annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lo zucchero raffinato è una porcheria

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Lo zucchero raffinato è una porcheria

    Perchè, dalla sua distillazione secca, si ricavano tante porcherie, come il catrame e l'acetone
    File allegati

  • #2
    Ecco, allora usa l'aspartame che fa benissimo!!!

    Commenta


    • #3
      Anch'io ho un'anima ecologista, ma non lasciamoci prendere dagli eccessi, che non fanno bene né all'ambiente, né alla salute.

      Mi fido di più di un cibo raffinato, ma prodotto in un'azienda ben controllata, piuttosto di un cibo "naturale" innaffiato con acqua contaminata e credo la pensino come me quelli che qualche mese fa sono stati intossicati dai mirtilli "bio" importati da discutibili canali.

      Ho seguito le fasi di produzione dello zucchero, accompagnado un parente alla consegna delle barbabietole allo zuccherificio. In attesa della valutazione del carico, ho visitato l'impianto che allora era a ciclo completo (ora raccoglie solo la materia prima e la elabora altrove).

      ••••••••••••

      Commenta


      • #4
        Si ma quello che dice Franco52 non ci azzecca niente con le proprietà dello zucchero che non da origine assolutamente al catrame se ingerito.
        Se poi una persona è diabetica bisogna evitarlo ed approntare una cura idonea al diabete.
        Ma i componenti dello zucchero sono ubiquitari nel mondo vegetale.
        Il fatto che la combustione effettuata in quel modo , in assenza di aria degrada la molecola di zucchero o saccarosio formato da glucosio e fruttosio , in molecole più piccole impedendo una combustione completa da cui si otterrebbe semplicemente CO2 ed H2O , come avviene negli organismi viventi , dove la combustione di glucosio è importante producendo calore ed energia.
        Una combustione fatta in quel modo renderebbe cangerogeni anche altre sostanze innocue come un pezzo di pane o di pasta formati da amido che invece bruciati e ridotti in carbone possono dare origine a composti nocivi. Idem dicasi di un pezzo di carne se viene abbrustolito alla brace che da origine a prodotti tossici.
        Quindi l'esperimento proposto da Franco è solo pretestuoso, al di fuori della realtà quotidiana.
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #5
          Franco ,non capisco il nesso ....tra porcheria della sostanza e distillazione secca di una sostanza

          quindi semplificando ...secondo il tuo parere qualsiasi sostanza formata da carbonio idrogeno ed ossigeno sarebbe una porcheria?

          quindi tutto il mondo organico sarebbe una porcheria?

          e se ci infilo dentro anche azoto , zolfo e fosforo? esempio proteine, DNA ,fosfolipidi ..etc ..etc ... è tutto una porcheria?

          quindi l'intero pianeta è una porcheria??

          fammi capire per favore ...

          a me sembrava che lo studio sugli effetti dannosi delle sostanze venisse eseguito in modo scientifico e rigoroso , e non sulla distillazione secca

          ma probabilmente mi sbaglio ....boo?? non so' piu' cosa dire

          Francy

          Commenta


          • #6
            io dopo anni di ricerca dello zucchero di canna di qualità (spesso monnezza colorata di caramello), saccarosio, e ogni genere di dolcificante pur di evitare lo zucchero bianco, alla fine mooolto naturalmente ho risolto alla radice, eliminando qualunque dolcificante, il caffè lo bevo amaro, e vi assicuro che dopo 2 giorni di "sofferenza" non riuscirete a tornare indietro, il caffè amaro è un toccasana, quanto ad infusi tisane eccc dello zucchero non ne sento alcuna necessita, solo per i dolci uso pochissimo zucchero di canna quando necessario.

            Commenta


            • #7
              A milano si dice ofelèé fa il to meste. Chiamare distillazione secca quella che è invece una termolisi è il primo errore usare i risultati per sostenere una propria tesi preconcetta è il tipico comportamento disinformativo e antiscientifico. Qualsiasi sostanza organica trattata nella stessa maniera produce esattamente le stesse schifezze. Puoi anche provare con del miele e vedrai.Ormai è una moda quella di ritenere che tutto quanto venga rilavorato dall'uomo sia una schifezza e se poi è di sintesi apriti cielo.Fatevene una ragione se viviamo di più e la nostra qualità della vita è più alta è proprio grazie a questo. Se qualcuno vuol tornare, non dico lnelle caverne, ma a 200 anni fa faccia pure ma poi non mi si venga a lamentare.

              Commenta


              • #8
                Brianza-translate : òfelè= pasticcere

                ogni òfelè fa l 'so mestè = ogni pasticcere sa fare il suo lavoro
                Ultima modifica di giovanni; 03-04-2014, 15:50.

                Commenta


                • #9
                  Ragazzi, state facendo un pò di confusione.
                  Lo zucchero raffinato, che sia raffinato per termolisi o altro, presenta dei pericoli legati principalmente all'utilizzo assolutamente esagerato che se ne fa nella nostra società.
                  Purtroppo siamo programmati per accettare come "più buono" un cibo con gusto tendente al dolce, ma in natura questo è abbastanza raro e legato a un'assunzione di molte altre sostanze come avviene ad esempio nella frutta. Che infatti è da sempre uno dei componenti fondamentali per la "dieta naturale" dell'essere umano (senza che questo dia peso alle esagerazioni dei fruttariani, sia chiaro) che ne rallentano e modificano l'assorbimento e sono complementari ad un utilizzo fisiologico.
                  Il vero problema è legato alla produzione industriale di molti cibi e bevande. Si crea allora un circolo chiuso per cui le aziende cercano di produrre di più i cibi che sono più accettati dalla massa dei consumatori. Ma questo cambia lentamente il gusto della popolazione che si adatta al dolce e finisce per richiederne di più. Così le aziende si adeguano e il ciclo ricomincia.
                  Da medico il consiglio è di ridurre al minimo QUALUNQUE foma di assunzione di dolcificanti. A cominciare dal caffè (io lo prendo amaro da anni e ora non capisco davvero come potessi gustarlo zuccherato). Tanto di zucchero ne assumerete molto ogni giorno con gli altri cibi. Ridurre al minimo le bibite. Anche quelle "senza zucchero" che in relltà usano altri dolcificanti.
                  Non è solo una questione dietetica, per quanto importante. Lo zucchero viene assorbito velocissimamente, altera subito il livello glicemico creando uno stimolo al pancreas per produrre insulina che a sua volta riduce il livello della glicemia... ma provoca un veloce incremento delo stimolo della fame. In pratica un "effetto rimbalzo" che spinge poi a ingerire altre calorie. Nella vita questo provoca anche una maggiore "usura" delle cellule del pancreas e determina molti dei casi di diabete senile (una volta pressochè sconosciuto).
                  Lo zucchero ha senso in caso di necessità di ricostituzione veloce dell'energia. Ma non è il caso dell'uomo moderno. Può andare bene a colazione (ma meglio miele o marmellata).
                  Insomma, non è il caso di demonizzarlo insinuando che perchè se ne può sintetizzare il catrame allora deve essere per forza una porcheria. Se vi fate sotterrrare in condizioni e per un tempo adeguato anche dal vostro corpo si potrà distillare catrame ed acetone. Come da qualsiasi sostanza di tipo organico.
                  L'importante è capire, ed educare i nostri figli in tal senso, che oggi ne facciamo un utilizzo esagerato. Come pure del sale comunque.
                  E non illudersi che perchè prendiamo 10 caffè dolcissimi al giorno, ma li dolcifichiamo con stevia, miele, aspartame o quel che volete allora siamo "furbissimi" e stiamo difendendo la nostra salute. Perchè NON è così!!
                  Ultima modifica di BrightingEyes; 07-04-2014, 10:49.
                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                    1- Ragazzi, state facendo un pò di confusione.....

                    2- Lo zucchero raffinato, che sia raffinato per termolisi o altro,....

                    3 - Insomma, non è il caso di demonizzarlo insinuando che perchè se ne può sintetizzare il catrame allora deve essere per forza una porcheria. Se vi fate sotterrrare in condizioni e per un tempo adeguato anche dal vostro corpo si potrà distillare catrame ed acetone. Come da qualsiasi sostanza di tipo organico.
                    L'importante è capire, ed educare i nostri figli in tal senso, che oggi ne facciamo un utilizzo esagerato. Come pure del sale comunque.
                    E non illudersi che perchè prendiamo 10 caffè dolcissimi al giorno, ma li dolcifichiamo con stevia, miele, aspartame o quel che volete allora siamo "furbissimi" e stiamo difendendo la nostra salute. Perchè NON è così!!
                    1- No BE non siamo noi aver fatto confusione , ma Franco 52 .....
                    2- Infatti lo zucchero non si raffina per termolisi come proposto da Franco52...
                    3- Infatti Come ho risposto sopra al punto 3 non è il caso di demonizzarlo (come vorrebbe fare Franco52) , perchè si trova già nella frutta matura , ma di non esagerare nell'uso .
                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                    Commenta


                    • #11
                      Si, zagami. Era un "voi" un pò ecumenico. Ho perfettamente chiaro chi e come distorce un pò e fa confusione.
                      Il mio voleva solo essere un invito a non focalizzare la discussione sul demonizzare un solo tipo di zucchero e dare l'impressione che il problema stia solo nel come lo stesso viene realizzato.
                      E intanto dare qualche informazione che magari non è molto conosciuta o compresa sugli aspetti medici e salutistici.
                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                      Commenta


                      • #12
                        OK Be ricevuto , infatti io lo avevo capito, ma era solo per puntualizzare visto che l'autore F52 non risponde alle domande dopo aver scagliato il sassolino.
                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao finalmente il discorso si fa' piu' interessante .... è un po' di tempo che penso a come affrontare in modo comprensibile a tutti questo discorso sugli edulcoranti sia naturali che artificiali , lo vorrei inserire in questo thread ATTENZIONE,additivi negli alimenti I NITRITI

                          premetto che nell'industria alimentare oltre a saccarosio e fruttosio si utilizzano altri 5 edulcoranti naturali e 5 artificiali ...quelli artificiali non sono mono o polisaccaridi , quindi non aggiungono calorie all'alimento , ma presentano altri probabili aspetti negativi che ancora oggi producono forti dibattiti tra scienziati .. (è proprio per questi dibattiti che non ho ancora affrontato l'argomento )

                          inoltre la trattazione è talmente vasta e varia che richiederebbe un thread apposito

                          aa.. dimenticavo proprio il giorno 5 del mese scorso l'OMS lancia una consultazione pubblica sull'argomento "dolcificanti (saccaridi)" , per lasciare eventuali commenti (ormai chiusa il 31 del mese scorso )

                          si pensa di abbassare la dose massima raccomandata per un'adulto sano da 50 g a 25 g die .. fonte: OMS WHO | WHO opens public consultation on draft sugars guideline

                          qualcuno pensera' ...cavoli ma è tantissimo 25 g al giorno ...

                          nono è veramente poco se si pensa che in 33 cl di una bibita gassata zuccherata( c.c. ola, s..pss , aranciate varie )come minimo ci sono 30 g di zucchero aggiunto

                          l'EFSA ,gia' non è d'accordo.... loro considerano come limite 50 g ( che sarebbe il 10 % del fabbisogno energetico giornaliero) ..fonte : http://www.efsa.europa.eu/it/search/doc/1462.pdf

                          mentre il SINU raccomanda un massimo di 75 g (15 % del fabbisogno energetico giornaliero ) ..fonte : http://www.sinu.it/documenti/2012101..._prefinale.pdf

                          Francy
                          Ultima modifica di Mr.Hyde; 08-04-2014, 00:23.

                          Commenta


                          • #14
                            io ho smesso di usare zucchero nelle bevande, sia calde che fredde. Al massimo uso lo zucchero di canna... che è molto più salutare.

                            Commenta


                            • #15
                              Zucchero di canna, o di barbabietola, ma sempre saccarosio è, dove sta la differenza? Direi nel modo di lavorarlo. Quando si legge "zucchero di canna", in Italia siamo portati ad associarlo allo zucchero di canna grezzo, ma in giro per il mondo è più frequente trovare quello raffinato, all'apparenza indistinguibile dallo zucchero di barbabietola, anzi, in molti posti nel mondo neppure sanno cosa sia lo zucchero di barbabietola, hanno solo quello di canna, estratto e raffinato in modo del tutto simile e quindi con l'utilizzo di sostanze chimiche.

                              Ma non demonizzerei il metodo d'estrazione, che se ben controllato non reca alcun danno per la salute.

                              In ogni caso i sono varie alternative allo zucchero, ma come per ogni altra cosa, è la misura del consumo che conta: abbiamo bisogno anche degli zuccheri, ma non si deve esagerare.

                              ••••••••••••

                              Commenta


                              • #16
                                35 milioni di morti l’anno - E' lo zucchero bianco! | Dionidream

                                Commenta


                                • #17
                                  Accidenti!!! Pensavo ne facesse 35.000.0000.000.000.000 ...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da alidav Visualizza il messaggio
                                    io dopo anni di ricerca dello zucchero di canna di qualità (spesso monnezza colorata di caramello), saccarosio, e ogni genere di dolcificante pur di evitare lo zucchero bianco, alla fine mooolto naturalmente ho risolto alla radice, eliminando qualunque dolcificante, il caffè lo bevo amaro, e vi assicuro che dopo 2 giorni di "sofferenza" non riuscirete a tornare indietro, il caffè amaro è un toccasana, quanto ad infusi tisane eccc dello zucchero non ne sento alcuna necessita, solo per i dolci uso pochissimo zucchero di canna quando necessario.
                                    come ti invidio... io ancora non ci riesco a stare senza zucchero. da un paio d'anni uso quello di canna integrale biologico. il sapore è un po' più ferroso ma ormai mi ci sono abituata e mi ci trovo bene. ma vorrei tanto imparare a farne a meno in generale >_<

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Io ho eliminato l aggiunta sia di zuccheri che di sale però ci sono arrivato per gradi,un pò meno oggi,un pò meno domani.Ora li assumo solo se già inseriti nel cibo/bevanda.E ora li sento ,se ci sono,anche di più.
                                      ..

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ero andato al supermercato e avevo visto un grosso pezzo di grana padano o parmigiano reggiano.
                                        Sopra quel pezzo di formaggio stagionato c'era un pezzo di carta incollato nella quale c'era una foto di un neonato e poi la scritta. "senza aggiunta di conservanti".

                                        Ma se c'era mezzo chilo di sale... !

                                        Non è il sale un conservante ?

                                        E' talmente tanta l'abitudine quella di mettere tanto sale nel latte (che poi sarà trasformato in formaggio), che ormai non è considerato conservante.

                                        -------------------------
                                        -------------------------
                                        Ingannare il gusto aggiungendo sale o zucchero o ambedue.

                                        Provare a mangiare un piatto di spaghetti senza sale, e si scopre che non sanno di niente; ma guarda caso gli spaghetti non hanno praticamente sali minerali utili ne vitamine.

                                        Il senso del gusto e dell'olfatto, ci aiutano a capire quali sono gli alimenti buoni da quelli cattivi, ma se il senso del gusto è ingannato da sale aggiunto o zucchero aggiunto, allora non ci possono aiutare gran che.

                                        Nelle bibite dell'aranciata è aggiunta tanta acqua e zucchero, in altre parole sono estratte le vitamine.
                                        Però all'industria alimentare interessa fare cosi, fa niente se poi la gente si ammala per carenza di vitamine e sali minerali.
                                        (attenzione ! Per sali minerali NON intendo il sale da cucina o il cloruro di sodio, ma intendo magnesio, potassio, zinco, ferro, eccetera eccetera, cioè gli altri sali)
                                        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                          ...Ingannare il gusto aggiungendo sale o zucchero o ambedue....Provare a mangiare un piatto di spaghetti senza sale, e si scopre che non sanno di niente...
                                          Io cucino anche senza sale,per me,e mi piace cosi.Nella pasta se mettono il sale me ne accorgo e li trovo troppo saporiti.Però mi piace il peperoncino,e non riesco a rinunciarvi.Anch esso ha delle controindicazioni?
                                          ..

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Come in tutte le cose occorre moderazione l'eccesso di sale come quello di zucchero, come qualsiasi altra cosa fa male. Ma fa male anche vedere demoni ovunque nella mia dieta ho ridotto l'uso di sale e zucchero e punto sempre su alimenti di qualità.
                                            Uforobot dove li vedi il mezzo chilo di sale nel grana? questi sono i valori nutrizionali:
                                            http://www.valori-alimenti.com/nutrizionali/tabella01146.php
                                            700 mg di sodio sono lo 0,7% su siamo seri

                                            Commenta

                                            Attendi un attimo...
                                            X
                                            TOP100-SOLAR