annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Olio motore esausto - protegge le piante? (era: cura)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Olio motore esausto - protegge le piante? (era: cura)

    Da diverso tempo riscontro delle proprietà positive dell'olio motore esausto (nero) per la difesa delle piante.
    Facendo con un pennello una fascia attorno al tronco è un'eccezionale barriera per le formiche (che scavano il tronco).
    Piante ammalate che si presentano con caduta foglie, fuoriuscita di linfa mielosa, cime di rami secchi. Applicando olio nero sulle vecchie ferite del tronco, e nelle parti scavate del tronco, si nota subito dopo pochi giorni l'effetto positivo.
    Ritengo sia un'ottimo repellente per insetti e micro esseri che attaccano le piante, ed ha un effetto che può durare oltre un anno.
    Siccome c'è in giro tanto terrorismo sulla pericolosità degli oli esausti,
    qualcuno sa dirmi se questo utilizzo è più pericoloso degli insetticidi?
    O si tratta di terrorismo speculativo?

  • #2
    Un amico mi ha fatto vedere che aveva comperato un prodotto a base di olio minerale, da usare come insetticida, diluito con l'acqua. Dunque all'olio minerale qualche caratteristica in questo senso gli viene riconosciuta anche dalle industrie.
    Non so se nel forum c'è qualcuno che potrebbe commentare questo argomento, l'avrei contattato.
    Ancora non ho riscontrato effetti negativi per le piante, anzi il colore delle foglie diventa come se l'albero fosse stato concimato. Solo - in caso di quantitativo abbondante - un indurimento delle cortecce tenere, basta andare leggeri con il pennello. Sono piante che l'anno prossimo sarebbero morte.

    Commenta


    • #3
      Interessante HP90, mi permetto però di cambiare il titolo in quanto dubito che l'olio esausto abbia effetti "curativi" sulla flora.
      Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

      Commenta


      • #4
        Approvo la modifica al titolo, magari si può aggiungere "dai parassiti"

        Intanto so qualcosa in più su l'olio minerale usato come insetticida
        si chiama olio bianco
        Trattamento preventivo con olio bianco.

        Commenta


        • #5
          Ciao HP90,
          non avevo mai sentito neanche io di questa cosa.
          Certamente nell'olio minerale esausto ci trovi una quantità di metalli pesanti che non è ignorabile.
          Ovviamente utilizzato in basse quantità potrebbe non avere riscontri negativi ma... a mio parere non lo utilizzare per piante commestibili. Su rose e piante ornamentali potrebbe essere accettabile. Ma è solo un parere.

          Pensa che poi la pioggia dilava l'olio e lo fa accumulare nel terreno e se l'olio in se può essere degradato nel giro di qualche anno i metalli pesanti permangono o entrano nel ciclo della pianta.

          Io ci andrei coi piedi di... piombo.
          Roy
          Essere realisti e fare l'impossibile

          Commenta


          • #6
            Certo che dalle tv non si sa proprio niente delle macchinazioni per fare business.
            Ovviamente continuo a cercare notizie sull'olio esausto, ma c'e da faticare per trovare qualcosa che non sia allarmismo, o imprese di smaltimento che tengono pulita la nostra nazione,,,?
            Ora mi spiego perchè (da (forse) meno di dieci anni)il cemento per l'edilizia fa odore di carburante, mentre viene impastato sembra qualcosa tipo nafta, .
            LA RACCOLTA DELL'OLIO USATO E' UNA CAVOLATA Spreco di Forze Inutilmante - "I Grilli Acerrani" - Gli Amici di Beppe Grillo di Acerra (Acerra, NA) - Meetup.com
            4) parte dell'olio che viene recuperato diventa combustibile per altiforni per la produzione di calcestruzzo.

            Ritornando all'olio nero, ho fatto questa scelta perchè avevo sentito che qualcuno aveva risolto dei problemi, e poi non so se dando prodotti a base di fenitrothion oppure clorpirifos, prodotti neurotossici, sia meno pericoloso dell'olio nero, il quantitativo più grosso che avrò messo in un tronco malridotto è stato tipo mezzo bicchiere abbondante che dovrebbero essere circa 150cc.
            Ho chiesto anche pareri altrove.

            Un parere: L'olio esausto dopo mesi o anni in un contenitore potrebbe decantare qualcosa a fondo, tipo metalli pesanti?

            Commenta


            • #7
              con l ignoranza che c era una volta ( ancora in certi posti) si buttava l olio nero in quantita considerevole nelle stade non asfaltate davanti alle case per evitare che i mezzi che passavano alzassero una nuvola di fumo che ti ritrovavi dappertutto in casa.
              ora se lo si fa vi viene inpiccati al primo albero.
              una spennelata di olio su un albero non sara la fine del mondo, visto che la radici sono piantate nell olio
              una volta le cose non si sapevano e si faceva ma oggi é criminale buttare l olio ma una spennellata ci sta se serve
              anzi ora che mi viene in mente non é tanto che o visto inpregnarci il legno come antitarlo.
              in una capanna fuori ci potra anche stare ma le travi del sottotetto anche se non ci si dorme mi fa paura
              pero l inpregnante che vendono é meglio?
              dico quello a base di schifezze petrolifere che ti vendono consigliandoti la mascherina...
              ma quando si asciuga e mi ci faccio una camera nel sottotetto sono sicuro nel tempo?
              Ultima modifica di beerladen!; 16-06-2010, 20:16.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da beerladen! Visualizza il messaggio
                con l ignoranza che c era una volta ( ancora in certi posti) si buttava l olio nero in quantita considerevole nelle stade non asfaltate davanti alle case per evitare che i mezzi che passavano alzassero una nuvola di fumo che ti ritrovavi dappertutto in casa.......
                Ma, l'asfalto nero delle nostre strade?
                Qualcosa di petrolio so che c'è, è pure nero,,
                siamo sicuri che non si usa più buttare olio nelle strade?

                Commenta


                • #9
                  l asfalto é un solido e teoria rimane nel tempo l olio del trattore buttato sulla strada dopo un mese non lo vedi piu quindi da cualche parte é andato una parte nel terreno e l altra sollevata con la polvere .
                  comunque sono 20 anni che non si fa piu oggi i contadini che lo facevano fanno laraccolta differenziata, e si incazzano se vedono una bottiglia nel fosso!
                  come si cambia nella vita!

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR