adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Prius usata: come posso valutare le batterie?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Prius usata: come posso valutare le batterie?

    Ciao a tutti,
    vorrei prendere una toyota Prius usata e ovviamente vorrei capire in che stato sono le batterie, visto che una buona parte del prezzo è inscatolato li dentro. Qualcuno ha dei suggerimenti per come fare a dedurre un minimo in che condizione sono?
    C'è qualche metodo empirico o delle prove rapide da fare per averne un'idea?
    Grazie a chi mi può dare dei suggerimenti.
    Roy
    Essere realisti e fare l'impossibile

  • #2
    Ancora più facile: se sei veramente interessato all'auto, vai alla Toyota e ti fai fare la verifica dello stato della batteria di trazione per poche decine di €. Meglio di così......
    Appartamento di 100 mq, pentasplit Diakin, Ariston Nuos Evo Split 100 litri, pannello solare a circolazione naturale sul tetto condominiale, piano a induzione e forno elettrico in cucina. Lavatrice a doppio attacco, lavastoviglie collegata all'acs. Multimetro digitale ABB trifase montato su impianto monofase con la prima linea dedicate alla pdc, la seconda alla cucina e la terza a prese e luci insieme. Gas? No grazie.

    Commenta


    • #3
      la batteria può essere da sostituire per due motivi. Cede un elemento interno, e quindi si interompe la continuità. Oppure si esauriscono tutti gli elementi e in pratica non riesce più NEL SUO COMPLESSO A STOCCARE l'energia di targa, perdendo progressivamente Ah e quindi la capcità di CONTRIBUIRE alla trazione (da sola o aiutando il motore termico) e quindi facendo aumentare i consumi.


      il controllo alla toyota si chiama HYBRID Check e verifica solo se è immininente il cedimento improvviso di una cellula, MA NON SE LA BATTERIA SIA (funzionante ma) ESAURITA, e lo fa peraltro con parametri che poi sono OSCURI al cliente, nel senso che viene detto se supera il test o no. ma nulla più...

      in altre parole il test non rivela se la batteria è esausta ma solo se sta per cedere UN modulo interna.


      Esiste un controllo EMPIRICO molto semplice ed uno più strumentale per capire lo stato di salute.

      Quello empirico implica fare provare il veicolo ad un possessore di ibrido per verificare se nell'esemplare in trattativa ricorre una caratteristica delle batterie ESAUSTE, cioè rapida scarica e veloce ricarica. Il termine rapida e veloce possono essere apprezzati da un utente che abbia tale mezzo e quindi ben sa cosa significa il "normale" tempo di scarica e ricarica.


      l'altro metodo è inserire una conntetore obd2 alla relativa presa ed inviare i dati a TORQUE (una app di android), che con i pid di controllo della batteria potrà rivelare la tensione dei singoli banchi delle celle interne alla batteria,

      questo permette di vedere eventuali banchi SOTTO media degli altri (come farebbe l'hybrid ceck) e di vedere, confrontandoli con i valori di tensione (ai vari livelli di carica della batteria SOC) di batterie recenti/nuove di altri utenti, traendo le proprie conclusioni.


      insomma le poche batterie cambiate, lo sono state per la morte di UN modulo, non di tutta la batteria


      in america, dove di prius ne hanno venduto milioni, cambiare UN elemento della batteria è un intervento alla pari di una cinghia di distribuzione.

      da noi cambiano l'intera batteria, che costa 2000 euro più iva più m.o.

      nei pochi casi di guasti in italia che conosco toyota è intervenuta con variabili dalla sostitzione gratis (di solito ai tassisti) a sconti sulla batteria di 500 euro o 1000 euro.

      cambiare la singola cellula, che si trova su ebay, non è però una operazione complessa. solo un poco lunga. Ovviamente tenere presente che si ha a che fare con 201 v in cc e quindi che è mortale. Guanti di gomma indossati e seguire bene i manuali di smontaggio.
      inviato da Asus Zenfone 2 mediante dettatura vocale

      Commenta


      • #4
        Grazie Claudik. Molto interessante!!
        Buon anno!
        Essere realisti e fare l'impossibile

        Commenta


        • #5
          Di che anno e' la macchina ? Se e' un modello V2 (venduto sino al 2010) ha otto anni di garanzia sulla parte ibrida, batteria e parti elettriche. Se e' una V3 venduta dal 2010 ne ha solo cinque ma e' ancora in garanzia. Si puo' estendere la garanzia oltre i termini std sino ad un massimo di 10 anni pagando 39 € per ogni anno supplementare ma previo un breve (1 h ) test da effettuare in Toyota. Io ho un modello V2 del 2007 e un mese fa ho fatto il test per controllare la batteria prima della scadenza della garanzia ( dic 2015). Tutto ok. Sicuramente lo ripetero' ogni anno sino al 2017. I casi di guasto sono molto rari e riguardano per lo piu auto usate in zone montane dove si ha un forte uso della batteria sia in scarica nelle salite dove viene sfruttata in appoggio al motore termico che nelle discese dove si hanno intense cariche rigenerative. Dato che la vita della batteria e' fortemente dipendente dal numero e dalla profondita dei cicli di carica/scarica questo tipo di uso e' il piu stressante. Vale comunque quanto scritto da Claudik cioe' che in genere non si ha un crollo generale della batteria ma solo di qualche elemento per cui con una spesa contenuta ma con tanta manualita' e una buona competenza tecnica si puo tentare una riparazione fai da te. Ma avendo una garanzia della casa estendibile sino a 10 anni con pochi euro perche' non sfruttarla ? Serman
          Viva la tecnologia che semplifica la vita.
          Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

          Commenta


          • #6
            confermo che facendo presso un concessionario l'hybrid ceck si prolunga la garanzia della batteria di anno in anno fino al decimo anno...

            però va detto che è una garanzia NON globale.

            copre solo LA MORTE della batteria, cioè la rottura di un elemento interno, che di fatto inficia l'intera batteria. Cioè dett in soldoni l'auto deve segnalare col triangolo giallo sul cruscotto IL PROBLEMA alla batteria ibrida.

            se la batteria ibrida DECADESSE lentamente, per vecchiaia non riuscendo più a stivare che (metto li un dato a caso) un terzo degli Ah originariamente accumulabili (cosa che aumenterebbe subito i consumi) non si tratterebbe di un guasto ma di NORMALE USURA... ergo la estensione NON coprirebbe. Nessuna batteria verrebbe cambiata.

            Invero devo dire che finora ho sentito di un solo caso, ed era un utente che ha iniziato a consumare di più con la sua prius v2 a circa 280.000 km. Ha tenuto l'auto fino ai 320.000 poi l'ha venduta che ancora funzionava. aveva solo aumentato i consumi in modo sensibile.

            i pochi altri casi di cui conosco invece sono proprio relativi a "schianti" di uno dei moduli interni della batteria, con improvviso guasto (l'auto va lo stesso solo che si accendenono un treno di spie sul cruscotto e ovviamente aumentano i consumi non essendovi più contributo elettrico al motore) .

            ecco in questi casi l'estensione di garanzia conseguente a fare l'hybrid ceck in concessionaria coprirebbe facendoci ottenere una batteria nuova.



            P.s. dov'è il pulsante per sottoscrivere la discussione?


            Ecco in aggiunta alla osservazione di Serman che ha scritto: I casi di guasto sono molto rari e riguardano per lo piu auto usate in zone montane dove si ha un forte uso della batteria sia in scarica nelle salite dove viene sfruttata in appoggio al motore termico che nelle discese dove si hanno intense cariche rigenerative. Dato che la vita della batteria e' fortemente dipendente dal numero e dalla profondita dei cicli di carica/scarica questo tipo di uso e' il piu stressante...

            voglio precisare che occorre spingere parecchio sul pedale del gas per determinare (IN SALITA) la scarica delle batterie., che sennò non scendono più di tanto

            Doveroso indicare che il sistema, quando indica che la batteria è totalmente scarica, in realtà il suo SOC (state of charge) è ancora al 40%. Si tratta di una autoprotezione del sistema sulla batteria.
            Ultima modifica di nll; 03-01-2015, 00:02. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente
            inviato da Asus Zenfone 2 mediante dettatura vocale

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR