Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scooter elettrico:quale tra questi? (Valutazione prestazioni, pendenze superabili, ecc.)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scooter elettrico:quale tra questi? (Valutazione prestazioni, pendenze superabili, ecc.)

    Ciao a tutti.fficeffice" />>>
    Ho trovato finalmente questo interessante forum dove ho potuto attingere dritte e informazioni preziose.>>
    E' da qualche tempo che mi sto guardando in giro per l'acquisto di uno scooter.Ho fatto una ricerca e ho trovato un sacco di sccoter.>>
    Considerando che a me servirebbe uno scooter con un'autonomia di almeno 50Km (ne faccio 25 al giorno tra andata/ritorno dal lavoro) ho trovato molto interessante l'ESKUTER GAMMA-S.Con rottamazione siamo sui 1700€,mentre per la versione litio si sale a 2500€.>>
    > >
    Altri scooter che ho preso in considerazione,tra questi,sono:>>
    TM300...siamo sui 2000€>>
    1500GT...siamo sui 1850€>>
    Ecospeed-S...siamo sui 2000€>>
    Ecospeed-l..siamo sui 3000€>>
    >>
    Quest'ultimo sarebbe bello,con batterie al litio..>>
    Voi,dalla vostra esperienza cosa mi consigliereste?Ne conoscete altri?>>
    Grazie mille a tutti>>
    Ciao!>>

  • #2
    Ah ragazzi aggiungo anche IO-Scooter
    Qualcuno ne ha sentito parlare?
    Aspetto i Vostri prezioso consigli...

    Commenta


    • #3
      Dato che questi motorini sono di provenienza Cina,voi vi fidereste?
      Forse sarebbe meglio spendere qualcosina in più e preferire un motorino di casa tedesca tipo E-Max?

      Commenta


      • #4
        Ciao stealth81,

        circa la provenienza, vorrei precisare (a quel che so) che l'IO-scooter è assemblato in Austria con componenti cinesi (controller e caricabatterie esclusi), mentre l'e-max, seppur progettato in Germania, è costruito in Cina in una fabbrica di proprietà della stessa e-max.
        L'Io-scooter è abbastanza gradevole, a mio parere, e dovrebbe essere disponibile anche la nuova versione con motore da 2000 W. L'e-max è tecnicamente più interessante (braccio posteriore oscillante con monoammortizzatore e display sul cruscotto che dà informazioni sullo stato della batteria) ma ha poco spazio sotto la sella e niente davanti al guidatore. Il problema di tutti questi scooter comunque è che la rete di vendita è assai poco diffusa (almeno qui a Milano) perché l'interesse per questi veicoli è ancora modesto.
        Spero di esserti stato utile :-)
        gc58

        Commenta


        • #5
          Ciao e grazie per le risposte.
          Per "gradevole" cosa intendi?Mi sai dire per tua esperienza o per altra se questo scooter assicura una distanza di 50km ad una velocità di 45km/h?Loro dichiarano da 60 a 70km..grazie,ciao

          Commenta


          • #6
            Sugli scooters ricordo di appliccare il coefficiente di Gattmes.. che vale "diviso due"....

            Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

            Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

            Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
            Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
            PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
            [/I]

            Commenta


            • #7
              Beh, l'estetica è un fatto soggettivo: quella dell'IO-scooter forse non è particolarmente originale, anzi è derivata da modelli a benzina già in circolazione, però a me non dispiace...fra l'altro volevo rettificare che la nuova versione ha un motore da 2200 W. Inoltre, dal sito del produttore leggo che come opzione è possibile avere le batterie al litio anziché al silicio. Tempo fa avevo mandato una mail al distributore italiano per chiedere conferma di ciò, ma non ho avuto risposta. Circa la tua domanda sulle effettive prestazioni, ho visto da vicino questo scooter ma non ho potuto provarlo, però come dice gattmes i dati ufficiali sull'autonomia vanno presi con le molle (come del resto i dati sul consumo di carburante delle auto!)...io mi accontenterei di una 30na di km 'reali' per poter attraversare Milano andata e ritorno senza timori, se poi effettivamente si potessero montare le batterie al litio ancora meglio...
              Ciao
              gc58

              Commenta


              • #8
                Io ti consiglio l'eco speed per via del rapporto costi-prestazioni, tra l'altro è l'unico con le batterie al litio di serie, non saranno il top tra lquelle del loro genere ma sono garantite dall'importatore. Io personalmente ero indeciso tra l'Ecospeed e il Tikey della Lukas-Two che è praticamente identico al primo ma con omologazione equiparata ad un 125 ( guidabile quindi con patente B ) ma l'omologazione sembra andare un pò per le lunghe e poi monta batterie al piombo.

                Commenta


                • #9
                  se avete visto report domenica, saprete che made in china o in eu non vuol dire più nulla: tutto prima o poi passa dalla cina o dai cinesi. dipende dalla qualità del lavoro preteso e quindi dal prezzo...
                  il prezzo dell'eskuter mi sa di troppo basso...

                  considera che dati non ufficiali davano gli emax litio dai 4300 ai 6300 € (quest'ultimo corrispondente all'eskuter delta, cioè 2500 euro in +)...attendo risposta da loro, ma tirano per le lunghe la commercializzazione...

                  l'io scooter che io sappia non lo producono più, sono andato da un distributore qui a torino, e mi ha detto che aveva l'ultimo, usato...da lui...boooohhhhhh

                  come diavolo è possibile che una cosa così semplice come un motorino elettrico al litio che potrebbe "rivoluzionare la motorizzazione" nelle nostre città non venga presa in considerazione?

                  la piaggio dovrebbe presentare a breve (quando...alla Fiera a firenze?) i suoi modelli ibridi (chissà a che prezzo)
                  intanto con eurozev.org ed energoclub.it si parlava di retrofittare degli scooter, magari delle vespe, dopo il successo del cinquino elettrico (solo che non tutti sono capaci...ad es. io!!), se no gattmes ci fa un corso di passaggio PbSi-->Li ion

                  Commenta


                  • #10
                    l' e-skooter delta (io ho provato l'esemplare di pre-serie in possesso del distributore sloveno), per quanto detto circa la politica del "mangi bene in funzione di quanto spendi", pecca sicuramente di problemi di assemblaggio e di qualità dei materiali: ho visto il cavalletto e qualche vite arrugginiti dopo meno di un anno di utilizzo, carenze nell' accostamento delle plastiche del cruscott. Questo giustifica sicuramente il prezzo + popolare.
                    Da segnalare che, a detta del distributore e per ora solo sulla carta, viene tutto risolto sui nuovi esemplari in arrivo.
                    Ma in questi casi è meglio fare il "San Tommaso" di turno: prima vedere e poi acquistare visto che 3000-4000 Euro non sono bruscolini.

                    Politica diversa seguita dalla EVD Italia (scooter e-max): ho personalmente visto applicare gli up-grade (in termini di risoluzione di problemi di assemblaggio ed ottimizzazione dei parametri della centralina) a costo zero presso lo show-room di Milano (che funge anche da centro assistenza): un po' come succede per le automobili quando subiscono un richiamo in casamadre.
                    Questo, a mio avviso, conta moltissimo perchè permette di mantenere costante il valore dell'investimento (attualmente oneroso) fatto: risparmiare per comprare qualcosa che diventa vecchio subito non sarebbe sicuramente una buona mossa.

                    p.s. per lèon:
                    se queste nuove tecnologie che possono "rivoluzionare la motorizzazione" nei termini in cui la concepiamo adesso non vengono pubblicizzate a dovere (e relegano l'elettrico o più genericamente "l'alternativo" a rappresentare un mercato di nicchia) dipende semplicemente dal fatto che c'è uno "status quo" a livello globale che "impone" in qualche modo che le cose continuino ad andare in un certo modo. Non voglio dilungarmi oltre su questa questione anche perchè andrei "over Topic": di positivo c'è sicuramente questo forum e la gente che lo popola, gente che come me e te ha appena cominciato ad aprire gli occhi e gente vetrana accomunata dal fatto che in fondo, in tutto questo.... ci crede un po'!

                    Commenta


                    • #11
                      ti ringrazio, oltre al risparmio e al minor inquinamento, spt il non aver rumore fastidiosissimo dei 50ini...io farei subito una legge per sparare a chi toglie il silenziatore...(sono già in clima BeIV...mio dio)
                      alla fine mi sto orientando per gli e max se mi rispondono, magari al PbSi ed evt conversione al Li pol estraibili.

                      in alternativa valuteri questo ecospeed S ma a parte che è troppo grande per i miei bisogni, il freno post a tamburo non mi convince molto, che dite?

                      l'eskuter lo escluderei fino a che compare un importatore ufficiale italiano.

                      mi rinformo sull'io scooter.

                      ah, stavo parlando con pietro di eurozev per il retrofit di una vespa. il concetto è: perchè rottamare i vecchi euro zero?
                      che dite?

                      Commenta


                      • #12
                        **** Non mettere due risposte uguali in due discussioni, cancella tu quella meno interessante *****


                        A mio parere
                        ed in questo preciso momento, per il mercato del "nuovo", il campo si restringe sostanzialmente ad
                        E-max (50ino a tutti gli effetti) e
                        Vectrix (qualcosa in + di un 50ino).

                        Ho basato le mie personali considerazioni principalmente su due fattori:

                        1) presentazione del prodotto sul mercato
                        -non necessariamente uno scooter del 2006/2007 va considerato vecchio, anzi è da prendere in seria considerazione il fatto che su di esso siano state apportate delle notevoli migliorie dettate dall'uso pratico del mezzo per raggiungere un buon grado di stabilità. E' quasi certo che un nuovo prodotto possa incappare in qualche noia "giovanile"

                        2) assistenza post-vendita del prodotto
                        -ricollegandomi a quanto detto alla fine del punto 1 immaginate le conseguenze di dover fermare e ricoverare il mezzo per un guasto o anche solo per un semplice aggiornamento SW... in un posto che non sia la vostra città! Per chi possiede solo quel mezzo sarebbe una vera catastrofe!Molti importatori/distributori offrono garanzia ed assistenza on-line per le zone non coperte dalle loro officine di riparazione: ma chi può mettere mani nel mezzo per non invalidare la garanzia se non loro? E soprattutto chi di noi (tranne Gattmes penso) ha le basi tecniche per poter discriminare se un porblema possa dipendere dalle batterie piuttosto che dalla centralina di potenza? In + quanto tempo siete disposti ad aspettare l'eventuale pezzo di ricambio che non sempre è presente in magazzino? Fatevi due conti anche in merito ai costi da sotenere per spedire un mezzo a 2 ruote a "zonzo" per l'italia e poi ne riparliamo.

                        Resta inteso che quanto sopra scritto è opinabile e la scelta del mezzo va rapportata alle reali esigenze personali.

                        Saluti
                        Ultima modifica di mariomaggi; 25-05-2008, 21:03.

                        Commenta


                        • #13
                          bhe considera però che 7300 euro iniziano ad essere il costo di un auto...tra l'altro il vectrix è veramente grosso, più da gite fuori porta che da città...mi sono reso conto che in città le dimensioni contano...al contrario, più sei piccolo più ti infili dappertutto, più vai piano più arrivi tranquillo.

                          in secondo luogo mi sono reso conto che è necessario:
                          - 1. batterie al litio o cque percorrenza effettiva almeno sopra i 50 km, in modo che quando le batterie sono "vecchie" si riesca ancora a fare un po' di km
                          - 2. batterie estraibili per fare biberonaggi al lavoro, fuori porta ecc... nell'ipotesi di città senza colonnine di ricarica (com'è Torino---> nella speranza che presto arrivino anche qui)
                          - 3. per grossi scooter con velleità di passista, necessità dell'ibrido (vedi sviluppi Piaggio, anche se ci vorrebbe in parallelo e non in serie)

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da lèon Visualizza il messaggio
                            bhe considera però che 7300 euro iniziano ad essere il costo di un auto...tra l'altro il vectrix è veramente grosso, più da gite fuori porta che da città...mi sono reso conto che in città le dimensioni contano...al contrario, più sei piccolo più ti infili dappertutto, più vai piano più arrivi tranquillo.

                            in secondo luogo mi sono reso conto che è necessario:
                            - 1. batterie al litio o cque percorrenza effettiva almeno sopra i 50 km, in modo che quando le batterie sono "vecchie" si riesca ancora a fare un po' di km
                            - 2. batterie estraibili per fare biberonaggi al lavoro, fuori porta ecc... nell'ipotesi di città senza colonnine di ricarica (com'è Torino---> nella speranza che presto arrivino anche qui)
                            - 3. per grossi scooter con velleità di passista, necessità dell'ibrido (vedi sviluppi Piaggio, anche se ci vorrebbe in parallelo e non in serie)
                            -1 gli scooter commercializzati attualmente che adottano il litio hanno percorrenze dichiarate di 80-100 Km. A mio parere va adottato anche in quel caso il famoso coefficente di Gattmes

                            -2 a meno di prodotti "fai da te" esclusivamente al litio (per ovvie ragioni di peso e magari anche meccaniche) con autonomie reali di max 50Km non esiste nulla sul mercato (italiano).

                            -3 è sicuramente ancora un' idea ma prova a dare uno sguardo qui:
                            Methanol fuel cell with 500 Watt

                            Chi vivrà... probabilmente vedrà e si stupirà!

                            Commenta


                            • #15
                              beh l'e-max 140 è dato 130-150 km, fossero anche solo 100...ripeto per non vivere con l'ansia (anche se non faccio quasi mai più di 20-30 km)...in alternativa l'unica è mettere li pol estraibili.

                              interessante sta cosa del vectrix. ma costi? è già fattibile? tempi di ricarica?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR