annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

COME RISCALDARE TUTTA LA CASA CON UNA STUFA A PELLET

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • COME RISCALDARE TUTTA LA CASA CON UNA STUFA A PELLET

    Buongiorno a tutti, il mio post precedente si chiama "Autocostruzione Scambiatore per stufa a pellet" ma così vedo cha attira poco interesse... forse ora avrà più successo...

    Per evitarvi di leggere il post precedente Vi riepilogo quello che stò tentando di fare e aspetto i Vs. commenti.

    Dispongo di una normalissima stufa a Pellet da 9,5Kw in funzione da 2 anni.
    Purtroppo la conformazione del mio appartamento non permette al calore di raggiungere agevolmente la zona notte e quindi specialmente nelle giornate più fredde devo accendere un paio d'ore alla sera anche la caldaia per incrementare la temperatura.

    La stufa è installata in salotto in prossimità di un calorifero che ovviamente rimane chiuso perchè la stufa provvede al riscaldamento della stanza.

    Da quì il dubbio, l'idea, la sfida... E se recuperassi un po' del calore che vaà nella canna fumaria per riscaldare l'acqua dell'impianto dei caloriferi?
    Ho notato che i fumi della stufa a pellet fuoriescono a circa 220°C allora mi sono chiesto, e se mettessi un po' di tubo di rame nel tubo della canna e ci facessi scorrere l'acqua che poi va nei caloriferi?

    Se in 8 ore di funzionamento della stufa riuscissi a portare l'acqua dei caloriferi anche solo a 40° avrei certamente un incremento della temperatura nella zona notte. Ovvero un po' di calore verrebbe trasferito verso la zona notte.

    La soluzione più semplice che ho valutato è quella di mettere una T direttamente dietro alla stufa, inserire 3 metri di tubo che entrano ed escono direttamente dalla T e collegare questi tubi tramite una pompa ai tubi del calorifero.

    Allego un'immagine che spiega il concetto, sò che è migliorabile, am la domanda è solo questa: In 8 ore, con soli 3 metri di tubo, può la temperatura dell'acqua arrivare a circa 40° ???

    Se funzionasse avrei risolto il mio problema con poca spesa e addio metano...






    Attached Image

    Attached Image


  • #2
    Perchè dici solo 3 mt sono molto pochi e l'acqua anche con un mini circolatore non rimarrebbe abbastanza tempo per scaldarsi a sufficienza.
    Secondo me ne fai stare molti di più di mt mi spiego:
    prendi un tubo avente il diametro esterno leggermente più piccolo del diametro interno del tubo della stufa (diametro esterno tubo + 2 volte il diametro del tubo in rame = diametro interno del tubo della stufa) a questo punto arrotoli a spirale il tubo e quando hai finito sfili il tubo interno ed avrai ottenuto una spirale di tubo in rame pronto da inserire nel tubo della stufa con parecchi mt di tubo scambiatore.

    Ora però ti dico ancle i miei dubbi:
    Penso (non sono però al corrente di quanta fuliggine fa il pellets) che dopo x tempo si incrosti la serpentina e abbassi il rendimento con necessità di pulizia +- frequente.

    la soluzione sarebbe quella di creare una doppia parete e farci scorrere dentro l'acqua direi però che trattasi già di fai da te "avanzato" che richiede una piccola officina perchè deve essere funzionale ma anche estetico per non avere una centrale in salotto.

    Io ho allo studio avanzato un sistema per recuperare calore dalla canna fumaria della mia caldaia a legna a fiamma rovesciata da 43000 cal. che intendo realizzare l'anno prossimo quando inserirò il puffer e pannelli solari termici.
    I problemi in ballo sono però molteplici in quanto la temperatura dei fumi può essere ridotta solo di qualche grado perchè se abbassi troppo comincia a condensare e colare acqua dalla canna inoltre bisogna prevedere un facile, comodo e veloce sistema di pulizia per togliere le incrostazioni.

    Alfredo

    Commenta


    • #3
      Non ti conviene raffreddare troppo i fumi, devi evitare assolutamente che condensino e invece della fuliggine polvere ti trovi la fuliggine fango.
      In definitiva non puoi prendere tanto calore dal fumo, puoi fare circolare l'acqua solo quando hai 200 gradi allo scarico.

      Commenta


      • #4
        Per Bei:

        Si, ho valutato anche io la soluzione della doppia parete, ma prima devo provare qualcosa di più semplice e veloce da realizzare per vedere se funziona.

        Per le incrostazioni non ci sarebbe problema, deve durare questa stagione, poi alla prossima migliorerei il tutto.

        Per Brigant:

        E' vero che se sottraggo calore si abbassa la temperatura dei fumi, però come si vede dal disegno la mia canna fumaria finisce proprio Lì dove l'ho disegnata (scarica sul terrazzo) quindi partendo da 220° all'uscita della stufa non credo che si raffredderebbero così tanto.

        Ho anche valutato il fatto che inserendo la serpentina riduco la sezione del tubo di scarico, però và considerato che la stufa ha il tubo da 80mm ma in realtà ne utilizza solo metà perchè guardando dentro (verso la stufa) c'è una specie di mezzaluna che parzializza lo scarico.

        In ogni caso è una prova, ma secondo Voi l'acqua un po' si scalda o la serpentina in rame è talmente piccola da far venir da ridere?

        Commenta


        • #5
          ciao vasco, io sono nuovo del forum, anche se lo seguo da parecchio tempo e adesso ti spiego una cosa
          l'anno scorso volevo costruire anch'io uno scambiatore di rame da inserire in canna fumaria di un vecchio camino a legna che ho in garage di fianco alla caldaia per preriscaldare l'acqua dei termosifoni

          beh, dopo averne parlato anche con un mio caro amico che fa queste cose di lavoro, valutato costi e benefici, alla fine ho dato un'occhiata a quello che proponeva il mercato e alla fine mi sono convinto a demolire il vecchio inutile camino e al suo posto ho inserito un termocamino da 30 kw della klover (www.klover.it)
          da allora non ho più speso 1 euro di metano, in quanto il termoc oltre a scaldare più che a sufficenza l'acqua dei termosifoni (appartamento 220 mq a 23-24 gradi senza problemi) mi produce anche 18 litri di acqua calda sanitaria con un deltaT di 40gradi

          ovviamente è una soluzione valida solo per chi ha legna a disposizione come me che abito in campagna (lo alimento quasi esclusivamente a radici di pesco, una legna di scarto che tutti regalano via) altrimenti fare la stessa cosa col pellet credo venga a costarti quasi come a metano

          cmq, quello che volevo dirti è che per scambiare calore una serpentina come la tua è ASSOLUTAMENTE INSUFFICENTE... i termocamini come il mio, che usano scambiatori simili, ma annegati nell'acqua di una caldaia riscaldata dalla fiamma, usano serpentine di rame diametro 22 per l'acqua dei termi e diametro 16 per l'acqua sanitaria, ma lunghe 30 metri e più... da un'occhiata sul sito per comprendere come sono fatte...
          come vuoi farla tu sarebbe solo una perdita di tempo e soldi, mi dispiace...

          se vuoi aiutare la caldaia io ti proporrei di provare a vendere la tua stufa e comprare una termostufa a pellett, che non costa neanche tantissimo... solo fatti 2 conti, non vorrei ti toccasse ammortizzare la spesa in 20 anni di utilizzo...
          ciao gigi

          Commenta


          • #6
            Secondo me ti conviene avvolgere il tubo di rame all'esterno del tubo di scarico, ben aderente, isolarlo all'esterno e... provare .
            Tanto quel radiatore vicino alla stufa ormai è inutile, buona idea usare i tubi per collegare lo scambiatore al resto dell'impianto.
            Michele

            Commenta


            • #7
              E' arrivato il tubo in rame, per togliersi ogni dubbio non c'è metodo migliore che provare!!!

              Io ci provo, e per semplificare il tutto utilizzo come pompa la stessa caldaia ,ho visto infatti che se chiudo il metano e faccio partire la caldaia la pompa continua a girare e la fiamma ovviamente rimane spenta.

              Appena collego la serpentina ci faccio girare l'acqua dei caloriferi (per la prova ne lascierò aperti 3 in totale mentre gli altri rimarranno chiusi.

              Spero di non allagare il salotto.

              Seguiranno dettagli.

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR