annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Batterie Enel X

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Batterie Enel X

    Buongiorno a tutti, vorrei installare un 3kw più accumulo e sto trovando conveniente un offerta di enel x a 8900 euro.
    Pannelli policristallini (10) inverter ABB e batteria da 4,8kw con profondità di scarica dell'80% e vita > di 4000 cicli e installabile esternamente.

    La batteria però mi lascia perplesso in quanto non si sa da dove arrivi , di che marca sia e quindi è difficile trovare maggiori info o recensioni.

    Qualcuno ha installato il pacchetto?

    Grazie a chi vorrà rispondere

  • #2
    Ciao Brigidino,
    per quel che ne so io, sono quasi certo si tratti di batterie ATON ( mad ein Italy) che ENEL si e' fatta brandizzare.
    Le uniche pecche di questo sistema sono :
    - non penso proprio possano stare all' esterno, perche' come tutte le batterie hanno range di temperature di lavoro ristrette...
    - limitata profondita di scarica rispetto a cio che c'e' in giro ( 4,8 kWh diventano circa 4 kWh netti)
    - limitata potenza di scarica a carica
    Il loro pacchetto risulta ocmunque concorrenziale, ma ripeto fai solo attenzione a quanto sopra e a non pensare di comprare un BMW con il prezzo di una Fiat ;-)
    Ciao
    Davide

    Commenta


    • #3
      Ciao Davide, grazie in primis, sospettavo che fossero quelle , sono riuscito a trovare articoli di giornale dove si menzionava la cosa. Ovviamente immagino che non sia una Tesla però ecco ha 4kw a dispetto di una lg che ne ha 3,1. Una cosa che mi ha lasciato un po' col naso storto è la funzione backup, secondo lui è attiva , ma io da quanto ho letto ho capito che a oggi è illegale

      Commenta


      • #4
        Comunque aton produce buoni materiali, non sono ciofeche. Chiaro, tesla monta Panasonic sia come batterie sia come elettronica di bordo. Ma come offerta a me pare buona
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #5
          Ho fatto più preventivi tutti allineati, rimane il dubbio su 3, Enel , poi altro installatore che monta qcell + solax+LG 3kw, e un altro con pannelli qcell e un all in One di qcell sempre da 3 kW. Il dubbio è annoso

          Commenta


          • #6
            Ciao brigidino,

            ma ti danno un fv da 2,8 kW (10 canadian solar da 280 Wp) + un accumulo da 4,8 kWh a 8.900 euro.
            Ma cosa te ne fai di 4,8 kWh di accumulo con solo 2,8 kW di FV ?
            In inverno quanto potresti sfruttare di più l'accumulo credo avrai i tuoi bei problemi a ricaricare le batterie, d'estate con le giornate lunghe sfrutti già al massimo il FV e avrai probabilmente il problema che avrai sempre le batterie cariche.

            Commenta


            • #7
              Ciao , non ho un impianto quindi farnetico, immagino in inverno di riuscire a tirare fuori 4 o 5 kW in una giornata uggiosa. Ovvio che non ci sarà 100% di indipendenza, ma io consumo 2400 kW oggi con picchi di 10 kW al giorno in gennaio. Vivo in collina a Firenze , lontano da nebbia e foschie. Poi voi avete più esperienza di me e magari mi dite che in inverno non si fa più di 2 kW al giorno.

              Commenta


              • #8
                Ciao brigidino,

                io ho un fv da 3 kW e l'anno scorso ha prodotto poco meno di 4.000 kWh in un anno, ma a gennaio ha prodotto 150 kWh e immesso 55 kWh, quindi ho autoconsumato senza batterie 95 kWh e prelevato da rete altri 270 kWh.
                Quindi avrei avuto 55 kWh per caricare le batterie, quindi gran poco, mentre in estate sono arrivato a produrre anche 540 kWh a luglio 2017 e ho prelevato da rete solo 75 kWh e immessa 340 kWh, quindi ne ho autoconsumati 200 kWh senza batteria.
                Vedi tu quanto ti può servire una batteria da 4,8 kWh con solo 2,8 kWp di FV

                Commenta


                • #9
                  Non e'illegale...solo c'e' grande confusione sulle caratteristiche del quadretto esterno ( a TUTTI glj nverter) da montare a cura dell elettricista..in teoria dovrebbe essere anchesso certificato CEI 021...perche questo certificherebbe l assenza di rischio di immissioni sulla rete quando questa e staccata..il problema sono i venditori di pentole(ne ho incontrati qualcuno..) che ti fanno tutto facile..e pee farti digerire la mazzata economica ti racxontano tante favole!!
                  Cmq sulla questione c' e'molta confusione
                  ... ma per capirci anche coloro che hanno il generatore a benzina connesso con un rotativo fai da te sono fuori norma tecnica...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                    Ciao brigidino,

                    io ho un fv da 3 kW e l'anno scorso ha prodotto poco meno di 4.000 kWh in un anno, ma a gennaio ha prodotto 150 kWh e immesso 55 kWh, quindi ho autoconsumato senza batterie 95 kWh e prelevato da rete altri 270 kWh.
                    Quindi avrei avuto 55 kWh per caricare le batterie, quindi gran poco, mentre in estate sono arrivato a produrre anche 540 kWh a luglio 2017 e ho prelevato da rete solo 75 kWh e immessa 340 kWh, quindi ne ho autoconsumati 200 kWh senza batteria.
                    Vedi tu quanto ti può servire una batteria da 4,8 kWh con solo 2,8 kWp di FV
                    Se mi dici così però non fai che confermare il mio pensiero. Da quello che dici hai dei consumi per me esorbitanti, come ti dicevo io consumo 2400 kw annui nonostante 120 mt di casa con giardino, asciugatrice e un computer da gamer del figlio sempre acceso.
                    Io a luglio consumo 140 kw contro i tuoi 270. Vuol dire che ho una media di 5 kw al giorno, contro una produzione che potrebbe aggirarsi intorno ai 30. In gennaio scorso ho consumato 240 kw il che vuol dire che ho consmato circa 8 kw al giorno, se riesco a completare una ricarica ne preleverò 3 o 4 il che vuol dire che ne consumerò 120-130. Questo però è il mese più brutto dove la produzione è minore e il consumo maggiore. Penso che potrei prelevare in un anno 300 kw immettendone comunque un migliaio, il che dovrebbe pareggiare la bolletta.

                    Poi ripeto questi sono conti che mi faccio io, in questi mesi sto studiando un po', ma penso di non sbagliarmi troppo. Per avere uno scambio sul posto efficace si dovrebbe immettere più del triplo di quello che si preleva, nel mio caso con un 3kw non riuscirei , penso che servirebbe almeno un 5 kw, ma a questo punto invece di raddoppiare i pannelli preferisco accumulare e autoconsumare al 90%.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da DavideD79 Visualizza il messaggio
                      Non e'illegale...solo c'e' grande confusione sulle caratteristiche del quadretto esterno ( a TUTTI glj nverter) da montare a cura dell elettricista..in teoria dovrebbe essere anchesso certificato CEI 021...perche questo certificherebbe l assenza di rischio di immissioni sulla rete quando questa e staccata..il problema sono i venditori di pentole(ne ho incontrati qualcuno..) che ti fanno tutto facile..e pee farti digerire la mazzata economica ti racxontano tante favole!!
                      Cmq sulla questione c' e'molta confusione
                      ... ma per capirci anche coloro che hanno il generatore a benzina connesso con un rotativo fai da te sono fuori norma tecnica...
                      Infatti il venditore Enel paventava di un certo "interruttore" da montare a monte....

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao brigidino,

                        Originariamente inviato da brigidino Visualizza il messaggio
                        Penso che potrei prelevare in un anno 300 kw immettendone comunque un migliaio, il che dovrebbe pareggiare la bolletta.
                        Poi ripeto questi sono conti che mi faccio io, in questi mesi sto studiando un po', ma penso di non sbagliarmi troppo. Per avere uno scambio sul posto efficace si dovrebbe immettere più del triplo di quello che si preleva, nel mio caso con un 3kw non riuscirei , penso che servirebbe almeno un 5 kw, ma a questo punto invece di raddoppiare i pannelli preferisco accumulare e autoconsumare al 90%.
                        se pensi di prelevare alla fine solo 300 kWh, il GSE ti ripaga quei 300 kWh con SSP poco più di 0,10 euro al kWh e i rimanenti, se ne immetti circa un migliaio, quindi 700 kWh te li paga circa 0,05 euro al kWh su cui devi pagare le tasse.
                        Considera che oggi con 8.900 euro tu potresti mettere un FV da 6 kW che ti potrebbe azzerare completamente la tua bolletta (azzeri la bolletta ma allunghi il rientro dell'investimento), con un 2,8 kW e 4,8 kWh di batterie ti tocca pagare ancora la bolletta (e il costo della batteria lo recuperi in 15/20 anni)
                        Considera che, visti i tuoi consumi bassi, la differenza di prezzo al kWh tra scambiare (SSP) e accumulare (batteria) vale meno di 0,05 euro al kWh, io ho una tariffa elettrica talmente bassa in F2 e F3 che nei mesi estivi il GSE mi paga di più di quello che spendo.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da brigidino Visualizza il messaggio
                          .... Per avere uno scambio sul posto efficace si dovrebbe immettere più del triplo di quello che si preleva,......
                          Questo dove l'hai letto? Da chi vende accumuli?
                          Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                          attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                          Commenta


                          • #14
                            Devo anche guardare la disponibilità del tetto, il 3 kw andrebbe su una falda a sud di circa 25 mtq , raddoppiare mi costringerebbe a usare anche la falda ad ovest che però è a vista, e su una colonica non è il massimo il FV. insomma sto cercando dei compromessi. Anz se trovassi chi mi da i 3kw con 8 9 pannelli sarei ancora più contento

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao brigidino,

                              se non hai problemi di ombre un 3 kW con 9 pannelli lo dovresti trovare intorno a 6.500 euro o anche meno.
                              Comunque visti i tuoi consumi attuali se non hai in previsione di aumentarli sarebbe fin troppo, il giusto compromesso costo/rientro è quello di mettere un impianto in SSP che copra i consumi + un eventuale 10 %, a te con quei consumi basterebbe anche meno di 2,5 kW di FV, e potresti spendere sui 5000/5500 euro (ma anche meno)

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR