Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sondaggio: veicoli elettrici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sondaggio: veicoli elettrici

    Apro questa specie di ...sondaggio... commerciale.
    Supponiamo un'utilitaria totalmente elettrica di bassissima manutenzione e autonomia nell'intorno degli 80-100km... prendiamo a riferimento un veicolo esistente....mhhhh.... facciamo la N. Panda elettrica le cui caratteristiche le potete vedere qui: http://www.atea.it/pdf/panda-elettriche.pdf.
    Per voi andrebbe bene/la comprereste se (date una risposta per ogni settore, tipo A3, B1..
    NB siate onesti e realisti.. indicando il requisiti minimi per la Vostra situazione. È chiaro che a tutti piacerebbe una Ferrari al prezzo di 10 Euro e con un consumo di 1 litro ogni 4000km... Questo dovrebbe essere un sondaggio utile, quindi non chiedete "qulla" Ferrari!):

    A) Settore prezzo:
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) costasse entro i 30000 Euro (recupero con modello termico oltre i 10 anni)
    2) prezzo comparabile con un ibrido attuale (sui 25000 E, recupero entro i 10 anni)
    3) costasse meno di un ibrido (sotto i 20000 Euro recupero da 5 a 10 anni)
    4) costasse non molto oltre il modello "termico".. in modo da garantire recuperi sotto i 5 anni (<15000 ?)
    5) il prezzo auto fosse svincolato dalle batterie.. (tipo queste in affitto, ecc.) e quindi (quello per la sola auto) coincidente con il modello termico.

    B) settore prestazioni autoscarica
    (NB l'attuale Zebra ha ottime prestazioni ma, lavorando ad alta temperatura, ha un autoconsumo che non le permette di rimanere distante da una "spina" oltre la decina di giorni. Trascorso questo limite (anche in prossimità ovviamente l'autonomia risulta quasi nulla) l'auto è inutilizzabile per svariate ore, necessarie al riporto in regime termico... e alla ricarica! La domanda è generalizzata anche per altre chimiche)
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) non c'è problema: ho sempre a dispositione un box o un luogo dove tenerla "in presa".. o non ho mai occasione di parcheggiare e abbandonare l'auto per giorni lontano dalla "rete".
    2) dovendo spingermi verso i limiti d'autonomia secondo i miei calcoli d'utilizzo ipotetico,..e ritrovandomi talvolta lontano da una presa (es. non posso ricaricarla a casa, ma solo al lavoro... e nei fine settimana rimane quindi 2 giorni senza "rete"..) sarebbe opportuno uno sforzo tecnico per aumentare l'autonomia per autoscarica di qualche giorno: l'acquisterei se avesse almeno 15-20 giorni di "tenuta"
    3) ho occasione di lasciare l'auto diverso tempo in parcheggi dove la rete non è disponibile: esempio all'aeroporto ..anche per 2- 3 settimane. L'acquisterei se avesse una "tenuta" maggiore sui 20-30 giorni, cioè "sulla strada" di quella delle attuali ibride.
    4) purtroppo ho abitudini cangianti: andrebbe bene solo se avesse una "tenuta" sui 45 giorni, paio di mesi.. ovvero quasi equivalente a quella di un attuale ibrido "lasciato solo" con bat quasi al minimo.. accetterei per quelle 1-2 volte all'anno che "sforo" una non operatività per svariate ore
    5) non posso accettare questa non operatività. L'auto la posso acquistare solo se ha "tenuta" superiore ai 2-3 mesi

    C) settore autonomia
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) l'acquisterei solo se l'autonomia media dichiarata si avvicinasse a quella di un termico, ovvero oltre 500 km
    2) non ho possibilità di ricariche sotto casa: acquisterei l'auto se l'autonomia fosse almeno il doppio, ovvero sui 200-250km, per consentirmi di effettuare la ricarica solo durante il fine settimana, in zona opportuna
    3) l'autonomia sui 100km è soddisfacente

    D) settore ricarica
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) l'acquisterei se fosse possibile una ricarica velocissima anche se parziale (tipo 20-30% in 5-10 minuti), o fosse possibile la sostituzione meccanica delle bat.. (o una sostituzione parziale, con effetti equivalenti alla ricarica parziale)
    2) l'acquisterei se fosse possibile la ricarica da varie fonti d'emergenza.. una a bassa tensione (e potenza) tipo 12V..per utilizzare un cb-avviatore di fortuna da un elettrauto o altra fonte sui 12V... da un gruppo elettrogeno portatile a potenza di carica ridotta (tipo 700W.. o 1KW)
    3) mi da fastidio dovermi ricordare di attaccare la spina ogni rientro al box. Sarebbe ben diverso un sistema più automatico o qualcosa d'induttivo.. che so .. da installare nel pavimento del box in apposita zona.. o simili soluzioni. In tal caso l'acquisterei: sarebbe ancor meglio di un'auto tradizionale che deve comunque "visitare" di tanto in tanto un distributore.
    4) come per la.. "centrifuga" ...regolabile... mi piacerebbe una "manopola" per regolare i KW assorbiti in ricarica (così che l'impianto da xkWpicco domestico possa reggere anche la lavatrice).. oppure il tempo di ricarica, in funzione di quando mi serve l'auto disponibile il giorno dopo.. o meglio tutte e due! In tal caso la comprerei.
    5) va bene così.

    E) consumi
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) l'attuale consumo (sui 16-17 KWh per 100km / 160-170W per km) mi va bene: il box ha contratto elettrico a parte e i KWh costano tutti uguale, sui 0,15-0,18 Euro (al netto delle accise+imposte).
    2) per come sono messo "in casa" ricado nella fascia di 220 kWh al mese (2640 anno), ovvero la vecchia F3 ora F2 con il vecchio fornitore. In tal caso, accise, tasse, ecc. ..ho un costo a kWh (ricavato es da questo foglio di calcolo http://www.energeticambiente.it/casa...ergia-ecc.html) di 0,25 Euro. Conseguentemente mi viene un costo di 0,25 x 17= 4,25 Euro per 100km, non molto diverso dalla mia attuale Prius ibrida che, abitando fuori città, mi garantisce sempre olte i 20km con un litro, ovvero poco oltre i 5,5 Euro per 100km al costo attuale carburante. L'acquisterei se fosse fatto uno sforzo tecnico per abbassare i consumi verso i 10kWh per 100km (100W per km)
    3) vorrei un'auto altamente competitiva anche su un'ibrida. Rimanendo con il contatore domestico accetterei costi elettrici almeno di 1/5 (rispetto l'ibrida), ovvero sotto i 5KWh per 100km (50W a km), pur sapendo che comunque ci sono vantaggi nelle tasse e assicurazioni che non ho qui considerato..

    F) settore ecologico
    0) non so/ non voglio rispondere
    1) acquisterei l'auto perchè mi permette l'uso anche in periodi o zone dove le termiche sono vietate per l'inquinamento. Inoltre ho sottoscritto un contratto di fornitura d'energia esclusivamente da fonte rinnovabile certificata RECS. Ho anche installato panelli fotovoltaici con scambio sul posto. Vorrei incrementarne la produzione in quanto ho spazi a disposizione e con l'auto potrei assorbirne l'esubero produttivo che ne deriverebbe rispetto i miei consumi elettrici domestici.
    2) Pur sapendo che il mio attuale fornitore d'energia, che non voglio/non posso cambiare, la produce prevalentemente da fonti fossili, l'acquisterei in quanto l'inquinamento globale è comunque ridotto, inoltre l'auto non ha scarichi nel luogo di funzionamento e riduce anche l'inquinamento acustico.
    3) valutando l'inquinamento per produzione (non ho contratti RECS) quello costruttivo dell'auto, delle bat, ecc.... l'acquisterei solo se ci fossero vantaggi più netti.. quale auto/batterie più longeve.. o altre proposte al momento ignote che mi facessero rivalutare il tutto.
    Ultima modifica di gattmes; 02-03-2009, 11:10.

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  • #2
    Ottima domanda...

    Io provo a rispondere, anche se ho una concezione delle cose del tutto particolare... Sono uno di quelli della ferrari a 1 euro, ma sono anche uno che si accontenta delle cose, purché tutto sia chiaro da subito. Mi accontento anche di andare a 20 km/h, ma deve valere la pena...

    A) per chiarire subito secondo me dovremmo tornare a prezzi ragionevoli: oggi di un prodotto paghiamo l'idea, la pubblicità, il rischio, gli interessi.... dovremmo tornare a dare un valore "concreto" alle cose, vendendole al prezzo che valgono e non a quello che il mercato riesce a pagartele. Tralaltro vale anche quanto sopra, deve valere la pena: la pago quanto il termico se ha la stessa "comodità" ---> A4, e anche meno

    B1.

    C2. Faccio molti km al giorno, circa 30+30 km più volte al giorno... mi basterebbero anche 100 km, e potrei fare più cariche al giorno, ma alla prima emergenza sarei fregato.

    D5.

    Una considerazione finale. Credo che non esista paragone tra il motore termico e quello elettrico, o almeno non ci sarà finché l'energia non verrà da fuel-cell: l'autonomia e la potenza saranno sempre limitate rispetto alle nostre esigenze (leggi abitudini) odierne.
    Se con la mia G. Punto benzina andassi sempre a 90 km/h come potrei fare con una elettrica e fosse limitata elettronicamente alla potenza di una elettrica inquinerebbe pochissimo e consumerebbe ancora meno. Per la città il discorso è leggermente diverso. Ma cmq nemmeno lontanamente paragonabile con soluzioni come il GPL.

    Dal punto di vista ecologico invece ha senso, soprattutto se energeticamente ci concentriamo su fonti rinnovabili. Ma questo è da dibattere altrove.

    Commenta


    • #3
      ok grazie per la risposta.. ma:
      mi hai fatto riflettere che devo riaggiornare con dei numeri "0"/zero per le risposte che non si sa, non si possono o non si vogliono dare... vado a modificare...
      (casomai riaggiorna la tua risposta)
      Grazie

      Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

      Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

      Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
      Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
      PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
      [/I]

      Commenta


      • #4
        gattmes,
        cerchiamo i "bug" nelle domande, poi cosa ne dici di farlo proprio sotto forma di sondaggio (o piu' sondaggi sulle diverse domande)?
        Si avrebbero risultati numerici, forse piu' indicativi.
        Ciao
        Mario
        Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
        -------------------------------------------------------------------
        Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
        -------------------------------------------------------------------
        L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
        Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
        ------------------------------------------------

        Commenta


        • #5
          A) 5
          B) 1
          C) 2-3
          D) 5
          E) 1
          F) 2

          amir

          Commenta


          • #6
            Ciao Flavio,

            ti do le mie risposte ma in effetti conviene crearlo come sondaggio vero e proprio.

            Bye

            A) 5
            b) 2
            c) 3
            d) 1
            e) 2
            f) 1 ... devo dire che qui ho fatto molta fatioca a scegliere e nessuna risposta mi soddisfa. Forse cercherei di migliorare le risposte per capire se vi è una necessità di utilizzo (zone/periodi a traffico limitato) o se è frutto di una scelta principalmente economica o scelta principalmente ecologica.

            Ottimo lavoro!
            Roy
            Essere realisti e fare l'impossibile

            Commenta


            • #7
              a)1/2 preferirei sia intorno ai 27-28 mila euro
              b)1
              c)3/2 sarebbe meglio cmq un po' d + di 100km
              d)4
              e)1
              f)2
              "Secrecy, once accepted, becomes an addiction "Edward Teller

              Commenta


              • #8
                Mario, Roy (ed altri) .. si dai correggete le domande/aggiungete (anche settori) [chi non può modificare scriva le proposte in un ulteriore messaggio].. poi lo facciamo come sondaggio più ufficiale/vero (mhhh. come si fa nella nuova piattaforma?)


                Ps occhio che ne vorrei fare uno anche per le auto flex ad alcool...(la comprereste se...) "buttiamo giù" due righe (magari in altra sede) anche per questo?

                Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

                Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

                Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
                Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
                PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
                [/I]

                Commenta


                • #9
                  a) 3
                  b) 2
                  c) 1
                  d) 5
                  e) 3
                  f) 3

                  Commenta


                  • #10
                    A) 4/5 (in realtà posso accettare un sovrapprezzo anche elevato, personalmente, ma sono convinto che per avere successo "erga omnes", il veicolo dovrebbe avere caratteristiche 4 o 5)
                    B) 1 personalmente, 4/5 per essere accettata universalmente
                    c) 2 personalmente, ovviamente più è, meglio è
                    D) 1, 2 e 4
                    E) 0
                    F) 2 progettando di poter dire un giorno 1

                    Commenta


                    • #11
                      A) 4
                      B) 3
                      C) 3 (meglio 120-150)
                      D) 1
                      E) 2
                      F)1 (fra 6 mesi posso ampliare l'impianto FV, ma penso che per un'elettrica come vorrei, al prezzo che vorrei, manchino ancora un paio di anni.....)

                      Commenta


                      • #12
                        A) 3 e 5

                        B) 0 però nei parcheggi occorrerebbe avere punti di ricarica

                        C) 3

                        D) 4

                        E) Avere il massimo dell'efficenza!!!!!

                        F) è la seconda vettura...quindi...


                        Ciao


                        Fox
                        16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

                        alla tv -calcio +rally

                        http://www.evalbum.com/2123

                        Commenta


                        • #13
                          A2
                          B2
                          C3
                          D4
                          E1
                          F2

                          saluti
                          carest
                          - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                          Commenta


                          • #14
                            sondaggio

                            a/4
                            b/1
                            c/3 ma se si potesse arrivare a 200 250 km potrei rivedere il punto a
                            d/4
                            e/1
                            f/2

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
                              ...chi non può modificare scriva le proposte in un ulteriore messaggio...
                              se proponi le risposte tutte nello stesso ordine di esigenza/accomodanza degli aspiranti elettrautisti, lo studio dei dati sarà facilitato

                              amir

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X