Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

ECOSPEED DREAMCARS 3000W - scooter: informazioni, prove, problemi, modifiche

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ECOSPEED DREAMCARS 3000W - scooter: informazioni, prove, problemi, modifiche

    salve qualche giorno fa ho potuto provare l'ecospeed 3000w su strada;
    premesso che l'esemplare provato era il mezzo usato nelle fiere e quindi a livello di pre-serie (comunque molto vicino allo standard di produzione) ho potuto apprezzare le buone doti ciclistiche (a parte i cuscinetti di sterzo non serrati a dovere) e le prestazioni.
    Queste sono molto interessanti, la velocità max ovviamente è limitata a norma di legge ma il controller è tarabile su tre diverse configurazioni, l' accelerazione e le capacita di affrontare le salite è quivalente ad un 125 quattro tempi nella configuraz.max power, il tutto è selezionabile tramite un pulsante sul lato destro del manubrio. In partenza da fermo il controller si posiziona automaticamente in versione max potenza per partenze più brillanti ma comunque più graduali e dosabili del mio eco dream 1500w, per mantenersi in tale versione se non si usa il tasto per decrementare velocità e acceleraz.sulle altri due livelli. Le batterie utilizzate sono 5 batterie monolitiche da 12V 40Ah al litio di dimensioni uguali alle concorrenti in piombo ma da 6 kg l'una (identiche alle Thunder Sky!) sono dotate, come dichiarato dal venditore, di "un sistema di equalizzazione interno" che permette il loro bilanciamento nell'utilizzo in serie. L'autonomia dichiarata dal venditore dopo 530 km circa di utilizzo del loro esemplare è di 65 km effettuati in città su salite e discese (Genova!!), (ho chiesto per curiosità quanta autonomia dichiarano loro per l'ecodream 1500w: circa 30 km sul percorso misto ed è quanto percorro io con il mio 1,5 kw con 860 km all'attivo, quindi non cifre sparate lì per ammaliare il compratore ma molto realistiche!). Il peso è appena superiore al 1500w ma decisamente meglio distribuito visto l'alloggiamento delle batterie in mezzo al tunnel centrale in posizione ribassata rispetto ai travi del telaio. Il giudizio su finiture e qualità costruttiva,trattandosi dello stesso mezzo visto in fiera rimane pressochè invariato rispetto alla mia precedente discuss. e simile al mio 1500w, ho solo potuto osservare lo scooter con più attenz, è un mezzo cinese e non ci si deve aspettare un "BMW" elettrico ma rispetto a molti connazionali a motore dai nomi fantasiosi appare un gradino sopra; buona verniciatura, plastiche discretamente precise, selle che chiudono senza l'ausilio di mosse di kung fu viteria leggermente sotto lo standard Kymco per fare un esempio, la ecodream importa mezzi dalla Jiangmen (almeno credo si scriva così) assemblati su specifiche fornite da loro, gli ammortizzatori ad esempio sono diversi per il mercato italiano, i cablaggi e il posizionamento del controller sono modificati secondo richieste Ecodream e anche il freno ant viene montato senza ritardatore di frenata (pseudo ABS con occhi a mandorla che si vede su altri scooter cinesi). Il prezzo è confermato in 3700 Euro senza immatricolazione ma anche senza contare sconti e rottamazioni. Il mio giudizio,vista anche l'esperienza con il 1500w sia per il mezzo esaminato praticamente al microscopio in quasi 900 km che per l'assistenza e lasisponibilità dell'importatore, è quindi decisamente positivo resta solo da aspettare circa due settimane perchè arrivi il mio esemplare rosso metallizzato che ho prenotato per confermare dopo un adeguato tour de force (faccio 32 km al giorno fra andata e ritorno per andare a lavorare) le prime impressioni. A più tardi

  • #2
    Originariamente inviato da biscuz Visualizza il messaggio
    resta solo da aspettare circa due settimane perchè arrivi il mio esemplare rosso metallizzato che ho prenotato per confermare dopo un adeguato tour de force (faccio 32 km al giorno fra andata e ritorno per andare a lavorare) le prime impressioni. A più tardi
    Aspetto con ansia le tue impressioni..

    Anche io sto' valutando l'acquisto di uno scooter elettrico..
    Sai se quel modello e' visionabile in zona Milano - Novara ?

    Sarebbe interessante sapere se e' presente in fiera a Verona ( SolarExpo )

    Grazie,
    Fabrizio
    Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
    Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

    Commenta


    • #3
      non so se l'Ecodream è provabile anche a Milano-Novara, so che il modello da me testato ha fatto diverse fiere e l'importatore ha punti vendita in diverse altre città, prova a contattarli: auto elettrica scooter elettrici scooter elettrico biciclette elettriche bici elettriche appena potrò metterlo alla frusta farò una descrizione più dettagliata delle sue caratteristiche.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da biscuz Visualizza il messaggio
        appena potrò metterlo alla frusta farò una descrizione più dettagliata delle sue caratteristiche.
        Per intanto mi dici quanto lo hai pagato ?
        ..

        Grazie,
        Fabrizio.
        Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
        Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

        Commenta


        • #5
          Per curiosità, stiamo parlando sempre di un veicolo targato ciclomotore?

          Commenta


          • #6
            Scusate se mi intrometto, ho due domande da fare..
            Da dove viene la corrente elettrica per caricare le batterie di questi ciclomotori?
            Si può parlare di energia alternativa?

            Commenta


            • #7
              La corrente viene dalla presa di corrente ed evidentemente viene prodotta, almeno in Italia, principalmente da fonti non rinnovabili. Dalla documentazione reperibile in rete, il rendimento globale della catena centrale elettrica - ruota dello scooter elettrico sarebbe intorno al 25%, pari ad un motore a combustione (e siamo ottimisti) ma senza considerare il costo (anche energetico) di distribuzione del carburante. I vantaggi sono però molteplici, i primi che mi vengono in mente sono:
              E' più facile tenere sotto controllo le emissioni di poche centrali che non quelle di un parco circolante di milioni di veicoli
              Forse a livello globale non inquinerò meno, ma le città ringraziano.
              Personalmente sono convinto, me è un'opinione, che il veicolo elettrico sia globalmente più efficiente e presenti un bilancio ambientale meno negativo del veicolo con motore a combustione interna.
              Considera poi che grazie alle particolarità di erogazione di coppia del motore elettrico io con un motore da, per esempio, 7kW nominali ottengo prestazioni paragonabili ad un veicolo a combustione interna del doppio di potenza nominale che consuma molto di più quindi pur a parita di rendimento (25%), a parità di prestazioni io consumo meno... credo...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da triac60 Visualizza il messaggio
                Scusate se mi intrometto, ho due domande da fare..
                Da dove viene la corrente elettrica per caricare le batterie di questi ciclomotori?
                Si può parlare di energia alternativa?
                Non di energia alternativa ma di maggior efficienza.

                I veicoli elettrici consumano meno energia primaria a parita di Km percorsi perche tutta la catena di approvvigionamento ed uso dell'energia e' piu' efficiente del motore a scoppio che e' una ciofeca infernale in questo contesto.

                Oltre a questo vantaggio si puo dire che una quota di energia di un veicolo elettrico viene da energia rinnovabile ( in italia circa il 20 ) o nucleare ( in italia di notte quasi tutta ), quindi prima di emissioni di carbonio.

                Queste cose sono pero state dette milioni di volte..

                Saluti,
                Fabrizio.
                Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                Commenta


                • #9
                  lo scooter costa 3700 ma ho trovato un cinquantino da rottamare per l'ecoincentivo che a Genova è di circa 700 euro.Considera che poi ho avuto un po di sconto perchè il concessionario che è un punto vendita della Ecodream è un mio amico...quindi diciamo che l'ho pagato circa 2700 euro e comunque si è omologato come cinquanta biposto.

                  Commenta


                  • #10
                    ciao biscuz,
                    - lo scooter che che hai provato aveva freni disco-disco o disco-tamburo?

                    - hai percaso idea di quanto possa costare un pacco batterie di ricambio (il litio costa ancora un botto da quel che so!)?

                    Grazie per ogni eventuale info

                    Commenta


                    • #11
                      interessantissimo, grazie biscuz.
                      ti chiedo anche io, se i freni sono a disco sia ant che post, e se viene prevista in futuro la batteria estraibile, visto che il li ion pesa pochissimo.

                      peso complessivo?

                      puoi chiedere al tuo amico di darci una lista di distributori italiani (per me Torino). quando è prevista la commercializzazione?


                      ps. un motore elettrico rende circa il 90%, il rendimento globale dela rete italiana è del 40%, quindi circa 36%, togliendo qualcosa altro per dispersione resta superiore ad un motore endotermico.

                      Commenta


                      • #12
                        scusate il ritardo nel rispondere l'ecospeed ha il freno a disco anche se di buone dimensioni solo sull'anteriore, dietro c'è il tamburo,per quanto riguarda le batterie estraibili non rientrano nei progetti dell'importatore anche perche, si parla di 5 batterie, comunque appena arriverà il mio esemplare e potrò metterci le mani vedrò di capire quanto possa essere macchinoso raggiungere quelle di serie per poterle trasportare.Credo in ogni caso che per tale scopo sia meglio rivolgersi ad un pacco batterie già assemblato da 60V ai polimeri di litio,risulterebbe più leggero e compatto, in ogni caso meglio trasportabile tipo valigetta ma qui bisognerebbe chiedere a GATTMATES.Tempo fa avevo contatttato il realizzatore della FIAT Cinquecento elettrica per un preventivo su un pacco batterie estraibile da 48V-40Ah litio-polimeri con celle Kokam compreso caricabatterie e BMS ma la cifra era un pò fuori budget (2700 euro)

                        Commenta


                        • #13
                          ciao biscuz,
                          che peccato per i freni: due dischi sarebbero stati, a mio avviso, decisamente meglio dato che il peso di questi mezzi è sicuramente maggiore rispetto ai loro fratellini "a scoppio".
                          In merito alle batterie io chiedevo se eri in grado di sapere, tramite il tuo amico rivenditore, a che prezzo commercializzano le loro ECOBATTERY per il modello specifico ECOSPEED.
                          Una semplice considerazione: 2700 E per un pacco batterie al litio (il preventivo da te fatto per un' autovettura) è + o - la stessa cifra che oggi chiede Vectrix sul suo esclusivo (ma un pò datato) paccobatt al NiMh. Speriamo che anche questo "magnifico" scooterone (a me piace definirlo come la Rolss-Royce degli scooter elettrici) compia presto il salto verso la tecnologia al Litio.
                          CMQ restiamo in attesa delle tue impressioni generali sul mezzo non appena ci metterai su le mani.

                          Saluti

                          Commenta


                          • #14
                            ok, tienci aggiornato, appena ti arriva.
                            io chiedo per una prova a Torino.
                            ciao!!

                            Commenta


                            • #15
                              ah, dimenticavo, ma l'ecodream da 1500 W non è previsto invece a Litio????

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X