annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tesla S a guida autonoma , c'è sempre una prima volta - auto uccide conducente

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tesla S a guida autonoma , c'è sempre una prima volta - auto uccide conducente

    Ecco la notizia: Usa, primo incidente mortale per auto a guida autonoma - IlGiornale.it

    Il mio cordoglio alla famiglia della vittima .

    La mia soddisfazione perchè il nuovo Steve Jobs e la sua setta di adoratori sono adesso serviti a dovere .
    C'è chi ritiene il fondatore di Tesla , Elon Musk, un benefattore dell'umanità, io lo ritengo un avido imprenditore al pari di Steve Jobs .

    In merito all'incidente che ha ammazzato il conducente, pare che l'auto abbia scambiato il blu del TIR per il blu del cielo , che volete che sia , come direbbe un mio amico programmatore, " due righe di C e si sistema ".
    Intanto uno è morto , Tesla pagherà qualche milione di Dollari e chiuderà nel silenzio la vicenda.
    Gli và bene che non è successo in ITalia , se no, qualche magistrato farebbe un processo che finirebbe con la condanna penale per il titolare dell'azienda costruttrice.

    Spero che l'episodio apra gli occhi a chi pensa che in giro ci siano dei geni benefattori che non sbagliano e che vogliono il benessere dell'umanità , cosi come a coloro che pensano che se un veicolo è a propulsione elettrica è eticamente superiore agli altri.
    Quella che di sicuro è superiore è l'arroganza di chi li costruisce , li spaccia per la salvezza del pianeta e spesso di chi li compra .

    IMO , ovviamente ....
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

  • #2
    Il problema è anche più grave, a livello etico: la guida autonoma ha come missione la riduzione delle vittime degli incidenti, almeno a livello statistico.

    Ma quale guidatore accetterebbe che il proprio sistema a guida autonoma favorisca il bene comune anzichè il proprio?
    Se un auto a guida autonoma, col solo guidatore a bordo, stesse per investire un gruppo di bambini... e decidesse di andare a sbattere contro un muro uccidendo il pilota invece che dieci bambini, chi la acquisterebbe?
    Il vantaggio sociale della netta riduzione delle vittime sarebbe enorme, ma va in netto conflitto con quel che desideriamo... cioè cavarcela NOI, piuttosto che i pedoni.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Lucamax Visualizza il messaggio
      Spero che l'episodio apra gli occhi a (...) coloro che pensano che se un veicolo è a propulsione elettrica è eticamente superiore agli altri.
      Cosa c'entra che un'auto sia elettrica con l'incidente in questione?

      Volvo ha installato il sistema di frenata assistita su auto non elettriche, se per caso uno investe un bambino perchè quel sistema fallisce apri una discussione uguale?
      PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

      Commenta


      • #4
        Sergio e Teresa (ma chi dei due mi ha risposto ? , mah...)

        C'entra perchè purtoppo la scelta di alcuni prodotti da parte dei consumatori è fatta non in base alle qualità del prodotto ma piuttosto in base al senso di appartenenza che il prodotto conferisce al suo acquirente.
        Frottolo, pardon Renzi , ostenta i prodotto Apple , secondo te uno che vota Pd sarà indotto oppure no ad acquistare un prodotto Apple visto che lo usa il leader Frottolo ?

        Nella tua replica citi Volvo, quale è la caretteristica più nota delle auto Volvo ?
        La sportività ?
        Le prestazioni ?
        Il sound del motore ?
        La belezza del suo design ?
        LA sua economicità ?

        No certo lo sai anche tu che è la sicurezza .
        Qundi se un consumatore medio vuole un auto sicura compra una Volvo
        Ed è ovvio che Volvo investa su questo aspetto con il marketing e con minchiate come il dispositivo di frenata automatica se mai esistesse

        Allo stesso modo chi si sente "à la page" , moderno, connesso ai "social ", acclturato, "green" , che vive di App e di Tweet , e quindi eticamente superiore alla massa del popolo , che auto compra secondo te ?
        Una Corvette V8 da 300 cavalli ?
        Una Audi S6 con V8 biturbo ?

        Come vedi il target di chi acquista un auto ibrida o elettrica è assai preciso , poi ovviamente non tutto il fascio ha la stessa erba.
        Per questo parlavo di aprire gli occhi ....
        Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
          Il problema è anche più grave, a livello etico: la guida autonoma ha come missione la riduzione delle vittime degli incidenti, almeno a livello statistico.
          Il vantaggio sociale della netta riduzione delle vittime sarebbe enorme, ma va in netto conflitto con quel che desideriamo... cioè cavarcela NOI, piuttosto che i pedoni.
          Questione interessante che sarebbe bello porre ad Asimov (se mai risorgesse un giorno) per vedere come se la cava con la sua legge sui robots.

          Ti dico la mia , l'unica funzione utile che vedo nella guida autonoma è quella di condurre l'auto in caso di traffico molto intenso e quindi di code.
          Ieri sera mi sono fatto oltre un ora di coda, avessi potuto dormire mentre l'auto stava in colonna o andava al massimo a 40 - 50 km/h avrei pagato.

          Comunque in merito alla riduzione dei morti e incidenti , ho avuto per due anni la "scatola nera " sulla mia auto .
          Mi ha cambiato totalmente il modo di guidare.

          A mio parere è la soluzione al problema della sicurezza a patto che :
          - i limiti di velocità e la segnaletica stradale sia adeguati e di ausilio al conducente , non fatti per togliere responsabilità a chi ha la gestione del tratto stradale
          - che il dispositivo sia adottatto dalla TOTALITA dei veicoli circolanti .

          Non lo si farà perchè l'industria automobilistica non venderebbe più la metà dei suoi modelli
          Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

          Commenta


          • #6
            Tesla S a guida autonoma , c'è sempre una prima volta - auto uccide conducente

            Ti do una notizia, i dispositivi di frenata assistita esistono....

            Al di la della polemica politica di cui non capisco l'attinenza, fammi capire il ragionamento: siccome a te sta sui coxxxoni Musk allora bisogna aprire gli occhi, invece se lo stesso sistema lo montasse Volvo che a te sta simpatica li potremmo tenere chiusi?
            Ultima modifica di sergio&teresa; 06-07-2016, 00:17.
            PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

            Commenta


            • #7
              miiii stesse cavolate su molti siti...

              A parte che ho letto che con quel sistema ad oggi gli incidenti per milione di km sono inferiori alla guida umana.... oltre alla frenata assistita esistono da anni, ABS, cruise control e sistemi di controllo stabilità.

              Ricordo che tutti questi sistemi hanno sollevato dubbi (ricordate i capottamenti delle mercedes alla prova dell'alce?)

              Io sono abbastanza "contrario" a certe innovazioni che aumentano solo la nostra noia e pigrizia...ma credere che possano aumentare i rischi o causare problemi morali...
              I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

              Commenta


              • #8
                Guarda che non ho citato "a caso", quel che ho detto lo trovi su "Le Scienze" di questo mese...
                Il dilemma etico delle auto senza guidatore - Le Scienze

                Commenta


                • #9
                  Living non mi riferivo a te, ma alla tendenza a valutare anche questi sistemi con un'ottica "complottista".

                  Comunque l'articolo delle Scienze evidenzia la difficoltà a conciliare scelte "morali" (minimizzare le vittime) con il naturale "egoismo" del proprietario della vettura.

                  Insomma io non vedo un problema morale quanto commerciale: un sistema "morale" non avrebbe successo commerciale.

                  Però la soluzione è semplice, e si chiama normativa, basterà (se lo meriteranno) IMPORRE questi sistemi.
                  I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                  Commenta


                  • #10
                    Un paio di appunti Tesla lo definisce guida assistita e non guida autonoma ergo tieni gli occhi sulla strada, inoltre il sistema di Tesla è etichettato come Beta ossia in fase di sviluppo mettersi a guardare un film ed affidarsi ad una beta è quanto meno da incoscienti, comunque durante tutte le sperimentazioni fatte oggi da Google Tesla ed altri gli unici incidenti si erano verificati proprio quando l'umano ci ha messo il becco.
                    C'è della strada da percorrere e probabilmente ci saranno ancora altri incidenti in futuro, ma oggi tra una Tesla che va da sola e certi utonti (non è un refuso) della strada che quotidianamente incrocio preferisco la prima.

                    Commenta


                    • #11
                      Io non mi fiderei a viaggiare su un'auto che guida da sola per una istintiva paura,
                      Però riconosco che questo sistema potrebbe abbattere i morti sulle strade,infatti questo primo esperimento ha gia fatto meglio
                      nel rapporto morti/Km percorsi di quello che è la media italiana.
                      (in italia abbiamo più di 10 morti al giorno in incidenti stradali)

                      Commenta


                      • #12
                        Pensate ad un pilota di tornado, per citarne uno abbastanza vecchio, che vola in modalità automatica 30 metri dal suolo a una velocità di 7-800 km/h per un uomo è impossibile ma lui lo fa senza infilarsi nel terreno, richiede tempo e sperimentazione ma siamo sulla buona strada.
                        Personalmente se alcuni dei 60-70000 km che percorro all'anno li facesse la guida automatica non è che mi offenderei.

                        Commenta


                        • #13
                          Una cosa , se non è già stata scritta ; è stato focalizzato sul colore , ma a quanto andava la Tesla , quando è successo ? perche' in USA si và al massimo a 100kmh circa , come ha fatto a piantarsi in un TIR : il TIR era fermo in mezzo a una corsia o andava , molte cose non ben chiarite o sbaglio ? non è che il guidatore avesse escluso qualche sicurezza ?

                          Per il resto se tutti si andasse entro i limiti di velocità e si tenesse conto delle regole del codice della strada , cioè rallentare in prossimità degli incroci e dei passaggi pedonali , tenendo anche conto delle condizioni atmosferiche gli incidenti si ridurrebbero del 90% compreso i morti , quando mai uno investirebbe un pedone sulle strisce ... se invece si viaggia , specialmente in scooter smarmittato a 100 in citta casomai al cellulare bsta una mosca per ammazzarsi....
                          AUTO BANNATO

                          Commenta


                          • #14
                            Spider, qui trovi una ricostruzione, il TIR aveva appena girato a sinistra dalla carreggiata opposta.... la macchina non ha frenato per niente, il guidatore forse stava guardando un film.... pure il TIR proprio tutto innocente non è se ha girato mentre arrivava uno dall'altra parte....
                            Understanding the fatal Tesla accident on Autopilot and the NHTSA probe | Electrek
                            PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                            Commenta


                            • #15
                              Ecco , quindi a prescindere da guida autonoma o no , se un tir ti attraversa la strada mentre arrivi , sfido chiunque a non prenderlo hai voglia a frenare .....
                              AUTO BANNATO

                              Commenta


                              • #16
                                Ma infatti bisogna entrare nel merito piuttosto che sparare sentenze solo perché uno ti sta simpatico o antipatico.
                                PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                Commenta


                                • #17
                                  Sai , gli articoli 'premiano' la novità , fosse stato un incidente 'normale' la colpa era del TIR impazzito
                                  AUTO BANNATO

                                  Commenta


                                  • #18
                                    come fanno a dire che guidava con l'autopilota?, il pilota potrebbe essersi spaventato , un colpo al cuore , e boom .

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Che ci fosse l'autopilota credo sia stato accertato, lo conferma anche Tesla.
                                      PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao a Tutti...

                                        La tecnologia avanza e avanzerà sempre in tutti i settori e quello dei motori non sarà certamente da meno, basti vedere cosa è cambiato negli ultimi decenni per capire.
                                        Piuttosto alcune cosette proverei ad introdurle direttamente "di fabbrica" già da subito, come ad esempio interfacciare l'unita GPS alla centralina gestione motore in modo da auto limitare la velocità max. Inizierei a farlo almeno per la circolazione nei centri urbani che sono i luoghi tipicamente più a rischio incidente.
                                        Inoltre doterei il sistema di un data logger che registra tutto per almeno 24/48h (posizione veicolo, velocità, frenate,ecc) una sorta di scatola nera insomma.
                                        La cosa avrebbe senz'altro un'effetto deterrente sulla guida di certi soggetti e i dati potrebbero essere estrapolati in caso di incidente per valutare le responsabilità.
                                        Buona parte della tecnologia a bordo dei moderni veicoli è già predisposta per questo e l'implementazione di fabbrica non sarebbe un problema.
                                        Gli acquirenti di questi nuovi veicoli saranno premiati con dei bonus, cosa che molte compagnie assicurative tra l'altro già fanno da tempo.

                                        Saluti
                                        Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                        Commenta


                                        • #21
                                          La scatola nera te la stanno già montando le assicurazioni (facoltativa) facendo risparmiare qualcosa della polizza...
                                          AUTO BANNATO

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Le cose che dice renatomeloni sono giuste e sarebbero utili (gps sui veicoli,velocità limitate nei centri abitati,scatola nera per determinare responsabilità degli incidenti)
                                            Perchè tanto ritardo nel metterle in pratica? abbiamo paura di fare troppo bene?
                                            In questo momento si mettono cartelli di limite di velocità di 50km/h per convinere i veicoli a non superare i 70 km/h;cartelli di limite 70km/h per convincere i veicoli a non superare i 100km /h .il gps rimedierebbe a questo
                                            Quando c'è un incidente ha ragione il più furbo. la scatola nera rimedierebbe a questo.
                                            Tutti i limiti potrebbero essere leggermente innalzati perchè si saprebbe che tutti li rispettano
                                            Perchè non applichiamo le tecnologie che ci sono per far rispettare le regole?
                                            Forse che pensiamo tutti di essere più furbi della media e che queste innovazioni ci danneggerebbero?

                                            Commenta


                                            • #23
                                              non è così facile o banale...

                                              Il primo punto è che questi sistemi costano. Non tanto dal punto di vista industriale, però come sempre le novità fanno "status symbol" e se le fanno strapagare.

                                              Inoltre... spero proprio non diventi un'altra scusa per costringerci a rottamare veicoli più o meno vecchi che vanno benissimo! E quindi ci sarebbe un LUNGHISSIMO periodo di coesistenza tra veicoli evoluti e non, con tutti i rischi che ne derivano.

                                              Ancora..tanto per parlare... bisognerebbe prevedere la possibilità di escludere per es il limite di velocità, es se uno ha un'emergenza a bordo. E di conseguenza evitare che i furbi escludano questi sistemi

                                              E infine...se limitassero automaticamente le velocità i comuni dovrebbero alzare le tasse locali
                                              I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Secondo me non prende piede perchè sotto-sotto tutti vogliamo riservarci la facoltà di trasgredire le regole,almeno in qualche occasione.
                                                Per i costi penso che sarebbe un buon investimento,considerando che un sistema del genere potrebbe almeno dimezzare gli incidenti e i morti sulle strade.(in italia abbiamo più do 10 morti tutti i giorni per incidenti stradali)

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                                  Il primo punto è che questi sistemi costano. Non tanto dal punto di vista industriale, però come sempre le novità fanno "status symbol" e se le fanno strapagare.
                                                  Perdonami Riccardo ma non sono d'accordo !! Un sistema GPS oggi costa un'inezia, quasi niente se integrato on-board di fabbrica. Gli smartphone ad esempio lo hanno fin dalla nascita..
                                                  L'integrazione tra i due sistemi pertanto è puramente software e stop!!

                                                  Inoltre... spero proprio non diventi un'altra scusa per costringerci a rottamare veicoli più o meno vecchi che vanno benissimo! E quindi ci sarebbe un LUNGHISSIMO periodo di coesistenza tra veicoli evoluti e non, con tutti i rischi che ne derivano.
                                                  Assolutamente no!! Infatti lo Imporrei al costruttore SOLO su nuovi veicoli come integrazione ai dispositivi di sicurezza già presenti, (ABS, AirBags, ecc).
                                                  Poi se qualche costruttore lo vorrà proporre come plus su veicoli meno recenti, ben venga. Prima si comincia però, meglio è!!

                                                  bisognerebbe prevedere la possibilità di escludere per es il limite di velocità, es se uno ha un'emergenza a bordo. E di conseguenza evitare che i furbi escludano questi sistemi
                                                  La velocità max in centro urbano potrebbe essere ad esempio di 70 km/h, utile per raggiungere l'ospedale più vicino in sicurezza e magari senza uccidere qualcun'altro durante il tragitto.
                                                  Se poi hai emergenze più gravi chiami l'ambulanza che ovviamente non avrà limiti ed è dotata di sirena/lampeggianti oltre che a bordo ha sistemi medicali migliori di quelli presenti su un'auto privata, no??

                                                  ...se limitassero automaticamente le velocità i comuni dovrebbero alzare le tasse locali
                                                  Se ti beccano a 70 km/h in centro urbano senza emergenza a bordo ti becchi la sanzione comunque (cosa che già fanno da tempo)!!

                                                  Saluti
                                                  Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    certo Renato, forse mi sono spiegato male... se le fanno strapagare perchè li mettono nei pacchetti optional... e comunque non è tanto il circuito GPS, ma la sua integrazione con tutto il veicolo che non sarebbe proprio banale...

                                                    Proviamo a ragionarci...non si tratta di un semplice GPS, il GPS attualmente ha se ricordo bene un errore di 30m (meno quello attualmente riservato ai militari)... e comunque non basterebbe un limite unico in città (es 70) perchè il problema è proprio dove bisogna andare piano... es incroci, strisce pedonali ecc

                                                    Quindi una limitazione non dovrebbe basarsi sul GPS a bordo, ma su "marker" lungo il percorso che indichino al veicolo esattamente il punto dove inizia un nuovo limite.
                                                    Quindi, oltre ai discorsi "etici" fatti all'inizio, si tratta di implementare un ipotetico sistema molto complesso e ultra automatizzato che ci controlli e impedisca errori, che andrebbe in conflitto con i veicoli "vecchi" fuori controllo.

                                                    A questo punto..a che serve il pilota? O meglio, a che servono le auto e i mezzi individuali? Il futuro potrebbe essere molto diverso da come riusciamo a immaginarlo, ma non bastano due sensori in più
                                                    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                                      Se ti beccano a 70 km/h in centro urbano senza emergenza a bordo ti becchi la sanzione comunque
                                                      E quando mai ti beccano , dai... qui davanti a casa mia , strada trafficata come poche di giorno , pur essendo stretta a una corsia con auto parcheggiate in entrambi i lati la notte sfrecciano a 100kmh come se niente fosse...... ci vorrebe un sistema che non ti faccia proprio andare oltre i limit... ma siamo in italia e le imposizioni non ci piacciono , tranne poi inventare l'omicidio stradale.....
                                                      AUTO BANNATO

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ma prima di fare tutti gli esperti non conviene prima:

                                                        A) capire cosa è successo?
                                                        B) conoscere il sw Tesla?

                                                        L'auto limitazione di velocità ad esempio c'è già sul sw Tesla.... ma se il sw ha un baco e non vede un camion ti ci infili sotto e muori anche andando entro i limiti.

                                                        Leggerevi il comunicato di Tesla....
                                                        PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          ma infatti non parliamo più di Tesla...

                                                          stiamo partendo per la tangente come ci piace fare...
                                                          I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Mi pare di capire che la tesla s'è infilata sotto il tir perchè ha un sistema di rilevazione esclusivamente ottico.
                                                            Si può aumentare molto la sicurezza aggiungendo altri sistemi.
                                                            A)radar
                                                            B)wi-fi
                                                            spiego meglio il wi figni veicolo (a guida automatica e non,comprese biciclette) dovrebbe emettere un segnale radio per dire dove si trova e in che direzione sta andando.Un sistema del genere montato per legge su tutti i veicoli dovrebbe essere intelligente e avvertire quando c'è un veicolo in rotta di collisione per consentire al veicolo veloce di rallentare.Le tecnologie che abbiamo consentirebbero bene di costruirlo in modo economico.
                                                            realizzare questa innovazione sarebbe un lavoro che crea ricchezza.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR