Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Suggerimenti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Suggerimenti

    Ciao a tutti,

    ho appena scoperto questo forum che, da quel poco che ho letto, giudico assai interessante, quindi ne approfitto... <img src=">

    Dunque, possiedo da due anni e mezzo circa uno scooter elettrico AEC Eco-909, che ho acquistato dopo aver visto quel poco che offriva il mercato, in particolare l'Oxygen Lepton che però si collocava in una fascia di prezzo superiore. Dopo questo tempo e circa 1200 km percorsi il mio giudizio sull'AEC è sufficiente, giudizio che ovviamente tiene conto anche del costo non eccessivo (<1000 Euro con gli incentivi).
    I problemi sono da un lato di autonomia, i 40 km dichiarati si riducono a meno della metà, e dall'altro di meccanica, perché quando vado su fondo sconnesso ovvero i tratti in pavé (che qui a Milano abbondano) il silenzio del motore lascia il posto ad una serie di rumori di vario genere, dai cigolii delle sospensioni a dei colpi di cui non ho ancora appurato l'origine (sembrerebbe che le batterie sobbalzino, eppure direi che sono ben strette nella loro sede). Inoltre la tenuta sul bagnato non è certo eccezionale, forse anche a causa della dimensione delle ruote. Il motore poi, essendo di soli 500 W, non permette certo riprese esaltanti (e nemmeno di salire la rampa del box) ma non si può avere tutto... <img src=">

    Ora però stavo meditando di cambiare modello e le alternative a cui avevo pensato sono queste due:
    a) l'io-scooter che esternamente è praticamente identico al mio, ma con motore di 1500 W e batterie al silicio. Il fatto che sia assemblato in Austria (e anche il prezzo) mi lascia sperare che forse il mezzo sia di qualità un po' migliore del mio di provenienza cinese...
    b) il nuovo e-max con motore da 4000 W che a breve inizierà ad essere distribuito in Italia, in versione con batterie al silicio o magari anche al litio. Il prezzo già nel primo caso (silicio) è superiore all'io-scooter, ma c'è da dire, credo, che qui si tratta di qualcosa di originale che è stato progettato partendo da zero e non, come l'AEC e simili, di modelli derivati da versioni esistenti con motore a scoppio su cui è stato 'trapiantato' un motore elettrico e delle batterie.

    Quello che vorrei è poter contare, con una carica, su una percorrenza 'reale' di almeno 30 km (chiedo troppo?) per avere la sicurezza di poter attraversare Milano e ritorno senza dover tenere l'occhio sul contachilometri col timore di restare 'a secco' a metà strada <img src=">
    Un'altra cosa da considerare sarebbe anche l'affidabilità del fabbricante e del distributore visto che questo è un settore dove gli attori nascono e muoiono nello spazio di breve tempo (per non parlare dei rivenditori), ma qui mi rendo conto che non si può avere la sfera di cristallo...

    Cosa ne pensate?
    Grazie per l'attenzione <img src=">

  • #2
    ciao anch'io sono nuovo del forum e lo ritengo veramente interessante come dici te.
    io ho degli scooter costruiti interamente in italia ad un costo molto competitivo e puoi fare tranquillamente dai 50 a 60 km con "un pieno di batterie".
    la velocita' che raggiunge e' da codice ma ha uno spunto veramente interessante.
    poi visto che sei di Milano potresti anche venirlo a provare visto che ho il magazzino vicino.

    Commenta


    • #3
      Ciao qc58,
      anch'io ho intenzione di prendere un emax da 4000W e credo che dai dati dichiarati sul sito ufficiale idi chilometri dovresti farne ben più di 30. Dichiarano (per la serie Lithium) 100Km per il modello 100L e 150 km per il modello 140L. Pur volendo essere pessimisti e considerando una autonomia effettiva della metà restano pur sempre dai 50 ai 75 km di autonomia (sebbene essendo batterie al Litio dovrebbe essere di fatto qualcosina in più).
      Fammi sapere come si è evoluto il tuo acquisto.

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE
        sebbene essendo batterie al Litio dovrebbe essere di fatto qualcosina in più

        motivare prego..

        Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

        Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

        Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
        Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
        PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
        [/I]

        Commenta


        • #5
          Ciao a tutti

          Secondo il mio modesto parere la soluzione migliore dal punto di vista economico e delle prestazioni, resta quella di Gattmes; ovvero la modifica con bat al litio su un modello già esistente (tipo roller o evt 4000e...) usato, studiando bene la configurazione del pacco bat e la programmazione della centralina.


          Es. solo cambiando la centralina del mio EVT 4000e con una non originale ma programmabile, lo scooter è passato da una velocità massima di 50/55 km/h da tachimetro a oltre 65 km/h sempre da tachimetro (la lancetta sfiora i 70 in pianura) con un'ottima ripresa.



