adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PRIUS, l'ibrido secondo Toyoda (Toyota)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Spes
    Non conosco il motore atkinson, ma presumo anche lui abbia problemi di schok termico. Puoi andare subito a tutta perchè in realtà utilizzando tutto l'elettrico, lo stai usando a 3/4?
    Come state a lingua ... americana?
    Vi faccio un regalo di Natale posticcio (anche se non "mio")
    Vedere allegato (quasi 10Mb !).

    NB se ne deduce che più freddo è.... e meglio è per MG2!
    File allegati
    Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

    Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

    Commenta


    • ciao a tutti

      io avrei da fare una proposta di modifica della funzionalità della posizione B (brake), del cambio, sulla nostra amatissima al fine di ottimizzarne le prestazzioni.

      ritengo sia meglio (almeno rispetto al mio stile di guida) rendere "dosabile" la progressione (o potenza) del "effetto freno motore" che il recupero di energia dà in fase di decellerazione.
      In pratica avere a disposizione un comando (una leva a parte, magari dietro o sul volante, o la leva stessa del cambio) che mi permetta di imprimere maggiore forza frenante senza usare i freni (o usandoli contemporaneamente tipo dart del Vectrix).
      Cosi come , in un auto a cambio manuale tradizionale, io scalo più marce a seconda di quanto freno/motore ho bisogno, potrei, tirando una leva, avere + o - freno/motore senza usurare le pasticche dei freni e magari ottimizzando anche il recupero di energia per la ricarica della batteria.

      Valutando i limiti e le difficoltà tecniche costruttive che questo sistema può avere, non ritenete che possa essere utile " un aggeggio" del genere sulle nostre amatissime ibride???

      rispondete numerosi


      ciao

      P.S.:
      Ho pubblicato questo messaggio, impostando una discussione su hybrid-synergy.eu, ma non sono stato capito dai più, credo perchè non conoscono il vectrix, chiedo anche a voi che credo sappiate di cosa sto parlando.

      vi ringrazio in anticipo per la partecipazione
      La nostra impronta ecologica si rifletterà sulle opportunità di vita delle generazioni future,
      Se non la riduciamo drasticamente i nostri figli non ce lo perdoneranno mai!

      Commenta


      • mi sa che non sono loro a non capirti.. perché parli di B e poi di recupero di energia?
        personalmente credo di aver usato la posizione B un paio di volte nell'ultimo anno, scendendo da un paio di ripide discese, ma nell'utilizzo quotidiano è pressoché inutile

        Commenta


        • Originariamente inviato da mr.right77 Visualizza il messaggio
          mi sa che non sono loro a non capirti.. perché parli di B e poi di recupero di energia?
          personalmente credo di aver usato la posizione B un paio di volte nell'ultimo anno, scendendo da un paio di ripide discese, ma nell'utilizzo quotidiano è pressoché inutile
          Aiuto... non hai notato che mettendo in B oltre ad ottenere effetto freno motore la batteria si ricarica più velocemente rispetto al normale? Hai mai provato ad usarlo su tratte a scorrimento veloce (tipo autostrade, tangenziali, ecc) per decellerare senza usare i freni? Da quanto hai una prius?

          Comunque chi conosce sia il Vectrix che la Prius mi ha capito perchè sa di che parlo.
          La nostra impronta ecologica si rifletterà sulle opportunità di vita delle generazioni future,
          Se non la riduciamo drasticamente i nostri figli non ce lo perdoneranno mai!

          Commenta


          • Il tuo modo di decelerare con la prius mi pare poco ortodosso.mi spieghi quali test hai fatto per dire che in b recuperi di più?

            Commenta


            • Sono ancora alla ricerca di un long rent per Toyota Prius.
              Hanno difficoltà a farmi il preventivo perchè Toyota Italia non è in grado, in questo periodo, di consegnare Prius.

              Risulta anche a voi o mi stanno prendendo in giro?

              Grazie
              Spes

              Commenta


              • Dopo oltre un anno di utilizzo della Prius, posso fare un pò di confronti con la vecchia punto 75; il risultato è che come consumi prius batte punto 17,7 a 13,4 (km/litro totali - linea verde acqua nei grafici - solo benzina verde in Italia).
                C'è da dire che:
                la punto negli ultimi anni la usavo un pò meno perchè ne usavo anche una più nuova, però la media dei consumi già a metà vita era 13,7

                I file che allego sono la visualizzazione di TUTTI i miei rifornimenti, con prezzo al litro e km percorsi.... la cosa più interessante che si nota subito è il costante aumento del prezzo al litro (la linea rossa nei grafici) e di conseguenza la punto ha concluso 14 anni con 0,077 €/km, contro i 0,085 attuali della prius (linea grigia nei grafici).
                File allegati
                - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                Commenta


                • Originariamente inviato da Spes Visualizza il messaggio
                  ............ Toyota Italia non è in grado, in questo periodo, di consegnare Prius..........
                  Con molta onestà la Toyota mi scriveva a fine Ottobre "......le confermiamo che il modello Toyota di suo interesse non risulta disponibile nello stock nazionale e che al momento, non è possibile inoltrare ordini nuovi in produzione, poichè sono in atto degli aggiornamenti di prodotto.

                  Per quanto sopra, non siamo nella condizione di fornirle indicazioni sulle attuali tempistiche di consegna della Toyota Prius."


                  Oggi la situazione sembra essere ripristinata e in listino ci sono i nuovi modelli aggiornati (il sito non è ancora aggiornato)

                  Spes

                  Commenta


                  • Occhio !!!! Non fatevi fuorviare dalle cag&%&$ ate che scrivono anche "rispettabili" riviste di settore:

                    In B si recupera MENO e si consuma di più

                    Questo perchè in B viene sfruttato il motore termico come freno motore "tradizionale": è vero che aumenta l'effetto frenante, ma l'aumento è ad opera del termico che non può rigenerare "benzina" (ne, a maggior ragione, energia elettrica)
                    Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                    Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                    Commenta


                    • La Toyota mi scrive:
                      "..............con riferimento alla sua nota, la informiamo che il modello Toyota Prius MY12, è già disponibile in commercio pertanto ordinabile..............."

                      Finalmente fra 6 mesi guiderò una Prius.

                      Spes

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Spec
                        io avrei da fare una proposta di modifica della funzionalità della
                        posizione B (brake), del cambio, sulla nostra amatissima al fine di
                        ottimizzarne le prestazzioni.



                        ritengo sia meglio (almeno rispetto al mio stile di guida) rendere
                        "dosabile" la progressione (o potenza) del "effetto freno motore" che il
                        recupero di energia dà in fase di decellerazione.

                        In pratica avere a disposizione un comando (una leva a parte, magari
                        dietro o sul volante, o la leva stessa del cambio) che mi permetta di
                        imprimere maggiore forza frenante senza usare i freni (o usandoli
                        contemporaneamente tipo dart del Vectrix)...
                        scusate ho dimenticato di fare una precisazione al riguardo.

                        Facciamo un passo indietro sulle "centraline" (controller):
                        -quelle ... diciamo ... economiche hanno un comportamento monodirezionale, ovvero l'energia fluisce (ed è controllabile) solo in un senso: dalle batterie al motore elettrico.... che è meglio chiamare macchina elettrica, quando questa funziona come motore (conversione di energia elettrica in "coppia motrice").
                        -complicando un poco (non poi così tanto) l'elettronica di controllo, quella di potenza, ecc. (quindi aumentando anche pezzi, spazi e costi.. anche se non di moltissimo) si passa alla funzione bidirezionale, ovvero la possibilità di far fluire l'energia nei due sensi, quindi anche dalla macchina elettrica alle batterie (in questo caso la macchina elettrica diventa generatore che assorbe "coppia"... ovvero presenta coppia frenante... per generare energia elettrica)
                        [dipende se siamo in continua DC o alternata AC.. in poche parole si parla di funzionamento a quattro quadranti, piuttosto che a due, ecc.]

                        Torniamo ai veicoli

                        -Alcuni scooters semplici hanno centraline monodirezionali.. quindi rilasciando l'acceleratore risultano "liberi" e rallentano solo per altri effetti (resistenze volventi, aerodinamiche...)

                        -Scooters come il Vectrix o auto elettriche/ibride come la Seicento Elettra, la Prius, la Auris HSD, Lexus RX450h, ecc., ecc. hanno invece centraline bidirezionali, in grado quindi di simulare non solo l'effetto motore di un motore termico (ICE), ma ben di più... visto che i motori elettrici ... meglio definirli macchine elettriche... possono presentare coppia frenante praticamente identica a quella motrice (quindi mooooolto alta)

                        In questo secondo caso si apre però un altro capitolo: per modulare la coppia motrice occorre un "comando", identificabile con il pedale "del gas" o acceleratore. Va da se che anche per modulare la coppia frenante occorre un aggeggio del genere.
                        Dal momento che il pedale del freno agisce sul sistema idraulico canonico (che deve essere presente per "normative") è chiaro che la cosa assume qualche complicazione... e le complicazioni costano, soprattutto quando si deve garantire funzionalità, sicurezza, ecc.

                        Quindi i possibili scenari potrebbero essere riassunti con riferimento a dei veicoli che le implementano (ovviamente tutti i veicoli qui sotto elencati hanno centraline "bidirezionali"):
                        1) Scooter Roller Faam > valore fisse al rilascio dell'acceleratore, ovviamente corrispondente a una coppia non elevata, giusto per simulare un freno motore ICE canonico. In realtà la centralina è programmabile, quindi si potrebbe arrivare a valori ben più spiccati di un grosso quattro tempi... comunque fissi nell'uso del veicolo. Non c'è possibilità di trasformarla in "variabile" (se non con qualche "artefizio") visto che la centralina non ha un comando di controllo per questo scopo
                        2) Seicento Elettra > valore fisso al rilascio dell'acceleratore, altro valore fisso -ma più alto- non appena si pigia il freno (ovviamente programmabili, ma non "dall'utente"/durante il funzionamento). La centralina è dotata di un ingresso on/off per questo scopo: si sfrutta il canonico interruttore che accende gli stop. Segnalo che la centralina è dotata anche di un controllo proporzionale, ma che non è usato su questo veicolo.
                        3) Vectrix > è qui possibile modulare la coppia frenante. Probabilmente visto l'ulteriore complicazione dei comandi separati per freno anteriore e posteriore (leggi impatto su "omologazione"), si è qui deciso di introdurre un terzo comando separato, ottenuto dalla rotazione in senso opposto della manopola dell'acceleratore.
                        4) Prius (HSD in genere) > è qui possibile modulare la coppia frenante con il semplice pedale del freno. Il sistema da precedenza al recupero rigenerativo (che aumenta aumentando la pressione sul pedale), utilizzando i freni sono quando assolutamente necessario... ad esempio sotto i 13 km/h, in caso di intervento di ABS, BA, VSC, ecc.

                        Quindi su una Prius basta aumentare la pressione sul pedale del freno per aumentare il recupero rigenerativo/energetico (e, ovviamente, la frenata!)
                        Ultima modifica di gattmes; 24-01-2012, 16:50.
                        Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                        Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                        Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio

                          Quindi su una Prius basta aumentare la pressione sul pedale del freno per aumentare il recupero rigenerativo/energetico (e, ovviamente, la frenata!)
                          in effeti hai ragione, dosando opportunamente il pedale del freno il sistema ottimizza in automatico le due frenate (elettrica e/o idraulica) sia in B che in D. La mia titubanza era nata dall' eseperienza fatta col vectrix che mi ha impressionato notevolmente e positivamente in quanto l'opportunità di poter gestire separatamente e in prima persona i due tipi di frenata mi sembrava una soluzione ottima, pertanto avevo ipotizzato che potendo gestire le frenate allo stesso modo sulla prius si sarebbe potuto ottenere un risultato altrettanto valido.
                          In riferimento al tuo post precedente però, ti posso garantire che mettendo il cambio in B non necessariamente interviene il motore termico (ovviamente alle basse velocità) ma l'effetto rigenerativo è comunque notevole (almeno nella 3a serie).
                          Grazie comunque di avermi fatto riflettere su una cosa che per me era diventata talmente scontata da non prenderla più in considerazione.
                          La nostra impronta ecologica si rifletterà sulle opportunità di vita delle generazioni future,
                          Se non la riduciamo drasticamente i nostri figli non ce lo perdoneranno mai!

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Sige Visualizza il messaggio
                            ti posso garantire che mettendo il cambio in B non necessariamente interviene il motore termico (ovviamente alle basse velocità) ma l'effetto rigenerativo è comunque notevole (almeno nella 3a serie).
                            ma che senso ha? se mai ne avesse uno

                            Commenta


                            • Dopo circa 4 anni e mezzo di età (e alcune scariche quasi a zero per luci dimenticate accese) la batteria dei servizi sta per passare a miglior vita e pensavo di sostituirla.

                              Siccome attualmente esistono batterie al litio che possono sostituire le comuni batterie (da avviamento) a 12 volt, stavo pensando di mettercene una; l'unico dubbio è sul fatto che dovrei aggiungere un sistema per evitare la scarica completa, che nel litio è più dannosa che nel piombo.

                              La mia curiosità è sapere se per caso qualcuno ha già pensato di farlo e se eventualmente l'ha anche già fatto.

                              Di batterie se ne possono trovare varie marche; avevo notato queste:
                              LTE
                              il modello da 45Ah ha dimensioni molto simili alla batteria al pb gel attualmente montatata (235x125x200) ma è grande come capacità, mentre quella da 20Ah forse è un pò troppo piccola.
                              Oppure anche queste: Batterie litio

                              Avete suggerimenti?
                              - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                              Commenta


                              • Avete suggerimenti?
                                Si!
                                il primo: se ricadi nella schiera di coloro che hanno otto anni di garanzia sulla parte ibrida.... metti la batteria che Toyota prevede (non necessariamente la stessa di quella originaria)

                                il secondo (ATTENZIONE: stiamo trattando della batteria di servizio, NON quella di trazione!): in caso di sostituzione con batteria di maggiore capacità non vedo grossi problemi. Cambiando chimica (es litio) e per il solo discorso "capacità", questa risulta automaticamente incrementata a parità di dati di targa (consiglio la lettura delle FAQ sulle batterie).
                                Essendo una bat sostanzialmente in tampone forse la sostituzione con litio (mi riferisco a quei monoblocchi 12V tipo Winston battery ex Thunder/sky) potrebbe funzionare.... ma il gioco vale la candela?

                                ----------------------

                                mhh..... vedo delle dimensioni che non mi tornano nel pdf LTE... vedo se riesco a far notare e correggere...
                                Ultima modifica di gattmes; 24-04-2012, 10:24.
                                Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                                Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                                Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                                Commenta


                                • ciao gattmes
                                  Ho la garanzia di 8 anni sulle batterie di trazione.
                                  Però ho scambiato varie mail con l'assistenza della lipotech: hanno (con elettronica integrata che controlla tensione max e min) le LTE2240 (22Ah che sostituisce una batteria da avviamento da 40Ah) che è leggermente più piccola dell'originale come dimensioni, ma molto più piccola come capacità, mentre la LTE3560 è troppo larga e non entra nella sede. Poi hanno le LTE45 ma sono senza elettronica interna e non mi fido a montarle, visto che l'originale si è rovinata proprio a causa di una scarica "profonda" dovuta alle luci dimenticate accese.

                                  Alla fine sabato sono andato nel negozio "sotto casa" a comprarne una compatibile al piombo e l'ho montata.
                                  Se il lavoro l'avessi fatto fare al concessionario (con batteria identica) avrei speso 2,26 volte in più.
                                  Se avessi montato una LTE2240 avrei speso 1,61 volte in più e avrei avuto 10kg in meno nell'auto, ma avrei dovuto anche attenderne la spedizione.

                                  Mi sarebbe piaciuto avere nell'auto del litio al posto del piombo... vuol dire che attenderò ancora un pò di tempo
                                  - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da carest Visualizza il messaggio
                                    ciao gattmes
                                    Ho la garanzia di 8 anni sulle batterie di trazione.
                                    ...
                                    Alla fine sabato sono andato nel negozio "sotto casa" a comprarne una compatibile al piombo e l'ho montata.
                                    Se il lavoro l'avessi fatto fare al concessionario (con batteria identica) avrei speso 2,26 volte in più.
                                    Se avessi montato una LTE2240 avrei speso 1,61 volte in più e avrei avuto 10kg in meno nell'auto, ma avrei dovuto anche attenderne la spedizione.

                                    Mi sarebbe piaciuto avere nell'auto del litio al posto del piombo... vuol dire che attenderò ancora un pò di tempo
                                    Ciao carest
                                    scusa ma hai cambiato il pacco batterie di trazione della prius dal negozio sotto casa????????????
                                    Come hai fatto??? ma soprattutto quanto hai speso??????
                                    Io stavo pensando di trasformare la mia in plug-in da questi qui: Enginer | Solar Powered Prius Plug-in PHEV Conversion Kit with Lithium-Ion | Hybrid che hanno un istallatore anche in italia a salemi in sicilia, ma aspettavo prima di vedere quando usciva la plug-in e quanto costava (ecoincentivi permettendo).
                                    Comunque ne parlano a fondo su questo forum: Nuovo Kit Plug-in Enginer (qualora non lo conoscessi già) e ci puoi trovare parecchie informazioni su tutto il mondo ibrido in italia.

                                    ciao
                                    La nostra impronta ecologica si rifletterà sulle opportunità di vita delle generazioni future,
                                    Se non la riduciamo drasticamente i nostri figli non ce lo perdoneranno mai!

                                    Commenta


                                    • No Sige
                                      Ho sostituito la batteria originale al Piombo da 12v dei servizi con una compatibile.
                                      La batteria di trazione non l'ho nemmeno toccata.
                                      - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                                      Commenta


                                      • Un po' di attenzione Sige!
                                        Avevo scritto in evidenza:

                                        "... il secondo (ATTENZIONE: stiamo trattando della batteria di servizio, NON quella di trazione!): in caso di ..."

                                        -------------------------------

                                        Per evitare i soliti... "malintesi".... tipo quelli sovente indotti anche da articoli di autorevoli riviste di settore, chiariamo meglio una questione:

                                        La batteria DI TRAZIONE (ovvero quella che alimenta il motore elettrico) di un veicolo ibrido NON è utilizzata nella stessa maniera di un veicolo puramente elettrico (VEL).

                                        In un ibrido la scarica della batteria di trazione è limitata: solitamente non si scende sotto a 40-50 % della capacità ANCHE quando gli indicatori eventualmente presenti indicano il "minimo". Conseguentemente i cicli di vita aumentano "esponenzialmente" rispetto la batteria (di trazione) in uso sui veicoli puramente elettrici.
                                        (vedere FAQ sulle batterie).

                                        L'eventuale perdita di capacità dovuta al ciclaggio (ribadisco che i cicli vita utili sono qui esponenzialmente maggiori rispetto un VEL) non comporta poi effetti deleteri come accade nei VEL (e, per intenderci, non incide apprezzabilmente nemmeno sui consumi!)

                                        Ergo: la batteria di trazione di un veicolo ibrido generalmente dura più del veicolo stesso! Non ci si deve preoccupare di sostituzioni.


                                        Spero ciò faccia chiarezza in un settore in cui molti hanno cercato di confondere per ostracizzare questi veicoli.

                                        Pensate che oltre alle inveritiere apprensioni sulle durate delle batterie (qui spero sfatate) sono riusciti a far credere a molta gente che l'uso di questi veicoli comporti attese/noie... insomma problemi per la fase ricarica, che noi sappiamo non sussistere in quanto la stessa derivata principalmente dai recuperi rigenerativi, contrariamente ai veicoli puramente elettrici dove è principalmente derivata dalla ... "spina"! (Che gli ibridi attuali, infatti, NON hanno!)

                                        Per esempio un ibrido come la Prius non complica ne guida, ne gestione, ne manutenzione del veicolo. Semmai semplifica:
                                        - la manutenzione è limitata al solo cambio olio/filtri (per esempio: le pastiglie freno -anteriori- durano almeno 100.000km, quelle posteriori direi si cambiano insieme al veicolo, come per le batterie di trazione)
                                        - La guida è estremamente semplice: si sceglie di andare avanti o indietro (niente canonico cambio), utilizzando solo due pedali -acceleratore e freno- in quanto non c'è frizione. Le partenze in salita sono facilissime (il "coasting" evita al veicolo di indietreggiare). Non ci si deve nemmeno preoccupare di accendere il motore termico: si accenderà autonomamente e SOLO quando necessario (e si spegnerà appena possibile). Ricorrendo al "cruise control", qui molto preciso, si facilita ulteriormente la guida, specie nei tratti dove ci sono limiti di velocità (vedi sistemi "tutor"), ecc.
                                        -tasse, assicurazione e visite al distributore sono meno onerose... come pure talvolta gli accessi a zone a traffico limitato (ZTL) o le soste nei parcheggi a pagamento (spesso gratuiti per gli ibridi)...
                                        Ultima modifica di gattmes; 26-04-2012, 10:23.
                                        Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

                                        Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

                                        Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

                                        Commenta

                                        Attendi un attimo...
                                        X
                                        TOP100-SOLAR