annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un Serpente Nero sul Tetto (termico con tubi in polietilene)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Un Serpente Nero sul Tetto (termico con tubi in polietilene)

    Un Serpente Nero sul Tetto

    Non biate paura non velenoso, non morsica.

    Da molto tempo desideravo installare un impianto a collettori solari per riscaldamento di acqua sanitaria, ma sempre scoraggiato dal costo elevato, 3000 o pi Euro.
    Qualsiasi persona con una cifra simile, pensa sempre a quanta acqua potrebbe riscaldare e al numero di anni di utilizzo per ammortizzare la spesa.
    Qualche anno fa ho letto un articolo in Internet , dichiarava che in Austria e Germania, la maggior parte degli impianti erano autocostruiti o con massiccio intervento del proprietario.
    Fatto mio questo concetto e spinto dall'altra parte dai costi mi sono deciso ad agire.
    Situazione: Ho un tetto di un capannone di 500 mq con travi ad Y, posso entrare facilmente in casa fino al boiler del bagno.
    Azione: Inizio Maggio 2005, Compro 100 metri di tubo in polietilene da 32X3 al costo di 0.69 Euro cents, 4 curve a 90 gradi e due raccordi con uscita da Pollice, una 50 di fascette in plastica lunghe 30 cm, qualche raccordo in ottone e 30 metri di manicotti isolanti per tubo in rame da 14 mm. 1 termostato a capillare da 0 a 120 gradi.

    Vado sul tetto e stendo 4 tratti di tubo da 15 metri, li lego saldamente con le fascette in plastica ai ganci di fissaggio delle lamiere ogni 2 metri.
    Collego le estremità dei tratti da 15 metri con il raccordi a 90 gradi e un pezzo di tubo da 1.5 metri.
    Alle due estremità del mio serpente collego una linea di collegamento di 15 metri con tubo in rame da 14 mm al boiler da 80 litri elettrico e isolo termicamente questo tratto di tubazione con dei manicotti spessi 1 cm per la mandata ed il ritorno.
    Collego il boiler ed inserisco una pompa di ricircolo molto piccola, da 20 Watt che avevo, come il tubo in rame da 14 mm.
    Inserisco anche in serie alla pompa una valvola unidirezionale a clapet per impedire che al prelievo dell'acqua dal boiler prevalga la fredda.
    Collego la pompa al termostato a capillare regolato sui 45 gradi, per controllare l'inserimento della pompa di ricircolo con la temperatura dell'uscita del mio serpente nero, la coda.
    Tutto questo in una giornata da solo senza senza l'aiuto di nessuno, la cosa pi difficile stata trascinare il Serpente tutto arrotolato sulla terrazza accanto e poi svolgerlo e legarlo. Si muoveva continuamente, voleva tornare sulla matassa di ben 1.5 metri di diametro.
    Alla fine sono riuscito a domarlo, si rassegnato a stare disteso e ben legato ai ganci delle lamiere.
    Il giorno dopo alle 12.20 il miracolo, la pompa si messa a girare, il serpente buono stava mandando energia. La temperatura del boiler era la stessa dell'acqua che esce dal rubinetto 15 gradi massimo, dopo circa due ore il termometro del boiler si era messo quasi verticale da coricato sul fianco sinistro dove sonnecchiava. Questo vuol dire 40 di Gradi Centigradi no chiacchiere. Molto soddisfatto, ho aperto il rubinetto dell'acqua calda e con soddisfazione ho apprezzato il calore di quell'acqua. Finalmente avevo raggiunto il mio scopo, pensavo di ottenere un risultato inferiore.
    Da notare che basterebbe anche un serpente di 30 metri per le esigenze attuali, in quanto sono necessarie massimo due ore per ripristinare la temperatura di 45 gradi del boiler.
    Da maggio non ho inserito il riscaldamento elettrico se non per una settimana ad agosto, incredibile

    Numeri:
    (Permettetemi di essere ancora un po' spiritoso con i noiosi numeri.)
    Lunghezza serpente 64 metri 0.69 Euro/metro
    Materiale serpente Polietilene dia 32 mm spessore 3 mm
    Superficie pelle esposta al sole 3.2 mq
    Superficie pelle esposta all'aria 6.4 mq
    Volume acqua contenuta nelle viscere 34 litri
    Volume acqua della linea di collegamento in rame da 14 mm 1.8 litri
    Potenza calcolata 2.7 KW
    Boiler elettrico da 80 litri
    Posizione Veneto N 45 43' E 11 48' Quota 100 m Pianura Padana
    Costo totale componenti acquistati 130 Euro
    Non sono un idraulico

    Considerazioni finali:
    Meglio Fare Qualcosa che Niente.
    Questo semplice ed economico impianto, insegna che non sono necessarie grandi attrezzature ne materiali sofisticati. Serve a toccare con mano la realtà e continuare a perfezionare l'impianto alle proprie esigenze.
    Mi fermo qui per non essere troppo lungo, avr eventualmente modo di raccontare altro sulla vita del mio Serpente attraverso le vostre domande.
    Saluti NL


  • #2
    ciao nussio!
    e se uno non ha il capannone?

    Commenta


    • #3
      Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

      Commenta


      • #4
        64m di vetro non penso che si trovino a prezzi modifici biggrin.gif

        Commenta


        • #5
          Complimenti Nussio,
          l'iniziativa personale positiva paga... smile.gif eccome se paga.

          Mi hai ricordato una cosa che ho visto tempo fa ed era una semibolla in plastica con il lato piatto con l'alluminio all'interno. Poi dentro c'era un tubaccio in plastica nera, di quelli per elettricista con il profilo grecato, arrotolato. La bolla era di circa un metro di diametro. Si poteva metterle in serie fino alla potenza voluta...

          Complimenti ancora

          Fernando
          biggrin.gif
          Soluzioni, Azioni, Risultati per la vita...

          Commenta


          • #6
            CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 15:42)
            Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

            Penso di svuotare tutto, ma ho intenzione di installare un centralina differenziale con antifrizing, non vengono molte giornate fredde oramai, anche in inverno ci sono giornate calde,
            Trovo limitante pensare che in inverno la cosa non funzioni, conosco benissimo il problema , ma se avessi pensato questo a maggio non avrei ancora una volta realizzato niente. Quello che viene viene, bisogna vivere con la natura, magari lavarsi solo quando l'acqua calda.
            Vedremo in futuro.
            Grazie per la risposta. NL

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (nicthepic @ 13/9/2005, 15:35)
              ciao nussio!
              e se uno non ha il capannone?

              Si pu installare il tubo sotto il tetto sotto le tegole e a valle installare 1 mq di panello convenzionale se non bastasse.

              Saluti NL

              Commenta


              • #8
                Ciao Nussio!
                Complimenti vivi anche da me!

                Visto che te la sei cavata cos bene, aspettando la prossima estate puoi costruirti il pannello che c' su LabEnergie.
                Se te ne fai 3 riesci a sfruttare anche tutta la primavera e l'autunno.

                Dagli un occhio: Pannello solare termico fai da te

                Buon lavoro!!
                Roy
                Ultima modifica di eroyka; 30-11-2021, 08:48.
                Essere realisti e fare l'impossibile

                Commenta


                • #9
                  Per l'inverno !

                  Se prendi il circuito "serpente" e lo fai solo ad un boiler della caldaia solamente ; in modo che riscaldi solo l'acqua del boiler , puoi mettere nel serpentone una miscela d'acqua e di antigelo e per l'inverno non hai problemi ,

                  Cosi crei un circuito assestante e che ti riscalda l'acqua di casa

                  Ciao D.

                  Commenta


                  • #10
                    Una domanda. Perch hai occupato tanta superficie. Poteva bastare molto meno se tenevi i tubi, che ne so, a 15 cm uno dall'altro. Oppure non ho capito bene come l'hai costruito?

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 17:17)
                      Una domanda. Perch hai occupato tanta superficie. Poteva bastare molto meno se tenevi i tubi, che ne so, a 15 cm uno dall'altro. Oppure non ho capito bene come l'hai costruito?

                      Ho si 500 mq ma ho occupato un minima parte.
                      Tieni conto che i travi ad Y hanno una distanza fra loro o se vuoi passo di 2.5 m , ho unsato solo due travi da 15 metri ma ce ne sono molti altri da 25 metri.
                      Per spiegarmi meglio vedi due ^Y^Y^ di fronte come da questo schema ^ = lamiera. Credo che cos capirai meglio.
                      Grazie per il Messaggio
                      Saluti NL

                      Commenta


                      • #12
                        CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 16:36)
                        CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 15:42)
                        Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

                        Penso di svuotare tutto, ma ho intenzione di installare un centralina differenziale con antifrizing, non vengono molte giornate fredde oramai, anche in inverno ci sono giornate calde,
                        Trovo limitante pensare che in inverno la cosa non funzioni, conosco benissimo il problema , ma se avessi pensato questo a maggio non avrei ancora una volta realizzato niente. Quello che viene viene, bisogna vivere con la natura, magari lavarsi solo quando l'acqua calda.
                        Vedremo in futuro.
                        Grazie per la risposta. NL

                        ottimo lavoro

                        tuttavia costruendo un pannello non avresti bisogno di tutta quella superfice e l'acqua scalderebbe prima

                        Commenta


                        • #13

                          Hai ragione, per la prossima primavera intendo costruire dei panelli larghi 2 m e alti 60 cm per innalzare la temperatura a 65 gradi.
                          Tieni conto che ora non c' scambiatore.
                          Grazie per il Consiglio NL
                          Ultima modifica di eroyka; 30-11-2021, 08:50.

                          Commenta


                          • #14
                            < Hai ragione, per la prossima primavera intendo costruire dei panelli larghi 2 m e alti 60 cm per innalzare la temperatura a 65 gradi. > ---------- Non necessario raggiungere 65. E' parecchio. C' da forarsi la pelle,se ci si lava a quella temperatura. Il massimo del rendimento si aggira sui 40,45 gradi massimi.Anche perch poi i 65 gradi vanno raffreddati a 40,per lavarsi.E questo significa dispendio di energia di calore. Meglio quindi un flusso continuo di 45 gradi,che uno debole di 65. Quanto al serpente.... un sistema che si usa in terreni australiani.Il tubo polietilene lo collegano direttamente alla mandata dell'acqua calda,senza usare boiler tongue.gif Anche se non ho compreso se tu lo hai srotolato.Si poteva anche mettere a spirale,occupando meno superficie lineare.... Saluti, hai fatto comunque un buon lavoro.

                            Commenta


                            • #15
                              CITAZIONE (OggettoVolanteIdentificato @ 13/9/2005, 19:56)
                              < Hai ragione, per la prossima primavera intendo costruire dei panelli larghi 2 m e alti 60 cm per innalzare la temperatura a 65 gradi. > ---------- Non necessario raggiungere 65. E' parecchio. C' da forarsi la pelle,se ci si lava a quella temperatura. Il massimo del rendimento si aggira sui 40,45 gradi massimi.Anche perch poi i 65 gradi vanno raffreddati a 40,per lavarsi.E questo significa dispendio di energia di calore. Meglio quindi un flusso continuo di 45 gradi,che uno debole di 65. Quanto al serpente.... un sistema che si usa in terreni australiani.Il tubo polietilene lo collegano direttamente alla mandata dell'acqua calda,senza usare boiler  :P Anche se non ho compreso se tu lo hai srotolato.Si poteva anche mettere a spirale,occupando meno superficie lineare.... Saluti, hai fatto comunque un buon lavoro.

                              Ho preparato un disegno 3D in formato JPG ma non riesco ad inserirlo.
                              Come si fa ?
                              Saluti Grazie per il messaggio NL

                              Edited by NUSSIO - 15/9/2005, 21:45

                              Commenta


                              • #16
                                CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 15:25)
                                Un Serpente Nero sul Tetto

                                Non biate paura non velenoso, non morsica.

                                Da molto tempo desideravo installare  un impianto a collettori solari  per riscaldamento di acqua sanitaria, ma sempre scoraggiato dal costo elevato, 3000 o pi Euro.
                                Qualsiasi persona con una cifra simile,  pensa sempre a quanta acqua potrebbe riscaldare e al  numero di anni di utilizzo per ammortizzare la spesa.
                                Qualche anno fa ho letto un articolo in Internet , dichiarava  che in Austria e Germania, la maggior parte degli impianti erano autocostruiti o con massiccio intervento del proprietario.
                                Fatto mio questo concetto e spinto dall'altra parte dai costi mi sono deciso ad agire.
                                Situazione: Ho un tetto di un capannone di 500 mq con travi ad Y, posso entrare facilmente in casa fino al boiler del bagno.
                                Azione: Inizio Maggio 2005,  Compro 100 metri di tubo in polietilene da 32X3  al costo di 0.69 Euro cents, 4 curve a 90 gradi e due raccordi con uscita da Pollice, una 50 di fascette in plastica lunghe 30 cm, qualche raccordo in ottone e 30 metri  di manicotti isolanti per tubo in rame da 14 mm. 1 termostato a capillare da 0 a 120 gradi.

                                Vado sul tetto e stendo 4 tratti di tubo da 15 metri, li lego saldamente con le fascette in plastica ai ganci di fissaggio delle  lamiere ogni 2 metri.
                                Collego le estremità dei tratti da 15 metri con il raccordi a 90 gradi e un pezzo di tubo da 1.5 metri.
                                Alle due estremità del mio serpente collego una linea di collegamento di 15 metri con tubo in rame da 14 mm al boiler da 80 litri elettrico e isolo termicamente  questo tratto di tubazione con dei manicotti spessi 1 cm per la mandata ed il ritorno.
                                Collego il boiler ed inserisco una pompa di ricircolo molto piccola, da 20 Watt che avevo,  come il tubo in rame da 14 mm.
                                Inserisco anche in serie alla pompa una valvola unidirezionale a clapet per impedire che al prelievo dell'acqua dal boiler prevalga la fredda.
                                Collego la pompa al termostato a capillare regolato sui 45 gradi, per controllare l'inserimento della pompa di ricircolo con la temperatura dell'uscita del mio serpente nero, la coda.
                                Tutto questo in una giornata da solo senza senza l'aiuto di nessuno, la cosa pi difficile stata trascinare il Serpente tutto arrotolato sulla terrazza accanto e poi svolgerlo e legarlo. Si muoveva continuamente, voleva tornare sulla matassa di ben 1.5 metri di diametro.
                                Alla fine sono riuscito a domarlo, si rassegnato a stare disteso e ben legato ai ganci delle lamiere.
                                Il giorno dopo alle 12.20 il miracolo, la pompa si messa a girare, il serpente buono stava mandando energia. La temperatura del boiler era la stessa dell'acqua che esce dal rubinetto 15 gradi massimo, dopo circa due ore il termometro del boiler si era messo quasi verticale da coricato sul fianco sinistro dove sonnecchiava. Questo vuol dire 40 di Gradi Centigradi no chiacchiere. Molto soddisfatto, ho aperto il rubinetto dell'acqua calda e con soddisfazione ho apprezzato il calore di quell'acqua. Finalmente avevo raggiunto il mio scopo, pensavo di ottenere un risultato inferiore.
                                Da notare che basterebbe anche un serpente di 30 metri per le esigenze attuali, in quanto sono necessarie massimo due ore per ripristinare la temperatura di 45 gradi del boiler.
                                Da maggio non ho inserito il riscaldamento elettrico se non per una settimana ad agosto, incredibile

                                Numeri:
                                (Permettetemi di essere ancora un po' spiritoso con i noiosi numeri.)
                                Lunghezza serpente 64 metri  0.69 Euro/metro
                                Materiale serpente Polietilene dia 32 mm spessore 3 mm
                                Superficie pelle esposta al sole 3.2 mq
                                Superficie pelle esposta all'aria 6.4 mq
                                Volume acqua contenuta nelle viscere 34 litri
                                Volume acqua  della linea di collegamento in rame da 14 mm 1.8 litri
                                Potenza calcolata  2.7 KW
                                Boiler elettrico da 80 litri
                                Posizione Veneto N 45 43' E 11 48' Quota 100 m  Pianura Padana
                                Costo totale componenti acquistati 130 Euro
                                Non sono un idraulico

                                Considerazioni finali:
                                Meglio Fare Qualcosa che Niente.
                                Questo semplice ed economico impianto, insegna che non sono necessarie grandi attrezzature ne materiali sofisticati. Serve a toccare con mano la realtà e continuare a perfezionare l'impianto alle proprie esigenze.
                                Mi fermo qui per non essere troppo lungo, avr eventualmente modo di raccontare altro sulla vita del mio Serpente attraverso le vostre domande.
                                Saluti NL

                                Tentativo di inserimento immagine.
                                Scusate non conosco tutto di questo Forum.
                                Saluti NL

                                Edited by NUSSIO - 19/9/2005, 18:04

                                Attached Image

                                Attached Image

                                Commenta


                                • #17
                                  CITAZIONE (Dan73 @ 13/9/2005, 16:56)
                                  Per l'inverno !

                                  Se prendi il circuito "serpente" e lo fai solo ad un boiler della caldaia solamente ; in modo che riscaldi solo l'acqua del boiler , puoi mettere nel serpentone una miscela d'acqua e di antigelo e per l'inverno non hai problemi ,

                                  Cosi crei un circuito assestante e che ti riscalda l'acqua di casa

                                  Ciao D.

                                  Questo in circuito realizzato per immagazzinare in calore del mio serpente.
                                  Saluti NL

                                  Edited by NUSSIO - 19/9/2005, 18:05

                                  Download attachment
                                  Scnema_Idro1A_Web.pdf ( Number of downloads: 139 )

                                  Commenta


                                  • #18
                                    CITAZIONE (Dan73 @ 13/9/2005, 16:56)
                                    Per l'inverno !

                                    Se prendi il circuito "serpente" e lo fai solo ad un boiler della caldaia solamente ; in modo che riscaldi solo l'acqua del boiler , puoi mettere nel serpentone una miscela d'acqua e di antigelo e per l'inverno non hai problemi ,

                                    Cosi crei un circuito assestante e che ti riscalda l'acqua di casa

                                    Ciao D.

                                    Inserimento Schema in JPG

                                    Non sono un idraulico ma un elettronico, non conosco bene la simbologia dei circuiti idraulici.

                                    Saluti NL

                                    Edited by NUSSIO - 19/9/2005, 18:02

                                    Attached Image

                                    Attached Image

                                    Commenta


                                    • #19
                                      CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 16:36)
                                      CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 15:42)
                                      Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

                                      Penso di svuotare tutto, ma ho intenzione di installare un centralina differenziale con antifrizing, non vengono molte giornate fredde oramai, anche in inverno ci sono giornate calde,.............

                                      Secondo me non hai bisogno di svuotarlo per l'inverno. Almeno se le parti soggette a gelare sono tutte in polietilene.
                                      Una cosa del genere l'avevo realizzata anni fa in un rifugio d'alta quota. Gelava tutte le notti ma dopo pochissimo che prendeva il sole sgelava senza conseguenze.
                                      Inoltre l'acqua si dovrebbe scaldare con l'insolazione anche con temperature dell'aria molto basse. Basterebbe che l'acqua fosse di poco piu' calda di quella che arriva direttamente al boiler dall'acquedotto per vere comunque un certo risparmio. Meglio portarla a 40 partendo da 10 che da 3.
                                      Ciao, Fulvio

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE (PescatoreDiNuvole @ 16/9/2005, 15:06)
                                        CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 16:36)
                                        CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 15:42)
                                        Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

                                        Penso di svuotare tutto, ma ho intenzione di installare un centralina differenziale con antifrizing, non vengono molte giornate fredde oramai, anche in inverno ci sono giornate calde,.............