          Per i nuovi scooter in commercio, soprattutto quelli con bat al litio consiglio di aspettare prove con dati REALI e non dichiarati dalla casa.


          Ciao a tutti!
          Bici elettrica MKIII : qui.

          E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk

          Commenta


          • #6
            ..è ovvio che volendo "mantenere" il mezzo come "cinquantino"-equivalente e se ovviamente si vuole usarlo su pubblica strada, va limitata la Vmax a 45. Viceversa va "targato" (omologato) come moto...

            ..tuttavia.. penso di interpretare il pensiero di Spuzzete .. dicendo che gli altri parametri (vedi ripresa, recupero) restano (+-) invariati con la limitazione "a codice".

            Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

            Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

            Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
            Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
            PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
            [/I]

            Commenta


            • #7
              Qualunque sia la modifica proposta da gattmes (dove la trovo? potreste darmi un link?) non sarà di sicuro una soluzione alla portata di chi come me e credo mille altre persone non hanno nè la competenza per fare certe modifiche nè il tempo materiale di
              mettersi li a smanettare...(forse la domenica potrei anche trovarlo il tempo ma chi ne capisce di centralina... <img src="> ).
              Per intanto ho telefonato qualche giorno fa ad uno dei rivenditori dei modelli Emax e a quanto pare passerà
              del tempo prima di vederli arrivare, mi ha detto che ci sono ritardi da luglio nelle consegne dei modelli 110S e il modello da 7KW al litio....vedremo.

              Commenta


              • #8
                CITAZIONE (gattmes @ 10/9/2007, 11:33)
                ..è ovvio che volendo "mantenere" il mezzo come "cinquantino"-equivalente e se ovviamente si vuole usarlo su pubblica strada, va limitata la Vmax a 45. Viceversa va "targato" (omologato) come moto...

                ..tuttavia.. penso di interpretare il pensiero di Spuzzete .. dicendo che gli altri parametri (vedi ripresa, recupero) restano (+-) invariati con la limitazione "a codice".

                Bè i cinquantini versione "termica" in versione "originale" mi superano brillantemente quando io raggiungo la Vmax col mio scooter elettrico. Questa è la realtà, che poi sia vietato dalla legge è un altro discorso.

                CITAZIONE
                Qualunque sia la modifica proposta da gattmes (dove la trovo? potreste darmi un link?) non sarà di sicuro una soluzione alla portata di chi come me e credo mille altre persone non hanno nè la competenza per fare certe modifiche nè il tempo materiale di
                mettersi li a smanettare...(forse la domenica potrei anche trovarlo il tempo ma chi ne capisce di centralina... <img src="> ).

                Per la modifica cerca nel forum..non ho sottomano il link nè ora ho il tempo per cercarlo.

                Per impostare la centralina che monta il mio scooter e quello di Gattmes basta un cavo attaccato al pc o un apparecchio programmatore che si compra dalla casa che costruisce la centralina. Basta solo impostare i valori che interessano.

                Per le batterie è un pelino piu complesso, vanno acquistate e va deciso quante e come disporle. Poi c'è bisogno di un sistema elettronico (BMS) che gestisca la scarica e la carica delle bat. Ce ne sono di già fatti . Cmq ci si può appoggiare ad un elettronico capace e al forum per consulenze varie.

                Quanto costano gli scooter elettrici con batterie al litio? 4000Euro?5000Euro?Quanti cicli di carica sono garantiti? Ah delle batterie?

                Ciao,

                Jac
                Bici elettrica MKIII : qui.

                E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk

                Commenta


                • #9
                  Ciao a tutti,

                  purtroppo non sono ancora riuscito a sciogliere i dubbi che avevo esposto nel mio precedente messaggio. Prima di Natale ero andato da un rivenditore con l'intenzione di provare l'e-max da 4000 W con batterie al silicio (il modello con batterie al litio non si sa quando uscir&agrave ma purtroppo l'unico esemplare a disposizione non funzionava perché in seguito a una caduta si era danneggiata la manopola dell'acceleratore. :-(

                  Già che ero lì ho provato il "vecchio" e-max da 1500 W che però francamente mi ha deluso: non so se era un problema dell'esemplare provato, sta di fatto che ho trovato il motore 'legato', lentissimo a prendere velocità: in confronto il mio eco-909, con un motore di 500 W, è una scheggia... Avrei voluto ritornare a provare il nuovo e-max ma a quanto pare il rivenditore di solito è chiuso al sabato, oltre ad essere dall'altra parte della città, per cui ho dovuto soprassedere.

                  D'altra parte fra circa un anno dovrò portare il mio eco alla revisione, e non ho la minima idea del dove farla; inoltre ormai le batterie andrebbero sostituite, visto che con una carica mi permettono un'autonomia di soli 10 km.

                  A questo punto mi chiedo cosa sia meglio, attendere se magari quel kit di upgrade di cui ho letto nel forum messo a punto da gattmes si rendesse disponibile (ammesso che sia applicabile anche al mio caso), oppure cercare di vendere l'eco-909 per passare direttamente ad un modello un po' più performante, e magari anche qualitativamente un po' migliore.

                  Attendo vostre osservazioni e commenti :-)
                  Grazie

                  Commenta


                  • #10
                    Per la revisione ho apperto una discussione apposta (da riempire... a breve mi arrivano i dati di una in Liguria e forse di una a Como o giù di li..)
                    vedi link in alto...
                    ( http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=13238549 )

                    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

                    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

                    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
                    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
                    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
                    [/I]

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (gc58 @ 10/7/2007, 22:54)
                      Ciao a tutti,

                      ho appena scoperto questo forum che, da quel poco che ho letto, giudico assai interessante, quindi ne approfitto... <img src=">

                      Ora però stavo meditando di cambiare modello e le alternative a cui avevo pensato sono queste due:
                      a) l'io-scooter che esternamente è praticamente identico al mio, ma con motore di 1500 W e batterie al silicio. Il fatto che sia assemblato in Austria (e anche il prezzo) mi lascia sperare che forse il mezzo sia di qualità un po' migliore del mio di provenienza cinese...

                      Ho visto l'Io scooter in una fiera, ho cercato su internet ed ho visto che ha il motore brushless ( condizione che ritengo minimale per uno scooter elettrico anche se fin ora solo il Vectrix pare l'avesse ).

                      L'ho provato ed e' bellissimo ... allora ho cercato su internet qualcuno che possedendolo abbia postato le impressioni.

                      .. Ho trovato questo tread che linko sotto dove u utente pare sia riuscito a fargli fare 50 Km a 45 km/h di velocita'.... mi sembra che vada bene.

                      http://beppegrillo.meetup.com/156/messages.../thread/2925117

                      Sarebbe interessante che qualcuno che ha l' IO-Scooter posti qualcosa qui ...

                      Ciao a tutti,
                      Fabrizio.

                      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Fabrizio,

                        anch'io avevo trovato tempo fa cercando in internet il forum che hai indicato sull'io-scooter. Circa due anni fa avevo chiesto notizie all'allora importatore (poi fallito) per conoscere un rivenditore su Milano, ma non ce n'erano...l'anno scorso il nuovo importatore mi ha dato un nome (sempre nei dintorni) e sono andato a vederlo: purtroppo non ho potuto provarlo perché non avevano un casco sottomano <img src=">

                        Circa l'estetica è quasi uguale al mio eco-909, non sarà molto originale ma personalmente lo trovo abbastanza gradevole: la differenza che salta all'occhio è la centralina che essendo di maggiori dimensioni è stata posta all'esterno.

                        Circa le prestazioni, sulla carta sembrano interessanti, ed il motore da 1500 W dovrebbe essere più scattante (oltre a consentire di percorrere qualche salita)...

                        Il problema di questi veicoli a mio avviso è che la rete di distribuzione e vendita è ancora molto...immatura (essendo questo mercato ancora piccolo), i rivenditori scarseggiano o sono di breve durata: se per esempio volessi cambiare il mio scooter, a Milano (a parte Vectrix!) avrei poco da scegliere...e anche se si tratta di veicoli che richiedono poca manutenzione il fatto di non poter contare su un'assistenza abbastanza vicina non è molto incoraggiante... :unsure:

                        Naturalmente se qualcuno ha informazioni più precise, ben venga... <img src=">

                        Saluti
                        Giancarlo

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (gc58 @ 2/4/2008, 22:21)
                          Il problema di questi veicoli a mio avviso è che la rete di distribuzione e vendita è ancora molto...immatura (essendo questo mercato ancora piccolo), i rivenditori scarseggiano o sono di breve durata: se per esempio volessi cambiare il mio scooter, a Milano (a parte Vectrix!) avrei poco da scegliere...e anche se si tratta di veicoli che richiedono poca manutenzione il fatto di non poter contare su un'assistenza abbastanza vicina non è molto incoraggiante... :unsure:

                          Sono andato proprio oggi da un rivenditore Io Scooter di Rho...
                          Ti farebbe anche le pratiche per ricevere il contributo statale di 750 euro se hai un ciclomotore da rottamare...

                          Lo scooter e' omologato per 2 persone... e il prezzo che mi ha fatto .. te lo scrivo via MP ;-))

                          ciao,
                          Fabrizio.
                          Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                          Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                          Commenta


                          • #14
                            Scusate ma avete dei riferimenti per rintracciare un rivenditore (abito a Torino) dell'IO scooter ? Il vecchio sito non esiste più, adesso qual'è l'importatore ?
                            grazie
                            ciao

                            Commenta


                            • #15
                              fab-one,

                              il nuovo importatore è la Biemme della prov. di Bologna.

                              Vai a www.io-e-scooter.it , troverai anche i rivenditori <img src=">

                              Ciao
                              Giancarlo

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X