annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Api, stanno sparendo!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Api, stanno sparendo!

    Qualcuno ha tempo per affrontare questo argomento che appare drammaticamente importante?<br>Grazie&#33;<br>Mario
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  • #2
    Api e pipistrelli: misteriosa peste
    Maurizio Blondet 27 marzo 2008

    Benchè gli uni siano mammiferi e gli altri insetti, pipistrelli ed api hanno sempre avuto qualcosa in comune. Entrambi volano. Entrambi sono indispensabili per l’agricoltura .......

    Copyright © - EFFEDIEFFE - all rights reserved.

    http://www.effedieffe.com/content/view/2661/171/
    Ultima modifica di mariomaggi; 27-04-2008, 05:48. Motivo: copyright

    Commenta


    • #3
      Io è un pò di tempo che sto facendo notare questo problema.<br>Purtroppo l&#39;unica soluzione è che si incomincino ad allevare Bombi che sono più resistenti all&#39;inquinamento però producono meno miele.<br>L&#39;altra soluzione è che il capitalismo cessi di fare danni&#33;

      Commenta


      • #4
        Biologi mi dicono che le api sono intossicate dagli antifungini con i quali vengono irrorati i semi del grano e altri cereali. Questa intossicazione provoca la perdita della capacità di orientamento delle api che quando lasciano l'alveare non vi fanno più ritorno. Se è così, è una catastrofe, non crescerà più un filo d'erba.

        Commenta


        • #5
          Anche a me hanno detto la stessa cosa . Proprio ieri parlavo con un'apicultore e mi diceva che gli sono morte quattordici famiglie ed erano tutte vicino a campi coltivati , sembra assurdo ma le uniche tre che sono ancora vive e vispe sono quelle che tiene nell'orto di casa al centro di un paesino ! Evidentemente si nutrono restando nel paese e quindi non si avvelenano . Io ho solo due famiglie e credo che siano ancora vive perchè le ho su una collina boschiva dove non ci sono coltivazioni intensive nel raggio di parecchi chilometri . Ci vorrebbe una protesta forte e provocatoria , per esempio trasferire gli alveari nei parchi delle città oppure vendere il miele a 50 euro al Kg . Ciao . Spartano .

          Commenta


          • #6
            Qui credo che sia importante che qualcuno organizzi SUBITO una mappatura del fenomeno, per comprenderne l'estensione. Forse si potrebbe usare un tool come la mappa di Google, dove e' possibile mettere una segnalazione localizzata (come hanno fatto nella sezione microeolico). La risposta deve pero' essere massiva, da parte degli apicultori, che spero che si siano gia' mossi. Altrimenti facciamolo noi, ma ci devono essere due o tre leader del progetto che conoscano l'ambiente dell'apicultura.
            Ciao
            Mario
            Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
            -------------------------------------------------------------------
            Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
            -------------------------------------------------------------------
            L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
            Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
            ------------------------------------------------

            Commenta


            • #7
              Questa è un'ottima idea . Io non sono un ' esperto ma posso chiedere al mio tutor cosa ne pensa e se ci sono dati certi x la mappatura locale , se ci sono li posto volentieri e se non ci sono li andiamo a cercare. X la risposta massiva credo che ci sia il solito problema generazionale perchè molti apicultori non sanno affatto come usare un pc e anche chi lo usa ha difficoltà a navigare , ma è solo una mia interpretazione . Comunque l'importante è parlarne sempre di più , ben venga la tua iniziativa Mario . Franco ? Gaia ? Altri ? Niet ?
              Non mi ricordo se era Einstain o un'altro , ma dice che quando moriranno tutte le api l'umanità avrà circa un paio d'anni di esistenza . Oggi ho cambiato le arnie , ho messo le famiglie in quelle fisse e quelle da nomadismo le ho messe in sofitta , no sicurity no party . Ciao . Spartano .

              Commenta


              • #8
                spartano,
                X la risposta massiva credo che ci sia il solito problema generazionale perchè molti apicultori non sanno affatto come usare un pc e anche chi lo usa ha difficoltà a navigare
                concordo, ma ognuno deve fare il suo mestiere. Il problema esiste, e' molto serio, e si fa finta di non sapere che esiste, come se fosse solo un problema di minor introito per gli apicultori. Qui serve una azione di informazione a tappeto, dalle TV al blog di Beppe Grillo all'informazione nelle scuole. Non aspettiamoci soluzioni dalle istituzioni o da un politico che verra' nominato "commissario straordinario per le api". Se si raccolgono due o tre leader per questa azione che si impegnino sul forum, potremo avere qualche risultato.

                Ciao
                Mario
                Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                -------------------------------------------------------------------
                Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                -------------------------------------------------------------------
                L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                ------------------------------------------------

                Commenta


                • #9
                  Ok hai ragione, informazione a tappeto . Nell'attesa di cosa dice il tutor faccio un copiaincolla e lo spedisco a tutti quelli che conosco ecc , ho degli amici insegnanti vedo di sensibilizzarli ma non credo che farò fatica . Ho anche degli amici verdaioli , adesso voglio proprio vedere se si danno una mossa o se continuano a suonare la solita viola .
                  Quindi x primo informazione e x secondo mappatura e il resto lo vedremo in seguito . Grillo è il primo . Non posso fare parte dei leader perchè non ne sono in grado , ma mi attivo . Ciao . Spartano .

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Franco Malgarini Visualizza il messaggio
                    Io è un pò di tempo che sto facendo notare questo problema.<br>Purtroppo l'unica soluzione è che si incomincino ad allevare Bombi che sono più resistenti all'inquinamento però producono meno miele.<br>L'altra soluzione è che il capitalismo cessi di fare danni!
                    Ciao Franco , scusa se mi permetto ma la soluzione dei bombi è un pò come curare un tumore con la coca cola , molto meglio la seconda ! La soluzione è l'informazione , che si fa ? Ciao. Spartano .

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da gaia merano Visualizza il messaggio
                      Biologi mi dicono che le api sono intossicate dagli antifungini con i quali vengono irrorati i semi del grano e altri cereali. Questa intossicazione provoca la perdita della capacità di orientamento delle api che quando lasciano l'alveare non vi fanno più ritorno. Se è così, è una catastrofe, non crescerà più un filo d'erba.
                      Ciao Gaia , dici bene : """non crescerà più un filo d'erba""" , perchè non fare qualcosa di più ? Ciao . Spartano .

                      Commenta


                      • #12
                        Non sono riuscito a reiscrivermi al Forum col mio nome, ma sono sempre io, Franco malgarini.
                        Io per intanto ho aperto una sezione apposita sul mio forum sulla nuova agricoltura.
                        Il fatto è come dice Steiner che le api sono molto avanti nella loro evoluzione: hanno un'organizzazione sociale come l'avrà l'umanità tra migliaia di anni, e per questo sono esposte a vari pericoli.

                        Commenta


                        • #13
                          però le api pungono!
                          che il piacere sia con voi (correggi il tuo indirizzo email dal pannello di controllo)

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
                            [MODERAZIONE: Non si cita un messaggio per intero. nll]
                            Ciao Franco , ok non conosco Steiner ma ti credo . Il problema è che saremo noi a non arrivare a vivere se continua così :
                            Albert Einstein: "Se l’ape scomparirà dalla superficie della terra, allora agli uomini rimarranno solo quattro anni di vita. Non più api, non più impollinazione, non più piante, non più animali, non più uomo”. Quindi evoluzione a parte bisogna fare qualcosa . Qual'è il tuo forum ?
                            Ciao . Spartano .
                            Ultima modifica di nll; 30-04-2008, 08:09.

                            Commenta


                            • #15
                              Saluti a tutti . Non so se serve ma ho pensato di raccogliere alcuni link sul tema e di postarli . Alcuni ipotizzano l'utilizzo delle scie chimiche e i soliti complotti delle multinazionali x ecc, ecc , insomma leggeteli tutti che non fa male .

                              http://www.ariannaeditrice.it/artico...articolo=11169
                              http://www.osservatoriomiele.org/avvelenamenti07.htm
                              http://cucina.temi.kataweb.it/2008/0...vare-il-miele/
                              http://www.mieletrentino.it/STRAGE%2...EI%20CAMPI.pdf
                              http://lacasadellorco.blogspot.com/2...5_archive.html
                              http://sanablog.it/category/alimentazione/agricoltura/
                              http://www.terra-multimedialeagricol...oria-api4.html
                              http://www.ansa.it/ambiente/notizie/...734639072.html
                              http://www.ambientecolle.it/notizie/api.htm
                              http://www.vogliaditerra.com/archivi...senza-peccato/
                              http://www.radiokcentrale.it/articol...tapiece246.htm
                              http://www.ilsicomoro.com/archivio_cronaca.html
                              http://beppegrillo.meetup.com/13/mes...thread/3017209
                              http://ocasapiens.blog.dweb.repubbli...lo-per-le-api/
                              http://www.lanuovaecologia.it/natura/animali/9610.php
                              http://www.ecotv.it/index.php?option...d=258&Itemid=1
                              http://naturalnews.blogs.it/2007/05/...stelle~2326446
                              http://www.comedonchisciotte.net/mod...rticle&sid=951
                              http://www.lanuovaecologia.it/natura/animali/9600.php
                              http://www.lanuovaecologia.it/natura...zione/9548.php
                              http://www.lanuovaecologia.it/natura/animali/9058.php
                              http://www.lanuovaecologia.it/natura/animali/9060.php
                              http://www.lanuovaecologia.it/scienza/biotech/8088.php
                              Ciao . Spartano.

                              Commenta


                              • #16
                                Per Spartano
                                Il forum è questo:
                                http://nuova-agricoltura.forumcommunity.net/
                                **** Moderazione: il link che hai indicato non ha alcuna utilita' per questo argomento, che stiamo trattando in questo thread ****

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao Franco , ho visto il forum ( interessante ) ma sul problema delle api non c'è niente se si esclude il tuo intervento , quindi al momento è meglio se concentriamo le forze qui . Se hai proposte tirale fuori , hai letto le info che ho messo ? Bel casino eh? Quasi quasi mi faccio la firma con la massima di Alberto .
                                  Ciao . Spartano .

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Il fatto è come dice Steiner che le api sono molto avanti nella loro evoluzione: hanno un'organizzazione sociale come l'avrà l'umanità tra migliaia di anni, e per questo sono esposte a vari pericoli.[/QUOTE]


                                    Ok , mi sono fatto una ricerca su Steiner e penso che sia stato sicuramente un grande .
                                    Tornando al problema della moria delle api credo che neanche lui possa aver previsto che nell'anno
                                    2007 ci sarebbero stati questi problemi perchè non poteva saperlo con certezza nè quindi prevederlo . Voglio dire che adesso abbiamo un problema che credo sia più legato alla chimica / fisica piuttosto che alla filosofia o ad altre teorie e non credo che si possano ottenere grandi risultati immediati ( devono essere immediati ) applicando le sue teorie .
                                    Siamo nel 2008 e mi muoiono le api . Che faccio ? Chiaramente devo trovare una soluzione immediata e non a breve termine , immediata : che faccio ? Non odiarmi ma se vai avanti con la filosofia di Steiner ci uccidi tutti . Non sarebbe meglio reagire subito ? Immediatamente ? Non si salvano le api con l'antroposofia , siamo arrivati ad un punto dove il cosciente e il tranquillo si devono incazzare x forza e devono trovare subito una soluzione . Nel senso di subito : = immediatamente . Controindicazioni ? Penso tu abbia capito . Ciao . Spartano .

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Saluti a tutti . Giusto x restare in tema oggi sul tg hanno dato la notizia che in Francia hanno piazzato degli alveari al centro delle città , nei giardini , parchi ecc e sembra che le api gradiscano il cambio , nel senso che non muoiono più come nelle campagne e continuano a far miele indisturbate . Io lo avevo previsto e proposto x scherzo e x provocazione ma vedo che lo hanno fatto sul serio ...........in Francia naturalmente ,.......... non sia mai che da noi si ragioni con la testa , qui sembra che si ragioni con l' aratro . Sarebbe interessante una controproposta o una conferma tutta Italiana ma mi sa che i nostri ecologisti sono tutti impegnati a cercare consensi poltronistici piuttosto che mettersi contro l'eletta schiera degli agricoltoriinquinatoriirresponsabili e naturalmente alle società che producono queste meraviglie chimiche , chiaramente i bombi sono solo un business a cui non crede nessuno perchè non ci sono paragoni accettabili nè sostenibili , adesso vediamo se almeno le associazioni varie degli apicoltori reagiranno e in che modo .
                                      Ciao . Spartano .

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao a tutti . So che è un monologo ma spero che quaranta milioni di euro riescano a
                                        " sensibilizzare " ( ridete pure che è d'obbligo ) il futuro ministro dell'ambiente e dell'agricoltura . Video Mediaset.it
                                        Ciao . Spartano .

                                        Commenta


                                        • #21
                                          un altro articolo sulla moria

                                          Fuga delle api - Mieli d'Italia

                                          Odisseo
                                          (E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione. (cit. Arancia meccanica) - Ma se quella non arriva, il cervelluto stà inguaiato assai (Odisseo - Gigantosaurus Carinii Patagoniae)

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Le cause secondo il mio punto sono molte, infatti, oltre il cambiamento climatico, la colpa è soprattuo dell’uomo, dei pesticidi, delle microonde e così via.

                                            Diceva A.Einstein: Se le api muoiono agli uomini non resta che qualche anno di vita.


                                            Saluti,
                                            Giacomo
                                            Ultima modifica di Zanna91; 13-05-2008, 15:33.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Anche io penso che siano i pesticidi & simili a causare i problemi noti , il problema è riuscire a dimostrare in modo scientifico che sono proprio quelli x chè diversamente le industrie chimiche ( sono loro che comandano e non le leggi ) non faranno proprio niente . Resta il fatto che una analisi del fenomeno studiata e trattata e dimostrata da una università indipendente costa una botta di soldi e a chi li chiediamo ? Chi li tira fuori ? Gli apicoltori ? Gli agricoltori ? Lo stato ? Mah , è un problema non indifferente . Nel frattempo leggete questi : Apitalia - Apicoltura, Agricoltura, Ambiente
                                              Apitalia - Apicoltura, Agricoltura, Ambiente . Ciao . Spartano .

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Per chi è abbonato a Sky non si perda il prossimo passaggio del documentario: Il silenzio delle api.

                                                Veramente ben fatto. Dal documentario si evidenzia che si tratta di un problema mondiale e di una corsa contro il tempo...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  il silenzio delle api

                                                  in effetti durante l'ultima vendemmia non ho visto un'ape!

                                                  mentre parlando di questa stagione, ricordo che negli anni scorsi, da una parete presente in campagna rivestita da vite americana proveniva un ronzio di fondo non indifferente ... quest'anno c'è solo SILENZIO!
                                                  «Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo». Mahatma Gandhi

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Io ho notato che nei parchi della mia città il numero dei bombi è notevole.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Dramma apesco

                                                      Per quanto mi riguarda ho decine di metri di recinzione perimetrale della mia casa ricoperta di vite americana in fiore e c'è un'invasione di apette festose, con un ronzio molto intenso!
                                                      La mia casa è in un paese di pianura in provincia di Reggio Emilia.
                                                      D'altro canto un mio amico che ha diverse arnie di api in campagna, sempre in provincia di Reggio Emilia, mi ha raccontato il suo dramma: mi ha detto che da qualche anno ha più che dimezzato (forse ridotto a 1/3) la produzione di miele! Mi ha detto che trovava centinaia di api morte all'ingresso delle arnie!!
                                                      Anche lui dava la colpa agli antiparassitari dei contadini, avanzando la teoria che secondo lui i suddetti non rispettano i dosaggi consigliati ma eccedono, infine mi ha detto che ha letto studi sulle api che dimostrano come queste siano molto ma molto più sensibili agli antiparassitari rispetto allo smog delle città!!
                                                      Saluti
                                                      Ultima modifica di Merlino; 01-07-2008, 22:29.
                                                      Sito da rinnovare a breve:
                                                      http://www.seielettrotecnica.it/html/IT/index.html

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Non vi preoccupate se spariranno le api, non servono più, ci penserà la Monsanto e tante altre *.LTD a venderci le sementi OGM.
                                                        L'impollinazione la faranno nei loro laboratori e ai contadini non rimane che seminare, non devono neanche preoccuparsi di conservare i semi per il nuovo anno, basterà comprarli belli confezionati.
                                                        Abbiamo una catastrofe davanti ai nostri occhi, e invece guardiamo gli europei di calcio e le telenovelas....

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Gli OGM c'entrano nulla. Pare abbastanza probabile, secondo molte fonti ormai, che il problema della moria sia dovuto principalmente ad una classe di insetticidi relativamente nuova, quella dei neonicotinoidi (il primo dei quali è utilizzato moltissimo in agricoltura ma anche in hobbistica contro gli afidi soprattutto, con i nomi commerciali Confidor e Provado). Da quando questi insetticidi sono utilizzati in concia alle sementi di mais e girasole si verificherebbero morie in concomitanza delle semine. Naturalmente a questo si aggiunge uno stato sanitario delicato dovuto all'acaro parassita varroa e ai virus da questo favoriti.
                                                          In Francia e Germania l'impiego di nicotinoidi in concia al seme è stato sospeso, De Castro stava raccogliendo ampie info per prendere decisioni, ora non so con il nuovo ministro. Anche la Slovenia ne ha vietato l'impiego: FAI - Federazione Apicoltori Italiani - Avvelenamenti : anche la Slovenia sospende i neonicotinoidi

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            stranamente c'è sempre in mezzo qualche colosso farmaceutico.

                                                            sapete se sono già in corso iniziative online, eventi, raccolte firme o qualcosa del genere per far emergere il problema?
                                                            «Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo». Mahatma Gandhi

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR