Alimentare un motore DC 2.4V con pannello solare - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alimentare un motore DC 2.4V con pannello solare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fabiobe
    ha risposto
    :lol: :lol: :lol:

    le conosco, sei preparato in materia :shifty:

    CITAZIONE
    non ci puoi annunciare niente??

    no, mi dispiace, cerca di capire.



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    CITAZIONE (fabiobe @ 7/11/2007, 18:04)
    CITAZIONE
    ... a led RGB. Tramite la sintesi additiva ottengono ...

    ma come parli :unsure: ?
    ma che ti sei mangiato una rivista di elettronica :lol: ?
    sputa subito che ti fa male :woot:
    fabiobe.com

    :sick: Sput.. Sput..

    Non mi sembrava di parlare complicato :unsure: La sintesi additiva la stai vedendo adesso mentre leggi sul monitor. Il bianco del monitor è ottenuto da l'accensione dei tre colori primari RGB il nero invece sono pixel spenti. Anche le luci bianche del teatro sono ottenute così.

    image
    SINTESI ADDITIVA

    image
    SINTESI SOTTRATTIVA



    CITAZIONE
    avrei anche un altro sistema, anche migliore, ma per il momento me lo tengo, devo fare degli esperimenti :woot:

    non ci puoi annunciare niente??

    Ciao
    Gioweb


    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    CITAZIONE
    ... a led RGB. Tramite la sintesi sottrattiva ottengono ...

    ma come parli :unsure: ?
    ma che ti sei mangiato una rivista di elettronica :lol: ?

    sputa subito che ti fa male :woot:



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    Mi sa che stò migliorando :shifty:

    CITAZIONE
    un grande pregio dei led è proprio la grande direzionalità, perchè permette di avere una luce efficace con poca potenza assorbita.
    di contro, nel caso dei led per illuminazione, questo diventa un difetto, anche abbastanza grande. il problema sarebbe risolvibile dai costruttori di lampade, solo che non si decidono a farlo, ma qualcosa si muove (l'Audi R8 e A5 hanno proiettori a LED bianchi). avrei anche un altro sistema, anche migliore, ma per il momento me lo tengo, devo fare degli esperimenti

    Ho anche un'altra lampada con 24 led bianchi più efficienti. il catodo in questa lampada è molto vicino alla "cupolina" e la luce è più bianca.
    I nuovi led saranno sicuramente il futuro dell'illuminazione soprattutto in ambito professionale.

    Ad esempio ho intravisto che il nuovo studio del tg5 ha una nuovissima illuminazione che se non sbaglio sfrutta dei grossi fari a led RGB. Tramite la sintesi additiva ottengono il bianco.

    A presto
    Gioweb

    Edited by Gioweb - 7/11/2007, 18:27

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    CITAZIONE
    Mi sa che devo aggiornarmi, questo multimetro costa 5euro

    io ne ho uno che l'ho pagato 7 euro all'ultima fiera dell'elettronica <img src=">

    CITAZIONE
    Comunque ho provato a misurare una altro motorino che avevo e su 200m il display segnava 50.0
    Sono 50mA vero?

    giusto, sono 50mA

    CITAZIONE
    Questo significa che consuma 2400mA all'ora o stò prendendo un abbaglio??

    ancora giusto (almeno in teoria).
    bisogna considerare che quando le batterie sembrano completamente scariche, basta aspettare un po' di tempo e queste sembrano riacquistare energia, prolungando il tempo di scarica.

    CITAZIONE
    ... che io ho acquistato quella lampada con 60led bianchi. Pensavo facesse una luce più diffusa invece è molto concentrata

    un grande pregio dei led è proprio la grande direzionalità, perchè permette di avere una luce efficace con poca potenza assorbita.
    di contro, nel caso dei led per illuminazione, questo diventa un difetto, anche abbastanza grande. il problema sarebbe risolvibile dai costruttori di lampade, solo che non si decidono a farlo, ma qualcosa si muove (l'Audi R8 e A5 hanno proiettori a LED bianchi). avrei anche un altro sistema, anche migliore, ma per il momento me lo tengo, devo fare degli esperimenti :woot:



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    Ho fuso tutto :sick: :sick:
    No no scherzo :lol:

    CITAZIONE
    sono un po' stanco, ma ho visto bene ?
    sulla portata 200 (di corrente) manca la "m"
    visto così sembra che possa misurare 200 A
    però anche 200mA non sono un granchè
    sospetto che ti dia overflow

    In effetti nell'immagine non c'è ma sul multimetro c'è scritto 200m e come sospettavi è uscito fuori scala <_<
    Mi sa che devo aggiornarmi, questo multimetro costa 5euro <_<

    Comunque ho provato a misurare una altro motorino che avevo e su 200m il display segnava 50.0
    Sono 50mA vero?

    Per l'altro motore invece ho fatto questa prova: A batterie cariche (due batterie tipo mezzatorcia 1.2V 1200Ah Ni-CD) ho avviato il tutto è ha funzionato per 26 minuti continuativi alla sua velocità. Da 26 a circa 32 minuti si è scaricato.

    Questo significa che consuma 2400mA all'ora o stò prendendo un abbaglio?? <img src=h34r:">

    Fabiobe volevo ringraziarti per la tua pasienza. Facendo questi esperimenti inizio a capirci di più <img src=">

    A ho visto il tuo sito, è interessante e volevo dirti che io ho acquistato quella lampada con 60led bianchi. Pensavo facesse una luce più diffusa invece è molto concentrata l'ho anche aperta per vedere il circuito...

    Ciao
    Gioweb

    Edited by Gioweb - 6/11/2007, 21:02

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    negativo :lol:
    3 pannelli in parallelo aumenti la corrente, come poi hai scritto giustamente dopo

    CITAZIONE
    ottengo sempre 1V 1500mA

    anche l'idea del pannello successivo 6V-13,5W con lo stabilizzator è buona, però bisogna sempre sapere quanto assorbe questo avvitatore.

    sono un po' stanco, ma ho visto bene ?
    sulla portata 200 (di corrente) manca la "m"
    visto così sembra che possa misurare 200 A <img src=">
    però anche 200mA non sono un granchè :unsure:
    sospetto che ti dia overflow

    parti sempre dalla portata più alta, per sicurezza.



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    per non fare troppi collegamenti potrei anche usare questo modulo con un piccolo circuito stabilizzatore

    PANNELLO SOLARE MONOCRISTALLINO
    DA 6V - 13.5W

    * Vetro temperato
    * Monocristallino
    * Resistente alle intemperie
    * Protezione anti-umidità
    * Potenza Max: 13.5W
    * Tensione Voc: 9V
    * Corrente max.: 1500mA
    * Dimensioni: 387 x 360 x 25mm
    * Fornito con morsetti di collegamento


    ciao
    gioweb

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    CITAZIONE (fabiobe @ 4/11/2007, 21:09)
    comunque vediamo di colmare le tue lacune in materia <img src=">
    per semplificare (se i generatori non sono uguali ci sono alcune differenze nel discorso):

    3 generatori uguali in serie forniscono una tensione che è la somma delle tensioni dei 3 generatori (in questo caso il triplo della tensione di 1 solo), la corrente che possono erogare è quella di uno solo (comune a tutti e 3)

    3 generatori uguali in parallelo erogano una corrente che è la somma delle correnti dei 3 generatori (in questo caso il triplo della corrente di 1 solo), la tensione che possono fornire è quella di uno solo (comune a tutti e 3)
    fabiobe.com

    Grazie fabio
    quindi se ho ben capito tenendo sempre in considerazione quei piccoli pannelli, TENSIONE: 1V CORRENTE* (mA): 500 (550) * valore normale e max.

    Se creo un modulo composto da tre pannelli in parallelo aumento la tensione e ottengo sempre 1V 1500mA
    e unendo tre moduli uguali a quello su aumento il voltaggio e ottengo 3V 1500mA

    Se fosse così in pieno sole avrei la tensione necessaria a far girare il motore :woot:
    Adesso faccio le prove per vedere l'assorbimento usando questo multimetro su 20m

    image

    Ciao
    Gioweb

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    per scaricare batterie da 1250mAh in 20 secondi assorbe una bella corrente, un po' troppa per la verità. considera che 1250mA significa che la batteria dovrebbe essere in grado di erogare 1250mA per un'ora di fila prima di scaricarsi !!
    è sicuro che l'avvitatore non sia rovinato ?

    comunque vediamo di colmare le tue lacune in materia <img src=">

    per semplificare (se i generatori non sono uguali ci sono alcune differenze nel discorso):
    3 generatori uguali in serie forniscono una tensione che è la somma delle tensioni dei 3 generatori (in questo caso il triplo della tensione di 1 solo), la corrente che possono erogare è quella di uno solo (comune a tutti e 3)

    3 generatori uguali in parallelo erogano una corrente che è la somma delle correnti dei 3 generatori (in questo caso il triplo della corrente di 1 solo), la tensione che possono fornire è quella di uno solo (comune a tutti e 3)

    per misurare la corrente che scorre in un circuito bisogna posizionare il commutatore del multimetro (se digitale) in A= (ampere in continua), e mettere il multimetro in serie alle batterie, con il puntale rosso (quello del +) collegato al polo positivo delle batterie e il puntale nero (quello del -) al contatto + dell'avvitatore.
    ovviamente l'altro capo delle batterie (il polo -) va collegato all'altro contatto dell'avvitatore (il -)

    IMPORTANTE. in alcuni multimetri, per misurare correnti bisogna spostare lo spinotto del puntale rosso dalla boccola Volt/Ohm alla boccola A. nel dubbio sulla corrente da misurare è bene cominciare dalla portata più alta (tipicamnete 10A), altrimenti rischi di bruciare il fusibile del multimetro.

    IMPORTANTE bis. nel caso spostassi la boccola, non dimenticare di rimetterla al suo posto appena fatto, in caso contrario rischi che successivamente, misurando una tensione, danneggi il multimetro (quando è settato per misurare correnti il multimetro è praticamente un cortocircuito).
    a me è successo misurando la tensione di rete (230V~), errori di gioventù. risultato: è saltata la corrente e ho squagliato la punta del puntale. il mio multimetro ha il fusibile anche sulla portata 10A, ma non tutti ce l'hanno quindi si rischia di danneggiarlo.



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • OggettoVolanteIdentificato
    ha risposto
    Tenere acceso per un anno intero un motore elettrico così piccolo corrisponde ad una spesa annua di circa 4 euro di bolletta.
    La ricarica intermittente delle batterie tramite pannello solare fa invece sì che le Ni-Cd si possano danneggiare,costringendoti alla sostituzione frequente di suddette ricaricabili,con spesa annua non indifferente.

    In virtu' di tutto questo,
    punterei maggiormente verso la ricarica solare di una batteria al piombo da 4 Volt,
    che regge benissimo il 'saltellare' incostante del sole,e che puo' erogare i 2.4 Volt al motorino pur se con qualche perdita dissipativa di watt (per ridurre la tensione a 2.4 Volt,si possono inserire due o tre diodi).

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    CITAZIONE
    ti sei sbagliato o mi sfugge qualcosa. 3 moduli in serie da 1V-500mA fanno 3V ma sempre 500mA.

    <img src="> emergono inesorabili le mie lacune in materia.

    Come faccio a misurare la corrente che assorbe il motore?
    Ho alimetato il motore con due batterie stilo 1250 mAh. Si accende ma scarica le batterie in 20secondi circa...
    C'è un metodo di misurare l'assorbimentoi con un multimetro?

    Ciao
    Gioweb

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    ti sei sbagliato o mi sfugge qualcosa. 3 moduli in serie da 1V-500mA fanno 3V ma sempre 500mA.

    dovresti misurare la corrente che effettivamente l'avvitatore assorbe dalle batterie.
    comunque è difficile che assorba meno di 4-500 mA. se puoi fare questa prova, ti togli un dubbio.
    e comunque anche la tensione potrebbe essere giusta giusta.



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    Ciao fabio
    mettendo in serie 3 pannelli solari con queste caratteristiche dovrei arrivare a 3V 1,5A

    MINIMODULO SOLARE
    SP 500-1V MONO CRISTALLINO

    TENSIONE: 1V
    CORRENTE* (mA): 500 (550) * valore normale e max.
    MISURE PANNELLO: 71 X 125
    NUMERO CELLE: 2 x 1/4 di 100mm

    in questo modo dovrei riuscire ad alimentare direttamente il motore.
    Ma con questi pannelli riuscirei a ricaricare le batterie e far funzionare il motore di continuo?

    Ciao
    Gioweb

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    il pannello dovrebbe avere queste caratteristiche:

    una tensione precisa per il carico, quindi 2,5-3V, il problema è la stabilità della tensione al variare della luce
    oppure
    una tensione un po' più alta, diciamo 6-9V, in modo che tra il pannello e l'avvitatore si possa mettere un piccolo circuito stabilizzatore, che regoli la tensione in modo preciso a 2,5-3V, così anche se la tensione del pannello varia un po', al carico arriva sempre una tensione più precisa

    una corrente erogabile di almeno 1,5-2A per non stare stretti, così anche al 60-70% di rendimento (1-1,2A) sarebbe sufficiente. il problema è che per arrivare a queste correnti ci vogliono più pannelli oppure pannelli più grandi e più cari.

    ovviamente il caricabatterie è da 300mA perchè per caricare le batterie ci mette 4-5 ore.
    considerare di utilizzare il pannello per caricare le batterie e magari procurarsi un paio di batterie di ricambio sarebbe sicuramente più economico.

    se hai altre domande dimmi pure.



    fabiobe.com

    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha risposto
    Ciao Fabiobe

    è alimentato da due batterie tipo mezzatorcia
    1.2V 1200Ah Ni-CD
    Il suo caricabatterie è un piccolo trasformatore 3V 300 mA

    che caratteristiche elettriche dovrebbe avere il pannello?

    Ciao ^_^
    Gioweb

    Lascia un commento:


  • fabiobe
    ha risposto
    se lo vuoi alimentare di continuo, devi capire quanto assorbe. le due batterie possono erogare anche più i 1 ampere di corrente, in questo caso nessuno dei pannelli citati andrebbe bene.


    fabiobe.com


    Lascia un commento:


  • Gioweb
    ha iniziato la discussione Alimentare un motore DC 2.4V con pannello solare

    Alimentare un motore DC 2.4V con pannello solare

    Salve
    un piccolo quesito. Vorrei alimentare di continuo quando c'è sole un piccolo motore di un'avvitatore con un pannello solare.
    Il motore ha queste caratteristiche:
    DC 2.4V con spazzole
    Il motore è alimentato attualmente da due batterie ricaricabili

    Che tipo di pannello posso utilizzare?

    Andrebbe bene uno di questi pannelli solari preso da un noto CATALOGO di elettronica:

    SP-60 - 12V
    Tensione Voc: 18V
    ISC (mA) valore normale e max: 60 (75)
    Misure pannelli: 138 x 154
    Numero celle: 36

    SP-60 - 6V
    Tensione Voc: 9V
    ISC (mA) valore normale e max: 60 (75)
    Misure pannelli: 68 x 129
    Numero celle: 18

    SP-120 - 3V
    Tensione Voc: 5V
    ISC (mA) valore normale e max: 120 (140)
    Misure pannelli: 68 x 154
    Numero celle: 10

    SP-60 - 3V
    Tensione Voc: 5V
    ISC (mA) valore normale e max: 60 (75)
    Misure pannelli: 53 x 109
    Numero celle: 10


    Pannello solare da 3,6 - 9 - 12V più caricabbaterie AA, 9V
    Il pannello solare portatile permette di alimentare telefonini, piccoli registratori, torce elettriche,
    batterie in genere. Facile da usare, incorpora un diodo di protezione.
    Completo di led indicatore di carica in corso, alloggio per due batterie di tipo AA, cavo
    prolunga con morsetti e 5 diversi tipi di spinotti, staffa di supporto regolabile.
    Standard selezionabili:
    3V e 200mA
    6V e 100mA
    9V e 50mA
    12V e 50mA


    Ciao e grazie
    Gioweb
Attendi un attimo...
X