annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sistemi di accumulo per Fotovoltaico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Editor
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    Immettera' fino alla potenza prevista da contratto...
    S, sempre che la linea riesca ad assorbire (scusate i temini da ignorante) quanto tu stai producendo. La mia intefaccia di rete mi fa saltare l'impianto dato che qui da me ho dai 240 ai 255 V sulla rete sempre...

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    credo che SSP cessera ' (modalita' operative non saprei, voglio dire che non so se procederanno a scaglioni o via tutto a tutti subito) al 31 dicembre 2023. Poi se avete info piu' fresche tanto meglio. P.S: siamo a marzo 2022 ed ssp e' ancora in essere.
    Forse dolam potrebbe essere piu' preciso in merito la effettiva data di cessazione convenzione.
    Ultima modifica di fedonis; 20-03-2022, 12:52.

    Lascia un commento:


  • unsoindovo
    ha risposto
    Originariamente inviato da Kkkamakkk Visualizza il messaggio

    Grazie, non so dove, ma avevo letto che non si pu immettere piu di quanto il contratto in prelievo, forse con lo ssp era cosi?
    Immagino che tu stia parlando di un impianto gi in produzione, visto che leggevo che da febbraio 2022 lo SSP verr abolito...

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    no, info errata o non compresa. Tu puoi avere anche un contratto di prelievo da 6 e un fv da 15. In monofase ti chiederebbero di passare in trifase con impianto da 15 (sono solo esempi) ma questo a prescindere dal tuo contratto di fornitura. In ogni caso, nella tua situazione avrai il contratto di fornitura da 3 e immissione fino a dieci.

    Lascia un commento:


  • Kkkamakkk
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    Immettera' fino alla potenza prevista da contratto, nel tuo caso dieci. Che poi tu abbia contratto per prelievo fino a 3 kw di prelievo non ha importanza.
    Grazie, non so dove, ma avevo letto che non si pu immettere piu di quanto il contratto in prelievo, forse con lo ssp era cosi?

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Immettera' fino alla potenza prevista da contratto, nel tuo caso dieci. Che poi tu abbia contratto per prelievo fino a 3 kw di prelievo non ha importanza.

    Lascia un commento:


  • Kkkamakkk
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    @fednis qui la confusione:
    l'accumulo ai fini del CEI-021, che la norma di riferimento per le connessioni alla rete di distribuzione pubblica, considerato un generatore ma questo incide ai soli fini dell'interfaccia di sicurezza, non incide sulla potenza di immissione di cui al contratto di allaccio alla rete dell'impianto, perch il distributore limita comunque la potenza di immissione a quella contrattuale attraverso il contatore di scambio che abilita e limita l'immissione in rete.


    Si impone l'interfaccia di sicurezza perch un mal funzionamento potrebbe generare comunque una immissione fino alla potenza di FV + Accumulo , quindi una norma di protezione.

    "La presenza di un sistema di accumulo (non riferibile ad un UPS) in un qualsiasi impianto comporta che il suddetto sistema di accumulo debba essere considerato, al fine della presente Norma, come generatore."
    "Se invece il sistema di accumulo utilizza un sistema di raddrizzamento/inversione (inverter lato rete) per la connessione alla rete allora dovrà seguire le prescrizioni previste per i generatori statici."
    norma CEI-021 "definizioni" paragrafo 3 . 28


    @mettia69
    "Ma la mia domanda in realt un'altra: come faccio a sapere se, nel momento in cui che ne so voglio far partire l'asciugatrice, autoconsumer direttamente dal fv oppure prelever corrente dalle batterie, quindi a costo zero?"

    Puoi farlo con un buon monitoraggio e un piccolo programma di gestione dei carichi, gli shelly ad esempio questo lo fanno dalla loro applicazione nativa, altri come me hanno un proprio programmino che lo fa, altri ancora
    utilizzano software molto potenti, come Home Assistant che in questo campo fanno miracoli ma necessitano di un p di competenza informatica o quanto meno voler imparare seppur in maniera molto da principiante, come lo scrivente
    ecco qualche esempio del mio sistema di gestione dei carichi oggi integrato in Home Assistant e attuato attraverso interruttori smart posti su energivori casalinghi:
    In merito a questo passaggio, ti riporto il mio caso e ti faccio una domanda.

    ...perch il distributore limita comunque la potenza di immissione a quella contrattuale attraverso il contatore di scambio che abilita e limita l'immissione in rete.

    A breve verranno a mettere il contatore di scambio al mio impianto trifase con inverter da 10kw e contratto col gestore per 3kw in prelievo.

    La domanda la seguente:

    Quando l'impianto produrr 10kw e in casa per ipotesi il consumo ZERO, l'impianto non immettera in rete pi di 3kwh o ne immettera comunque 10kwh?

    Grazie

    Lascia un commento:


  • robypana
    ha risposto
    Perdonate ancora la mia ignoranza in materia..
    Con fotovoltaico per nominali 12KW collegati ad inverter da 6KW (e batterie di accumulo, soluzione Solaredge), per il progetto/certificazione sufficiente la firma dell'impresa installatrice o diventa necessario un professionista iscritto all'albo?

    Grazie, R.

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Boh, pero' se leggi la frase in grassetto, ha proprio scritto "invece consono alla specifica discussione rilevare che ci sono degli emeriti Pir....... che installano a casa loro impianti fotovoltaici e poi producono la metàdell'energia cha potrebbero produrre".
    Quindi mi sono incuriosito. Magari BN ha qualche magia da suggerire...

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Forse ha inteso male la parola controllare,inteso come da un "ente" esterno, versus monitorarne il corretto funzionamento???

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio

    è invece consono alla specifica discussione rilevare che ci sono degli emeriti Pir....... che installano a casa loro impianti fotovoltaici e poi producono la metà dell'energia cha potrebbero produrre perchè hanno ... (censura, vediamo di fare un'affermazione "pubblicabile") ..... sono ignoranti come capre
    con tutto il rispetto per le capre
    Per addivenire ad esser meno ignoranti e quindi fare produrre al meglio l'impianto, come si potrebbe fare? Ovvio che ne so meno di te, quindi ti chiedo di approfondire il tuo precedente intervento.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da Paskyu Visualizza il messaggio
    ..In un impianto FV non c' nulla da controllare...
    A parte i kWh per tassarli...
    Dolam ...E' scritto nella legge in modo chiaro, dopo 90 gg non pi possibile l'allaccio in SSP ; quindi restano in essere le vecchie convenzioni fino ad emanazione decreto che dismette gradualmente le vecchie convenzioni che cesseranno , tutte, il 31/12/2024...
    Perci il contatore di produzione lo toglieranno... verooo!?

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    premessa
    Originariamente inviato da dolam
    Paskyu B_N un installatore
    no, ma la precisazione irrilevante
    Originariamente inviato da Paskyu Visualizza il messaggio
    In un impianto FV non c' nulla da controllare.
    Chi ti dice il contrario, probabilmente ma molto sicuramente, sta cercando di venderti un servizio che non ti serve.
    questa affermazione i docenti di elettrotecnica a livello universitario e gli specialisti del settore la definiscono con un termine tecnico consono
    " troi__ta "
    inutile scendere in dettagli ulteriori

    invece consono alla specifica discussione rilevare che ci sono degli emeriti Pir....... che installano a casa loro impianti fotovoltaici e poi producono la met dell'energia cha potrebbero produrre perch hanno ... (censura, vediamo di fare un'affermazione "pubblicabile") ..... sono ignoranti come capre
    con tutto il rispetto per le capre

    Lascia un commento:


  • Paskyu
    ha risposto
    Originariamente inviato da B_N_ Visualizza il messaggio
    fai l'avvocato o il tecnico ?
    nemmeno farsi l'esame delle urine ogni .... (dipende da....) obbligatorio
    distinguiamo la burocrazia dall'intelligenza altrimenti pur scrivendo cose burocraticamente giuste andiamo in vacca
    In un impianto FV non c' nulla da controllare.
    Chi ti dice il contrario, probabilmente ma molto sicuramente, sta cercando di venderti un servizio che non ti serve.

    Lascia un commento:


  • unsoindovo
    ha risposto
    Originariamente inviato da ligabue82 Visualizza il messaggio
    Neanche a farlo apposta ieri leggevo un articolo su una rivista specializzata di settore in cui una figura legale di Italia Solare spiegava che con il recepimento della direttiva, che dovrebbe avvenire entro febbraio 2022, lo SSP sar immediatamente eliminato per le nuove connessioni, mentre sar gradualmente eliminato (per l'appunto entro il 31/12/2024) per le convenzioni in essere...

    Saluti
    Ma quindi dopo Feb 2022 non ci sar pi SSP?
    questo a livello normativo/pratico cosa comporta per l'utente finale che deve fare un nuovo impianto dopo quella data?

    Lascia un commento:


  • B_N_
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    se hai un inverter da 6KW la tua potenza immessa per e-distribuzione di 6KW,
    quindi nessuna SPI esterna e nessun controllo ne a un anno ne a cinque anni.
    Solo test iniziale di funzionamento
    fai l'avvocato o il tecnico ?
    nemmeno farsi l'esame delle urine ogni .... (dipende da....) obbligatorio
    distinguiamo la burocrazia dall'intelligenza altrimenti pur scrivendo cose burocraticamente giuste andiamo in vacca

    Lascia un commento:


  • robypana
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    Bocalb l'interfaccia fino a 20KW pu essere anche interna
    l'obbligo di verifica che scatta dopo gli 11,08 KW
    delibera AEEGSI 786/2016/R/eel
    "
    tutti gli impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 11,08 kWp dovranno essere sottoposti alla verifica periodica del sistema di protezione di interfaccia, SPI
    secondo le tempistiche descritte"

    per il resto hai ripetuto ci che avevo gi scritto:
    Scusate, sto facendo un po' di confusione: se installo pannelli per nominali 12KW collegati ad inverter da 6KW (soluzione Solaredge) obbligatorio solo il controllo ogni 5 anni o anche lo SPI esterno all'inverter?

    Grazie, R.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    @fednis qui la confusione:
    l'accumulo ai fini del CEI-021, che la norma di riferimento per le connessioni alla rete di distribuzione pubblica, considerato un generatore ma questo incide ai soli fini dell'interfaccia di sicurezza, non incide sulla potenza di immissione di cui al contratto di allaccio alla rete dell'impianto, perch il distributore limita comunque la potenza di immissione a quella contrattuale attraverso il contatore di scambio che abilita e limita l'immissione in rete....
    oK ,GRAZIE a questa risposta e alla discussione indicata da Dr.Gix credo di aver capito.Ma qu mi sorge spontanea un altra domanda se come dice Dolam che l immissione regolata di fatto dal contatore di scambio a cosa serve,che utilit ha,qual lo scopo tecnico del trifase fino a ... se poi in realt alla rete non importa nulla se io produco da generatore da ,per esempio, 20kWp?.... Magari meglio se lo chiedo nel altra discussione,per anche qui non completamente fuori tema,credo?PS NON pr incasinare ancora le cose perch non ho pi seguito quella discussione ma non si parlava un tempo che le norme VOLEVANO che la potenza del contatore di scambio fosse almeno = a quella del generatore?????
    Ultima modifica di Peace and Love; 07-03-2022, 09:11.

    Lascia un commento:


  • mettia69
    ha risposto
    Ti ringrazio Dolam! Complimenti per il tuo impegno!

    io spero che sia gi di default tutto automatizzato, eventualmente mi armer di pazienza e proceder da solo con calma.

    Ovviamente user il buon senso e cercher di concentrare l'impiego degli elettrodomestici pi energivori durante le fasce con pi sole della giornata

    Lascia un commento:


  • mettia69
    ha risposto
    Originariamente inviato da Editor Visualizza il messaggio

    Magari con un'app. Ormai tutto connesso in rete...
    in effetti nel computo metrico ho circa 6000 euro di building automation

    speriamo

    Lascia un commento:


  • Editor
    ha risposto
    Originariamente inviato da mettia69 Visualizza il messaggio
    ...come faccio a sapere che le batterie sono cariche? oppure in inverno a sapere che il fv sta assorbendo [sic?] corrente?
    Magari con un'app. Ormai tutto connesso in rete...

    Lascia un commento:


  • mettia69
    ha risposto
    Originariamente inviato da Editor Visualizza il messaggio

    Spostando i consumi (per esempio, lavatrice, asciugatrice, lavastoviglie...) preferibilmente quando l'impianto produce.
    Quello ok certo.

    Ma la mia domanda in realt un'altra: come faccio a sapere se, nel momento in cui che ne so voglio far partire l'asciugatrice, autoconsumer direttamente dal fv oppure prelever corrente dalle batterie, quindi a costo zero?

    certo, se lo faccio in pieno giorno in estate col sole battente non ci sono problemi.

    ma tipo la sera? come faccio a sapere che le batterie sono cariche? oppure in inverno a sapere che il fv sta assorbendo corrente?

    Lascia un commento:


  • Dr.Gix
    ha risposto
    ma non avevo fatto un post riassuntivo con tutte le implicazione delle varie norme CEI relative alle potenze degli inverter, accumuli e campi fotovoltaici?
    trovate tutto qui: https://www.energeticambiente.it/for...amoci-qualcosa

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    ... L'accumulo non e' un generatore. Di questo si e' discusso. Dal punto di vista tecnico ...
    Vabb si vede che son rimasto indietro a me risultava che gli accumuli con trasformazione in AC lo fossero.Infatti anche negli schemi del ultima CEI che ho disponibile vi ancora la dicitura DISPOSITIVO DI GENERATORE almeno fino a quella del 04 2019 ..
    https://www.certifico.com/component/...download/26289

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da diezedi Visualizza il messaggio
    OK.Perciò sebbene con inverter accumulo AC 5 + inverter PV 6 io posso usare come potenza utile nel abitazione 11 kW al gestore della rete non importa perchè ,caso mai,io mica li immetto in rete i 5,al massimo passano per il contatore di scambio se anche l impianto elettrico fosse configurato che la linea debba passare prima da li.Il mio dubbio era dato dalle configurazioni accumulo CEI .Le quali però si vede hanno efficacia regolatoria solamente per quanto riguarda l interfaccia.Ma sui moduli ,in quanto non ne vedo uno dal 2013 cosa cè scritto ., potenza campo PV/potenza inverter <> o potenza Generatore nel qual caso credo che la CEI consideri generatore anche l accumulo/la potenza del suo propio inverter AC oppure è anche propio specificata la descrizione differenziata inverter generatore puro PV,eolico,ecc + generatore da fonte secondaria/accumulo?
    Diezedi, tu prendi la gente per sfinimento....rileggiti quello che ti ha scritto Dolam. Comunque una cosa e' giusta, inverter Tesla non e' un generatore, quindi non cambia immissione. E non passa neanche dal contatore di scambio. Se tu avessi impianto da 6 e Tesla, potresti usare tutto quello che produce il fv+ la max potenza erogabile da accumulo che nel caso di Tesla e' 5Kwh. potrebbe erogare 7 ma per brevi periodi. Il prelievo da contatore e' altra questione. Tu puoi avere fv da 6 e contratto da 3. L'accumulo non e' un generatore. Di questo si e' discusso. Dal punto di vista tecnico al, fine di individuare gli impianti che necessariamente dovranno avere i dispositivi di protezione, E-distribuzione prevede di sommare entrambi gli inverter. Stai a fa' un casino...

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    " l

    ma chi ÃÂà ƒÂ‚Ã‚Â¨ che ha mai detto che andasse in trifase, a me non risulta , non mi sembra di avere mai scritto una stupidaggine simile.

    Mi sembra che a volte vi inventate cose che non sono state scritte.
    Ti sembra male, a parte che e' da ridere tutta la questione dal tuo intervento in poi. Il tripudio dell'incomprensione. Gianni e Pinotto sono due fenomeni in confronto(puoi sorridere, e' una battuta). Chiaro che la tizia di terna aveva ragione. Ad ogni modo, quando ho parlato di forum, significa qualcuno nel forum ha scritto questa cosa, come qualcuno ha scritto stupidaggini in merito la potenza in immissione che cambierebbe e hanno pure scritto fregnacce in merito l'accumulo che concorre a diventare officina elettrica.Tuttavia io non ti ho proprio citato. Sei un utente come tanti altri, non sei il forum e non sei il solo che scrive. Ce ne sono scritte fin troppe di fregnacce in merito gli accumuli AC. Perche' ti senti tirato in causa? Non parlavo di te. Basta leggere i miei interventi. Gia' con il primo la questione era chiusa e siamo appena appena qualche post indietro: https://www.energeticambiente.it/for...52#post2186752
    Se non ci capiamo neanche questa volta, propongo di soprassedere.
    Ultima modifica di fedonis; 06-03-2022, 21:23.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    la Potenza d'immissione sempre limitata a 6KW dal contatore di scambio , ...
    Ah,ok questo non lo sapevo,cio tarano il contatore per immettere fino alla potenza max dichiarata a Terna/Gaud.Si mi pare giusto lo facciano.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam
    la Potenza d'immissione sempre limitata a 6KW dal contatore di scambio , non potrai mai immettere 11 KW
    e qui che fate confusione, un conto la normativa CEI-021 degli impianti elettrici, un conto la potenza contrattuale ammessa sulla rete, sono cose del tutto distinte.
    Ah eppure io ho un impianto da 5 su contatore da 3 ,non sapevo tagliasse le immissioni,mannaggia,ma pensado ai dati che controllo mensilmente in realt non dovrebbe farlo.Sei sicuro?

    Lascia un commento:


  • Bocalb
    ha risposto
    OK Fedonis, prover a sentire qualcuno di E-Distribuzione cos giusto per avere conferma e Vi far sapere.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    OK.Perci sebbene con inverter accumulo AC 5 + inverter PV 6 io posso usare come potenza utile nel abitazione 11 kW al gestore della rete non importa perch ,caso mai,io mica li immetto in rete i 5,al massimo passano per il contatore di scambio se anche l impianto elettrico fosse configurato che la linea debba passare prima da li.Il mio dubbio era dato dalle configurazioni accumulo CEI .Le quali per si vede hanno efficacia regolatoria solamente per quanto riguarda l interfaccia.Ma sui moduli ,in quanto non ne vedo uno dal 2013 cosa c scritto ., potenza campo PV/potenza inverter <> o potenza Generatore nel qual caso credo che la CEI consideri generatore anche l accumulo/la potenza del suo propio inverter AC oppure anche propio specificata la descrizione differenziata inverter generatore puro PV,eolico,ecc + generatore da fonte secondaria/accumulo?
    Ultima modifica di Peace and Love; 06-03-2022, 16:58.

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR