annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

inverter a 24 V

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • inverter a 24 V

    scusate regazzi,mi servirebbe una dritta..

    se il gen eolico mi esce con 24 V e quindi alimento due batterie da 12 in serie

    come faccio ad collegare un inverter a 12?

    oppure devo per forza utilizzare un inverter a 24?


  • #2
    un aiutino? <img src=">


    + -12- -/+ 12- -
    | | | |
    |-----------| |
    | + 12 -|--------|


    me lo spiegate a parole? :wacko:

    Commenta


    • #3
      Si pu prendere un dc-dc 24V->12V.
      Tuttavia cos facendo si aggiunge il rendimento di questo inverter, quindi si peggiora l'afficienza. Inoltre la sezione che lavora a 12V ...lavora a corrente pi che doppia, aumentando le perdite "resistive".
      Sistema migliore usare l'inverter a 24V.
      Sistema un po meno migliore ricondurre tutto a 12V (bat parallelo)....
      Fare si pu! Volerlo dipende da te.

      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricit fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si pu usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
      Gas 100% fossile, elettricit 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

      Commenta


      • #4
        ciao gattmes, tu addirittura proponesti di mettere in sertie 220V continui e poi trasformarli in "alternativa".
        ci avevo pensato, x ho due dubbi:
        1) Se le batterie non sono tutte dello stesso Ah la capacità del sistema sarà riferita alla batteria pi "piccola"?
        2) Un convertitore del genere esiste in commercio?

        Commenta


        • #5
          aspettate allora sono due batteire identiche da 100 ah messe in serie e ai due poli esterni arriva la 24 volt dal gen..

          ora come lo attacco un inverter a 12?

          Commenta


          • #6
            Ciao,qualcuno ti aveva consigliato un inverter da 24v dato che il generatore eolico era da 24v e due batterie da 100a/h l'una sono un po'piccole.... potresti collegarlo solo ad una batteria,ma non sfrutteresti l'altra,o utilizzare un riduttore di tensione da 24vDCa 12DC,si utilizzano per i tir per alimentare grossi carichi a 12v esistono fino a 40A ed oltre ,ma che senso a' perderesti ulteriormente di efficenza,per non parlare della potenza dissipata in calore di questi riduttori di tensione,non dirmi che non lo sapevi... rivendi subito l'inverter ad un conoscente,collegaglielo per dimostrazzione alla batteria dell'auto e fagli vedere che funge con un bel faretto alogeno da 300w a 230v o un trapano...
            Ciao

            Commenta


            • #7
              no buran ancora lo devo comprare, sto valutando una serie di cose..ora ho la turbina, senza regolatore di tensione e li pure mi servirà trovarne uno..

              lo costruisco? li vendono già fatti?

              serve da 50 ah e poi se metto il grid (come ho scritto nell'altro post ) dovrebbe essere tutto pi facile,se no dovrei mettere anche un regolatore di carica le batterie..

              ora la cosa il regolatore di tensione la turbina esce ad 80V continua

              quale corrente mi consigli? quindi i 24 o i 36 li posso decidere io per poi il grid a 36 chi me lo da?..

              quindi 24

              quindi trovare un regolatore di tensione

              Commenta


              • #8
                ciao,fai una prova collega direttamente due lampadine in serie tra loro a 12v da auto esempio due fanaletti antinebbia o qualcosa del genere,vedrai che la tensione del generatore scende,gli 80v sono a vuoto senza carico, ovvio,sotto carico dovrebbe essere intorno ai dati di targa,misurala sotto carico,se ad esempio ti da 25-28 volt gli inverter grid arrivano anche a 300-volt cc ma di solito partono ad almeno 36-50 volt per quelli piccoli dell ordine di 1kw, ma ne esistono di piccolissimi da 12-24v ma non so come si comportano,sono raramente utilizzati... dovresti chiedere al venditore o meglio costruttore,in base al modello,anno un range di tensione di funzionamento molto ampio,non ti dovrebbe servire nessun regolatore,invece gli inverter in isola sono specifici alla tensione di targa,ma esistono anche a 36v e piu solo che sono meno commerciali appunto,di solito i piu venduti sono quelli da 12 o 24v per barche e camper,possibile che non hai un manuale del aereogeneratore con in dati di targa?? e che non sia provvisto di un suo regolatore di tensione,magari dentro il contenitore dell'alternatore...,80v mi sembrano un po'troppi sotto carico per quel'generatore,comunque i regolatori di carica vanno a potenza misurata in ampere e non A/h,se il tuo generatore da massimo ad esempio 20A dovrai acquistare per caricare delle batterie un regolatore di carica da almeno20A,meglio abbondare un pochino...se lo colleghi ad esempio ad un inverter grid non dovrebbe servire nessun regolatore di tensione,funzione ben diversa dal regolatore di carica di batterie.
                Non ho capito cosa alla fine vuoi fare... grid o batterie o tutte e due...

                (non chiedere come si fa carburante ad un mezzo se non lo compri prima senza neanche sapere se va a gasolio o benzina... poi uno ti consiglia il gasolio per il motore comprato e tu chiedi come farlo andare a benzina,poi dici che non l'hai comprato...)
                credo di essere stato abbastanza chiaro intutte le varie spiegazzioni,ora decidi che fare,non logico acquistare due batterie a 12v collegarle in serie per ottenere 24v e poi comprare un inverter a 12v,non ti sembra un controsenso.... e manco sai di preciso la tensione nominale sotto carico del alternatore... e se fosse a 36V!!! dovresti acquistare un altra batteria identica ed un inverter a 36v,poi parli del grid e magari hai un contatore elettronico che conteggia sempre... almeno informati per l'installazione di un secondo contatore per l'energia ceduta,ma hai gia le batterie ,non mi chiaro niente perche tu non sai ancora cosa vuoi fare e fai confusione se vuoi un grid a che ti servono...allora uno ipotizza cge vuoi fare in isola
                Che confusione
                con tutte le risposte che hai avuto anche in un altro post ,se te le rileggi bene con calma dovresti essere ingrado di andare avanti tranquillamente.

                su google trovi tutto quello che serve in fatto di schemi o apparati belli e pronti per qualsiasi tensione sia come regolatori di tensione che di carica che di inverter di tutti i tipi e batterie,devi solo decidere !!!!
                Ciao
                ps ma l'eolico gira gia'!!!

                Commenta


                • #9
                  ok buran, c'hai ragione su tutto, ho chiesto troppe cose senza procedere con le idee chiare, stasera abbiamo fatto un p di prove,perch la turbina non sapevo a quanto andasse..pensavo 24 v ma invece...

                  allora a vuoto con trapano attaccato a 1000 gmin 100 V!

                  con carico a 600 gmin(ammazza che sforzoo) 50 V

                  quindi presumo che la turbina sia a 48V

                  ora far di tutto per mettere il grid

                  si ho il contatore elettronico

                  ma se viene l'enel a mettere il secondo non dovrebbe esserci problema giusto?

                  bene quindi mi dici che nel grid posso metterci dai 36 ai 300? sarebbe fantastico,cos non devo mettere regolatori e niente

                  praticamente all'ingresso del grid ci schiaffo direttamente i 50 V della turbina

                  li c' scritto che la turbina al max sviluppa 1200W quindi il grid sarà da 1,5kw giusto?

                  con l'oscilloscopio ho visto che la corrente che esce dalla turbina non perfettamente livellata va bene uguale per il grid?

                  nella turbina non c' nulla solo i diodi raddrizzatori e basta

                  penso di rimanere dell'idea del grid..

                  ora vedo un p di modelli...

                  siamo arrivati ad un punto quindi

                  GRID!

                  ok? :wacko:

                  Commenta


                  • #10
                    sotto i 100V DC di V di ingresso sara' difficile che trovi un'inverter grid connect certificato enel (altrimenti non te lo accettano), lo puoi mettere ma senza contatore di scambio e con solo quello elettronico pagheresti anche l' e.e. che produci e immetti in rete e poi ti dico visto che ci sto lavorando , che non facile mettere in rete un g.e.

                    ciao

                    mario

                    minieolico.it

                    Commenta


                    • #11
                      c' questo http://www.ecorete.it/commerce.php?stato=i...D-CONNECTED-250

                      ha la finestra a 24 V

                      ne potrei prenderne 4 mettendone 2+2 in parallelo

                      visto che ho 48 volt in uscita dalla turbina, potri mettere tra i due poli due resistenze da 100k in serie, cos ho due uscite a 24 V
                      dove su ognuna metto due inverter in parallelo cos 250wx2 e 250 wx2 alla fine ho i 1000 watt della turbina

                      ed elettricamente dovrebbe funzionare..

                      mi sa che l'unico impedimento sarà la burocrazia con l'enel o no? :unsure:

                      ps.. ecco lo schemino

                      Attached Image

                      Attached Image

                      Commenta


                      • #12
                        boooo non capisco cosa centri li'ingresso dell'inverter in corrente continua col fatto dell'enel,l'importante che l'inverter sia certificato e che la tensione e frequenza d'uscita rimanga dentro i rigidissimi parametri enel,scusa un po allora nessun impianto fotovoltaico omologato nel momento che tramonta il sole,semai una questione tecnica appunto,gli inverter grid sono progettati e venduti per gli impianti fotovoltaici e difatto i pannelli fotovoltaici per il grid sono principalmente fino ad una certa tensione raggiunta collegati in serie,e appunto partono gli inverter grossi da un minimo di 100vdc a un massimo di 400 vdc in ingresso,per l'eolico sara difficile sfruttare pienamente un inverter da 1kw,penso che piu di 700-800 w non convenga,i dati di targa di generatori sono sempre massimi e ammeno che non hai una bufera sopra casa tutto il giorno ne dubito,per piccole potenze convertite si parte da un minimo di 50v e l'enel o le DK non ne parlano,certo che per mettre in grid un eolico cosi piccolo si tribula un sacco per avere rendimenti acettabili... in rete ho trovato degli inverter di taglia piccola da 24-36v ma mi impossibile carpire il prezzo o l'importatore,a m ne sevivano due da 500-800w,so che sul sito dell enel propongono l'eolico in grid per i privati a costi esorbitanti penso che una telefonata risolva molti dubbi,adattare un inverter grid ad un eolico per masimizzare l'efficenza non facile,di solito vengono forniti apposita per l'eolico,comunque non vedo perch non debba funzionare,volendo uno puo' costruire o comprare un inverter dc>dc prima del'inverter grid in modo da inalzare la tensione ad almeno 100v e l'enel questo non lo vieta
                        Ciao
                        Ps perch non glielo fornisci tu... dato che fai publicia'......potresti fare sconti io ne ho bisogno di due!!!e forse un eolico da almeno 1kw reali per un amico...

                        bella questa ma costa... due piccoli al posto di uno ops 4!!!!,costa un po di piu ma fattibile,ma sto cavolo di arereobeneratore l'hai comprato proprio alla cieca !!! spero e ti auguro che funzioni bene!!!

                        Commenta


                        • #13
                          se ti fai due conti costa come uno da 1kw!

                          si il generatore l'ho preso alla cieca <img src=h34r:"> perch costava poco..

                          per funziona alla grande stasera col trapano abbiamo fatto svariate prove..pompa di brutto..

                          se viene il vento arriva il kw! poi col fatto che a 48V rende meglio addirittura li dicono 1200 watt..

                          senti allora lo schemino ti piace dici che pu funzionare?

                          le resistenze dovrebbero tenere sempre sotto carico il gen cos non gira a folle..

                          dicevo pu funzionare elettricamente cos come l'ho disegnato?

                          Commenta


                          • #14
                            oddio bisogna vedere che fanno le resistenze ad 1kw prodotto!! comunque un po di spreco c',non la vedo una soluzzione a regola d'arte!!,bisognerebbe provare invece pero con un bel rischio a collegre in serie i due inverter cosi dovrebbe essere a 48V ma forse una cazzata !!!
                            bisognerebbe chiedere al produttore del'inverter o magari in fabbrica una modifica te la fanno
                            ciao

                            Commenta


                            • #15
                              no le resistenze niente sono da parecchi hom quindi passa poca corrente roba di milliampere..

                              non c' dispersione e quando non c' assorbimento nelle resistenza passa quel poco di corrente per tenere la turbina non in "folle"

                              dai dai che funzionaa :woot:

                              speriamo nell'enel che mi mette il contatore..

                              ma richiedere quello vecchio? mi sa che impossibile...

                              Commenta


                              • #16
                                Forse non l'ENEL che vi blocca ma l'elettrotecnica!!
                                In pratica che vero che ai capi del partitore di tensione che hai disegnato a VUOTO riesci a prelevare i 12v ma sotto carico vale sempre la legge di ohm......
                                Non sarebbe meglio fare un circuitino con due diodi ed un rel in modo da utilizzare le batterie con un inverter a 12V una alla volta? In questa maniera come raddoppiare la capacità senza metterle in parallelo davvero.

                                Commenta


                                • #17
                                  posti uno schemino?

                                  come faresti?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Appena ho lo scanner disponibile vi posto uno schemino e se mi riesce ci metto pure un controlla ad operazionale. ^_^

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X
                                    TOP100-SOLAR