annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ricarica senza fili per i cellulari

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ricarica senza fili per i cellulari

    Airnergy, ricarica senza fili per i cellulari - Corriere della Sera

  • #2
    mah, mi sembra un po' strano sinceramente, il campo magentico decresce parecchio con l'aumentare della distanza, come si fa da un trasmettitore da 10W a ricavare anche solo 1W cioè un 10% per ricaricare? Se poi funziona percarità mi faccio un percorso ciclabile passando per gli internet point e uffici...

    Commenta


    • #3
      In commercio: energia dall'etere!

      Ciao, primo mio intervento, sono solo un appassionato con modeste nozioni di fisica/elettronica e vi seguo da qualche tempo.
      Mi è balzato all'occhio questo in quanto, se funzionante, potrebbe essere esteso ad accordarsi a numerose bande di frequenza, sempre presenti nell'etere ed in misura più importante.

      RCA Airnergy Harvesting Battery Charger: ed il WiFi diventa energia elettrica

      Nulla poi vieterebbe, a quel punto, di realizzare il dispositivo in dimensioni maggiori ed accordabile su diverse frequenze per convertire le onde radio presenti in energia elettrica fruibile, del resto la mia prima radio (galena) convertiva (rivelava) onde radio sempre presenti per pilotare una cuffia ad alta impedenza.
      Bufala, uovo di colombo o cosa? che ne pensate?

      Commenta


      • #4
        ha bisogno di alcune ore per caricare a metà un cellulare, in una zona inondata di onde radio (wi-fi)
        secondo te quanta energia potresti ricavarci?

        ciao

        Commenta


        • #5
          Ciao, il mio intervento era solo per segnalare l'imminente immissione sul mercato di quello che sembra essere un dispositivo interessante, non per risolvere i problemi energetici mondiali; come ho scritto chiedo soltanto se, in pratica, si potrebbe utilizzare la stessa base tecnologica e pensare più in grande.
          Del resto, anche se l'apparato di fornisce energia sufficiente a caricare a metà una batteria di cellulare in qualche ora, si promette comunque di sfruttare onde elettromagnetiche presenti e convertirle in energia disponibile.
          Sono scettico sul fatto che possa fornire tanta energia sufficiente a fare quello per cui si propone, dovrebbe per questo erogare circa 100 mA a circa 4 V. per qualche ora, ma se cosi' fosse a te sembrano pochi? e se ne mettiamo un centinaio in serie/parallelo?
          Secondo mè la verità è un'altra, cioè l'accrocchio ha al suo interno una bella batteria (Li-Po) in tampone la quale viene costantemente
          mantenuta carica dal circuito interno che eroga qualche milliampère
          in maniera continua, quando hai bisogno ci carichi si' in parte il cellulare poi aspetti qualche decina di giorni per poterlo riutilizzare.
          Ciao

          Commenta


          • #6
            guarda, secondo me la tecnologia è estremamente interessante ma il problema rimane sempre il solito:
            quali sono gli obiettivi che vuole raggiungere?

            ciao

            Commenta


            • #7
              Meraviglioso ! Così riuscirò a ricaricare il cellulare a spese del wi-fi del mio vicino.

              Scherzi a parte, se con i campi elettromagnetici che crea un wi-fi si riesce a caricare un cellulare significa che nell'aria c'è un mare di radiazioni pericolose.
              Bisogna che mi procuri un rilevatore, anche perchè qui intorno hanno installato perecchi ripetitori per TV e telefonini. Qualcuno sa dove si trovano e quanto costano ?

              Commenta


              • #8
                Il problema non è "il mare di radiazioni pericolose del Wifi" che, rispetto ad altri "trasmettitori", può avere potenze decisamente inferiori (quindi anche meno energia ricavabile, nell'ottica di questo 3D)...

                ..semmai è la frequenza scelta per il WIfi.. che coincide con quella del Magnetron (da noi noto come "microonde")... e cioè quella adatta a scaldare bevande, minestre, verdure, carne...
                Fare si può! Volerlo dipende da te.

                Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

                Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
                Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

                Commenta


                • #9

                  Note di Moderazione: nll
                  Ho unito le due discussioni che trattavano lo stesso argomento, pur partendo da due link differenti e ho ritenuto utile spostare la discussione unita in una diversa sezione, rispetto alle due di provenienza, per congruità e per permettere l'ampliamento della discussione alle problematiche sulla salute, che già qualcuno iniziava ad affrontare come OT nella precedente collocazione. Buon proseguimento della discussione a tutti


                  ••••••••••••

                  Commenta


                  • #10
                    È chiaramente un gadget provocatorio, ma in fondo quanti di noi passano la giornata in zone coperte da wi-fi? Si può caricare il telefono personale nelle ore lavorative, semplicemente lasciandolo sulla scrivania.

                    Commenta


                    • #11
                      Non credo che le potenze in gioco siano tali e tanto concentrate da ricavarne qualcosa di significativo.

                      L'esempio del trasponder che ho fatto nella segnalazione in "Comunicazioni al Forum" era anche per fare notare che se ne può ricavare solo qualche scambio a bassissima potenza, troppo bassa per pensare a un accumulo efficiente.

                      ••••••••••••

                      Commenta


                      • #12
                        svolge appieno la funzione per cui è stato ideato: autopromuoversi e ricaricare un blackberry al 70% in poche ore, senza pretese di stupulare contratti col GSE..

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X
                        TOP100-SOLAR