                                        Secondo me non hai bisogno di svuotarlo per l'inverno. Almeno se le parti soggette a gelare sono tutte in polietilene.
                                        Una cosa del genere l'avevo realizzata anni fa in un rifugio d'alta quota. Gelava tutte le notti ma dopo pochissimo che prendeva il sole sgelava senza conseguenze.
                                        Inoltre l'acqua si dovrebbe scaldare con l'insolazione anche con temperature dell'aria molto basse. Basterebbe che l'acqua fosse di poco piu' calda di quella che arriva direttamente al boiler dall'acquedotto per vere comunque un certo risparmio. Meglio portarla a 40 partendo da 10 che da 3.
                                        Ciao, Fulvio

                                        Avevo pensato anchio al problema del gelo, senza rompermi la testa in calcoli e ricerche avevo deciso si aspettare il gelo per vedere cosa succede.
                                        Abito in una zona no fredda, ai piedi della Pedemontana Veneta 10 km a sud del M.te Grappa.
                                        Se si rompessero i tubi, l'acqua verrebbe scaricata senza alcun problema.
                                        Grazie molte per il giudizio tecnico espresso poi da una persona che ha toccato con mano.
                                        Ciao PescatoreDiNuvole. Grazie NL

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Piccolo particolare: quando l'acqua gela la pompa si deve fermare altrimenti... addio!

                                          Basterebbe un sensore termico che sotto la temperatura di 5-8 gradi ferma la pompa.
                                          Ma bisogna inserirlo.
                                          Caro nussio ci sentiamo in privato per il testo che mi hai promesso wink.gif
                                          Roy
                                          Essere realisti e fare l'impossibile

                                          Commenta


                                          • #22
                                            CITAZIONE (eroyka @ 16/9/2005, 18:41)
                                            Piccolo particolare: quando l'acqua gela la pompa si deve fermare altrimenti... addio!

                                            Basterebbe un sensore termico che sotto la temperatura di 5-8 gradi ferma la pompa.

                                            Si sono d'accordo ma mi pareva di avere capito che la pompa ed il termostato erano già presenti
                                            Ciao, Fulvio

                                            Commenta


                                            • #23
                                              n arrivo anche un Microcontrollore programmabile della Mitsubishi.
                                              Permette un controllo pi sofisticato con un aumento dell'efficienza del sistema.
                                              Quando pronto vi far sapere.

                                              Saluti NL

                                              Commenta


                                              • #24
                                                qual' Nussio Mits. ALFA?

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  CITAZIONE (imola @ 29/9/2005, 13:20)
                                                  qual' Nussio   Mits. ALFA?

                                                  Si Alfa. Sto vedendo anche la Crouzet, a prima vista mi sembra pi curato pi potente ottimo software e costa meno.
                                                  Il problema sono i moduli per le sonde PT100, sono costosi.
                                                  Ho ordinato dei sensori di temperatura in corrente (componenti elettronici) costo 2 Euro. Li prover la prossima settimana.
                                                  Si possono fare veramente dei bei controlli, molto meglio di quelli standard dal costo oltre i 250 Euro.

                                                  Ti Far Sapere Saluti NL

                                                  Edited by NUSSIO - 29/9/2005, 14:45

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    OK FAMMI SAPERE.
                                                    Io invece sto cercando una centralina o meglio sufficiente un termostato differenziale con 2 sonde in ingr. , quelli in commercio costano un po' secondo me.
                                                    Per le sonde non ho nessun problema sia Pt100 / Pt1000 che anche qualsiasi termocoppia.
                                                    Magari trovassi un Kit da costruire !!
                                                    In ogni caso anch'io stavo valutando un miniPLc e il Crouzet mi sembrava uno tra i migliori qual/prezzo.(che principalmente mi serve per automatizzare un sistema motorizzato)
                                                    Certo affiancando i moduli di termperatura sarebbe l'ottimo ma i costi salgono.

                                                    Per i sensori in corrente credo che hai già un circuito sotto mano, come intendi utilizzarli.

                                                    A presto

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 15:25)
                                                      Un Serpente Nero sul Tetto
                                                      Questo semplice ed economico impianto, insegna che non sono necessarie grandi attrezzature ne materiali sofisticati.

                                                      Complimenti, non so come possa essere d'inverno, sicuramente dipende da dove vivi, ho visto una cosa simile in Kenya, dove non hanno nemmeno fatto lo sforzo di srotolare il tubo, lo hanno lasciato avvolto e posizionato sul tetto in poco pi di un mq. Il problema era che serviva un vaso di espansione perch l'acqua era sempre in ebollizione.
                                                      La cosa strana che quest'anno sono andato in un albergo sempre in kenya, gestito da italiani, che ci accendeva il boiler elettrico per la doccia solo un'ora al giorno.
                                                      Motivazione "la corrente costa" sad.gif

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao sono ABC
                                                        Anchio ti faccio i migliori complimenti per l'opera.
                                                        Sto facendo una cosa simile ,piu in piccolo
                                                        i pannelli li faccio come descritto su questo forum
                                                        Ho fatto delle misure e ho misurato 40 gradi sulla superficie metallica dietro un vetro con il sole di questi tempi (FREDDO GLACIALE)

                                                        Ho constatato che il colore migliore della lamiera non il nero ma blu scuro,il pigmento non deve contenere la parte dello spettro che va dal rosso fino all'infrarosso: risultato il colore blu scuro non riflette questa parte dello spettro , quindi lo assorbe meglio , si ha un rendimento circa del 10 per cento in piu.
                                                        Lo stratto di vernice deve essere il piu sottile possibile ,ideale anodizzato blu.
                                                        Va bene anche la vernice ,costa di meno.

                                                        CIAO

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          CITAZIONE (NUSSIO @ 13/9/2005, 15:36)
                                                          CITAZIONE (Lolio @ 13/9/2005, 15:42)
                                                          Bravo Nussio! Se gli metti un vetro sopra funziona anche d'inverno.

                                                          Penso di svuotare tutto, ma ho intenzione di installare un centralina differenziale con antifrizing, non vengono molte giornate fredde oramai, anche in inverno ci sono giornate calde,
                                                          Trovo limitante pensare che in inverno la cosa non funzioni, conosco benissimo il problema , ma se avessi pensato questo a maggio non avrei ancora una volta realizzato niente. Quello che viene viene, bisogna vivere con la natura, magari lavarsi solo quando l'acqua calda.
                                                          Vedremo in futuro.
                                                          Grazie per la risposta. NL

                                                          Ciao Nussio smile.gif ,

                                                          magari un vetro troppo fragile, macchinoso e costoso. Ma per aumentare l'efficienza d'inverno, e diminuire le dispersioni di calore, prova d inserire il tubo nero all'interno di un comunissimo tubo trasparente da irrigazione.
                                                          Diametro interno appena maggiore del nero e spessore quanto maggiore trovi.

                                                          Costa poco e dovrebbe aumentare considerevolmente la resa. Prova e dicci qualcosa.

                                                          Buon Anno a tutti happy.gif

                                                          NextEnergy
                                                          Tra il dire e il mare c' di mezzo il ... Fare.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Se non hai il tubo trasparente puoi anche inserirlo in un tubo di PVC di quelli da scarichi fognari color panna.
                                                            Il PVC trasparente agli infrarossi.

                                                            Ciao.
                                                            *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR