Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Auto ad ammoniaca

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Auto ad ammoniaca

    L'ammoniaca è più facile da stoccare in forma liquida:

    L'ammoniaca potrebbe mandare in pensione benzina e idrogeno | Teleborsa.it

  • #2
    l'ammoniaca si può produrre direttamente dall'ammoniaca commerciale al 33%, aggiungendo della soda caustica.

    Commenta


    • #3
      Motori ad ammoniaca - Su strada il primo prototipo - Quattroruote

      Commenta


      • #4
        Da Arcangel:
        Perchè non usare direttamente l'ammoniaca come carburante ?

        L'ammoniaca NH3 non contiene carbonio, quindi la sua combustione non produce CO e CO2 ma solo NOx che sono facili da eliminare con i soliti catalizzatori DeNOx.

        Si produce facilmente a partire dall'idrogeno (per sintesi diretta di H2+N2, reazione esotermica) o a partire da idrocarburi con processi ormai correnti, e costa relativamente poco.

        Nel caso di idrogeno prodotto per elettrolisi usando fonti di energia rinnovabili o il nucleare, l'ammoniaca è una forma di stoccaggio dell'energia molto più pratica dell'idrogeno

        Potere calorifico riferito al volume di una miscela stechiometrica aria/carburante: 69400 kJ/kmole,
        contro i 48600 kJ con una miscela stechiometrica di n-ottano; il che significa il 50% in più di potenza a parità di cilindrata.

        Non conosco il comportamento come combustibile, la velocità di accensione etc.

        Si può stoccare liquida in bombole come il GPL (ha un punto di ebollizione circa uguale)
        Peso specifico del liquido 0.639, un po' meno della benzina.

        Potere calorifico inferiore 4450 kcal/kg, meno della metà della benzina e del GPL, il che comporta una riduzione di autonomia ma sempre meno che con le bombole di metano

        E' tossica, ma il suo forte odore è un fattore di sicurezza perchè evidenzia subito eventuali perdite .

        Insomma se il problema è quello di eliminare la produzione di CO2, sopratutto per eliminare l'inquinamento dei centri abitati, l'ammoniaca mi sembra una soluzione molto migliore dell'idrogeno.






        Aggiungo che col sistema da me indicato si stocca in auto in acqua e si produce al bisogno...

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
          a partire da idrocarburi con processi ormai correnti,
          Quindi serve il petrolio...

          Nel caso di idrogeno prodotto per elettrolisi usando fonti di energia rinnovabili o il nucleare,
          Le fonti rinnovabili sono ben lontane da poter soddisfare la completa sostituzione dei consumi degli attuali idrocarburi con produzione di NH3. Senza contare che c'è una conversione energetica in più rispetto all'utilizzo di solo H2, quindi, probabilmente, maggiori perdite energetiche.

          Commenta


          • #6
            Mi dispiace Besselkn, ma non hai letto tutto:
            io propongo di usare l'ammoniaca commerciale che si trova al supermercato,
            stoccarla sulla macchina senza pericoli
            e purificarla al bisogno con soda caustica per alimentare il motore...

            Commenta


            • #7
              Be', ma non vedo il vantaggio economico...

              La benzina sviluppa (LHV) 44,40 MJ/kg * 719,7 kg/m3 = 32 GJ/m3.
              L'ammoniaca sviluppa (LHV) 18,646 MJ/kg * 700 kg/m3 = 13,05 GJ/m3.
              A parità d'energia, mi serve un volume d'NH3 pari a 32/13,05 = 2,452 volte la benzina.
              L'NH3 costa 0,74 €/L, ma per ottenere la stessa energia della benzina devo spendere 0,74*2,452 = 1,814 €.
              Considerando che sto trascurando tutti i varii processi di purificazione, concentrazione, ecc... dov'è la convenienza???

              Commenta


              • #8
                Franco, forse non conosci bene l'argomento...
                Quella che tu chiami "ammoniaca commerciale" è quella messa in commercio all'uscita della fabbrica che la produce, è diluita in acqua a concentrazioni fra il 28 ed il 33 per cento, e la possono acquistare solo i commercianti abilitati ed autorizzati.

                Quella del supermercato, adatta all'uso domestico, per legge non deve superare il 6% di concentrazione.

                In ogni caso, vista l'estrema pericolosità dell'ammoniaca, per utilizzarla si deve essere in possesso del patentino per i gas tossici, e bisogna denunciare l'attività ai VVFF ed al prefetto. Non c'è da stupirsi se l'utilizzo e la detenzione di ammoniaca è vietata per uso domestico fin dal 1927...

                GAS TOSSICI
                Richiesta di autorizzazione all'utilizzazione, custodia e conservazione :RD 147/27, art 1,4,5,6,10, 11,15,20,57,62; TULPS RD 773/31 art 58;L 579/70


                Richiesta a ASS competente corredata di relazione tecnica-costruttiva impianti e locali a ciò adibiti.
                Per più gas, si fanno domande separate.
                I documenti di interesse comune potranno essere prodotti in un unico esemplare. Nel caso in cui chi richiede l'aut. all'utilizzo intenda tenere in deposito le quantità occorrenti per l'utilizzazione è necessario richiedere anche l'aut. per la custodia e la conservazione.
                Per stabilimenti in cui l'uso di gas tossici avvenga a scopo di preparaz. o trasformaz. di altri prodotti o lavorazioni non è prevista aut. (RD 147/27, art 62)

                In caso di sottrazione: dare tempestiva informazione all?autorit? di PS.
                Ente competente: ASL Medicina del lavoro ed Igiene pubblica


                GAS TOSSICI
                Patente di abilitazione all?impiego
                RD 147/27, art 26, 27, 28, 35, 36, 39; TULPS RD 773/31 art 58
                ASS indice sessione di esami e pubblica avviso su BUR. L'interessato presenta domanda all'ASL di residenza per sostenere esami di idoneità allegando documenti specificati nell'avviso. Patente rilasciata previo esito positivo dell'esame
                Ogni 5 anni è prevista la revisione

                Ente competente: ASL Medicina del lavoro ed Igiene pubblica

                GAS TOSSICI
                autorizzazione per impiego per studi ed esperimenti
                RD 147/27, art 63; TULPS RD 773/31 art 58
                Richiesta precedentemente vidimata dal Sindaco ove ha sede l'attività.
                Il Prefetto trasmette la documentazione e il suo parere al Min. Interni che rilascia l'aut. dopo aver sentito il parere del Min. dell'industria, del lavoro e della sanità

                Ente competente: Prefetto, Sindaco


                GAS TOSSICI
                Registro di movimentazione
                RD 147/27, art 57; TULPS RD 773/31 art 58; L. 579/70
                Chiunque sia titolare di aut. alla custodia e conservazione di gas tossici deve tenere aggiornato il registro di movimentazione dei gas.
                Il registro deve essere preventivamente vidimato da parte dell'autorità di PS territorialmente competente.

                Ente competente: Azienda, Autorità di Pubblica sicurezza


                GAS TOSSICI
                Domanda di licenza permanente al trasporto
                RD 147/27, art 23,59,60; TULPS RD 773/31 art 58; L 579/70; Nuovo codice della strada; regolamenti di trasporto sostanze pericolose; decreti ministero della marina mercantile
                Trasporti terrestri: dom. in bollo con allegata copia dell'aut. alla custodia di gas tossici (ASS). La licenza va rinnovata ogni anno. Vedere anche norme ADR per trasporti stradali, RID per ferroviari.
                Trasporti via mare: dom. in bollo con allegata copia dell?aut. alla custodia di gas tossici (ASS). La licenza va rinnovata ogni anno. Le navi in arrivo devono avvisare l'autorità competente dopo l'entrata in porto. Le navi in uscita devono avvisare l'autorità portuale almeno 24 ore prima delle operazioni di carico dei gas tossici.

                Ente competente:
                AUTORITA' DI PS competente per il comune di ubicazione attivit?;
                AUTORITA' PORTUALE per i trasporti via mare
                Ultima modifica di livingreen; 25-02-2012, 05:44.

                Commenta


                • #9
                  A proposito, con l'ammoniaca al 6%, devi avere un'autocisterna al posto del serbatoio....

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                    Quella del supermercato, adatta all'uso domestico, per legge non deve superare il 6% di concentrazione.
                    Ecco, nei miei calcoletti banali avevo trascurato pure questo, quindi tanto peggio: altroché il costo della benzina (visto che, a spanne, dovrei moltiplicare 1,814 € per 100/6)!

                    Commenta


                    • #11
                      Ragazzi
                      Ma almeno un motore a scoppio funziona con ammoniaca pura, senza modifiche?

                      Commenta


                      • #12
                        Certo che funziona, ma nessuno è così pazzo da usare un composto chimico che è tossico a 200 ppm e mortale a 2000 ppm. Pensa che succede se esce qualche grammo di ammoniaca in un garage o in un auto silo.....una strage.

                        Se sono novant'anni che ne è vietato l'uso ai privati, ai non autorizzati ed a quelli sprovvisti di pantino apposito, è perchè di morti ce ne sono stati tanti. E le aziende che la usano hanno le stesse norme di sicurezza delle centrali atomiche, altrimenti nisba.

                        Rimanendo poi nella pura teoria, nell'auto "ad ammoniaca" si produce idrogeno che poi brucia, e quindi le modifiche al motore sono le stesse delle auto ad idrogeno: pistoni, cilindri, valvole e testata ceramizzati.

                        Commenta


                        • #13
                          Eccoli, i pazzi....

                          Il motore del futuro sarà ad ammoniaca - Corriere.it

                          Commenta


                          • #14
                            Già... voglio proprio vedere... La circolazione di simili mezzi dovrebbe essere vietata, il guidatore dovrebbe munirsi di patentino per i gas tossici e di tuta protettiva, e al mezzo dovrebbe essere vietato entrare nei centri abitati e sostare in luoghi chiusi. Poi arrivano le soluzioni "all'italiana" e si fanno porcherie facendole passare per miracoli.

                            Commenta


                            • #15
                              Progetto SAVIA

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR