annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Autocostruzione di collettori solari piani

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Autocostruzione di collettori solari piani

    Ciao a tutti,

    non so se vi interessa ma qui potete trovare dei manuali estremamente dettagliati e in italiano per l'autocostruzione di pannelli solari a bassa temperatura.

    Questi sono i link dei manuali:

    http://www.ambienteitalia.it/solare/downlo...1%20(Light).pdf

    http://www.ambienteitalia.it/solare/downlo...ri%20Solari.pdf

    Questo invece il link alla pagina web:

    http://www.ambienteitalia.it/solare/fsprogetti.htm

    Un saluto.


    Massimo

  • #2
    CITAZIONE (Emv2 @ 13/10/2005, 09:16)
    Ciao a tutti,

    non so se vi interessa ma qui potete trovare dei manuali estremamente dettagliati e in italiano per l'autocostruzione di pannelli solari a bassa temperatura.

    Questi sono i link dei manuali:

    http://www.ambienteitalia.it/solare/downlo...1%20(Light).pdf

    http://www.ambienteitalia.it/solare/downlo...ri%20Solari.pdf

    Questo invece il link alla pagina web:

    http://www.ambienteitalia.it/solare/fsprogetti.htm

    Un saluto.


    Massimo

    grazie molto utili
    mauro

    Commenta


    • #3
      Di nulla Mauro. Se tenterai qualche realizzazzione fammi sapere.

      Commenta


      • #4
        dall'ultima data di questo post vedo che a nessuno interessa...
        comunque stante la quantità di contenuti del manuale di autocostruzione dei pannelli solari, l'effettiva praticità risulta scarsa!
        sarebbe meglio un manuale dove l'indicazione dei materiali corripsonda a quella effettivamente reperibile sul mercato ecc. ecc.

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (bregovio @ 30/5/2006, 17:36)
          ebbe meglio un manuale dove l'indicazione dei materiali corripsonda a quella effettivamente reperibile sul mercato ecc. ecc.

          Considerato il titolo del Thread direi che in giro non si trova molto piu' del "pannello panda" adatto all'autocostruzione... tutto il resto che ho visto tratta di informative generiche sul sistema della circolazione naturale/forzata etc... oppure e' direttamente materiale pubblicitario di qualche produttore...

          Ci sono anche progetti piu' complessi... ma direi che a quel punto sono oltre l'ottica del "fai da te"...

          Considerato poi che un pannello economico costa circa 200 euro... il "fai da te" entra in gioco solo per la soddisfazione personale di aver costruito qualcosa di funzionante...

          Commenta


          • #6
            e te pareva........

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (alessandro.sv @ 6/6/2006, 07:58)
              CITAZIONE (bregovio @ 30/5/2006, 17:36)
              ebbe meglio un manuale dove l'indicazione dei materiali corripsonda a quella effettivamente reperibile sul mercato ecc. ecc.

              Considerato il titolo del Thread direi che in giro non si trova molto piu' del "pannello panda" adatto all'autocostruzione... tutto il resto che ho visto tratta di informative generiche sul sistema della circolazione naturale/forzata etc... oppure e' direttamente materiale pubblicitario di qualche produttore...

              Ci sono anche progetti piu' complessi... ma direi che a quel punto sono oltre l'ottica del "fai da te"...

              Considerato poi che un pannello economico costa circa 200 euro... il "fai da te" entra in gioco solo per la soddisfazione personale di aver costruito qualcosa di funzionante...

              sebbene non pi giovane sono nuovo del blog, per cui mi scuserete se sbaglio qualche cosa.

              provate a vedere w Kosmos su google un corso di autocostruzione in un paese del trentino

              scusate l'indirizzo w.kosmositalia.it

              Commenta


              • #8
                CITAZIONE (stefanototo @ 22/7/2006, 12:56)
                sebbene non pi giovane sono nuovo del blog, per cui mi scuserete se sbaglio qualche cosa.

                provate a vedere w Kosmos su google un corso di autocostruzione in un paese del trentino

                scusate l'indirizzo w.kosmositalia.it

                Se volete qualcosa "online" e completamente gratis nonche' di facile realizzazione... provate a dare un'occhiata al mio pannello (che poi non e' altro che un'elaborazione semplificata del famosissimo Pannello Panda).

                The Big Panda

                Commenta


                • #9
                  esiste sempre il sistema pi semplice ed il meno costoso, si calcola il diametro e di conseguenza la sezione di un tubo lo si moltiplica per la lunghezza,(cos riusciamo a calcolare la quantità di acqua) lo si mette in "serie" (termine elettrico" al rubinetto dell'acqua calda, si espone il tubo (di quelli neri per irrigazione, e quindi a poco prezzo)al sole durante il giorno e la doccia la fai la sera.

                  Commenta


                  • #10
                    si ma va bene solo d'estate, quando la gente muore di caldo e va a farsi una doccia fresca, e d'inverno invece? che le gente vuole acqua calda?

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (stefanototo @ 23/7/2006, 21:59)
                      esiste sempre il sistema pi semplice ed il meno costoso, si calcola il diametro e di conseguenza la sezione di un tubo lo si moltiplica per la lunghezza,(cos riusciamo a calcolare la quantità di acqua) lo si mette in "serie" (termine elettrico" al rubinetto dell'acqua calda, si espone il tubo (di quelli neri per irrigazione, e quindi a poco prezzo)al sole durante il giorno e la doccia la fai la sera.

                      Questo e' sicuramente il sistema piu' semplice ed utilizzato spesso negli stabilimenti balneari... (a volte non srotolano neppure il tubo) ma effettivamente funziona solo d'estate...

                      il "Big Panda" dovrebbe funzionare anche nelle mezze stagioni... diciamo da giugno a settembre (forse ottobre)... ma non penso vada molto oltre.... chissa'...

                      per ora la temperatura massima rilevata ad un palmo dalla superficie e' di 48 gradi... non c'e' male per un progetto artigianale... in superficie si superano sicuramente i 50 gradi... vedremo nei prossimi mesi come si comportera'...

                      Per l'inverno ci vuole un ottimo isolamento per tutto... dai pannelli al boiler... spesso gli stessi sistemi commerciali sono dotati di una resistenza elettrica che interviene in caso di irraggiamento insufficiente.

                      Commenta


                      • #12
                        Ale, a Roma si va oltre...da metà marzo a metà novembre per la doccia, mentre per quasi tutto l'anno ci si lavano i piatti e mani....l'acqua del boiler sempre piu' calda dell'acqua diretta...a volte non ci si pensa...ma ti assicuro che anche a dicembre quando ci sono belle giornate l'acqua e' tiepida.
                        Ciao
                        Bolle

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua2 @ 25/7/2006, 17:21)
                          .l'acqua del boiler sempre piu' calda dell'acqua diretta...a volte non ci si pensa...ma ti assicuro che anche a dicembre quando ci sono belle giornate l'acqua e' tiepida.

                          Assolutamente d'accordo caro Bolle... a marzo/aprile... prima della realizzazione del big panda... ho realizzato il "pannello a pallet" <img src="> e pur utilizzando soltanto tubo nero ed una coibentazione ridicola avevo acqua tiepida... non sufficiente per la doccia ma sempre una decina di gradi sopra l'acqua diretta...

                          Penso che con il Big Panda questa "forbice" aumentera'... tutto sommato e' coibentato bene... devo ancora "trattare" un paio di tubi in pvc che alimentano il pannello... ma penso di raggiungere da aprile ad ottobre una temperatura superiore ai 30 gradi... e durante il resto dell'anno non scendere sotto i 15/20...

                          tutto "ad occhio"... spannometricamente parlando...

                          Rilevero' le temperature...

                          Commenta


                          • #14
                            Volevo provare la costruzione di un pannello solare, purtroppo abito in un condominio e non ho la possibilità di pizzarlo sul tetto, quindi pensavo di fare pi una cosa "sperimentale". da piazzare in terrazza e misurare le temperature nelle varie condizioni (nuvoloso, sole e caldo, sole e freddo,...)
                            Mi venuto un dubbio: conviene che il fondo del pannello lo dipinga di nero, o lo copra di un materiale riflettente (tipo domopack) e metta un polarizzatore (tipo QUESTO) sul vetro?
                            Se dipingo il fondo di nero questo assorebe meggiormente il calore, che per pu andar disperso in altre parti, mentre con i riflessi pi probabile che i raggi colpiscano i tubi.
                            Eventualmente potrei mettere due serpentine in modo che coprano tutto lo spazio e far fluire l'acqua pi lentamente. Qualcuno ha provato?
                            TNX

                            Commenta


                            • #15
                              i manuali scaricabili da ambiente italia facevano parte di un progetto europeo di diffondere l'autocostruzione in italia, il progetto stato raccolto dalla rete per l'autocostruzione del solare termico che utilizza circa i porcedimenti riportati nel manuale. Il prgetto nato in autstria 20 anni fa, là sono stati installati circa 300.000 mq di pannelli solari termici in autocostruzione...
                              ciao
                              daniela

                              www.autocostruzinesolare.it

                              Commenta


                              • #16
                                Sono nouvo del forum e faccio i complimenti a tutti quanti per l'audacia e la passione che mettete nei vostri esperimenti.
                                Mi chiedevo una cosa:
                                voglio realizzare un impianto a pannelli per l'utilizzo di acqua calda.
                                il miglior progetto e' il big panda oppure ce ne sono altri'
                                grazie Flavio

                                Commenta


                                • #17
                                  sto raccogliendo i radiatori esterni dei frigoriferi..vorrei montarli in parallelo e usarli come pannelli assorbitori solari.. ho un dubbio.. meglio usare a circolazione forzata un liquido vermovettore tipo acqua distillata che espande oppure olio minerale...comunque ci vuole lo scambiatore.. qualcuno sà che rapporto ci vuole tra le superfici esposte e di scambio?

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X