annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto ad isola

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto ad isola

    Salve a tutti!
    ho bisogno di un vostro consiglio: qualche giorno fà sono entrato in possesso(era smontato), un impianto ad isola formato da dei pannelli (non sono tutti uguali e purtroppo non hanno etichetta) da 12v che in totale dovrebbero a quanto mi è stato detto complessivamente aver dai 500w ai 600w, ci sono anche delle 5/6 batterie da 100Ah, un regolatore di carica (penso cineseria da 40Ah) ed un'inverter 1000w (acnh'esso ecconomico) che non mi sembra bruciato.

    A questo punto volevo montare il tutto per illuminare delle lampade esterne (il numero o watt delle lampade lo decido in base all'impinato), ora ho qualche domanda:

    -quanti watt posso illuminare?
    -come collego batterie e pannelli?
    -inoltre il regolatore di carica và configurato con qualche parametro partcolare?
    -come faccio a testare batterie e pannelli prima di montarli?

    Grazie mille a tutti in anticipo per le risposte.

    qualche consiglio?

    [26/04/2015]
    con un pò di calma e pazienza ho montanto l'impinato e vorrei utilizzarlo per circa 15 lampadine a basso cosumo da 11w. Prima di accendere il tutto volevo sapere se secondo voi ce la faccio ad alimentarle per la notte,e se ci sono evventuali accorgimenti prima di avviare l'impianto
    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 29-03-2016, 16:26. Motivo: Unione messaggi consecutivi

  • #2
    Ciao Benji74, come hai collegato il tutto ?
    Ipotizzo i pannelli in parallelo, quanti sono e da quanto ?
    Le batterie come le hai collegate ipotizzo pure quelle in parallelo giusto ? ed hai verificato lo stato di carica prima di collegarle ? e da quanti Ah sono ? e di che tipo ?

    In teoria un carico di 165Wh con 500Wp di pannelli in questo periodo mediamente dovrebbe starci senza nessun problema considerando anche il consumo dell'inverter (quanti Wh? e resa ?).
    In inverno assolutamente no sei a circa 1/3 e forse meno
    Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

    Commenta


    • #3
      Ciao Elisabetta.
      Allora attualmente ho 6 batterie da 100Ah l'una (sono al piombo tutte uguali identiche) e sono collegate in parallelo, e ho 6 pannelli anch'essi collegati in parallelo per circa 600 watt. L'inverter non saprei dirti la marca (non si vede più l'etichetta), c'è solo una scritta con 1000Watt. Come faccio a verificare lo stato di carica delle batterie?
      Grazie per la disponibilità

      Commenta


      • #4
        Beh, una bella potenza di fuoco direi, anche se... come sempre... l'accumulo in isola ha molti problemi ed in linea di massima non conviene.
        Avevo realizzato un foglio Excel dove in base a potenza pannelli e capacità accumulo forniva i carichi suggeriti possibili nelle 24h o diurni o notturni ed in base alla stagione con tanto di ammortamento e convenienza economica scarica in C e margini di autonomia, se lo trovo lo posto.
        Cosa importante è sapere quanto assorbe l'inverter da solo perché su piccoli impianti ha una incidenza percentuale notevole, se assorbe 40Wh rappresenta già oltre il 25% che è sprecato dall'inverter su 200Wh totali sul carico applicato oltre le normali perdite del regolatore di carica e delle batterie, per cui bilanciare bene un'isola è molto complesso oltre al problema della stagionalità nella produzione.
        Se non ricordo male per il tuo accumulo e solo in notturno dovresti potere avere un assorbimento consigliato di 120Wh per 12 ore in mezza stagione, quindi 1,44 kWh prelevabili 0,2C per il tipo di batterie usate.
        Se vuoi segui la mia esperienza qui http://www.energeticambiente.it/fai-...#post119545405 ma è tutta a 12V (per ora)
        Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

        Commenta


        • #5
          domanda, eventualmente se dovessi cambiare inverter cosa consiglieresti?

          Commenta


          • #6
            Personalmente mi piacciono sulla carta i PIP HS che credo diversi nel forum già usino, il problema dell'isola è se andare a 12 a 24 o 48V, io credo resterò sull' 812 perché devo garantirmi l'interoperabilità con l'attuale configurazione di casa che intendo espandere, anche se mi alletta il 24V ma per un'altra isola in fase di studio.
            Intanto fai la prova così per un periodo e ti rendi conto se tutto funziona, a migliorare sei sempre in tempo.
            Bilancia bene le batterie prima di collegarle in parallelo, tutte allo stesso voltaggio 0,0X più o meno e poi collega il regolatore di carica per verificare se ci sono problemi, le scolleghi singolarmente e dopo qualche ora scollegate verifichi il voltaggio di ciascuna, devono restare tutte sullo stesso voltaggio se qualcuna scende troppo dalla media oltre i 0,2V tienila in osservazione ed eventualmente escludila dal parallelo per evitarti problemi e ripeti l'operazione fin quando non sei sicuro.
            Quando bilanciate collega l'inverter ed inizia ad applicare i carichi, gradatamente, e tieni sempre sotto controllo i voltaggi per verificare se un elemento scende di voltaggio eccessivamente rispetto ad altri.
            La fase iniziale è antipatica e richiede tempo, lo so, ma è corretto farla bene per evitarti problemi futuri.
            Collega un misuratore dei consumi sul 220 per verificare gli assorbimenti, e ricordati: i fusibili di protezione 12V ! ed un differenziale in uscita sul 220V !
            Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

            Commenta


            • #7
              data la tua disponibilità volevo chidederti un paio di chiarimenti:
              - come faccio a verificare se i pannelli solari funzionano bene o meno?
              - come dici te volevo verificare le batterie: se le lascio collegate in parallelo e gli attacco un carica batterie e le carico tutte assieme ha senso? Poi una volta caricate tutte se le misuro che voltaggio devono avere da cariche e teoricamente? una volta collegate all'inverter non ho ben capito cosa devo fare.
              Mi puoi fornire due link dove poter vedere l'inverter del quali parli te ed eventualmente un misuratore di consumi? è tipo questo link ?

              Commenta


              • #8
                Link http://www.energeticambiente.it/tecn...mpptsolar.html
                Ok misuratore o simile ( credo da Lidl circa 10€ )
                Verifica pannelli misura singolarmente tensione e corrente rispetto a dati di targa in buona esposizione e bella giornata.
                Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                Commenta


                • #9
                  grazie per i link. Guardando i prodotti, mi è venuta l'idea che forse il gioco non vale la candela. Cioè non vorrei alla fine spendere di più in sostituzione prodotti e batterie di quello che consumerei di corrente in un'anno.
                  Mi domandavo è possibile capire indicativamente quanto spenderei alimentando 15 lampadine a risparmi energentico da 11w ??
                  Grazie

                  Commenta


                  • #10
                    Ti allego il file Isola Carichi.xls
                    Ti manca energia in notturna invernale, controlla tu stesso.
                    Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                    Commenta


                    • #11
                      grazie mille il tuo schema mi ha chiarito un pochino le idee. Volevo un chiarimento nel tuo schema praticamente con il mio carico spendere indicativamente 135€ all'anno ? esatto ?

                      Commenta


                      • #12
                        Se consideri 15 lampade da 11Wh per (mediamente) 12 ore notturne sommano ad un consumo annuale di 723 kWh che a 0,25€ equivalgono a circa 180€.
                        Lo schema postato ti chiarisce la differenza tra estate ed inverno in base a cosa inserisci e quando e se puoi raggiungere un obbiettivo.
                        Come vedi l'inverno è impossibile da raggiungere a meno di avere degli esuberi estivi abnormi con i relativi sprechi energetici.
                        Il gioco è proprio questo, stabilire cosa puoi collegare in isola e quando e per quanto tempo e se alla fine conviene economicamente (di norma quasi mai) e quanto sprecheresti.
                        Nel tuo caso, nelle 15 ore invernali avresti un ammanco di 1,6 kWh mentre in estate con le sue 9 ore avresti un esubero di 1,9 kWh al giorno.
                        Come li gestisci ?
                        La soluzione tipicamente adottata è; garantirsi l'inverno (difficile in ogni caso) e sfruttare gli esuberi estivi in altro modo collegando altre apparecchiature anche h24.
                        Se riesci in questo puzzle qualcosa risparmi, poi è da valutare se per te il gioco ne vale la candela e per quale motivo lo fai.
                        Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X
                        TOP100-SOLAR