Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La mia nuova Nissan Leaf

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La mia nuova Nissan Leaf

    Dopo lunga meditazione e dopo aver provato a lungo l'autovettura grazie alla cortese disponibilità del concessionario, mi sono finalmente determinato a comprarla ed eccola la mia nuova Nissan Leaf:
    si tratta della versione "Acenta" con accessori aggiuntivi "solar spoiler" e "caricatore di bordo da 6,6 kw". Colore bianco perla.
    Ritirata ieri pomeriggio sabato 27 giugno. Molto bella.
    File allegati
    Ultima modifica di sabfor; 28-06-2015, 00:10. Motivo: Aggiunta testo

  • #2
    Se non sono indiscreto, prezzo? Cos'è il solar spoiler? Grazie!
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

    Commenta


    • #3
      Hehe, è un pannello solare connesso allo spoiler posteriore, nella foto 5 si vede in alto nero 70/80 cm X 20 ca. sarà circa 20Wp e serve solo per mantenere la carica della batteria principale dei servizi 12V, se quella si scarica il veicolo non si avvia, ricordalo sabfor.
      Utile se hai molti servizi infotainement attivi.
      Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

      Commenta


      • #4
        Capito e visto, grazie Elisabetta
        PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
          Se non sono indiscreto, prezzo? Cos'è il solar spoiler? Grazie!
          Riguardo il quesito relativo al "solar spoiler", la risposta di Elisabetta Meli è stata precisa, puntuale e tecnica. A proposito, Elisabetta come mai sei così informata? Sei anche tu posseditrice della stessa autovettura?
          Riguardo il costo dell'auto, ho ritenuto alla fine conveniente scegliere, per l'acquisto, la formula del "valore futuro garantito" con batteria a noleggio. Quindi, al netto dello sconto di Nissan, quantificato in circa 4.500 €uro, ho dato una somma di anticipo di circa 7.500 €uro (valore dell'autovettura "termica" da me precedentemente posseduta e lasciata in permuta al concessionario), pago poco più di 400 €uro mensili (in cui è compreso il canone per la batteria) per due anni ed, alla scadenza dei de anni, posso indifferentemente scegliere di restituire l'autovettura, oppure riscattarla pagando circa 12.000 €uro, oppure rifinanziare per un ulteriore periodo in tutto o in parte tale somma di 12.000 €uro, che costituisce, appunto, il "valore futuro garantito".

          Commenta


          • #6
            Prego Sergio.
            Originariamente inviato da sabfor Visualizza il messaggio
            A proposito, Elisabetta come mai sei così informata? Sei anche tu posseditrice della stessa autovettura?
            Seguo l'evoluzione della mobilità elettrica da anni, è il futuro, avevo valutato l'acquisto della Leaf, poi ho optato per una ibrida in attesa del prossimo cambio parco tra breve, che sarà elettrica sicuramente.
            Ottimo acquisto sabfor, narraci delle tue sensazioni quando possibile.
            Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

            Commenta


            • #7
              Canale YouTube

              Originariamente inviato da Elisabetta Meli Visualizza il messaggio
              Prego Sergio.

              Seguo l'evoluzione della mobilità elettrica da anni, è il futuro, avevo valutato l'acquisto della Leaf, poi ho optato per una ibrida in attesa del prossimo cambio parco tra breve, che sarà elettrica sicuramente.
              Ottimo acquisto sabfor, narraci delle tue sensazioni quando possibile.
              Per tutti gli eventuali interessati, ho aperto su YouTube il canale: "Io vado elettrico - Nissan Leaf". Ho intanto caricato un video e, sperando di avere il tempo a disposizione (che mi manca sempre, come credo accada a molti), confido di caricarne altri.
              Rivolto ad Elisabetta ed a tutti: se avete quesiti, dubbi, curiosità sull'autovettura e/o sulla mobilità elettrica in genere (di cui sono un appassionato cultore ed un fervente sostenitore), chiedete pure. Risponderò sicuramente se sarò in grado di farlo. Ed anche se non dovessi essere in grado di rispondere immediatamente, approfondirò, avendo peraltro il mezzo disponibile fisicamente ed in uso, e risponderò.

              Commenta


              • #8
                Di che città sei ? Trovi con facilità le colonnine di ricarica o te la ricarichi da casa ?
                Grazie.

                Commenta


                • #9
                  sabfor complimenti e benvenuto sul forum!

                  In realtà c'è una sezione specifiche per le auto in commercio, e un 3d generico sulla Leaf:
                  http://www.energeticambiente.it/cate...-2011-a-2.html

                  aspettiamo periodici aggiornamenti sulla tua esperienza!
                  Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
                  Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da w il sole Visualizza il messaggio
                    Di che città sei ? Trovi con facilità le colonnine di ricarica o te la ricarichi da casa ?
                    Grazie.
                    Vivo e lavoro a Siena, dove, nell'ultimo anno, per iniziativa del Comune, di colonnine (enel, accessibili attraverso la card eneldrive) ne hanno installate forse addirittura troppe (scherzo: le colonnine pubbliche di ricarica non sono mai abbastanza e riusciranno ad essere una quantità ragionevole quando, almeno a mio giudizio, obbligheranno ogni impianto di distribuzione di carburanti ad installare almeno una colonnina pubblica di ricarica per veicoli elettrici accessibile 24 h / 24 h).
                    La Nissan Leaf la ricarico indifferentemente a casa o da colonnina pubblica. Ricaricarla a casa, in verità, mi torna più comodo perché ho la macchina a portata di mano e farle fare la carica di notte, mentre è in sosta ed a riposo, equivale praticamente ad annullare gli svantaggi dei tempi lunghi per rifornire un'autovettura 100% elettrica rispetto ad una comune ed obsoleta autovettura con motore a combustione interna.
                    Tutto ciò vale per l'uso dell'autovettura entro il suo ragionevole raggio d'autonomia rispetto a casa. Ma questo non può e non deve bastarmi. Al riguardo, sto progettando, mettendo in conto, ovviamente, i tempi che il caso richiede, di fare con la Leaf anche qualche viaggetto, di cui, se ci riuscirò, cercherò di dare conto a tempo debito. In questo caso, occorre pianificare preventivamente gli spostamenti, assicurandosi dove fermarsi e dove ricaricare in itinere. Effettivamente, i punti di ricarica per veicoli elettrici in Italia sono ancora troppo pochi soprattutto paragonandoli alla situazione che ad oggi possono vantare altri Paesi europei o gli Stati Uniti (noi italiani siamo purtroppo sempre in ritardo). Eppure, ciò nonostante, i punti di ricarica neppure sono così pochi da impedire un viaggio (sempre mettendo in conto, ovviamente, tempi adeguati e commisurati) con un veicolo completamente ed esclusivamente elettrico. E questa è la sfida e la scommessa: confutare la convinzione e la tesi che, oggi, un veicolo elettrico possa solo servire per la mobilità urbana.

                    Commenta


                    • #11
                      A beneficio di chiunque dovesse essere interessato o anche semplicemente curioso, ho video documentato alcune delle prime esperienze con la mia nuova "Foglia Bianca".
                      Soprattutto, ho cercato di dimostrare prima di tutto a me stesso e poi a tutti gli eventuali interessati che, contrariamente a quanto molti e tanti (o forse tutti) credono, con un veicolo elettrico già oggi si può affrontare un viaggio, purché si sia disponibili ad impiegare il tempo che serve e purché si sia disposti a pianificare adeguatamente in anticipo il viaggio stesso.
                      I video così prodotti li ho caricati nel mio canale YouTube "Io vado elettrico - Nissan Leaf".
                      Forse, quindi, è inutile che mi dilunghi qui a raccontare per iscritto le mie prime esperienze con Nissan Leaf: chi vuole e chi gradisce può andare a vedere i miei video YouTube, seguendo anche in futuro il relativo canale, nel quale confido prossimamente di caricare ancora altri video.

                      Saluti a tutti.

                      Commenta


                      • #12
                        Leaf

                        Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km .... Ho letto quanto avete scritto e sono contento che il mio entusiasmo sia condiviso. Come è facile immaginare sono diventato subito molto conosciuto neanche avessi comprato l apollo 13 .....Finalmente qui a Taranto la Nissan sta timidamente pruomovendo questa meraviglia della tecnologia offrendo la Come auto sostitutiva... Bando alle ciance ...Io ricarico solo al domicilio xché qui non esistono colonnine di ricarica. E comunque anche se ci fossero non mi converrebbe. Quando mi sono interessato nel 2012 L'Enel mi propose un abbonamento esoso ed una sconveniente istallazione di un contatore libero al domicilio, avrei in più avuto una tessera per ricaricare alle colonnine pubbliche (inesistenti). Ho quindi deciso di ricaricare alla presa 220 di casa senza nulla e dopo 58000 km sono certo di aver fatto la scelta giusta... queste le mie considerazioni: spendo circa 0.026 EU a km pago 178 EU di ass rc all' anon e per ora niente bollo... tra l altro ad oggi neanche un euro di manutenzione... anzi ho cambiato i 4 pneumatici ... Dimenticavo... ogni volta che posso programmo la ricarica per avviarla nelle ore di maggior sole... impiantino da 6 kw sul tetto.... e la ricarica esce gratis!!

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da massimogiammanco Visualizza il messaggio
                          Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km ...
                          Salve Massimo
                          In questi 3 anni e 58.000 Km, è diminuita l'autonomia di percorrenza ?
                          Impianto FV 2,8 Kw, Inverter SolarMax3000s
                          Impianto SolareTermico 150 litri 20 Tubi SV
                          Termocamino ad aria, Climatizzatori in PdC
                          Isolamento Pareti 10 cm Sughero
                          Scooter Ibrido (Elettrico/Benzina)

                          Commenta


                          • #14
                            Leaf

                            Sul cruscotto alla destra ci sono le linee che indicano l autonomia del veicolo, accanto ci sono dei quadratini che indicano la capacità di assorbimento degli accumulatori... a 35000 e sparito il primo quadratino a 52000 il secondo... ho portato l auto alla Nissan ricordando loro che le batterie sono garantite 7 anni e dopo test e altritorno test quindi auto in concessionaria x 15 giorni.... mi hanno risposto "NORMALE USURA... È COME IL CELLULARE LE BATTERIE SÌ CONSUMANO!!" .... poiché ha aperto una nuova filiale Nissan a Taranto mi sono ripromesso di accertare meglio...

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da massimogiammanco Visualizza il messaggio
                              Salve a tutti,Sono proprietario della leaf dal novembre 2012 ad oggi il mio conta km segna 58000 km .... Ho letto quanto avete scritto e sono contento che il mio entusiasmo sia condiviso. Come è facile immaginare sono diventato subito molto conosciuto neanche avessi comprato l apollo 13 .....Finalmente qui a Taranto la Nissan sta timidamente pruomovendo questa meraviglia della tecnologia offrendo la Come auto sostitutiva... Bando alle ciance ...Io ricarico solo al domicilio xché qui non esistono colonnine di ricarica. E comunque anche se ci fossero non mi converrebbe. Quando mi sono interessato nel 2012 L'Enel mi propose un abbonamento esoso ed una sconveniente istallazione di un contatore libero al domicilio, avrei in più avuto una tessera per ricaricare alle colonnine pubbliche (inesistenti). Ho quindi deciso di ricaricare alla presa 220 di casa senza nulla e dopo 58000 km sono certo di aver fatto la scelta giusta... queste le mie considerazioni: spendo circa 0.026 EU a km pago 178 EU di ass rc all' anon e per ora niente bollo... tra l altro ad oggi neanche un euro di manutenzione... anzi ho cambiato i 4 pneumatici ... Dimenticavo... ogni volta che posso programmo la ricarica per avviarla nelle ore di maggior sole... impiantino da 6 kw sul tetto.... e la ricarica esce gratis!!
                              Se hai la Leaf dal 2012, immagino si tratti di una prima serie. Vero?
                              A fronte della rispettabile percorrenza di ben 58.000 chilometri, hai perso qualche segmento per la carica della batteria (mi riferisco ai segmenti bianchi più a destra della relativa scala)? L'autonomia con una carica si è ridotta rispetto a quando la batteria era nuova?
                              Hai provato in questi anni a viaggiare con l'autovettura? O l'hai esclusivamente usata per trasferimenti urbani e/o cittadini? Peraltro, anche se a Taranto non ci sono punti di ricarica pubblici, in Puglia, come certamente saprai, ce ne sono eccome. E ce ne sono anche nella vicina Basilicata (Matera e Potenza) e così via.
                              Dopo questi anni, come puoi definire la tua esperienza con Nissan Leaf? Positiva? Negativa? Come?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR