annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

recupero energia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • recupero energia

    <img src="> buon giorno a tutti

    avrei un problemino sto cercando di realizzare un circuito che mi consenta di convogliare l'energia in frenata
    di un motore cc montato su una bicicletta elettrica alle batterie .
    premetto che per la regolazione del motore a magneti permaneti sto utilizzando un regolatatore pwm
    il motore ha una potenza di 180 watt e 36 v di alimentazione
    qualcuno sa darmi una dritta .....

    saluti ........ <img src=">

  • #2
    secondo me devi discaccoppiare (in decellerazione) la batteria dal motore. un modo che conosco io è questo:
    trasformare la corrente continua (prodotta dal motore) in alternata, anche ad onda triangolare (quadra non è il caso), poi disaccoppiarla con un trasformatore (così potresti anche survortala), poi raddrizzarla con i ponti di diodi (questi insieme ai mosfet che te la alternano impediranno che la corrente dalla batteria vadano al motore) poi adeguarla al voltaggio delle batterie con un altro pvm ed infine un controllo di carica (meglio non eccedere specialmente appena staccata la bici dalla rete).


    err: i diodi e i mosfet non impediranno di per se il passaggio della corrente batt-mot, lo impedirà il trasformatore avvolto che in c.continua non fa passare nulla da primario a secondario e viceversa, però in caso di forti oscillazioni della tensione(quindi una variazione) della batteria potrebbero sentirsi anche sul secondario, quindi i diodi tornano utili.

    ciao a tutti

    contatta elektron cmq, è molto esperto

    Commenta


    • #3
      grazie per la risposta ... hai qualche sito sotto mano dove trovare lo schema elettrico
      inoltre cosa ne pensi di utillizzare dei super condenzatori per accumulare l'energia istantanea
      generata dal motore .?
      aggiungo che al momento sto utilizzando delle batterie li-on 36 v 10 ah

      Commenta


      • #4
        beh.. un sito in particolare non lo conosco, anche perchè si dovrebbero conoscere la tensione e la corrente prodotte dal motore nelle condizioni "peggiori": dovresti cioè innanzitutto trovare un tester che memorizzi la lettura massima registrata in un arco di tempo e collegarlo al motore, poi lanciarti in una discesa bella ripida coll'accelleratore a manetta, e raggiungere la velocità massima poi lasciare l'accelleratore (a questo punto dovresti iniziare la registrazione della tensione) etc:
        devi trovare la curva tensione velocità e corrente max velocità.
        poi una volta trovate questi dati è facile costruire un inverter (da continua ad alternata) anche perchè la frequenza della corrente non è importante.

        magari sono dati che conosci già, mi sembra che hai assemblato tu i l veicolo, no?

        cos'è l'energia istantanea?

        Commenta


        • #5
          per energia istantanea intendo il picco massimo di corrente e tenzione che puo generare il motore
          appunto quello che dicevi tu
          si il veicolo e gia assemblato e cammina anche bene

          Commenta


          • #6
            grazie per l'aiuto credo di aver trovato qualcosa che faccia al caso mio volevo un vostro parere

            lo schema si trova qui

            http://www.4qdtec.com/pwm-01.html

            c'e anche una azienda italiana che produce questi controller con recupero di energia

            http://www.elektrosistem.com/I/p4.htm

            <img src=">

            Edited by futurosolare - 26/4/2006, 08:11

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR