annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piccolo contributo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piccolo contributo

    Ciao a tutti , sono angelo da modena (provincia)

    Prendendo spunto da un amico che installa parabole , ho realizzato per casa mia alcuni inseguitori solari o girasoli se quialcuno interessato al progettino che ho buttato gio mi puo contattare via PM .
    Ma direi che il disegno dice tutto.
    materiale solo acciaio inox
    Ho usato tubolare 30*30
    il tubo verticale del pannello puo anche essere orrizontale
    il piatto 30*8
    il motorino un attuatore da parabole(ne sto acuistando altri in un sito per satellite)
    facendo 2 conti sulla corsa riesco a non farlo ingallonare
    in posizione verticale la mattina e 45 regolabili a mezzogiorno


    Una volta terminati tutti i telai (circa 10 ) li monto sul tetto (pari) del capannone che ho insime alla casa.
    Mi manca solo , ma il problema minore , di dargli un impulso ogni tot tempo per farlo girare, la sera poi dovrei farlo tornare indietro del tutto.

    se qualcuno ha un'idea Semplice su come posso risolvere il problema dell'inseguire ... sono con le orecchie spalancare !!


    Poi alla fine posso collegare il mio impanto da 1440 WhP .
    Buon sole a tutti

    Angelo

    Attached Image

    Attached Image


  • #2
    potrei darti dei schemi a blocchi molto semplici, fatti con due celle fotovoltaiche o 2 fototransistor per avere il girasole sempre parallelo al sole, ma come te la cavi in progettazione elettronica?

    poiche si possono fare in diversi modi a microprocessore ( dove devi sviluppare il software) o operazionali dove devi fare molte tarature, ma il circuito piu complesso e richiede un minimo di attrezzatura per la costruzione della basetta.

    Oppure puoi farlo come ho visto in giro con dei liquidi .
    vedi http://www.isotest.it/GIRASOLE/GIRASOLE%20%20IT.doc
    ciao

    Commenta


    • #3
      Ciao a tutti smile.gif
      Ciao Angelo71 bentrovato, bravo, anzi bravissimo! Ben vengano queste realizzazioni oltretutto costruite in modo adeguato. Devo chiederti per delle delucidazioni riguardo l'inclinazione che hai descritto verticale la mattina e a 45 successivamente, c' qualcosa che non mi torna.
      Per quanto riguarda il tracker solare (in inglese si chiama cos) QUI puoi trovare di tutto.
      Gli operazionali per questa applicazione sono ottimi, sono affidabili e costano poco. Non vero che sono difficili da regolare. Anche il microprocessore si pu usare in particolare i PIC, ma per chi non mastica elettronica industriale, pu essere difficoltosa la realizzazione.

      Salutoni
      Furio57 biggrin.gif
      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

      Commenta


      • #4
        ciao furio , anche io ero un po scettico sull' idea , poi ho toccato con mano , anzi ho l'ho fatto , se guardi la figura vedi il supporto inclinato a 45 (ma si puo mettere a 30 o 60 o altro) poi faccio ruotare il pannello sull'asse inclinato , provare per credere , a -90 perperdicolare al pavimento , a 0 a 45 (mia scelta) e a + 90 di nuovo perpendicolare.
        in allegato ti metto un'altra foto , spero che chiarisca il sistema.

        Per l'elettronica , arrivo , ho ricominciato e devo correre come un matto.

        al piu presto invio anche il materiale a chi me l'ha richiesto , sto completando un paio di aggiustamenti.

        Salute a tutti

        Angelo

        Attached Image

        Attached Image

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (angelo71 @ 22/8/2005, 12:00)
          ciao furio , anche io ero un po scettico sull' idea , poi ho toccato con mano , anzi ho l'ho fatto , se guardi la figura vedi il supporto inclinato a 45 (ma si puo mettere a 30 o 60 o altro) poi faccio ruotare il pannello sull'asse inclinato , provare per credere , a -90 perperdicolare al pavimento , a 0 a 45 (mia scelta) e a + 90 di nuovo perpendicolare.
          in allegato ti metto un'altra foto , spero che chiarisca il sistema.

          Per l'elettronica , arrivo , ho ricominciato e devo correre come un matto.

          al piu presto invio anche il materiale a chi me l'ha richiesto , sto completando un paio di aggiustamenti.

          Salute a tutti

          Angelo

          Ciao a tutti smile.gif
          Ciao Angelo71 anch'io sono abituato a toccare con mano ed proprio per questo che i conti non mi tornano: l'inclinazione a 90 molto sfavorevole in estate, molto meno d'inverno, ma sempre rivolti verso sud, mi sfugge qualcosa?

          Salutoni
          Furio57 biggrin.gif
          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

          Commenta


          • #6
            la posizione che vedi alla mattina , poi a mezzogiorno l'attuatore me l'ha gia spostata di 90 (sono poi meno altrimenti si ingallona) poi ogni tot minuti ho un movimento , arrivo cosi a sra che il pannello sempre perpendicolare al sole , il quale sole quasi all'orizzonte , per cui la sera il pannello rivolto ad ovest.
            faro in modo la notte di riportarlo tutto ad est , poi ogni giorno la rotazione ricomincia : est perpendicolare al terreno (inizio rotazione) sud a 45(rotazione di 90) poi ovest perpendicolare al terreno.

            purtroppo piu difficile da spiegare che a vedersi.

            i 45 gradi d'inclinazione ,solo a mezzogiorno, possono variare con il dado alla sinistra del primo disegno.

            se esco faccio una gif animata.

            Saluti Angelo

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (angelo71 @ 22/8/2005, 15:44)
              la posizione che vedi alla mattina , poi a mezzogiorno l'attuatore me l'ha gia spostata di 90 (sono poi meno altrimenti si ingallona) poi ogni tot minuti ho un movimento , arrivo cosi a sra che il pannello sempre perpendicolare al sole , il quale sole quasi all'orizzonte , per cui la sera il pannello rivolto ad ovest.
              faro in modo la notte di riportarlo tutto ad est , poi ogni giorno la rotazione ricomincia : est perpendicolare al terreno (inizio rotazione) sud a 45(rotazione di 90) poi ovest perpendicolare al terreno.

              purtroppo piu difficile da spiegare che a vedersi.

              i 45 gradi d'inclinazione ,solo a mezzogiorno, possono variare con il dado alla sinistra del primo disegno.

              se esco faccio una gif animata.

              Saluti Angelo

              Ciao a tutti biggrin.gif
              Ciao Angelo71 in estate per mezzogiorno forse meglio 30 pi che 45 o sbaglio?
              Comunque molto interessante che con un unico attuatore si riesca ad ottenere i due movimenti del pannello. L'avevo pensato anch'io tempo fa, ma non l'ho mai realizzato perch d'inverno a mezzogiorno praticamente l'inclinazione troppa.

              Salutoni
              Furio57 biggrin.gif

              Edited by Furio57 - 22/8/2005, 16:02
              L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
              LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
              Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

              Commenta


              • #8

                Per gestire la movimentazione potresti usare anche un PLC.
                Penso comunque che sia pi conveniente muovere tutti i vari pannelli con dei rinvii meccanici ed un a unica motorizzazione piuttosto che un motore per ogni pannello.

                Saluti Brian

                Commenta


              • #9
                CITAZIONE (brian12 @ 22/8/2005, 15:55)
                Per gestire la movimentazione potresti usare anche un PLC.
                Penso comunque che sia pi conveniente muovere tutti i vari pannelli con dei rinvii meccanici ed un a unica motorizzazione piuttosto che un motore per ogni pannello.

                Saluti Brian

                Ciao a tutti biggrin.gif
                Ciao Brian12 bentrovato!! Certo con un Plc si pu fare, ma che spreco!
                La filosofia di muovere tutti i pannelli con un unico motore esiste ed funzionante, ha il vantaggio di essere abbastanza economica, ma che complicazione di cavi e carrucole, se si rompe il cavo o il motore, non funziona per pi nulla. Personalmente sono per un motore per ogni unità, molto difficile infatti che tutti trackers siano rotti.

                Salutoni
                Furio57 biggrin.gif
                L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                Commenta


                • #10
                  Ciao a tutti
                  Ho pensato al PLC anche forse per deformazione professionale visto che quello di cui mi occupo per vivere.
                  Per quel che riguarda la movimentazione di tutti i pannelli con un motore solo, si pu continuare sulla falsariga del progetto di angelo71 cio utilizzando delle leve piuttosto che cavi e carrucole, se i vari pannelli fosserro disposti in una unica fila basterebbe una leva per muoverli tutti.

                  Saluti brian12[/QUOTE]

                  Commenta


                  • #11
                    la gif non me la prende , allego 4 foto piccole
                    una alla volta

                    sono 50 k per volta


                    Saluti
                    Angelo

                    Attached Image

                    Attached Image

                    Commenta


                    • #12
                      foto 2

                      Attached Image

                      Attached Image

                      Commenta


                      • #13
                        vi aggiungo quella di mezziogiorno


                        Angelo

                        Attached Image

                        Attached Image

                        Commenta


                        • #14
                          Bellissimo... e trovo sia anche una gran bella idea!


                          Per a Trieste temo durerebbe poco!
                          Non sono infrequenti in inverno rafiche di bora che raggiungono (e a volte superano) 160 KM/h.
                          Comunque in una giornata di "bora scura" arrivano in continuazione a 90-100

                          In zone fortemente ventose credo sia meglio ancorare per bene il pannello al tetto!

                          Perderai un po' in resa...ma meglio che perdere tutto il pannello!

                          Commenta

                          • Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR