annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Errore sonda temperatura acqua di ritorno caldaia a pellet ETA

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Grazie mille Nicht, data la posizione, il cavo è posizionato bene senza particolari pieghe. Vediamo se il problema si ripresenta, da allora sembra esser scomparso: chissà cosa possa avergli fatto la strofinata sulla mia mano. :-)

    Commenta


    • #17
      sarà stato un caso sicuramente.. magari fra qualche giorno si ripete l'errore..
      cmq vero quanto dice nicht le pt1000 dopo una certa temperatura, circa 70/75°, sballano per eccesso anche di 7/8°.. più la T percepita è alta più sale il range di errorw.. lo noto nella mia centralina climatica che usa le stesse sonde. quelle inserite nel puffer ad esempio, che arriva giornalmente a 80°, rileva una T letta sul dispay di 89°. per fortuna ho il riferimento di un'altra sonda di un termostato elettronico che usa la ntc molto più precise anche ad alte T... mentre quella della mandata riscaldamento, dopo la mix, dove l'acqua non supera mai i 50° è abbastanza precisa (verificato con altro strumento)...
      il problema è che purtroppo le pt1000 sballano anche quando sono nuove.. le ho cambiato un paio di volte, ma senza risolvere.. alla fine mi sono arreso perchè alla fine è soltanto un problema di visualizzazione e non compromette alcun funzionamento dell'impianto. mentre nella tua caldaia è diverso, dovresti osservarla con peculiarità, individuare fino a quale T segna giusto e cercare di farla lavorare dentro quel range per evitare l'errore
      Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

      Commenta


      • #18
        Eh, aldo55, non è così semplice. Non ho altri strumenti da inserire insieme alla pt1000 in quel foro per la misurazione della temperatura sul circuito di ritorno. Comunque la PT1000 è dotazione standard della caldaia ETA, non un extra aggiunto in fase di installazione, pertanto mi aspetto che i range di lavoro siano coerenti con le caratteristiche tecniche di una PT1000 (altrimenti in fase di design avrebbero usato un altro strumento per quella misurazione).

        Commenta


        • #19
          credo che la scelta anche da parte di ETA sia obbligatoria.. la colpa non è di quest'ultima ma di mercato. la gran partw delle centraline elettroniche, ma non solo per la gestione di generatiri, sono costruite immagino made in china, e queste riconoscono solo quel tipo di sonda ed è lo standard.. insomma.. ci si deve adeguare con i loro pro e i loro contro.. cmq è risaputo che le ntc rispetto alle pt1000 sono molto più affidabili e non capisco perchè le centraline non usino queste.. mah.. sarà per scelta di mercato, costi gestione o compattibilità.. boh.. vero dilemma..
          Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

          Commenta


          • #20
            Le PT1000 sono usate anche nel modo delle centraline solari per esempio RESOL che fa centraline anche per altri produttori la sonda solare può raggiungere temperature elevate, viene usata anche come sonda FUMI e non ci sono problemi o errori di lettura temperature
            ETA prima usava le NTK poi è passata alle PT1000, l'elettronica ETA permette di settare due valori di temperatura uno per identificare "sonda non connessa" l'altro per "sonda in corto" ovviamente i valori cambiano in base a cosa deve leggere la sonda
            Si, si poteva alzare questi valori e poi monitorare l'andamento della temperatura per capire a quale valore capitava l'errore
            ma poi trovata la temperatura non puoi impedire il funzionamento della caldaia per non raggiungere quella temperatura la soluzione è sostituire la sonda punto e basta.
            Le sonda funziona ha solo un problema in un determinato punto di temperatura esempio 80°C (1309 ohm) legge male e va oltre il valore impostato come rottura (la caldaia da errore) poi se la temperatura aumenta o diminuisce la sonda legge il valore corretto ora se la sonda passa il punto nel momento in cui la caldaia non sta campionando il valore o è più veloce del tempo di attesa prima di dare l'errore tutto funziona.

            Commenta


            • #21
              grazie Nicht della delucidazione.. io prendevo come esperienza la mia centralina climatica e la sonda che mi da problemi, anche da nuova, è quella che legge la T del puffer.. segna giusto fino 70/75°, poi man mano che supera questo valore segna parecchi gradi in più.. impossibile che la T rilevata a volte arrivi anche a 92°, se il termocamino lavora tra i 75 e 82° (sporadicamente anche 85).
              mentre le altre sonde di servizio collegate nelle parti dove l'acqua è decisamente più fredda misurano la T reale senza sballare..
              Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

              Commenta


              • #22
                Ma potrebbe essere l'ingresso della centralina che all'aumentare della resistenza va in crisi, si potrebbe fare delle prove spostando la sonda puffer su un'altro ingresso per vedere se legge sempre lo stesso valore, o si potrebbe usare delle resistenze o meglio un trimmer per fare le prove esempio con una resistenza 1347 ohm deve segnare 90°C e con 1385 100°C come puoi vedere in soli 38 ohm ci sono 10°C.
                Ma se lo scostamento che hai riscontrato non ti comporta problemi lascia perdere
                ciao

                Commenta


                • #23
                  Ciao, questa sera, dopo un po' di tempo di funzionamento senza errori particolari, la caldaia mi ha mandato questa mail:

                  Il gruppo di funzione Caldaia del sistema di riscaldamento comunica:
                  Avvertenza: Corsa di sicurezza della pompa frequente
                  La durata della corsa di sicurezza della pompa è eccessiva oppure la corsa di sicurezza della pompa si verifica troppo spesso. Informare il servizio clienti se l'errore si verifica più di due volte all'anno.
                  A cosa fa riferimento? E' la prima volta che ricevo questa anomalia.

                  Commenta


                  • #24
                    ​scusa il ritardo
                    ti ho trovato questo ed è sempre legato alla temperatura di caldaia
                    IMG-8845.jpg
                    la traduzione in italiano è poco chiara​

                    Commenta


                    • #25
                      Grazie Nicht, in pratica mi sembra che questo allarme sia dovuto al fatto che troppe volte è entrata in azione la protezione per surriscaldamento. Grazie mille! (ma dove hai trovato quelle informazioni?)

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X
                      TOP100-SOLAR