annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

acqua marina per spegnimento incendi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • acqua marina per spegnimento incendi

    Incendi, il Canadair si rifornisce nel Golfo

    Incendi, il Canadair si rifornisce nel Golfo

    credevo che la salinità potesse nuocere al bosco ed invece si usa acqua marina.

  • #2
    Non si usa acqua marina perché è meglio , ma il problema è dove prendere l'acqua ? Il posto più vicino è il mare , quindi...

    Se ci fosse stato un lago più vicino si sarebbe utilizzata l'acqua del lago .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

    Commenta


    • #3
      e poi mentre un bosco brucia non vedo come la salinità possa essere un problema...un conto è irrigare costantemente con acqua salata, un altro un allagaento una tantum...
      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
      I miei articoli qui:
      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

      Commenta


      • #4
        Quoto.
        Giusta osservazione .
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #5
          un pò di sale potrebbe attirare capre e pecore

          Commenta


          • #6
            quindi si potrebbe preventivamente affrontare la problematica degli incendi boschivi realizzando ampi sentieri tagliafuoco e collocando tubazioni con acqua,laddove possibile anche marina, e piantumando in questo modo le zone già oggetto di incendio.

            Commenta


            • #7
              i sentieri tagliafuoco già esistono e sono belli ampi. L'idea di immagazzinare acqua perchè forse servirà tra 20 anni la vedo poco pratica e poco utile, servono grandi quantità concentrate in piccole zone...
              Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
              I miei articoli qui:
              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

              Commenta


              • #8
                La vedo difficile portare delle tubazioni , soprattutto di acqua marina , in tutti i luoghi ed in tutti boschi, specialmente in Sicilia con un territorio molto diversificato tra pianure e colline . la Sicilia non è Lombardia con un territorio quasi tutto pianeggiante .
                Semmai ci vorrebbe una sorveglianza migliore , nei luoghi a rischio ed intervenire subito e con mezzi adeguati e punire i responsabili in maniera esemplare , per inciso in Calabria sono morte due persone a causa dell'incendio . Anche in Sicilia sono morte delle persone incolpevoli , per colpa dell'incendio innescato da qualcuno colpevole.
                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                Commenta


                • #9
                  bisognerebbe tornare indietro o forse, se le leggi ci sono sempre state, irrigidirle e applicarle.

                  Per esempio NESSUNA costruzione per 50 anni su un terreno che è andato a fuoco, per qualsiasi motivo.
                  Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                  I miei articoli qui:
                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                  Commenta


                  • #10
                    Ma leggi attuali ci sono abbastanza rigide .
                    Il problema non sono le costruzioni , che è vietato costruire oltre 1% su terreno agricolo ,con leggi severe per abusivismo , ma piuttosto chi applica gli incendi sono i pastori , che vogliono tenere lontano le abitazioni e gli uomini allo scopo di far pascolare gli animali . Bruciando l'erba e gli alberi , si liberano campi per far crescere l'erba fresca in autunno e primavera .
                    Facendo terra bruciata si impedisce la costruzione . Chi andrebbe a costruire su una zona boschiva bruciata, brulla , considerando che il bosco per rigenerarsi ci vorranno 10-20 anni ?
                    Altro grosso problema che scoraggia chi ha abitazioni in zone poco abitate , in campagna o montagna o nei boschi è il fatto che sono preda facilmente dei ladri , che ogni anno le saccheggiano , ne so io qualcosa .
                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                    Commenta


                    • #11
                      La costruzione su zone bruciate è proibita per legge.
                      C'è da chiedersi cosa facciano i 10000 forestali Calabresi e i 28000 Siciliani per la prevenzione e c'è da chiedersi perché in Sicilia manchi ancora un servizio aereo antincendio

                      Commenta


                      • #12
                        Sono state tagliate molte risorse , i forestali sono stati accorpati ai carabinieri .

                        Corpo Forestale addio, 7 mila agenti trasferiti ai Carabinieri: pioggia di ricorsi


                        Non facciamo le solite sceneggiate qualunquiste .

                        Sul numero dei forestali ti posso citare un articolo su cui risponde un utente .

                        Sicilia, l'esercito delle guardie forestali: sono 28mila, costano 480 milioni all'anno - Il Fatto Quotidiano

                        Cocco Giovanni2 anni fa Vorrei conoscere il nome di quel buontempone di giornalista che non sa distinguere il Corpo Forestale che è un corpo di Polizia dall'ente foreste demaniali i cui dipendenti sono operai forestali e non hanno nessuna qualifica di Polizia,ne armi e né divisa con mostrine e gradi. Vige una grande confusione sui cosiddetti forestali...ebbene sarebbe ora che almeno chi si accinge a scrivere un articolo su questo argomento si informi sui numeri!!! Il Corpo Forestale al quale sono fiero di appartenere è composto da Ufficiali,sottufficiali e agenti e in Sicilia sono circa 2000 e non 28000 come ha scritto quella sottospecie di giornalista che non distinguerebbe un somaro da un purosangue,...come si può confondere un operaio forestale stagionale con un Agente Forestale? Lo sa il giornalista cosa significa essere Agente di P.G. e di P.S.? Ovviamente non lo sa...e allora o si informa o cambia mestiere e vada a zappare la terra, il Corpo Forestale non arriva a 28000 unità neanche su tutto il territorio nazionale figuriamoci in Sicilia... Vai a scuola somaro di un giornalista!!


                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                        Commenta


                        • #13
                          Purtroppo i forestali in Sicilia esistono, ne conosco personalmente e sono mal gestiti e mal organizzati. I Progetti partono in ritardo cronico e sono fatti a machia di leopardo. Alcuni non hanno ne testa ne coda,servono solo a far lavorare (forse e non sempre) persone che in passato hanno fatto la richiesta di entrare in questi progetti (sopratutto per scarso reddito) che ora si trovano vincitori di un lavoro quasi stabile che garantisce loro e alle loro famiglie privilegi e assegni vari per tutto l'anno. Il criterio era giusto solo che ora sono una piaga da tanti punti di vista; non per ultimo il percepimento ingiustificato dell'indennita di malattia che fa ammalare una marea di persone tutte allo stesso momento, solo per incassare questa indennità che è nata per uno scopo meritevole (aiutare economicamente i veri malati anche quando non possono lavorare) ma che per loro è diventata una seconda busta paga a tutti gli effetti.
                          I miei blog: Scatti e pose Luigisblog
                          Il mio impianto: 3kwp con 12 pannelli SolarWorld Plus SW 250 poly, inverter Fronius Galvo 3
                          PDC: 2x Panasonic Serie_Etherea CU-E12PKE (est) CS-E12PKEW (int) 12000btu EER=4.12 COP=4.32

                          Commenta


                          • #14
                            la coperta diventa sempre più corta e la terra ci frana sotto i piedi,i piromani sono come le
                            zanzare,fastidiosi e dannosi,ma difficili da eliminare,a meno di usare rimedi estremi

                            Commenta


                            • #15
                              non facciamo gli gnorri caro zagami i forestali sono gli operai forestali la guardia forestale sappiamo tutti che è stata assorbita nel corpo dei carabinieri (ma le persone ci sono sempre non sono mica evaporate).
                              ora in altre regioni con meno risorse la prevenzione è più efficace quello è un punto da risolvere.

                              Commenta


                              • #16
                                Bravo ,bravo , bisognerebbe eliminare i pecorai ed i piromani , bisogna vedere il motivo per cui vengono appiccati gli incendi .
                                Tu che sei bravo dimmi come vorresti fare la prevenzione ? A parlare siete tutti bravi , solo che quando vi danno il potere non sapete fare un cacchio peggio degli altri.
                                Anche tu fai un po di confusione ehh ...
                                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                Commenta


                                • #17
                                  zagami prevenzione mi sembra chiaro cosa sia con 23000 operai forestali : pulizia del sotto bosco, costruzione e manutenzione delle fasce tagliafuoco in primis.
                                  cosi tanto per iniziare

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Non lo so , io non sono esperto del settore , se tu ti senti esperto del settore fatti avanti ...
                                    Non so che utilità possono avere le fasce tagliafuoco quando si innesca un incendio apposta su più punti o con un animale a cui vengono attaccati apposta dei rami incendiari . Bohh .

                                    Parlare è facile , fare la cosa giusta è difficile ...
                                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                    Commenta


                                    • #19
                                      quella dell'animale incendiaro è una bufala ampiamente sbufalata da tempo che solo zagami può dar credito.
                                      è interessante notare il solito refrain non facciamo niente è tutto inutile etc etc ma si continua pagare legioni di personale per fare nulla
                                      tanti complimenti, avanti così

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Il problema per gli incendi italiani è nel 90% dei casi il VENTO!
                                        E quando l'incendio è scoppiato solo i canadair sono efficaci nel contenerlo. Le strade antincendio servono a poco se c'è vento, anzi sono pericolose per chi opera (come ben sanno nell'Esterel in costa azzurra i pompieri della zona).
                                        Purtroppo quando partono certi incendi l'unico obiettivo diventa salvare le case e le persone. Aspettando che il vento cali.
                                        Ma molto si potrebbe fare in prevenzione, con una pulizia efficace dei boschi. La polemica della guardia forestale che ha citato zagami è ridicola, in quanto è ovvio che si tratta di un refuso del giornalista che intendeva mettere in evidenza come ci siano 28000 persone (che, abbiamo capito NON sono le "guardie" forestali!) che perlomeno potrebbero essere impiegate nella pulizia e nella sorveglianza dei boschi! E' grottesco che proprio le regioni che hanno eserciti di dipendenti forestali poi siano quelle che hanno più problemi con gli incendi.
                                        Non ce ne frega nulla delle motivazioni di pastori e amici dei pastori! Visto che percepiscono uno stipendio questi ""lavoratori"" dovrebbero essere impiegati, ma a tappeto, nel sorvegliare i boschi. E chi viene sorpreso a appiccare un incendio dovrebbe pagare i danni all'erario. Stipendi del personale impiegato e carburante dei canadair compreso!

                                        Purtroppo i tagli ai fondi pubblici non agevolano, ma un pò di tecnologia, intelligence sul territorio (qualcuno che "sà" c'è sempre) e l'utilizzo di personale altrimenti destinato a sudare neldifficile compito del ruotare i pollici vorticosamente potrebbe aiutare!
                                        Ultima modifica di BrightingEyes; 21-07-2017, 17:39.
                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                        Commenta


                                        • #21
                                          qui come vanno i canadair francesi

                                          Rifornimento “sincronizzato” in mare. La manovra al millimetro dei Canadair Rifornimento “sincronizzato” in mare Manovra al millimetro per i Canadair - La Stampa

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <header style='margin: 0px; padding: 0px; border: 0px currentColor; color: rgb(51, 51, 51); text-transform: none; text-indent: 0px; letter-spacing: normal; font-family: Roboto, "Helvetica Neue", Helvetica, Arial, sans-serif; font-size: 16px; font-style: normal; font-weight: normal; word-spacing: 0px; vertical-align: baseline; display: block; white-space: normal; box-sizing: border-box; orphans: 2; widows: 2; background-color: rgb(255, 255, 255); font-variant-ligatures: normal; font-variant-caps: normal; -webkit-text-stroke-width: 0px; text-decoration-style: initial; text-decoration-color: initial;'>Cosa c'è nella mente che manda a fuoco l'Italia: i profili criminali nell'estate dei piromani

                                            </header>http://notizie.tiscali.it/cronaca/ar...-dei-piromani/



                                            Gli accertamenti disposti dal procuratore aggiunto Nunzia D'Elia marciano su una doppia direttrice: in primo luogo quella legata alle fiamme, specie per quanto riguarda le zone boschive e le auto, fatte partire da persone mentalmente disturbate o alle prese con desideri di emulazione. Questa prima pista include ipotesi di incendi appiccati da persone esasperate sia dalla trascuratezza dei luoghi da parte delle istituzioni, sia dalla presenza di insediamenti abusivi e dall'esercizio prostituzione e spaccio di droga. Il secondo filone verte su incendi legati al ciclo dello smaltimento dei rifiuti. Nella maggior parte dei casi vicini ad accampamenti nomadi. Si tratta spesso, di roghi accesi dagli stessi nomadi per liberarsi dei rifiuti a volte anche tossici.
                                            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                            Commenta


                                            • #23
                                              I piloti dei canadair sono i veri "top gun" civili italiani. La gente non si rende conto delle manovre, a volte piuttosto rischiose, che gli incendi obbligano spesso a fare.
                                              Purtroppo non sempre va bene e ricordo bene lo schianto del canadair che ha toccato alcuni alberi con la punta dell'ala ed è precipitato sulle colline proprio dietro casa mia, 20 anni fa circa!
                                              Ora c'è un orrido monumento a ricordare quella tragedia. Ma pensare che dei giovani devono rischiare la vita per cercare di salvare ciò che altre capre decidono di mandare a fuoco è davvero desolante.
                                              Ribadisco che occorrerebbe agire in sede civile per far loro risarcire i danni, rendendoli responsabili in solido con tutto il patrimonio familiare, compresi parenti e prestanome varii nel caso dei "giovani boss" di cui parla l'articolo.
                                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Molte volte gli incendi sono provocati da gente semplicemente fuori di testa emarginati dalla società o da ragazzi stupidi ed ignoranti .
                                                Vedasi anche incendio di auto in sosta nel cuore della notte .
                                                Altre volte è dovuto a spargimento di fuoco accidentale provocato da qualche agricoltore che aveva intenzione semplicemente di bruciare della legna o delle stoppie in campagna o erba secca che dava fastidio nel proprio orto .
                                                Anche nella mia campagna un limitante spesso accende fuochi perché lui e la moglie hanno il forno a legna e si devono fare il pane e mi danno fastidio perché mi arriva il fumo .
                                                Uno volta li ho avvisati di non accendere fuochi per il pericolo di incendi e mi arrivava il fumo a casa mia , ma mi hanno risposto di non preoccuparmi ci avrebbero pensato loro .
                                                In pratica non gli fregava nulla se mi arrivava il fumo .
                                                Non ho insistito tanto per timore che potessero per ritorsione appiccare il fuoco nella mia proprietà . Anche di questo uno deve stare attento .
                                                Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  pensate che da me, abito fuori paese, spesso la sera o la mattina presto (sanno che è proibito) bruciano le stoppie,il fumo dà fastidio perchè sono in tanti a farlo e c'è sempre il pericolo di incendio.
                                                  Io le stoppie le trituro e le uso come compost,i legni e legnetti li brucio nella stufa d'inverno per scaldarmi...

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Non è importante capire chi e perchè provoca l'incendio. Se è un agricoltore che brucia le stoppie... sarà un agricoltore che si vedrà recapitare una cartella esattoriale coi costi dell'intervento antincendio. Se è un giovane disadattato... idem!
                                                    Comunque ogni agricoltore conosce le regole che disciplinano come eliminare i rifiuti vegetali.
                                                    Chi sbaglia paghi!
                                                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      giuste considerazioni!
                                                      infatti quelli che cito sono i piccoli proprietari di appezzamenti sui 2000 mq,solo che sono tanti e se ognuno brucia le stoppie alla fine tutti i giorni,o sera o mattina, c'è puzza!
                                                      Per me che faccio l'orto bio e sono attorniato da elementi che usano attrezzature a motore a scoppio (io uso l'elettrico) alla fine appestano tutto!

                                                      ps:secondo me l'orto è un concentrato, in un fazzoletto di terra, di ciò che la natura ha elargito all'uomo nei secoli e nei vari continenti!

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Chi sarebbe in questo caso ad aver appiccato gli incendi ? Per caso i forestali ?
                                                        Usa: almeno 10 morti in incendio California, oltre 20 mila evacuati - Nord America - ANSA.it

                                                        <!-- /associate-news -->
                                                        <!-- /archived-news -->
                                                        <!-- /news-related --> Almeno 10 persone sono rimaste uccise a causa del peggiore incendio nella storia della California. Oltre 20mila persone sono state evacuate nella regione settentrionale dello stato.

                                                        Bruciano i vigneti e le foreste della Napa Valley, la regione nel nord della California conosciuta in tutto il mondo per la sua produzione vinicola. Il governatore dello stato, Jerry Brown, ha dichiarato lo stato di emergenza e ha mobilitato la Guardia Nazionale dopo che una serie di violenti incendi sta devastando la zona a nord di San Francisco
                                                        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          acqua marina per spegnere incendi

                                                          leggo che in sardegna usano massicciamente acqua di mare per spegnere incendi boschivi:il sale danneggerà i terreni o verra dilavato con le piogge?

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da buonuomo Visualizza il messaggio
                                                            leggo che in sardegna usano massicciamente acqua di mare per spegnere incendi boschivi:il sale danneggerà i terreni o verra dilavato con le piogge?
                                                            Lo fanno dappertutto se non hanno altre fonti

                                                            Toscana 2018 incendio sulle alture di Livorno
                                                            Marche 2016 incendio a Gabicce Monte

                                                            Tanto per farti due esempi che ho visto personalmente

                                                            Del resto vicino a Gabicce dove trovano un lago dove prelevare con un Canadair?

                                                            Inviato dal mio HUAWEI M2-801L utilizzando Tapatalk

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR