annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Auto ad acetilene

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Auto ad acetilene

    ACETYLENE GAS REACTOR by Priesemuth, Wolfgang – AU 1981078443

    Acetylene Engines - Revolution-Green

    Senza accumulo dell'acetilene in serbatoi, ma produzione al bisogno
    da carburo e acqua...

  • #2
    Acetylene Engines
    File allegati

    Commenta


    • #3
      Acetylene Engines - Revolution-Green

      Commenta


      • #4
        L'incredibile e soppresso acetilene:
        File allegati

        Commenta


        • #5
          La mia passione: art.1 della Costituzione ed energia !!!
          Sodio metallico, polvere metallica(metalli che si ossidano), acetilene, idrogeno da ammoniaca e fusione nucleare sono tutti argomenti che attrassero la mia curiosità. Argomenti tutti presenti(seppur ad un livello informale) sul mitico libro di chimica del Silvestroni...

          Ho fatto una ricerca...
          In Cina, ricchissima di carbone, l'acetilene(usato per produrre il pvc) viene prodotto in massima parte dal carburo di calcio. La produzione cinese di carburo di calcio nel 2005 si aggirava intorno alle 9 milioni di tonnellate, molto più della produzione USA ridotta ormai a poche centinaia di migliaia di tonnellate. (fonte https://en.wikipedia.org/wiki/Calcium_carbide).

          Occorrerebbe valutare bene il discorso sulla produzione di carburo in Cina.
          Ad esempio sarebbe interessante conoscere quanto costa il carbone in Cina alle industrie cinesi...
          Su questo sito(http://www.pyrometallurgy.co.za/Infa...-McCaffrey.pdf) trovo che per produrre una tonnellata di carburo ci vogliono 'solo' 3E3 Kwh, da cui si producono 300 L/kg di acetilene(Non so cosa significhi L/Kg. Dalla reazione chimica si direbbe 300 kg ma così non torna il conto tra energia consumata e quella producibile).
          Cosa pensi di questi dati? Mi pare che abbiano trasformato il carbone in petrolio meglio della società SASOL in Sudafrica...

          Commenta


          • #6
            I cinesi fanno sano capitalismo! Loro si, non i nostri beceri capitalisti occidentali...
            L'acetilene è da studiare per la locomozione, ma ancora meglio è l'idrogeno atomico

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
              L'acetilene è da studiare per la locomozione
              Il carburo di calcio è un solido non a rischio di esplosioni
              se protetto dall'acqua. Questo è sicuramente un vantaggio.
              Altro vantaggio è la possibilità di usare il carbone
              per la locomozione in un modo più semplificato...
              Questa trasformazione è forse da preferire rispetto alla conversione
              del carbone in petrolio liquido come fa la società sudafricana
              Sasol. In questo caso in un anno 40 milioni di tonnellate di carbone
              vengono trasformati in meno di 10 milioni di tonnellate di petrolio liquido
              (fonte: https://www.iea.org/ciab/papers/work...port_nov06.pdf).
              Mi pare che il rendimento sia molto basso, ma il problema maggiore
              è che la Cina se ne stia interessando per importare meno petrolio...

              Commenta


              • #8
                e vi domandate come mai non viene utilizzato? come il gpl ad esempio..

                chissà perchè quando sento il nome "ACETILENE" mi viene la pelle d'oca ?

                forse perchè sono un chimico, e di conseguenza comprendo/valuto il rischio delle sostanze chimiche ?

                OPPURE mi faccio troppe seghe mentali?

                bha ?.. a voi la risposta

                per me é già buona che ancora lo permettano ai saldatori ,altrimenti viene utilizzato da professionisti del settore , e non di certo per alimentare veicoli alla portata di chiunque .

                per intenderci a livello di sicurezza , l'acetilene è classificato come " GAS CHIMICAMENTE INSTABILE categoria A"
                NON ha bisogno dell'ossigeno per esplodere
                si decompone ... ossia ...esplode anche per URTO, o per riscadamento!!! se si trova a determinate pressioni/temperature.

                oltre ad essere anche nella classificazione GAS INFIAMMABILI categoria 1

                la presenza del triplo legame carbonio carbonio , con tipica ibridazione orbitale sp ,lo rende necessariamente instabile (chimicamente molto reattivo)

                PER SCONGIURARE IL + POSSIBILE il rischio di esplosione per urto ,le bombole sono riempite di materiale poroso su cui viene percolato del solvente per acetilene ( normalmente DMF OPPURE ACETONE ), l'acetilene è disciolto nel solvente a pressione di sicurezza .

                insomma non è il massimo della tranquillità ...

                ma forse per voi ...sono solo puntini sulle i?

                cordialmente

                Francy
                Ultima modifica di innominato; 19-08-2016, 17:06.

                Commenta


                • #9
                  Francy, l'acetilene viene prodotto al BISOGNO, non esistono bombole...

                  Commenta


                  • #10
                    Quindi portarsi dietro carburo di calcio e acqua...

                    Commenta


                    • #11
                      appunto ...peggio che andar di notte a luci spente

                      Commenta


                      • #12
                        .....In pratica: niente di meglio per un "tranquillo" viaggio con la famiglia......
                        Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                        Commenta


                        • #13
                          Tal quale la benzina...

                          Commenta


                          • #14
                            Franco ...

                            proprio per niente

                            la benzina non da reazione a contatto dell'acqua e/o dell'umidità atmosferica , producendo GAS CHIMICAMENTE INSTABILE categoria A

                            in caso di impatto in giornata piovosa c'è da preoccuparsi con un carico magari di 50 kg di CaC2 e vicino il suo bel serbatoio di acqua ?io direi di si , visto che 50 kg di carburo possono sviluppare circa 20.000 litri (alle C.N.) di ACETILENE GASSOSO che potrebbe esplodere da un momento all'altro per sola esotermia di reazione!

                            oltre a queste bazzecole ...si formerebbero solamente una sessantina di kg di Ca(OH)2
                            CaC2 + 2H2O ----> Ca(OH)2 + C2H2
                            Ultima modifica di innominato; 20-08-2016, 22:22.

                            Commenta


                            • #15
                              Franco non credi che se fosse così semplice come credi, le auto ad acetilene starebbero in circolazione da tempo?

                              O forse pensi sia tutta colpa delle lobby del petrolio?

                              La prossima "invenzione" cosa sarà, l'auto a TNT??
                              Avresti l'Isis in fila per acquistarle a lotti interi, che così risparmiano sulla materia prima...!!!
                              Ultima modifica di renatomeloni; 20-08-2016, 22:35.
                              Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                              Commenta


                              • #16
                                Beh, secondo me dovrebbe solo leggere gli articoli che ha linkato come buoni, dove invece queste obiezioni sono già tutte presenti e ben descritte visto che si tratta di articoli divulgativi CONTRO il motore ad acetilene. Simpatico anche il video dell'esplosione del motore.

                                Commenta


                                • #17
                                  ahahah Renato, living ...siete incontenibili

                                  l'instabilità dell'acetilene è ben nota ad ogni chimico che abbia per lo meno affrontato le basi di chimica organica o meglio , che abbia almeno affrontato il discorso alcani-alcheni-alchini e relativa ibridazione degli orbitali del carbonio (SP3-SP2-SP ), CIOè tutti

                                  cordialmente

                                  Francy
                                  Ultima modifica di innominato; 21-08-2016, 22:33.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    State confondendo il carburo con l'acetilene.
                                    Se il carburo presente all'interno del serbatoio non venisse a contatto con l'acqua, neppure
                                    dopo un impatto, i vostri discorsi sulla pericolosità del carburo scivolano giù, oppure ...??

                                    Commenta


                                    • #19
                                      E per quale motivo non verrebbe mai a contato con l'acqua? Che succede in caso di guasto del regolatore dell'acqua, di un incidente? Qual è la sicurezza intrinseca del sistema?
                                      Insomma, se il sistema è stato ideato, mai realizzato ed abbandonato sia nel 1906 che nel 1949 come cita F., un sospetto non viene?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        State confondendo il carburo con l'acetilene.
                                        no ... guarda ... siamo ben coscienti della geometria molecolare e dei relativi legami sigma e pigreco presenti nell'etino ,ed abbiamo preso visione del fatto che l' acetiluro di calcio sia un sale .


                                        Se il carburo presente all'interno del serbatoio non venisse a contatto con l'acqua
                                        ma certo ...vista così ...

                                        anche un candelotto di tritolo NON SAREBBE PERICOLOSO se non si avvicina ad un' innesco ,
                                        e quindi?
                                        possiamo dire che il TNT non è pericoloso?

                                        risposta : NO !!!

                                        INFATTI è IN CATEGORIA MATERIE ESPLODENTI .

                                        nella scheda di sicurezza del carburo di calcio c'è scritto

                                        -FACILMENTE INFIAMMABILE

                                        - CORROSIVO

                                        - PROVOCA GRAVI LESIONI OCULARI

                                        -A CONTATTO CON ACQUA LIBERA GAS CHE POSSONO INCENDIARSI SPONTANEAMENTE ( aggiungo ...con o senza ossigeno )

                                        -MANIPOLARE IN ATMOSFERA DI GAS INERTE

                                        -CONSERVARE SOTTO CHIAVE


                                        insomma come vedi ... il massimo della sicurezza

                                        cordialmente

                                        Francy
                                        Ultima modifica di innominato; 23-08-2016, 06:40.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Comunque, col carburo nei vecchi tempi si facevano le bombe per pescare di frodo. Con la benzina, di bombe al massimo ci facevano le molotov incendiarie.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Suppongo che il thread sull'auto ad ammoniaca sia stato chiuso per lo stesso motivo: la pericolosità.
                                            In questo caso però esiste un sistema per immagazzinare ammoniaca, che fa scivolare giù il discorso
                                            sulla pericolosità!..
                                            Vedere Link
                                            A high-density ammonia storage/delivery system based on Mg(NH3)6Cl2 for SCR–DeNOx in vehicles

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Guarda che quello è un sistema per immagazzinarla in un volume minore, non c'entra con la pericolosità.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Solarfranco, anche l'ammoniaca va prodotta AL BISOGNO...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
                                                  Solarfranco, anche l'ammoniaca va prodotta AL BISOGNO...
                                                  Infatti.
                                                  Il sistema di immagazzinamento dell'ammoniaca con il cloruro di magnesio
                                                  è fantastico! Il solido 'imbevuto' di ammoniaca è completamente innocuo
                                                  e immagazzina più dell'ammoniaca liquida a parità di volume. Una sorta
                                                  di miracolo chimico.

                                                  La differenza sostanziale con il carburo è che l'ammoniaca si può produrre a partire dalle rinnovabili.
                                                  Diverso il discorso del carburo di calcio, che ha bisogno del carbone!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    E quindi, se prodotta al bisogno è meno velenosa?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                                                      E quindi, se prodotta al bisogno è meno velenosa?
                                                      Pare di sì usando il cloruro di magnesio per immagazzinarla.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        immagazzina più dell'ammoniaca liquida a parità di volume. Una sorta
                                                        di miracolo chimico.
                                                        SolarFranco

                                                        non diciamo eresie per favore , leggi bene

                                                        ma andiamo oltre alla tossicità ed alle eresie

                                                        prendiamo in esame i fumi di combustione ? lo sai solarfranco che per bruciare 1 kg di ammoniaca hai bisogno di 1 kg di ammoniaca da sbattere nell' SCR ?

                                                        presente le reazioni chimiche ?

                                                        nel motore

                                                        4NH3 + 5O2 -----> 4NO + 6 H2O

                                                        nell' SCR

                                                        4NO + 4NH3+ O2 ? 4N2+6H2O

                                                        proprio un bel metodo va


                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          ...cosa ti ci vuole a trasformare l'ammoniaca in idrogeno?.............
                                                          2 NH3 -> N2 + 3H2

                                                          Per di più l'idrogeno può essere sfruttato nelle fuel cells.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            cosa ti ci vuole a trasformare l'ammoniaca in idrogeno?...
                                                            MA SI ..cosa vuoi che siano 5- o 600 °C. per ottenere da 1000 g di ammoniaca circa 176 g di idrogeno

                                                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   dissociatore.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 72.1 KB 
ID: 1957424
                                                            Ultima modifica di innominato; 23-08-2016, 18:22.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR