annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Batterie Enel X

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • ligabue82
    ha risposto
    Secondo me è partito in automatico un "non condivido"...

    Lascia un commento:


  • Paskyu
    ha risposto
    @fedonis, cosa non condividi del mio messaggio #148?

    Grazie

    Lascia un commento:


  • Paskyu
    ha risposto
    Originariamente inviato da realista Visualizza il messaggio
    pero resto allibito nel vedere che lg e sonnen non riportano la % di carica batteria. ok sapere i kwh imemssi ed usciti ma come fa capire al cliente, l'effettivo utilizzo della batteria per capire se è stata sottopotenziata o sovrastimata nella capienza? uno a naso dovrebbe capire anche lo stato finale di carica, cosi capisce se la batteria a fine giornata di sole è sempre ad un livello 50%... 80% o si riempie tutta al 100%.
    Quello è il mio riepilogo mensile.
    Nel giornaliero vedi la % di carica della batteria.

    ciao

    Lascia un commento:


  • guyfuck
    ha risposto
    Originariamente inviato da comastri Visualizza il messaggio
    Interessanti anche le recensioni all'app, 100% di utenti insoddisfatti (e come dargli torto, sono stati cornuti e mazziati).
    E' difficile fare peggio.

    Enel X Storage - App su Google Play
    L'originale App di Aton della fotocopia di Enel X non colleziona recensioni migliori...... gente che è avvelenata di rabbia.

    Aton Storage - App su Google Play

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    Interessanti anche le recensioni all'app, 100% di utenti insoddisfatti (e come dargli torto, sono stati cornuti e mazziati).
    E' difficile fare peggio.

    Enel X Storage - App su Google Play

    Lascia un commento:


  • realista
    ha risposto
    Originariamente inviato da comastri Visualizza il messaggio
    [ATTACH=CONFIG]76596[/ATTACH]

    L'immagine confronta il metodo di misura dell'energia della batteria:
    Aton decide di affidarsi ad un'inedita e innovativa unità di misura dell'energia, attualmente di difficile comprensione per chi non ha dimestichezza col mondo dei BMS: la stanghetta.
    Sonnen riporta l'energia caricata e l'energia scaricata dalla batteria, e si affida all'unità di misura tradizionale dell'energia, comprensibile quasi a tutti: il Wh.
    LG riporta unicamente l'energia scaricata dalla batteria, e pure loro decidono di restare fedeli alla tradizione e scelgono come unità di misura dell'energia il Wh.

    Giusto per comprendere meglio come alcuni brand comunicano ai clienti le performance della batteria.
    pero resto allibito nel vedere che lg e sonnen non riportano la % di carica batteria. ok sapere i kwh imemssi ed usciti ma come fa capire al cliente, l'effettivo utilizzo della batteria per capire se è stata sottopotenziata o sovrastimata nella capienza? uno a naso dovrebbe capire anche lo stato finale di carica, cosi capisce se la batteria a fine giornata di sole è sempre ad un livello 50%... 80% o si riempie tutta al 100%.

    Lascia un commento:


  • Bluesummer
    ha risposto
    Magari avessi potuto usare la cessione del credito avendo così lo sconto immediato del 50%... pensa che ho fatto l'impianto a novembre 2018, avessi aspettato 2 mesi...
    E' l'unica cosa che effettivamente mi da fastidio.

    Per il resto mi devo basare sulla mia personale esperienza che attualmente reputo positiva io non posso fare confronti tra accumulo e senza accumulo ma solo tra impianto con accumulo e senza impianto.

    Probabilmente oggi rifarei la scelta puntando però ad 1Kw di solare in più per gestire meglio dicembre e gennaio.

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    Intendevo che hai usufruito della detrazione fiscale o dello sconto in fattura al 50%. Quindi mi chiedo: col senno di poi, lo rifaresti o anche con il 50% è stato un investimento poco proficuo?

    saluti

    Lascia un commento:


  • Bluesummer
    ha risposto
    Il contratto è del 2017, può essere...

    Cosa intendi per "anche se al 50%"?

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    Sì, enel energia.
    Se il contratto è datato, come minimo stai pagando un PE triplo del tutelato...

    Tornando indietro, installeresti di nuovo le batterie, anche se al 50%?

    Saluti

    Lascia un commento:


  • egimark
    ha risposto
    Per prelievi così bassi come i tuoi, non paghi accise e quindi non puoi "perderle" (lo SSP non rimborsa le accise).
    In Maggior tutela il rimborso sarebbe stato vicino all'80% (tagliendo i fissi), invece del 69%.
    In termini assoluti però sono pochi euro di differenza (22 circa).

    Lascia un commento:


  • Bluesummer
    ha risposto
    Sì, enel energia. So di non avere una tariffa particolarmente buona.

    Lascia un commento:


  • egimark
    ha risposto
    Mi sembra bassa la percentuale di rimborso SSP.
    Sei nel mercato libero?

    Lascia un commento:


  • Bluesummer
    ha risposto
    Finalmente mi è arrivato il conguaglio del GSE.
    Ecco gli errori assoluti dell'app rispetto alle misurazioni reali del 2019
    energia prelevata app 983kwh
    energia prelevata da lettura contatore: 1081kwh
    errore -9,98%

    energia immessa app 1418kwh
    energia immessa da lettura contatore 1435kwh
    errore -1,20% (in questo caso il valore negativo è migliorativo)

    Bollette 2019: € 310
    rimborso gse 2019: € 114
    delta:€ 196 di cui 145 fissi
    Spesa materia energia 2019: 196-145= € 51

    Lascia un commento:


  • guyfuck
    ha risposto
    Originariamente inviato da comastri Visualizza il messaggio
    [ATTACH=CONFIG]76596[/ATTACH]

    L'immagine confronta il metodo di misura dell'energia della batteria:
    Aton decide di affidarsi ad un'inedita e innovativa unità di misura dell'energia, attualmente di difficile comprensione per chi non ha dimestichezza col mondo dei BMS: la stanghetta.
    Sonnen riporta l'energia caricata e l'energia scaricata dalla batteria, e si affida all'unità di misura tradizionale dell'energia, comprensibile quasi a tutti: il Wh.
    LG riporta unicamente l'energia scaricata dalla batteria, e pure loro decidono di restare fedeli alla tradizione e scelgono come unità di misura dell'energia il Wh.

    Giusto per comprendere meglio come alcuni brand comunicano ai clienti le performance della batteria.
    Credo che la qualità dei materiali impiegati da LG e Sonnen sia tale da permettere loro di comunicare al cliente l’energia della batteria, espressa in kWh ovviamente e non in altri allegorici e fantasiosi sistemi di misura.

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    ENERGIA.jpg

    L'immagine confronta il metodo di misura dell'energia della batteria:
    Aton decide di affidarsi ad un'inedita e innovativa unità di misura dell'energia, attualmente di difficile comprensione per chi non ha dimestichezza col mondo dei BMS: la stanghetta.
    Sonnen riporta l'energia caricata e l'energia scaricata dalla batteria, e si affida all'unità di misura tradizionale dell'energia, comprensibile quasi a tutti: il Wh.
    LG riporta unicamente l'energia scaricata dalla batteria, e pure loro decidono di restare fedeli alla tradizione e scelgono come unità di misura dell'energia il Wh.

    Giusto per comprendere meglio come alcuni brand comunicano ai clienti le performance della batteria.

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    Il problema è che l'utente finale medio (profano alla tecnica) una volta installato l'impianto, non si accorge della fregatura e delle perdite del sistema, perchè i dati sono abilmente mascherati...
    E quindi per loro (i clienti finali) è tutto ok...
    Spero solo che questi sistemi abbiano la durata garantita e ipotizzata, altrimenti oltre il danno la beffa...

    saluti

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    Se con l'evoluta tecnologia del BMS ancora non hanno la massima confidenza, a super*****le al momento se la cavano molto meglio.
    E' oggettivo.

    Lascia un commento:


  • guyfuck
    ha risposto
    Originariamente inviato da comastri Visualizza il messaggio
    Sul web si trovano anche perle in cui l'azienda Aton viene pubblicizzata per il "loro" BMS, vero punto di forza dell'azienda, oltre al "mèid in ìtali".

    Quindi, non sono in grado di quantificare l'energia caricata e scaricata dalla batteria (e il BMS cosa lo adoperano a fare?), ma hanno un BMS che è il loro punto di forza, il loro plus.

    Tutto sta in piedi perfettamente, non fa una grinza. Come tutte le loro affermazioni d'altronde.


    [ATTACH=CONFIG]76379[/ATTACH]
    Sono un po' dei "Bomba", ogni tanto le sparano a random per vedere se qualcuno abbocca:

    "crediamo nella filiera italiana"
    Come no, ci credete e basta perchè intanto però usate inverter e batterie cinesi di mediocre qualità (GoodWe o Solax a seconda, e Pylontech)

    "il punto di forza tecnologico è la progettazione del Battery "Management System"
    Il BMS è talmente evoluto e dotato di intelligenza propria che quando vede la differenza tra l'energia caricata e l'energia scaricata dalle Pylontech, decide autonomamente di non fare vedere i dati al cliente.
    Se non è evoluzione questa.

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
    Peccato che insieme ai mi/no piace non si possa inserire la risata
    Grazie spider61.
    Credo che serva una chiara e severa norma di prodotto, o meglio creare un comitato tecnico CEI per questa categoria di prodotti.
    Fino a quando non sarà così, purtroppo molte aziende truffaldine e disoneste faranno affari sull'ignoranza generale della clientela.

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Peccato che insieme ai mi/no piace non si possa inserire la risata

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    Sul web si trovano anche perle in cui l'azienda Aton viene pubblicizzata per il "loro" BMS, vero punto di forza dell'azienda, oltre al "mèid in ìtali".

    Quindi, non sono in grado di quantificare l'energia caricata e scaricata dalla batteria (e il BMS cosa lo adoperano a fare?), ma hanno un BMS che è il loro punto di forza, il loro plus.

    Tutto sta in piedi perfettamente, non fa una grinza. Come tutte le loro affermazioni d'altronde.


    Atontruffaimmagine47.png

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    la pessima reputazione di enel x viene descritta dalle recensioni di clienti su altroconsumo e Trustpilot

    https://www.altroconsumo.it/communit...quisto-enel-x#

    https://it.trustpilot.com/review/www.enelxstore.it

    Lascia un commento:


  • Tat0
    ha risposto
    Per evitare di andare OT in questo thread ho risposto nel thread che avevo aperto tempo fa.
    Valutazione economica impianto FV 11,74 kW + batterie bbox 11,5 kWh

    Ciao

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    con un'attenta osservazione ci si accorge che la batteria si mangia il 30% dell'energia che passa da lei.
    Servono dati reali e non solo osservazioni. Quindi è meglio calcolare la carica e la scarica e da questi dati capire le perdite...

    E facendo 2 conti, si rientra in 30 anni dei soldi spesi
    30 anni no, ma se confrontiamo SdA con SSP parliamo almeno di un paio di decenni...

    Ho messo le batterie sul balcone per paura di incendi, spero non soffranno troppo anche se da istruzioni non dovrebbero aver problemi fino a -10°C senza irragiamento e pioggia diretta.
    Le batterie soffrono maledettamente gli eccessivi sbalzi di T, quindi personalmente avrei evitato di metterle all'esterno (spero almeno che non siano esposte direttamente ai raggi del sole estivo, altrimenti tornerei a preoccuparmi del rischio incendio...)

    Appena imparo a usare bene il nuovo portale (pikoweb) e i webserver delle batterie/inverter/smartmeter vi do qualche dato per poter valutare/confrontare in caso siate interessati.
    ok, attendiamo...

    Da qualche giorno, se non c'e' nuvolo non consumo piu' niente dalle 9 del mattino fino a mezzanotte e l'energia la uso anche per il riscaldamento (pdc)
    Come fai, con la pompa di calore, a consumare solo 9/10 kWh?

    Saluti

    Lascia un commento:


  • Tat0
    ha risposto
    E' da circa una settimana che ho acceso il sistema con batterye BYD tra FV e Inverter, aggiunto alcuni pannelli (seconda stringa) e cambiato inverter (ora Kostal plenticore 10KW)
    Ho messo le batterie sul balcone per paura di incendi, spero non soffranno troppo anche se da istruzioni non dovrebbero aver problemi fino a -10°C senza irragiamento e pioggia diretta.
    Ho preso il bbox 11,5kwh nominali e le scaiche complete danno da 9,9KWh e 10,3KWh per ora quindi direi ok, sono soddisfatto.

    Appena imparo a usare bene il nuovo portale (pikoweb) e i webserver delle batterie/inverter/smartmeter vi do qualche dato per poter valutare/confrontare in caso siate interessati.

    Da qualche giorno, se non c'e' nuvolo non consumo piu' niente dalle 9 del mattino fino a mezzanotte e l'energia la uso anche per il riscaldamento (pdc)

    Lascia un commento:


  • comastri
    ha risposto
    Anche senza effettuare la misurazione di energia caricata/scaricata dalla batteria, con un'attenta osservazione ci si accorge che la batteria si mangia il 30% dell'energia che passa da lei.

    Originariamente inviato da Nicotek Visualizza il messaggio
    Anche io ho accumulo aton ra store 5k con 7.2 kw di batterie. Sono un pò deluso xche monitorando con app e domotica, dovrebbe restituire circa 6k mentre invece reali sono 5. Frega un 30% in realtà, non un 20. Poi ho notato più Potenza chiedo la sera e meno ne restituisce...cioè..se consumo 0,5kw all'ora me ne ridà 5....se consumo 2,5kw/h me ne restituisce poco piu di 4 in totale...
    E facendo 2 conti, si rientra in 30 anni dei soldi spesi

    Originariamente inviato da Nicotek Visualizza il messaggio
    Io se potessi tornare indietro non credo lo rifarei l accumulo...Non ricordo di preciso, ma ra store 5k della aton con 3 batterie cinesi da 7,2kw (restituiti reali max 5,2) mi deve esser costato intorno agli 8500...che con detrazione diventano 4250. Ogni anno autoconsumo da batteria (che si riempie solo da marzo a ottobre) quanto? circa 1000kw? Sono 230/250 euro risparmiati. Già così ci vorrebbero 20 anni a ripagarsi della spesa!!! Se poi considero senza accumulo quei kw li avrei venduti a 0,1 con SSP, il guadagno cala a 150 euro l anno a esser ottimisti!! Ovvero 30 anni x rifarsi...peccato dopo 10 anni sono marce le batterie! Ora, correggetemi se sbaglio e spero di sbagliarmi. Certo è xchè è una ***** aton, con tesla non credo ci si rimetta...

    Lascia un commento:


  • guyfuck
    ha risposto
    Riporto il post di Ligabue che fa chiarezza in merito alle differenze tra le batterie Pylontech US2000B e Plus


    Ecco qui la tabella di confronto delle Pylontech US2000 (versione B e Plus), che poi sono le batterie genericamente utilizzate negli inverter ibridi ZCS oppure ATON:
    https://www.zcsazzurro.com/images/up...ECH_US2000.pdf
    La differenza è solo nella profondità di Scarica (DoD), che nelle plus può arrivare al 90% (2,2 kWh ancichè 2). In queso caso però, diminuirebbero i cicli operativi (SOC): 4500 (25°C, SOC 90%) contro 6000.

    Lascia un commento:


  • Tat0
    ha risposto
    Interessante il test sul pdf, le batterie Pylontech non sono male.
    Io ho preso byd e avevo letto alcune recensioni e mi sembravano meglio del risultato visto sul pdf. Vado ad indagare e scusate l'ot.

    Ciao

    Ps aggiornamento, ho cercato qualche test online e ho trovato la prima parte del test
    Battery Test Results: BYD B-Box Wins, Some Other Brands Fail Miserably..

    Lascia un commento:


  • Bluesummer
    ha risposto
    Ho notato anch'io che dicono di mettere le B, ma ho le PLUS sono inconfondibili perché il frontalino è diverso.

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
TOP100-SOLAR