Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scooter Urban Flower

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scooter Urban Flower

    Salve a tutti
    possiedo lo scooter in oggetto da qualche mese e volevo scambiare qualche opinione con eventuali altri possessori, o anche con chi possiede modelli differenti ma ha trovato problematiche comuni.
    Trattasi di uno scooter prodotto in cina e distribuito dalla italiana Urban Flower, 2000 w di potenza con 8 batterie al silicon gel per complessivi 38 Ah. La velocità max è di 50 km/h per un autonomia dichiarata di 60 km. Nonostante la velocità max sia inferiore al limite dei motocicli, lo scooter viene comunque immatricolato come motociclo. L'autonomia è andata piuttosto bene fino ai 5000 km percorsi (in sei mesi), poi è peggiorata rapidamente fino a 20 km, percorsi a velocità bassissima. Dopo numerose sollecitazioni, sono riuscito a farmi spedire un set di batterie nuove, in virtù della garanzia di 2 anni anche sulle batterie. Quando le ho fatte sostituire, il meccanico mi ha detto che ad un paio delle vecchie si erano allentati i cavi sugli elettrodi, sui quali erano presenti anche delle bruciature che dimostravano che la corrente non scorreva bene. E' possibile che sia stata questa banalità il motivo della riduzione rapida e precoce della autonomia? Avevo anche notato che la durata della ricarica era scesa parecchio, manco 4 ore. Se l'autonomia si riduce, si riduce anche il tempo di ricarica?
    In ogni caso, volevo capire qual'è la durata delle batterie che mi devo attendere, cercando di preservarle il più possibile.

  • #2
    Durata batterie

    Ciao, anch'io ho lo stesso scooter da Aprile del 2010 e ho fatto 7.400 con le piombo (le ho cambiate che avevo un'autonomia di circa 15Km). Adesso monta le Thundersky (LIFEPO4), mi trovo molto bene ed ho fatto ulteriori 2.500 Km, sto per festeggiare i 10.000Km

    Provo a riepilogare attività e problemi che ho avuto:
    *) Sostituite subito le gomme , durissime con poca tenuta di strada, quella dietro ha ceduto dopo 2000 Km a seguito di una buca nemmeno troppo grossa
    *) Sostituita piastra bauletto, il bauletto si è sganciato mentre andavo in giro, mostra ancora i segni della rotolata!! (sempre intorno ai 2000Km)
    *) Sbloccato limitatore velocità, adesso a seconda della temperatura (se fa freddo corre di piu') varia tra i 53Km/h ed i 60Km/h
    *) Sostituito parabrezza, si è rotto dopo circa 12 mesi
    *) Sostiuite pastiglie (8000Km) , ogni volta che frenano vibravano da matti, sostituendole il problema è quasi del tutto rientrato, quelle che montano devono essere fatte di materiale reciclato (uranio impoverito?)
    *) Sostituite batterie con quelle al litio
    *) Sostituito supporto forcelle, non so come sia stato possibile, ma si è rotto anche quello!! (9000Km)

    La garanzia delle batterie avrei voluto esercitarla anch'io, ma temo che l'azienda non sia piu' attiva: al telefono non risponde piu' nessuno, il sito non è piu' raggiungibile


    Io ho investito sulle batterie conscio del fatto che poi le spostero' su un nuovo scooter elettrico, altrimenti lo avrei buttato via. Quando dico che è una ciofega sento di fare un complimento allo scooter in questione!!
    Quanto alle batterie al piombo, non sono un esperto, ma da quello che ho sentito in giro credo che pochi hanno superato 10.000 Km con le piombo

    Ecco una foto della bestia (si fa x dire) con modifica al litio!!
    foto x sito 2.JPG

    Commenta


    • #3
      Ciao
      anch'io ho dovuto sostituire la gomma posteriore. Per il resto, magari complice il fatto che ho messo un mio bauletto e non ho il parabrezza, non ho avuto problemi, autonomia a parte. Sono riuscito a contattare Urban Flower, o meglio un'azienda che fa riferimento a loro, contattando direttamente i produttori cinesi. Se vuoi ti spedisco in privato i riferimenti. Anche a me piacerebbe passare al litio. Ma che tipo di modifiche hai realizzato sullo scooter per farlo?

      Commenta


      • #4
        Ciao, i cinesi in questione li avevo contattati appena acquistato lo scooter per avere info su come funzionasse il limitatore della velocità...
        Il fatto non è tanto avere il pezzo di ricambio, quanto che la garanzia di 2 anni che dava Urban Flower è sfumata, dubito che il cinese se ne faccia carico.
        Io invece che passare alle litio avrei tranquillamente fatto un altro giro di "Piombo", ma in garanzia.. Oggi non tornerei piu' al Piombo dopo aver sperimentato queste nuove batterie...

        Ti giro in mail privata "la spiega" di quello che ho fatto per convertire l'Urban flower, ma c'e non è stato un scherzetto..

        Commenta


        • #5
          gireresti anche a me per favore i progetti per la conversione al litio? E' un po' che mi chiedo come si fa a passare dal piombo al litio! Mi pare che le batterie al piombo diano sempre sui 48V mentre quelle al litio sui 60V, quindi....?
          Io conto di riusare le mie LiFePo4 su un altro scooter dopo questo Zem Star 45, visto che sono garantite per 90'000 km (2 batterie da 45 km e 1000 cicli ciascuna)... e di certo lo scooter non riuscirà a reggerli tutti! :-)
          Mi interesserebbe anche sapere chi è il produttore originale cinese del tuo scooter (ma quindi la Urban Flower è fallita?).
          Grazie.
          Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
          -- Jumpjack --

          Commenta


          • #6
            ccriss, ho avuto quasi tutti gli stessi tuoi problemi:
            - appena consegnato, le batterie erano già andate (35 km di autonomia)
            - parabrezza sostituito
            - bauletto staccatosi per una buchetta (1500 km)
            - gomma esplosa da sola, da fermo. probabilmente era vecchia (2500 km)
            - sterzo che vibrava tantissimo, verso i 1000 km. il meccanico lo ha aggiustato mettendoci un doppio bullone e adesso va bene.
            - ho tolto anch'io il limitatore, guadagnando circa 3 km/h
            adesso, a 3000 km, le batterie si sono di nuovo esaurite. si ferma dopo 30 km. le devo far sostituire. ci tengo a precisare che ho sempre rispettato i consigli per farle durare di più. sono un po' indeciso se passare al litio, perché il resto del motorino è veramente un trabicolo, tutto di plasticaccia. e il litio costa. mi viene voglia di venderlo.

            comunque ho chiamato stamattina in urban flower e mi hanno risposto, per cui non credo sia fallita.

            Commenta


            • #7
              ebbresbaragliate, il numero a cui fai riferimento è il nr verde che c'era scritto sul sito (per inciso il sito è chiuso)?
              Comunque saresti cosi gentile da girarmi il tuo riferimento tel. di Urban Flower, avrei bisogno di chiedergli un paio di cose e mi sarebbe utile.

              Vedo che i nostri scooter hanno tutti lo stesso problema, mal comune mezzo gaudio? Mah...

              Quanto alla scelta del Litio si è trattato di una scelta che per me è stata difficile.
              Il lito in se' dovrebbe durare parecchio e dare soddisfazioni, ma è un attimo perdere un sacco di soldi.
              Ad esempio, compri la marca sbagliata (I cinesi non sono tutti uguali) pensando di risparmiare e ti becchi una ciofega che dura 1 mese.
              Il BMS che compri non funziona e ti brasa le batterie
              Le monti male, fai casino e il risultato è sempre lo stesso, butti via un sacco di soldi.

              Io prima di procedere ho
              - Maturato le competenze: non è stato uno scherzo, prima di iniziare sapevo a malapena cosa erano le batterie, ma mi sono appassionato
              - Cercare sui vari forum le esperienze maturate da altri per individuare il fornitore prodotto migliore (vale anche per il BMS)
              - Avere un po' di fortuna :-)

              Il vantaggio adesso sta nel fatto che se un domani compro uno scooter usato al PB a basso costo (venduto con batterie andate) , magari a 60V/72V , le batterie posso facilmente sostiuirle per piazzare le mie Thundesky (che giustamente chiamano anche "Thundersag")

              Altrimenti lascia perdere , vendi il rottame e comprati uno scooter piu' decente, mi sembra di capire che adesso ci sia una scelta discreta.

              Commenta


              • #8
                non era il numero verde, è un numero che mi ero salvato: 02 41405952 risponde l'urban flower.

                mal comune, vuol dire che li fanno male, secondo me.

                quanto al litio, non se ne parla di montarle da solo, e francamente non penso che convenga per quel motorino. se dovessi prenderne un altro, lo comprerei nuovo. c'è una buona scelta in giro, soprattutto per quanto riguarda l'autonomia, che è la cosa che mi interessa di più.
                ad esempio i nemax Scooter Veicoli Elettrici - BENVENUTO SUL SITO UFFICIALE E-MAX ITALIA sembrano validi. anche "In sella" ne parla bene. e poi sono tedeschi, non cinesi.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da ebbresbaragliate Visualizza il messaggio
                  adesso, a 3000 km, le batterie si sono di nuovo esaurite. si ferma dopo 30 km. le devo far sostituire. ci tengo a precisare che ho sempre rispettato i consigli per farle durare di più. sono un po' indeciso se passare al litio, perché il resto del motorino è veramente un trabicolo, tutto di plasticaccia. e il litio costa. mi viene voglia di venderlo.

                  comunque ho chiamato stamattina in urban flower e mi hanno risposto, per cui non credo sia fallita.
                  Ciao,
                  siccome le mie nuove batterie, che per ora vanno benissimo, voglio farle durare il più possibile, mi spieghi che tipo di utilizzo fai dello scooter, visto che ti sono durate solo 3000 km? Quali sono i consigli che ti hanno dato? Il tipo di Urban Flower che me lo consegnò mi consigliò di farle scaricare quasi completamente le prime volte. Mi sembrava una str...ata e non l'ho fatto. Io ho cominciato ad avere problemi solo a 5000.. Fai molte salite? Vai a manetta? Fai ricariche parziali o le lasci scaricare completamente? Forse il tuo problema è l'alimentatore, che non le ricarica completamente. Quanto ti dura il tempo di ricarica?

                  Vito

                  Commenta


                  • #10
                    Allora, i consigli che mi hanno dato sono:
                    - metterlo in carica quando è quasi scarico (come per i cellulari)
                    - non metterlo in carica, quindi, se ha percorso solo pochi km
                    - evitare di lasciarlo fermo per lungo periodo (anche un mese), soprattutto con la batteria scarica
                    - staccare l'alimentatore dopo che è tutto carico

                    Consigli che ho seguito.

                    Quando all'andare "a manetta" (47 km/h), lo faccio quando devo fare tragitti un po' inferiori ai 50 km, in modo appunto di scaricarlo di più e da metterlo in carica il più scarico possibile (senza dover girare a vuoto finché non si scarica).
                    Andando piano, invece, e cercando di frenare il meno possibile, sfruttando al massimo l'inerzia, sono arrivato a 53 km circa percorsi. Infatti devo dire che finora è andato bene. Poi, all'improvviso, 3 o 4 ricariche fa, ha cominciato a consumarsi prima la carica. Ma senza cambiamenti, di guida, percorso, etc.

                    Dovrei provare a misurare il tempo di ricarica. Di recente, non l'ho mai fatto perché di solito lo metto in carica la sera e lo prendo al mattino.
                    Faccio un po' di salite, sì. Ma di conseguenza anche discese, nelle quali di solito non accelero.

                    Non so, vedrò cosa mi dice il meccanico. Ma perché pensi che sia una stupidaggine la cosa dello scaricamento completo?

                    Commenta


                    • #11

                      Note di Moderazione: nll
                      Non è consentita la citazione integrale di un messaggio. Violazione art.3 del regolamento del forum


                      Se ti interessa, io sto tenendo un "diario elettrico" sul mio scooter:
                      Risultati della ricerca diario elettrico
                      Ultima modifica di nll; 10-10-2011, 10:06.
                      Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                      -- Jumpjack --

                      Commenta


                      • #12
                        Per far durare una batteria al Piombo ed in accordo con le indicazioni fornite dal produttore della batterie dovreste caricare le batterie ogni volta che potete... Ma questo è vero se caricaste ogni singola batteria in modo controllato.
                        Purtroppo non è cosi perche' quando caricate in serie queste batterie, non essendo tutte uguali, alcune si caricheranno prima di altre... Quelle già cariche dovranno rimanere sovraccaricate per il tempo necessario affinche' le altre raggiungano un carica degna, a quel punto il carica batterie stacca..

                        Queste sono le batterie che monta lo scooter Urban Flower
                        http://www.greensaver.cn/en/Product/manage/upload/picupload/sp20-12.pdf

                        Secondo loro (se ci volete credere) nel grafico Cycle Life dicono che sarebbero in grado di raggiungere gli 800 cicli di scarica se scaricate al 50%, ovviamente a me non è successo, mentre se le scaricate al 100% ne avreste solo 300 (quindi meno KM totali)

                        Se seguite il suggerimento di Greensaver dovete quindi stare bassi, ma essendo vero che ogni carica potrebbe creare sollecitare le batterie piu' deboli il mio consiglio è di scaricarle al 50% per poi ricaricarle (per me dovreste ottenere risultati migliori)

                        Aggiungo una cosa che ho notato che pero' non è molto tecnica... Ogni tanto (es.: 1 volta ogni 2/3 settimane) gli facevo fare una scarica al 100% e notavo che poi le batterie miglioravano (forse erano pigre??)

                        Commenta


                        • #13
                          ccriss, ti ringrazio per il link.
                          in ogni caso, nella peggiore delle ipotesi (300 scariche), dovrebbero durare 15.000 km

                          tra l'altro, quelli della urban flower mi dovevano far sapere "entro un'ora" e invece, non solo non mi han fatto sapere, ma non rispondono neanche più al telefono.

                          Commenta


                          • #14
                            come si fa a decidere con che percentuale caricare e scaricare una batteria? A occhio, cronometro alla mano, sapendo quanto tempo ci mette a caricarsi tutta?!?
                            Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                            -- Jumpjack --

                            Commenta


                            • #15
                              x JumpJack
                              E' possibile farlo a occhio, intendo dire che se si sa che l'autonomia è intorno ai 40KM si puo' decidere di ricarcicarla ogni 20Km.
                              Io potevo decidere se nel percorso casa/lavoro (circa 30Km) caricarla solo a casa oppure anche in azienda, per il discorso fatto prima ho deciso di caricarle anche in azienda (andata e carica + ritorno e carica).
                              Aggiungo che con le batterie al piombo è possibile avere una idea del livello di carica leggendo i volt, se guardi il datasheet delle batterie (greensaver - diagramma open circuit voltage e residual capacity - pag.2) allegato nel post sopra , trovi anche l'indicazione del voltaggio vs % di carica. Le litio sono tutta un'altra storia ovviamente...

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X