Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

elettrificare una sedia a rotelle a spinta.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • elettrificare una sedia a rotelle a spinta.

    Salve!
    il problema non riguarda la solita mobilita' x disabili ma un aiuto che voglio dare a mia madre e alla badante che accompagnano mio padre sulla sedia. a volte si sono pendenze, salite, scalini e spingerla, alla lunga e' faticoso per me, figuriamoci per mia madre settantenne. l' idea:

    sui soliti siti cinesi ho visto:

    1) ruote con motori hub (al mozzo), dotati di riduttore planetario, gia' verificata la installabilita'.
    2) dual controller. Pilota 2 motori e il venditore (che li vende per veicoli a 4 ruote) dice che va bene per le 1)
    3) acceleratore a pollice o qualcosa del genere ("thumb throttle")

    - in questo modo chi spinge potrebbe dosare la velocita'/coppia in funzione della pendenza.
    - non serve il controllo sui singoli motori (che pero' devono avere la stessa velocita' in ogni momento), la direzione viene data a mano da chi spinge.
    - sarebbe utile ma non necessaria la reversibilita' del senso di marcia.

    altre specifiche fondamentali nn mi vengono in mente.

    domande:
    1) la reversibilita' dipende dal controller, dai motori o entrambe le cose?
    2) in attesa dei dati del controller..i dual controller dovrebbero occuparsi della "sincronizzazione" dei due motori..o no? tanto per sapere se accelerando ognuno va per conto suo facendo girare i malcapitati in tondo :-)

    saro' grato anche di ev. suggerimenti o note a cui nn abbia pensato.

    Grazie,
    S.
    In nome della condivisione, non rispondo a messaggi privati salvo specifica indicazione. Il forum e' pubblico. Grazie.

  • #2
    mmmm...la vedo dura e anche potenzialmente pericolosa...

    Comunque, tanto per chiarire alcuni aspetti...
    1) soprattutto dal controller, ma anche dal motore (non su tutti si può banalmente "invertire la polarità")
    2) immagino proprio di si, altrimenti basterebbe 1 solo controller...

    Vedo male una convivenza tra spinta manuale e elettrica, il motore elettrico sarebbe un peso ed attriti in più SEMPRE, e inoltre a seconda di come è fatto l'inverter potrebbe esercitare un freno elettrico indesiderato, es in retromarcia, a meno di fare o usare un controller bidirezionale.

    Ma in generale la spinta elettrica deve essere sempre presente, quindi batterie e motore dimensionati di conseguenza. A meno di inventarsi qualcosa che stacchi TOTALMENTE e meccanicamente la trazione elettrica quando non voluta, es un sistema a rullo pressore tipo le vecchie biciclette motorizzate Solex..
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

    Commenta

    Sto operando...
    X