Svalbard, 300 milioni di semi nella fortezza scavata nel ghiaccio - Corriere.it