Scootee elettrico modificando il motore endotermico - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scootee elettrico modificando il motore endotermico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scootee elettrico modificando il motore endotermico

    Salve a tutti,
    Ho controllato il forum ma non ho trovato niente del genere
    Vorrei trasformare un vecchio scooter in elettrico andando ad eliminare tutta la parte endotermica con 2 motori "in serie" che vadano a movimentare l'albero motore già presente e debitamente modificato per il caso, cosi da utilizzare tutta la parte finale della trasmissione esistente, vedi variatore ed altri componenti.
    Il dubbio mio è sulla potenza dei due motori.
    Vorrei mantenere l'ingombro che avrebbe il normale motore, da qui l'esigenza di usare motori relativamente piccoli di dimensione.
    Avete qualche consiglio o esperienza in merito?

  • #2
    La possibilità più semplice è di usare un motore nel mozzo come la maggior parte degli scooter elettrici. La tua proposta mi sembra da" ufficio complicazione cose semplici". Poi per giunta uno scooter così modificato potrebbe circolare solo su strada privata. Un saluto.

    Commenta


    • #3
      Se volessi provare per passione a modificare lo scooter io ho tutta la parte elettrica e il motore hub con pneumatico da 13 pollici del mio vecchio scooter Tikey.

      Commenta


      • #4
        Beh niente del genere proprio no..dovrei offendermi!

        Più "vecchio" di una Lambretta elettrificata:


        Farmarc ha ragione riguardo il fatto che poi non potrai circolarci su strada, per me era stato un gioco (un po' costoso ) e l'inizio di un percorso elettrico pieno di soddisfazioni.

        Anche io avevo dovuto trovare un motore stretto per mantenere cambio, cardano e sospensione oscillante della Lambretta, avevo trovato un motore a spazzole da 1kW della Scott
        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          scusa non volevo proprio offenderti, anzi, ho visto il lavoro della lambretta, e...tanto di cappello.
          niente del genere perche nessuno ha collegato in presa diretta sull'albero motore.
          ho delle motivazioni ben precise per voler attuare questa soluzione.
          poi non penso che questa modifica sia meno invasiva di mettere un motore sul mozzo posteriore.

          Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk

          Commenta


          • #6
            Ok a quanto sembra il tipo di modifica proposta non rientra nell'interesse comune
            Vediamo di rientrare nella "normalità", ho deciso collegare il motore elettrico direttamente alla puleggia che è collegata all'albero motore, eliminando così tutto quanto, effettivamente avendo meno parti in movimento ci sono molte meno "dispersioni" e meno manutenzione.
            Una cosa del genere

            con un motore brushless outrunner, una ESC per veicoli elettrici, ed un pacco batterie lipo (anche se mi piacerebbe utilizzare le life, ma tra le specifiche dei motori indicano sempre le lipo, quindi non se se effettivamente ci possano essere dei problemi).

            come motore utilizzerei uno tipo questo:
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   4dcfad1c-22ef-4261-b88d-4ee227102fb4-FILEminimizer-400x400.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 28.6 KB 
ID: 1957562
            • Power: 2900Watt
            • Poles: 42
            • Slot: 36
            • KV: 100
            • Battery: 8-14S Lipo
            • Max AMP: 60A
            • No load current: 1.7A
            • Resistance: 0.055
            • Max Thrust: 10Kg (30 prop)
            • Size: 92×40
            • Weight: 630g
            oppure tipo questo:
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20150511_162901-FILEminimizer-400x400.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 27.0 KB 
ID: 1957563
            MOTOR: C80100
            KV: 130
            POWER: 7000W
            WIRE WINDS: 8D
            MAX AMP: 200A
            ESC: 250/300A
            MAX VOLT: 18S
            NO LOAD CURRENT: 2,0
            SIZE: 80 x 100 ( without shaft )
            WEIGHT: 1.980g
            SHAFT: 12mm with 3mm KEYWAY
            Accessory pack: Yes
            Internal PCB with 120 degree hall effect sensors

            una ESC tipo questa, o di amperaggio maggiore, dipende dal motore utilizzato

            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20131125_185247-FILEminimizer-400x400.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 33.2 KB 
ID: 1957564
            Size: 120 x 60 x 20 – Weight: 200g
            Battery voltage from 3S to 12S.
            Simply set function value by Pro-Box, by PC via USB kits or by trasmitter.
            Two way communication while connecting it with computer.
            Firmware will be upgraded automatically.
            LVC
            Timing settings may be adjusted (0°- 30°)per degree to suit the motor type
            3 types of throttle curve
            3 types of acceleration control.
            Motor rotation programmable.
            Auto cut off power within 3 seconds in case of signal loss.

            Function Value:
            BATTERY TYPE?Ni-XX?Li-XX
            NUMBER OF CELLS: Auto,2,3…
            LVC: programmable
            PWM frequency: 8 – 16 – 32
            FORWARD POINT?Auto?fixed 1.0mS?fixed 1.1mS?fixed 1.2mS?fixed 1.3mS?fixed 1.4mS, fixed 1.5mS
            REVERSE POINT?Auto?fixed 1.7mS?fixed 1.8mS?fixed 1.9mS?fixed 2.0mS
            MOTOR POLE N°?motor poles number, 2-4, 6-10, 12-14 (HELI ONLY)
            THROTTLE CURVER: Logarithmical?linear?Exponential
            ACCELERATION? Soft / Medium / Hard
            TIMING MONITOR?On/Off
            DELAY TIME FORWARD TO REVERSE: MS (CAR/BOAT ONLY)
            PWM LIMIT: 0N/OFF (CAR/BOAT)
            MODE HELI: CONSTANT RPM/NORMAL (GOVERNOR MODE)
            CURRENT LIMIT: AMP (CAR ONLY)
            ABS BRAKING: % (CAR ONLY)
            MOTOR TIMING DEGREES? 0°?1°?2°?3°?4°……30°
            TIMING MONITOR?On/Off
            ROTATION?Left/Right
            REVERSE: ON/OFF (CAR/BOAT ONLY)

            per le batterie poi vedo.

            secondo voi potrebbe essere fattibile?

            Per il momento non mi interessa che possa circolare liberamente o no, quello sarà un altro passo.

            Commenta


            • #7
              jackrock difficile darti consigli se non dai le giuste info...

              Che scooter è? Dove vorresti mettere il motore (magari foto)?

              E i componenti che proponi: per che utilizzo sono venduti?

              Ecc ecc

              Una osservazione veloce sui motori: sono piccoli, viene il dubbio siano fatti per modelli radiocomandati.
              I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

              Commenta


              • #8
                Se io volessi provare a elettrificare lo scooter probabilmente mi orienterei su un motore da bici (magari da 1000 o da 1500 Watt) così da non avere problemi con la batteria (ne basterebbe una da 48 volt ad a alta scarica). Potresti riutilizzare la batteria per una bici elettrica, non spenderesti un capitale e non opereresti con tensioni troppo elevate. Certo dovresti farti mettere sul mozzo elettrico raggi rinforzati e cerchione tipo quelli dei vecchi ciclomotori. Chiaramente il mondo è bello perché è vario quindi ognuno è libero di scegliere la strada che ritiene migliore.

                Commenta


                • #9
                  Riccardo, nel video di cui ho messo il link, si vede la posizione del motore, praticamente viene montato sul volano, (penso che in alcuni modelli si possa addirittura montarlo sulla parte interna della puleggia che riporta al variatore).
                  i motori molto probabilmente sono modelli, ma ho visto già degli scooter che montano questo tipo di motore senza grossi problemi
                  i motori in questione, da 2900w e 7000w, hanno un bassissimo KV, quindi una coppia alta, accoppiandoli ad un variatore penso che non abbiano problemi, quello da 2900w , a 36v, avrebbe 3600 rpm, a 48v 4800 rpm. quello da 7000w invece rispettivamente avrebbe 4680rpm a 36v e 6250 a 48v.
                  Per un accoppiamento al variatore forse è più indicato quello da 7000W.
                  Per quanto riguarda lo scooter, ha poca importanza, ma diciamo un liberti 50cc 2t, leggero e tanto posto a disposizione sia per il motore che per le batterie.

                  Farmac, vorrei escludere a prescindere i motori hub, per questo vorrei andare sugli outrunner, il mio scopo è di andare a modificare il meno possibile del mezzo già esistente.
                  Le batterie per le bici elettriche costano un capitale, con quella cifra riesco ad assemblare di meglio e di più prestante.


                  Una domanda:
                  esiste un calcolo per sapere il wattaggio di un motore elettrico a che cilindrata corrisponde? (capisco che i parametri in gioco sono molti, tipo coppia nm, giri motore, rapporti, ecc)

                  Commenta


                  • #10


                    questo è un'altro esempio dell'impiego dei motori da modellismo, impiegando dei riduttori, si riesce a sfruttare tutti gli alti giri del motore acquistando ulteriore coppia.

                    Commenta


                    • #11


                      questo è lo scooter finito e funzionante con il motore da modellismo

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X