annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scooter a metano

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scooter a metano

    Volevo chiedere se già a qualcuno venuta questa idea....
    far funzionare uno scooter 2T con cilindrata di 50cc,
    con un semplice impiantino a metano, poi suggeritemi qualche dettaglio...
    e con gas "prelevato dalla rete domestica".

    Aspetto vostre idee.

  • #2
    ciao
    io direi che la cosa fattibile solo che caricare la bombola dall'impianto di casa un po pericoloso alla fine basta che ti dimentichi di mettere a terra lo scooter e fa una scintilla causata da una carica elettrostatica che scoppia tutto

    Commenta


    • #3
      Ciao , la volvo fornisce come opzional per i modelli bi-fuel una pompa ad alta pressione che si collega alla linea domestica , per fare il pieno da quello che mi hanno riferito ci mette tutta la notte , naturalmene e' solo per emergenza e da quello che so costa una bella cifra in quanto deve rispettare delle severissime norme di sicurezza .
      Al distributore di metano dove lavoravo una volta e' venuto uno che si doveva comprare uno scooter a metano , pero' e'successo 2 o3 anni fa' , e non ricordo i particolari
      ciao ciao

      Commenta


      • #4
        Sul 2 tempi non fattibile.
        Come la mettiamo con la lubrificazione? l'olio necessario viene miscelato alla benzina.

        Prototipi di impianti a gas per scooter 4T erano in corso di omologazione.

        Ovviamente con le difficoltà del caso...visto che in Italia questo tipo di alimentazione per i motocicli "normativamente" non prevista.

        Commenta


        • #5
          Per caricare una bombola basta capovolgere quella piena in modo che esca il liquido. Mai ricaricato un accendino?

          La lubrificazione un problema, ma se un esperimento che dura poco fregatene!

          ciao
          ciao
          Giorgio
          Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

          Commenta


          • #6
            basta che lo scooter abbia il miscelatore automatico e il flusso di aria che entra nel collettore si porta via nei carter l'oilio che lubrifica tutto
            intanto leggiti questo che praticamente una cosa simile:
            http://web.tiscali.it/cadore/Motogenerator...eratore_A5.html

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (giorgio demurtas @ 14/9/2006, 15:21)
              Per caricare una bombola basta capovolgere quella piena in modo che esca il liquido. Mai ricaricato un accendino?

              La lubrificazione un problema, ma se un esperimento che dura poco fregatene!

              ciao

              quello và bene per il gpl ( o gas liquefatti tipo butano , propano ).
              Per il metano la cosa non fattibile .
              Considera anche che poi le pressioni si equlibrano tra i due contenitori , e quindi non si ha mai "il pieno" con quel sistema.
              La pompa/compressore d'obbligo quindi , sia per il gpl ( gas liquefatti ) che per il metano ( gas compresso)
              per poter fare un pieno.
              Un'altra cosa invece molto interessante , potrebbero essere le cartucce della camping-gas ( o simili ), cosi si risolve il problema del serbatoio e del gas .
              Cmq , per esperimenti con gpl , okkio che un gas pi pericoloso del metano , essendo pi pesante dell'aria.
              Infatti ha tendenza ad accumularsi a terra , e alla minima scintilla...bummm
              Col metano invece , questo si accumula in alto e idem se c' scintilla ...

              In entrambi i casi , lavorate sempre inun ambiente ben ventilato , all'aperto , se possibile !!!

              ps , meglio lubrificare in qualche modo il 2t , senno , anche se per poco , grrripppp :lol:

              Commenta


              • #8
                Ciao a tutti , ma state scherzando ?

                il gpl e' un gas che compresso a piu' di 6 atm si condensa riducendo il volume e la pressione di carica e' di circa 12-15 atm lo spessore della bombola e' di circa 3mm

                il metano e' un gas che viene caricato a 200 (duecento ) atm , le bombole hanno uno spessore molto maggiore , il peso della bombola grande da bagagliaio pesa 98 kg e normalmente se ne aggiungono anche altre piu' piccole per aumentare l'autonomia.

                i motori 2t ad iniezione aspirano aria pura ed hanno il miscelatore separato per la lubrificazione

                ciao ciao

                Commenta


                • #9
                  occhio che il depressore (polmone) va riscaldato con l'acqua del radiatore solitamente, essendo T=P/V.
                  c' il rischio che il gas congeli.

                  Lubrificazione: si pu utilizzare una microluce direttamente in camera per aspirare olio, l'esplosione lo distribuirà.

                  la ricarica casalinga costosissima, la pompa che porta il metano a 220Atm va a corrente elettrica, in Francia si fa ... ma l ci sono i nuke.

                  Buon lavoro

                  Commenta


                  • #10
                    si e i cuscinetti di banco le rulliere della biella chi le lubrifica? meglio iniettarlo in camera di manovella l'olio

                    Commenta


                    • #11
                      ma in camera di manovella non possibile una "vaporizzazione" dell'olio
                      piuttosto sarebbe optabile l'utilizzo di materiali sinterizzati.

                      oppure una lubrificazione tipo 4T. le valvole comandate non sono n necessarie n sufficienti a tal uopo.

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao ,scusate , ma avete mai visto un motore 2t?
                        la lubrificazione separata inietta (SOLO) dell'olio nel carter pompa ed in questo modo si lubrifica biella cilindro e cuscinetti .
                        poi c'e' il sistema di lubrificazione del motore bimota 500 due cilindri 2t (un motore progettato inizialmente per le corse )nel quale l'olio consumato e' pochissimo , usando alcune astuzie :

                        ha una pompa dell'olio separata che funziona QUASI come un 4t che manda l'olio in pressione all'albero

                        perni di biella e spinotti dotati di paraoli

                        albero motore dotato di canalizzazione interna per portare l'olio alla biella

                        biella dotata di un foro per la lubrificazione dello spinotto

                        cuscinetti di banco montati all'esterna rispetto ai paraoli in modo che siano lubrificati dall'olio del cambio (pero' questa soluzione e' stata eliminata in quanto causava dalle gravi sollecitazioni e deformazioni ai perni di banco )

                        due fori a lato della luce di scarici da dove fuoriesce una ridottissima quantita' d'olio proprio dove si verifica la massima spinta laterale sul mantello del pistone

                        attuamente i 2t lavorano tranquillamente con una percentuale d'olio del 1,5-2 % grazie al riporti del cilindro a base di silicio e nichel ,e agli oli sintetici che bruciando lasciano pochissimi residui
                        ciao ciao

                        Commenta


                        • #13
                          ma i miei mezzi 2t (2x50 1x125) avevano l'iniezione dell'olio nei pressi del carburatore, ora non ricordo se nel corpo o nel collettore di a.
                          l'iniezione avveniva attraverso una pompetta collegata all'albero.
                          l'olio si miscela con la benzina, la miscela ossida nella sua parte chetonica e rimane l'olio incombusto + i residui della benzina + i residui dell'olio. penso che le percentuali rimangano sotto l'1%.

                          Commenta


                          • #14
                            l'olio viene iniettato dopo la formazione dellla miscela aria/benzina

                            Commenta


                            • #15
                              Non una soluzione "fai da te", ma con 250 euro ti togli il pensiero: clikka

                              Commenta


                              • #16
                                Ci sono le automobili a gpl, perch devi usare metano?

                                CITAZIONE
                                La pompa/compressore d'obbligo quindi , sia per il gpl ( gas liquefatti ) che per il metano ( gas compresso)

                                Per quelli liquefatti no. Basta trasferire il liquido, il quale scende anche se i recipienti sono alla stessa pressione, grazie alla gravità.

                                ciao
                                Giorgio
                                Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

                                Commenta


                                • #17
                                  IL metano pi ecologico e economico.....
                                  Credo di aver capito che un bel dilemma....
                                  quindi abbandoniamo l'idea e adottiamo un impianto già realizzato.

                                  Grazie per la collaborazione.... un ciao a tutti.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    si, ma forse il problema insormontabile sono le bombole...dovrebbero essere grandi e pesanti :woot: ...sei sicura ne valga la pena? ^_^

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Le piu piccole sono quelle per l'ossigeno terapeutico..... ma sono grandi per
                                      uno scooter.

                                      Commenta

                                      Attendi un attimo...
                                      X
                                      TOP100-SOLAR