BODIPY Batterie (boron-dipyrromethene redox batteries) - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

BODIPY Batterie (boron-dipyrromethene redox batteries)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • BODIPY Batterie (boron-dipyrromethene redox batteries)

    Che ne pensate?
    sembra una promettente novità dall'universita' di Buffalo .

    Glow-in-the-dark dye could fuel liquid-based batteries - University at Buffalo

    Potrebbero diventare batterie che si ricaricano non elettricamente, ma sostituendo il liquido "scarico" con quello "carico", quindi in tempi paragonabili ad un pieno di GPL?

  • #2
    Nulla di nuovo sotto il sole .
    Ne avevo parlato io in un'altra discussione e risale ad un mio brevetto di 10 anni fa .

    Batteria a ricarica liquida automatica per auto elettrica.

    Avere l'indipendenza energetica con le fonti rinnovabili è possibile.

    Nuovo sistema di immagazinamento dell'energia da fonti rinnovabili.

    Come dice l'articolo :

    BODIPY è un materiale promettente per una batteria base liquida chiamato "batteria di flusso redox."
    Queste cellule di alimentazione olio fluido presentano diversi vantaggi rispetto a quelli realizzati con materiali convenzionali.
    Le batterie agli ioni di litio, per esempio, sono rischiose in quanto possono incendiarsi se si rompono , Cook dice. Le batterie a base di coloranti non avrebbero questo problema.
    Batterie di flusso redox può anche essere facilmente ampliate per immagazzinare più energia - abbastanza per permettere una casa per alimentare una casa solare durante la notte, per esempio, o per consentire una società di servizi per accumulare l'energia eolica per periodi di massimo utilizzo.

    L'unica novità è la sostanza utilizzata BODIPY - abbreviazione di boro-dipyrromethene .

    Ma riguardo a questo oserei dire che non è tanto ecologica ,ne maneggevole come si pensa , ne ha una resa Wh/kg superiore alle batterie al Pb ..

    Ma comunque è utile che facciano delle ricerche a tal proposito , forse alla fine approderanno a quello che avevo proposto io, più ecologico.
    <strike>
    </strike>
    Ultima modifica di experimentator; 05-12-2016, 09:23.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

    Commenta


    • #3
      Si, non dicono di aver inventato le batterie redox, ma di aver visto che quella molecola, nata per altre applicazioni, é molto promettente. Tu che stime fai per dire che non raggiunge un rapporto energia/peso superiore al piombo?

      Commenta


      • #4
        Il peso molecolare delle sostanza è alto e questo incide sul calcolo kWh/kg , già in partenza .

        Nel calcolo delle mie batterie è spigato ampiamente .
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #5
          Scusa, i 3D indicati sono dispersivi e uno molto lungo.
          Ti riferisci a questo:
          "Pb4+ + 2e >Pb2+ riduzione
          Calcoliamo il peso di Pb necessario perché la batteria sia in grado di erogare 100,0 A/ora (misura convenzionale
          corrispondente, ad esempio a 100 A per 1 ora, oppure 50 A per 2 ore, e così via).
          100 A/ora corrispondono a: 100,0 A x 1 ora x 60 min/ora x 60 s/min = 3,60·10^5 Coulomb
          dalla proporzione 1 F : 96500 C = x : 3,60
          ·10^5
          ricaviamo x = 3,60
          ·
          10^5 C / 96500 C F-1 = 3,72 F
          In base alla semireazione di riduz. del Pb, si vede che 1 mole di Pb
          produce 2F in quanto il piombo è bivalente e gli elettroni scambiati sono 2.
          Per ottenere 3,72 F saranno necessarie:
          1 mol : 2 F = x : 3,72 F x = 3,72 F / 2 F mol-1 = 1,860 mol Pb
          g (Pb) = 1,860 mol x 207,19 g mol-1 = 386 g di Pb
          necessari per l.erogazione di 100 A/ora. "


          o c'era altro?
          ah un'altra curiosita'... hai continuato a lavorarci su quelle batterie? qual e' il tuo stato dell'arte?

          Commenta


          • #6
            A breve , entro l'anno prossimo costruirò un prototipo funzionante .

            Quelli sono una parte dei calcoli , non tutti .
            Ma basta vedere il PM della sostanza in questione per vedere se ne vale la pena .

            Nel caso in questione mi pare che l'articolo dica BODIPY dye called PM 567 dissolved , quindi 567 g peso molecolare .

            In questo caso pesa più del piombo per scambiare 2 elettroni , non ne vale la pena come liquido per autotrazione .

            Io credo che per lo più questi sono esperimenti pratici che fanno gli studenti di chimica , senz'altro utili come esperimenti ma che non hanno applicazioni utili se non forse per impianti a terra come accumulazione di energia , ma non come automotive.
            Ultima modifica di experimentator; 09-12-2016, 13:38.
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • #7
              beh magari ne scambia 25 di elettroni!
              8-(4-Anilino) bodipy | CAS 321895-93-6 | Santa Cruz Biotechnology
              sembrerebbe peso molecolare 339 ?
              Ultima modifica di egabriele; 10-12-2016, 20:29.

              Commenta


              • #8
                Questa mi pare grossa da dove lo vedi 25 elettroni?

                Commenta


                • #9
                  No era per dire che non e' detto che ogni molecola ne scambi 2 come il piombo. Essendo una molecola piuttosto grande potrebbe avere vari accettori . 25 è una esagerazione. Purtroppo non ho accesso alla pubblicazione accademica dove magari si spiegano cose più tecniche.

                  Commenta


                  • #10
                    Non sai manco tu quello che dici.
                    Che ne parli fare?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da simonveris Visualizza il messaggio
                      Non sai manco tu quello che dici.
                      Che ne parli fare?
                      Ma che parli tu a fare, semmai? In base a quale credibilità ti arroghi il diritto di giudicare se gli altri sanno o non sanno di cosa parlano?
                      Hai qualche titolo? O sei impegnato in lavori attinenti al 3d?
                      No, cosi per capire eh!
                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                      Commenta


                      • #12
                        Forse Zagami ha capito cosa intendevo? mi rendo conto di essere stato molto poco chiaro.
                        Il Pb e' un atomo e come tale sono ben chiare le capacità di ossido riduzione.

                        Il BODIPY è una molecola piu' complessa, con quattro complessi CH3, due atomi di Fluoro e un complesso NH3 agli estremi, che quindi potrebbero essere oggetto di reazioni di ossido riduzione.

                        IL concetto era che non e' solo il peso molecolare ad influenzare il rapporto Wh/peso, ma anche il numero di elettroni che una molecola e' in grado di cedere/accettare nella reazione redox.

                        Quanti elettroni possa effettivamente scambiare la molecola in questione nelle reazioni esaminate nell'articolo non sono in grado di dirlo, anche perche' il link e' solo una comunicazione degli addetti alla comunicazione dell'universita'. L'atriicolo vero e proprio' e aperto in ambito accademico, ma io non ne ho accesso.

                        Commenta


                        • #13
                          Il coso non lo aperto io ma tu .
                          Sei tu che devi essere esperto .
                          Dico solo che 25 misembra troppo , poi ai detto 339 .
                          Insomma quando deve essere ,l'esperto sei tu.
                          Allora quanto è.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da simonveris Visualizza il messaggio
                            Il coso non lo aperto io ma tu
                            E con ciò?
                            Io continuo a non vedere nulla che possa giustificare questo tono da parte di un utente che, se non dà info più precise, resta un signor nessuno!
                            Carissimo, vuoi dirci che ne sai tu semmai? Ripeto la domanda! Hai qualche titolo o qualche esperienza lavorativa nel campo? Non ce lo vuoi rivelare?
                            Ti sei inserito in una discussione che faceva a meno della tua presenza in tono un pelo perentorio. Il buon zagami è momentaneamente assente in quanto ha preso un'infrazione, ma credo sia in grado di affastellare qualcuna delle sie solite risposte svicolatorie quando tornerà!
                            Tu che c'entri?!?
                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell

                            Commenta


                            • #15

                              Note di Moderazione:

                              simonveris, questa è una sezione tecnica, ancora un accenno di polemica sterile e mando in vacanza anche te



                              Detto questo.. a me sembra per ora solo un annuncio, e l'elettrolita liquido ha anche diversi svantaggi.
                              Inoltre non ipotizzano la possibilità di fare il pieno cambiando elettrolita, possibilità tra l'altro che a me sembra, nonostante le apparenze, poco pratica.

                              Vedremo gli sviluppi...
                              I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                              Commenta


                              • #16
                                Alla signorina brithieyes dagli occhi azzurri osignora.
                                Gentile sig.na mi scusi per non essermi presentato ,ma mia voleva essere una domanda tecnica .infatti io avevo chiesto se erano 25,ma mi pare secondo me che dovrebbero essere 339 ,infatti si legge pm 339.
                                Poi non lo so io che devo informazioni,masecondo lei quanto dovrebbe essere tenniicamente parlando?
                                A disposizione in MP saluti.
                                Simone.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ma che strano, sembra che a scrivere sia un'altra persona rispetto al solito simonveris che parlava fluentemente l'italiano.

                                  Commenta


                                  • #18

                                    Note di Moderazione:

                                    non cominciamo anche qui con le diatribe.

                                    Simonveris mandato in vacanza per un po', nonostante l'avvertimento ha polemizzato mentre l'MP doveva e poteva iniziare a usarlo lui.


                                    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Bene cerchiamo di mettere ordine e chiarire tecnicamente alcuni punti .

                                      Originariamente inviato da egabriele Visualizza il messaggio
                                      beh magari ne scambia 25 di elettroni!
                                      Si buonanotte 25 elettroni ? Quale sostanza hai visto mai scambiare 25 elettroni ?

                                      Originariamente inviato da egabriele Visualizza il messaggio
                                      . Essendo una molecola piuttosto grande potrebbe avere vari accettori . 25 è una esagerazione. Purtroppo non ho accesso alla pubblicazione accademica dove magari si spiegano cose più tecniche.
                                      Ma cosa c’entra la pubblicazione accademica ? Lo vedi già dalla molecola .

                                      Originariamente inviato da egabriele Visualizza il messaggio
                                      Forse Zagami ha capito cosa intendevo? mi rendo conto di essere stato molto poco chiaro. .
                                      No purtroppo io non l’ho capito . dovresti esser più chiaro .

                                      Il BODIPY è una molecola piu' complessa,
                                      IL concetto era che non e' solo il peso molecolare ad influenzare il rapporto Wh/peso, ma anche il numero di elettroni che una molecola e' in grado di cedere/accettare nella reazione redox. .
                                      Giusto è una molecola complessa . Giusto sono anche il num di elettroni .

                                      Quanti elettroni possa effettivamente scambiare la molecola in questione nelle reazioni esaminate nell'articolo non sono in grado di dirlo,.
                                      E va bene beata sincerità .

                                      Allora andiamo con ordine . Molecola esaminata è questa :




                                      Gli elettroni che si possono scambiare sono solo nel legame N+ B- , non in altri legami , sennò rompi la molecola . I legami CH3 sono ininfluenti .

                                      Stato fisico :
                                      Solid
                                      Solubilità :
                                      Soluble in Chloroform
                                      CONSERVAZIONE :
                                      Store at -20° C

                                      La molecola si chiama BODIPY o 8-(4-Anilino) bodipy o
                                      (T-4)-[4-[(3,5-Dimethyl-1H-pyrrol-2-yl-?N)(3,5-dimethyl-2H-pyrrol-2-ylidene-?N)methyl]benzenaminato]difluoroboron.

                                      Quindi due anelli pirrolici ed uno anilinico .
                                      Cerchiamo l’anilina :


                                      Anilina - Wikipedia



                                      Cerchiamo pirrolo :




                                      Insomma carissimo GABLIELE capisci da questo che questo tipo di molecola è un bel casino ad utilizzarla , non avendo alcun vantaggio .
                                      peso molecolare elevato 339 g da solubilizzare in cloroformio , mamma mia . Acqua fresca .

                                      Se si fanno ricerche in questo senso sono soldi buttati , meglio darli ai poveri .
                                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ti ringrazio per le precisazione ZAgami, anche se non capisco il tuo tono polemico.
                                        Riguardo agli elettroni non ho competenze di chimica adeguate per controbattere, quindi me ne sto zitto.
                                        Mi ha sempre affascinato, ma oltre agli esperimenti del "piccolo chimico" non sono mai andato!
                                        La sensazione e' che liquidi la cosa un po' semplicisticamente. Per esempio: perche' la molecola non si puo' spezzare? inoltre wiki dice che BODipy e' una "classe" di molecole, quindi magari a buffalo ne hanno scovata una particolare? Penso all'ATP che accumula energia nelle cellula per esempio, e' una molecole che aggiunger gruppi fosfato per accumulare energia. Non potrebbe accadere qualcosa di simile?
                                        Per questo dicevo dell'articolo accademico che magari chiarisce le reazioni all'interno delle celle.

                                        MA anche per un altro motivo: spesso le dichiarazioni degli addetti stampa sono molto piu' pirotecniche di cio' che e' stato fatto. Nell'articolo sono riportati solo i fatti in tono piu' oggettivo oltre che dettagliato.

                                        Riguardo la tossicita', ovviamente sarebbe auspicabile trovare un elemento piu' innocuo, ma è un qualcosa che rimane confinato, non mi sembra peggio della benzina usata fin'ora. POi c'e' un altro elemento da considerare nella ricerca, che puo' essere un passaggio, uno spunto che porta un'altro gruppo di ricerca a fare un ulteriore passo avanti, magari questa volta con l'idea giusta. Quindi in ogni caso non credo siano soldi buttati.

                                        Comunque sono loro che dovranno dimostrare l'utilità della scoperta, vedremo se nei prossimi anni, non si sentirà piu' dire niente, oppure ci saranno evoluzioni.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Egabriele la benzina è acqua fresca rispetto a quella .
                                          Il tono non era polemico , avrei sperato che tu informandoti e leggendo avessi aggiustato il tiro , ma hai detto una serie di imprecisioni , era solo una precisazione su una sostanza che non vale la pena aprire un 3D apposito .

                                          Il piombo peso atomico 207 scambia due elettroni a 2 V , quindi minore peso maggiori elettroni .
                                          Il vanadio utilizzato per le batterie a ricarica liquida scambia anche esso 2 elettroni , ma non è stato utilizzato più perché sospetto cancerogeno , ma viene utilizzato in impianti controllati da tecnici esperti.
                                          Questi hanno meno problemi di decomposizione rispetto alla sostanza su indicata .
                                          Ormai il top è diventato il Litio con pa 7 , molto leggero , poco tossico.

                                          E' questo che si deve battere e l'unico elemento più leggero è H .
                                          Non si può pensare a molecole complesse , ma molecole semplici e leggere e poco tossiche .
                                          Ultima modifica di experimentator; 20-12-2016, 00:40.
                                          Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                          Commenta


                                          • #22
                                            non vi bastano quelle al VANADIO che sono pure DURATURE ?? ci sono a flusso al litio... anzi meglio, a laminazione... Il “petrolio di Cambridge” rivoluzionera il mondo delle auto elettriche?

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Si hammiraby ma vedi che non è una novità ne avevamo parlato qui :
                                              Batteria a ricarica liquida automatica per auto elettrica.

                                              Leggi il prosieguo .

                                              La data era il 2013 , mentre l'articolo da te citato è del 2011 .

                                              Ci sono novità dopo 5 anni ?
                                              Evidentemente il miracolo non è ancora uscito ed il MIT ha finanziamenti statali da impallidire ...

                                              L'idea richiama quella della mia idea della batteria a ricarica liquida , che presentai nel 2005 , ma cambia solo la sostanza utilizzata .
                                              Ultima modifica di experimentator; 25-12-2016, 20:30.
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • #24
                                                e insomma..diciamo che ad oggi le batterie a ricarica liquida non sembrano una grande idea.

                                                Presuppongono comunque infrastrutture costose che non esistono, e anche i Wh/kg sono da verificare
                                                I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Si sono d'accordo con te , una batteria allo stato liquido non può competere con una allo stato solido , non fosse altro perché il liquido solubilizzante aumenta il peso .
                                                  Questo è quello che sappiamo oggi , ma dai miei calcoli una batteria per esempio ad acqua ossigenata come ho spiegato nel 3D apposta potrebbe facilmente raggiungere 500 Wh/kg , superando le migliori batterie al Litio oggi conosciute .
                                                  Anche batterie come vettore idrogeno possono superare questo limite . Vettore parlo non H2 gassoso allo stato puro .
                                                  Se io dovessi fare delle ricerche le farei in questa direzione , non considerando minimamente molecole pesanti come quella proposta dal 3D.
                                                  Ultima modifica di experimentator; 27-12-2016, 05:00.
                                                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    BATTERIA A FLUSSO ORGANICO.... CHINONI Batteria flusso organica, sul mercato grazie a start up italiana

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Altra ennesima bufala di cui già si era parlato .
                                                      Addirittura storage verde .
                                                      Come no.
                                                      L’obiettivo di Green Energy Storage è di arrivare sul mercato già nel 2018. Sorgenia la prima azienda a testare sul campo i suoi vantaggi.

                                                      Idrochinone - Wikipedia

                                                      Fenolo - Wikipedia

                                                      Idrochinone .


                                                      70 g/l (25 °C
                                                      C6H4(OH)2
                                                      110,11 g/mol

                                                      Solubilità in acqua 70 g per litro , in che cosa lo solubilizzano , in petrolio ?

                                                      ECONOMIA GREEN IL massimo .

                                                      Addirittura hanno ricevuto finanziamento europeo , MADONNA ...

                                                      “Il nostro progetto ha già ottenuto consenso dal settore e dalle Istituzioni che ci stanno supportando con grande impegno. Possiamo già infatti, contare su un investimento di 2 milioni di euro dalla Comunità Europea e altri 3 milioni dalla Provincia Autonoma di Trento – prosegue Salvatore Pinto – che ci permetteranno di procedere nel nostro ambizioso percorso di crescita aziendale, che mira allo sviluppo di una batteria a flusso organica di 200 dollari per kilowattora entro i prossimi quattro anni”.

                                                      Quanti soldi sprecati inutilmente....


                                                      Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ultima precisazione sino a quando vengono utilizzate molecole o atomi ad alto peso molecolare non si possono realizzare batterie migliori delle Litio che è a basso peso atomico .
                                                        L'unico elemento su cui si deve studiare è H idrogeno .
                                                        Come fare ve lo dirò il prossimo anno .

                                                        Saluti .
                                                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao a tutti

                                                          nel messaggio 19 si legge:

                                                          scritto da zagami

                                                          La molecola si chiama BODIPY o 8-(4-Anilino) bodipy o
                                                          (T-4)-[4-[(3,5-Dimethyl-1H-pyrrol-2-yl-?N)(3,5-dimethyl-2H-pyrrol-2-ylidene-?N)methyl]benzenaminato]difluoroboron.

                                                          Quindi due anelli pirrolici ed uno anilinico .
                                                          Cerchiamo l’anilina :
                                                          cerchiamo il pirrolo.
                                                          effettivamente se guardiamo l'anilina ed il pirrolo ci vengono i capelli diritti .(per un chimico ,senza bisogno di wiki)

                                                          ma...ragioniamo insieme


                                                          se leggete bene il messaggio n°19, è evidente ...Lui vuol far credere al lettore che essendoci all'interno della molecola 8-(4-Anilino) bodipy, 1 anello anilinico e due anelli pirrolici ,si possa stabilire la tossicita o meno della molecola stessa.(facendo la somma degli effetti tossici dell' anilina + il pirrolo)

                                                          a me scappa da ridere (mi trattengo)

                                                          Spiego perchè:

                                                          l'eme è un complesso del ferro presente nell'emoglobina .

                                                          attenzione attenzione ... nell'eme sono presenti ben 4 anelli pirrolici


                                                          altro esempio la clorofilla ,complesso del magnesio ,pigmento verde delle piante

                                                          attenzione attenzione anche li sono presenti 4 anelli pirrolici

                                                          sia l'una che l'altra sono dette in maniera generica metalloporfirine (e svolgono ruoli chiave in importanti processi vitali)

                                                          altro esempio la vitamina B6 contiene un anello piridinico (se cerchi piridina ti si rizzano i capelli)

                                                          altro esempio la vitamina B12 contiene ben 4 anelli pirrolici

                                                          l'acido acetil salicilico (contenuto nell'aspirina) contiene 1 anello benzenico

                                                          ma ci sono altri esempi + semplici
                                                          e molti altri + complessi

                                                          a migliaia .

                                                          se pensi solo al sale da cucina ... NaCl (cloruro di sodio)e guardi il cloro ed il sodio metallico presi singolarmente ...???

                                                          Na esplode a contatto con acqua ed è fortemente corrosivo , il cloro gas invece è TOSSICO letale e lo utilizzavano per sterminare interi eserciti .

                                                          ma mica per questo il sale esplode o è TOSSICO-velenoso ...o devo preoccuparmi e sbarazzarmi di tutte le saliere che ho in cucina


                                                          stabilire la tossicità di una molecola non è cosa semplice e di sicuro NON puoi farlo con quel metodo... ti pare?



                                                          Francy






                                                          Ultima modifica di Ospite; 14-02-2017, 01:43.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ma volevo chiedere da ignorante ad innominato se la molecola di bodipy può essere utilizzata per la batteria.
                                                            Inoltre quali vantaggi si hanno ,quale è i kW della batteria e quanti elett. Vengono scambiati.
                                                            Bodipy è tossica o no ,grazie per la risposta di innominato.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X