annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Froeling S4 Turbo F

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Froeling S4 Turbo F

    Eccomi a condividere con voi l'arrivo della nuova caldaia. Tengo a condividere con il forum perchè i consigli diretti e la lettura di molti post vecchi mi sono stati molto utili nel lungo percorso di scelta.
    La caldaia appena arrivata






    Venerdì spero di montarla. La cosa più difficile sarà trasportarla in cantina, pesa 570kg, togliendo tutto il possibile spero si riesca a scendere, ma temo non di molto. Naturalmente vi aggiornerò

  • #2
    Ciao camber,

    già solo togliendo le 3 porte e le protezioni mobili interne al vano carico legna, penso che già più di 100 kg si alleggerisce, dopo non so se si riesce a togliere anche il refrattario nella camera di combustione

    Commenta


    • #3
      Attenzione a dare questi consigli :si può fare tutto con cognizione di causa e sapendo come sono fatte le caldaie .Diverso ? aver capito da prima se si può calare la caldaia in cantina .Consiglio personale : se posizionata la caldaia in cantina , devi scendere la legna di alimento dall'alto in basso , cambia subito la posizione .La legna deve essere una cosa bella oggi come fra 20 anni .Se fatichi già oggi figurati fra qualche anno .

      Commenta


      • #4
        Froeling S4 Turbo F

        Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
        Consiglio personale : se posizionata la caldaia in cantina , devi scendere la legna di alimento dall'alto in basso , cambia subito la posizione .La legna deve essere una cosa bella oggi come fra 20 anni .Se fatichi già oggi figurati fra qualche anno .
        Non ho capito cosa intendi. La caldaia andrà in cantina. Perché spostare la posizione? E certo la legna andrà spostata dall'alto in basso perché ora è a seccare al piano del suolo. Ho un Apertura che mi permetterà di vuotare grosse quantità in cantina così da poter agevolare il trasporto.


        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • #5
          Personalmente abbiamo utilizzato la caldaia a legna in quella situazione per 10 anni e alla fine non vedevo più l'ora di cambiare quella situazione , per noi di fatica .Poi , se arrivi con rimorchio e scarichi a ribalta senza ordinarla , sei fortunato .Inoltre , la cantina ? accatastata come locale tecnico ?Se così non ? , dovresti provvedere .

          Commenta


          • #6
            Ciao Camber e complimenti per l' acquisto. La froling... la mia preferita!

            Ottime altre foto dei particolari, installazione e prima accensione !!!

            Buon lavoro!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
              Personalmente abbiamo utilizzato la caldaia a legna in quella situazione per 10 anni e alla fine non vedevo più l'ora di cambiare quella situazione , per noi di fatica
              Adesso comè sistemata?

              Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
              Inoltre , la cantina ? accatastata come locale tecnico ?Se così non ? , dovresti provvedere .
              Ma la caldaia è < 35kW. Il progettista, che è stato molto pignolo e ha sistemato diverse situazioni non regolari accumulate negli anni passati, non mi ha detto nulla. Cosa comporterebbe questo cambio di accatastamento?

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                Ciao Camber e complimenti per l' acquisto. La froling... la mia preferita!

                Ottime altre foto dei particolari, installazione e prima accensione !!!

                Buon lavoro!
                Ciao Scresan, hai la Froling? Hai consigli da darmi per l'installazione?

                Commenta


                • #9
                  ciao Camber .dalla legna siamo passati al pellet con aspirazione automatica .
                  non avendo legna nostra , acquistandola , non c'è quasi differenza economica .
                  mi dispiace per il tuo progettista , ma la normativa dice così .il cambio di accatastamento non provoca nulla regolarizza il posizionamento della caldaia .
                  nel caso di incendio o incidente similare l'assicurazione verifica anche questi particolari per non pagare .
                  consiglio spassionato metti 3000 lt di puffer , 2000 sono pochi specie con legna secca decente .

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao FaGa86,

                    Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                    ciao Camber .dalla legna siamo passati al pellet con aspirazione automatica .
                    non avendo legna nostra , acquistandola , non c'è quasi differenza economica .
                    scusa ma quanto costa la legna dalle tue parti e il pellet ?
                    Se però consideri il minor lavoro di gestione che hai ok, ma a questo punto detta così è un pò forviante dire che "non c'è quasi differenza economica" tra legna e pellet

                    Commenta


                    • #11
                      ciao Lore ,

                      il discorso legna è molto lungo .
                      distinguiamo tra chi la autoproduce e chi la compra .
                      chi la autoproduce nel piccolo , non conta tempo , fatica , miscela , deperimento motori , attrezzature e soprattutto il rischio di chi non lo fa per mestiere quotidianamente .Non dimentichiamo anche la logistica dei nostri boschi .
                      ultimamente , la maggior parte dei commercianti di legna comprano legna da paesi esteri , venduta a volume e non a peso , che a detta loro costa meno che produrla in Italia .
                      se compri la legna , tagliata e spaccata la trovi dai 13 ai 14 € quintale generalmente venduta e comprata senza fattura alla quale andrebbe aggiunta l'Iva al 10% .
                      siccome da sempre la legna in Italia viene venduta a peso , trovi legna tagliata dell'inverno appena trascorso o quella estera bagnata , spaccata il giorno prima della consegna .
                      umidità media del 50% .
                      Per parificarla al pellet devi aspettare almeno 1 anno andando a perdere peso per un buon 30/40% che ritengo vadano calcolati in più rispetto al prezzo di partenza con una resa calorica comunque leggermente inferiore al pellet .
                      Poi ho visto e mi hanno consegnato carri il cui peso in realtà , stranamente , era ben diverso dal reale : piccoli trucchetti sul peso fanno aumentare quanto non c'è : diversità di 10 quintali su 45 dichiarati è capitato al sottoscritto .
                      copertura della legna accatastata con teli e non con tessuto non tessuto fanno si che non perda peso .
                      Non tutti sono così , ma il 90% sì .
                      andando ad esempio sul cippato , un fornitore di un nostro impianto , continua a raccontare un sacco di balle sul suo materiale ogni volta diverso : una volta è cimatura , l'altra volta legname raccolto sul fiume , l'altra volta la catatsta buona non è raggiungibile ....
                      la realtà è che dopo 9 mesi di lotta il nostro cliente utilizzatore dell'impianto finalmente ha toccato con mano che il 30% del materiale consegnato è costituito da pulviscolo che non permette una combustione ottimale pur in presenza di materiale intorno al 20% di umidità .
                      il pulviscolo non brucia e la caldaia non sale di temperatura sporcando velocemente i passaggi delle arie con tutta una serie di conseguenze per la manutenzione .
                      se vuoi altre info sono a disposizione .

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                        ciao Lore ,

                        il discorso legna è molto lungo .
                        distinguiamo tra chi la autoproduce e chi la compra .
                        chi la autoproduce nel piccolo , non conta tempo , fatica , miscela , deperimento motori , attrezzature e soprattutto il rischio di chi non lo fa per mestiere quotidianamente .Non dimentichiamo anche la logistica dei nostri boschi .
                        ultimamente , la maggior parte dei commercianti di legna comprano legna da paesi esteri , venduta a volume e non a peso , che a detta loro costa meno che produrla in Italia .
                        se compri la legna , tagliata e spaccata la trovi dai 13 ai 14 € quintale generalmente venduta e comprata senza fattura alla quale andrebbe aggiunta l'Iva al 10% .
                        siccome da sempre la legna in Italia viene venduta a peso , trovi legna tagliata dell'inverno appena trascorso o quella estera bagnata , spaccata il giorno prima della consegna .
                        umidità media del 50% .
                        Per parificarla al pellet devi aspettare almeno 1 anno andando a perdere peso per un buon 30/40% che ritengo vadano calcolati in più rispetto al prezzo di partenza con una resa calorica comunque leggermente inferiore al pellet .
                        A parte i casi personali. La legna la compro a tronchi e la taglio io. 8€ a quintale, trasporto e scarico compresi. Non so se venga dall'Est europa, spero di no, sicuramente non è molto secca ma visto il prezzo...
                        La mia opinione è che la legna abbia oscillazioni meno ampie di prezzo rispetto al pellet.
                        Addirittura molte centrali a pellet in tutta Europa sono mantenute da pellet importato dagli Stati Uniti.
                        Il lato nascosto del pellet. Gli ambientalisti: <<Cosi gli Usa esportano milioni di alberi in Europa>> - Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile
                        questo tipo di situazione non credo sia sostenibile a lungo e quando crollerà arriverà certamente un altro fornitore ma la transizione porta sempre un aumento di prezzi.
                        Cercherò un misuratore di umidità per valutare meglio.

                        Commenta


                        • #13
                          ciao Camber ,
                          ho motivato la mia scelta portando a paragone offerte simili :
                          prodotto finito , legna tagliata e spaccata verso il pellet .
                          penso che il paragone che porti tu è diverso : materiale semilavorato da lavorare , forse non consideri il tuo costo orario ......
                          inoltre , mi collego a quanto dici " Non so se venga dall'Est europa, spero di no, "
                          se analizzi questo pensiero , probabilmente anche Tu non sostieni economia ecologica .

                          se il tuo materiale arriva dall'Est , quali situazioni creiamo ?

                          a , non lavora un italiano all'abbattimento delle piante
                          b , trasporto su gomma per svariati km e consumo di prodotti petroliferi e relativo inquinamento

                          siamo in democrazia e si rispettano tutte le idee .

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                            materiale semilavorato da lavorare , forse non consideri il tuo costo orario ......
                            questo è sicuro. Chi sceglie la legna questo lo sa.

                            Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                            inoltre , mi collego a quanto dici " Non so se venga dall'Est europa, spero di no, "
                            se analizzi questo pensiero , probabilmente anche Tu non sostieni economia ecologica .

                            se il tuo materiale arriva dall'Est , quali situazioni creiamo ?


                            a , non lavora un italiano all'abbattimento delle piante
                            b , trasporto su gomma per svariati km e consumo di prodotti petroliferi e relativo inquinamento

                            siamo in democrazia e si rispettano tutte le idee .
                            No no, ma infatti ho detto che spero che non sia così. E' la prima volta che sento dire di legna proveniente da lontano, invece per il pellet è più comune. Ho anche dei dubbi, perchè la mia zona è ricchissima di boschi. Un fattore positivo per la legna è anche l'origine locale del combustibile, soprattutto se si considera che a livello locale, ma anche nazionale, la superficie boscata è in crescita (da alcuni decenni ormai), soprattutto nelle zone montane.

                            Commenta


                            • #15
                              visto che sei della provincia granda , Cuneo ,
                              comperavo la legna dalla ditta Pastorelli di Roccaforte di Mondovì .
                              quando li frequentavo , il loro legname arrivava o dalla Germania o dalla Francia , parliamo degli anni dal 1999 al 2010 .
                              anche io abito in campagna , in provincia di Asti .
                              ti sei mai chiesto perchè la superficie boscata è in crescita ?
                              uno per la progressiva diminuzione delle aree coltivate
                              due per mancanza di abbattimento .
                              quando cammino nei boschi attorno a casa mia , la tristezza è vedere i boschi abbandonati con tanta di quella legna a terra , il cosidetto sottobosco da pulire , da riscaldare tutta Italia .

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da camber Visualizza il messaggio
                                Ciao Scresan, hai la Froling? Hai consigli da darmi per l'installazione?
                                A dire il vero alla fine non l'ho comprata, volevo sostituire la mia vecchia caldaia slovacca a fiamma rovesciata ai tempi del CT 1.0, mi sarebbe venuta a gratis, vista la mia zona climatica, la potenza della caldaia (la 34 kw è una 40 depotenziata e beneficiava del CT x ben 34 kw...) ma non c'è n' erano disponibili in tempo e non era ancora chiaro/certo se i certificati erano sufficienti per beneficiare del contributo maggiorato del 50%.
                                In poco tempo il GSE si è accorto del trucchetto ed ha modificato il CT aggiungendo la regola che comunque l' importo massimo dell' aiuto non poteva superare il 65 % della spesa.....

                                Ad essere onesto, alla fine, ho risparmiato dato che la caldaia a legna l' ho accesa si e no una decina di volte in questi ultimi 3-4 anni, a favore di quella a triti che brucia scarti di mais e nocciolino a gogo!!

                                Commenta


                                • #17
                                  fortunato se trovi legna a 8 euro...


                                  Io ho comprato legna LOCALE fino al 2011. ne bruciavo circa 130 quintali. qualche volta qualcosa in più.

                                  legna MAI secca... (friggeva da un po a tanto... a seconda dei pezzi,... evidentemente era mescolata)

                                  poi, ANCHE PER VIA DELLA GESTIONE PIU FACILE son passato al pellet. (il pellet me lo portano fin dentro allas tanza di stoccaggio.... la legna, che vista la qualmtità mi consegnavano in tre volte... dovevo portarcela io in cantina... a mano.... e poi impilarla....


                                  di pellet Ne brucio 70 quintali. E spendo 300 euro in più... NEL MIO CASO... molto meglio...

                                  certo... se trovassi la legna ad 8 euro e potessi farmi una casa dove il camion ribalta la quantitaà che mi serve in un magazzino A FIANCO della caldaia di modo che non dovessi più SPOSTARLA:... beh.... tornerei a legna subito...
                                  inviato da Asus Zenfone 2 mediante dettatura vocale

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da claudik Visualizza il messaggio
                                    fortunato se trovi legna a 8 euro...


                                    Io ho comprato legna LOCALE fino al 2011. ne bruciavo circa 130 quintali. qualche volta qualcosa in più.

                                    legna MAI secca... (friggeva da un po a tanto... a seconda dei pezzi,... evidentemente era mescolata)
                                    La legna che mi hanno portato questa primavera. Frassino della val Vermenagna. DA TAGLIARE, come si vede.

                                    Certo non è secca ma ho lo spazio per seccarla. Quella che userò quest'anno l'ho seccata al sole. Intanto in estate me ne sono fatta portare altra per seccarla e iniziare a usarla tra un anno, così inizio a fare il giro.

                                    Originariamente inviato da claudik Visualizza il messaggio
                                    poi, ANCHE PER VIA DELLA GESTIONE PIU FACILE son passato al pellet. (il pellet me lo portano fin dentro allas tanza di stoccaggio.... la legna, che vista la qualmtità mi consegnavano in tre volte... dovevo portarcela io in cantina... a mano.... e poi impilarla....


                                    di pellet Ne brucio 70 quintali. E spendo 300 euro in più... NEL MIO CASO... molto meglio...

                                    certo... se trovassi la legna ad 8 euro e potessi farmi una casa dove il camion ribalta la quantitaà che mi serve in un magazzino A FIANCO della caldaia di modo che non dovessi più SPOSTARLA:... beh.... tornerei a legna subito...
                                    Naturalmente la legna non arriva tagliata e pronta da vuotare in cantina. Altrimenti costerebbe senz'altro di più, e poi dovrei comprarla secca e soprattutto fidarmi di chi me la vende, e questo la vedo molto dura.
                                    Io taglio la legna nel vecchio fienile, che si vede in foto. Poi la trasporterò vicino alla finestra della cantina da dove la vuoterò. La distanza è 10-12metri. Credo lo farò con uno di quei carrelli che si usano per trasportare casse di mele e simili, magari un po' modificato per evitare perdite.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao Camber , possiedo una S4 come la tua da 3 anni , e sono pienamente soddisfatto . Anche io ho la caldaia al piano interrato , e per portarte la legna uso un transpallet con cui porto ceste da circa 1 mc ( 3 -3,5 quintali) , scendendo dalla rampa del box , abbastanza semplice . Se hai domande chiedi pure.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                                        : piccoli trucchetti sul peso fanno aumentare quanto non c'è : diversità di 10 quintali su 45 dichiarati è capitato al sottoscritto .
                                        .
                                        Concordo in larga parte con quello che dici ma questa diversità di 10 q.li su 45 q.li comperati è assurda. Non ci posso credere. Non da uno compra legna da 10 anni.

                                        Ogni anno compro 40q di legna spaccata sfusa (ciocchi di lunghezza 50 cm. spacco medio grosso).
                                        La accatasto io ogni anno all'interno di quattro bancali (che ho tenuto dalla prima volto che ho comperato la legna in bancali).
                                        Il quantitativo di legna in volume riesco quindi a controllarlo abbastanza precisamente. Più o meno riempio sempre i soliti quattro bancali fino in cima.
                                        L'anno scorso mi hanno dato legna molto buona, bella secca. Ho riempito i quattro bancali e ne ho messa anche sopra.
                                        Quest'anno lo stesso fornitore mi ha dato legna bagnata, proprio verde, molto più pesante (anche a spostarla ci si accorge). L'avranno tirata giù al massimo tre mesi.
                                        Imbancalata sugli stessi bancali li ho riempiti sempre tutti e quattro, tranne che l'ultimo bancale è rimasto più basso di circa 30 centimetri.

                                        Una differenza di 10 quintali vuol dire che mi sarebbe rimasto un bancale completamente vuoto!!!

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Puoi fare paragone con il medesimo fornitore .Quando invece affronti di corsa un nuovo fornitore , rimorchio diverso e scarico a terra penso sia difficile fare le valutazioni corrette .

                                          Commenta


                                          • #22
                                            @ camber : Sei riuscito a far scendere la caldaia nel seminterrato?
                                            Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                                            Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Sì, la caldaia è in cantina. Non è stato facile. È stato necessario il muratore col braccio meccanico per sollevarla al gradino dell'ingresso. Poi legata a 2 corde l'abbiamo fatta scendere. La caldaia, eliminato il suo pallet, scorreva fissata a una lastra di legno, la quale scorreva su due assi di legno lunghe come la scala. In tutto 6 persone al lavoro. 4 o 5 sarebbero state sufficienti.
                                              L'idraulico doveva finire un lavoro urgente quindi inizierà l'installazione lunedì. Se riesco vi allego qualche foto.


                                              Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                                                Puoi fare paragone con il medesimo fornitore .Quando invece affronti di corsa un nuovo fornitore , rimorchio diverso e scarico a terra penso sia difficile fare le valutazioni corrette .
                                                Se prendo sempre 40 quintali "nominali" e stivo la legna sempre dentro i soliti 4 bancali riesco a farmi un'idea abbastanza precisa se mi stanno fregando con le pesate (anche con legna molto bagnata la differenza non è mai di 10 q.li).

                                                Piuttosto, per norme EU mi pare che ci siano dei valori di umidità prestabiliti per la legna da ardere (mi pare attorno al 25%, ma non vorrei sbagliare).
                                                Sono convinto che pochissimi venditori ci arrivano anche solo vicino.
                                                Basterebbe iniziare a mandare qualche raccomandata, o meglio ancora far intervenire il giudice di pace, per fare pulizia dei tanti furbetti che operano scorrettamente nel settore.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Io non so come comprano la legna gli altri .Dalle mie parti si può ordinare un quantitativo di peso o un rimorchio .Se non conosco le caratteristiche del rimorchio come faccio a sapere il peso reale ?Avendo spazio a disposizione non ho mai valutato un tot standard ad esempio ma solo un numero di rimorchi che poi accatastavo con calma .La fregatura di cui parlavo ? stata quando pensando di installare la caldaia a PELLET prima dell'inizio stagione del riscaldamento , non mi ero approvvigionato di legna dal solito fornitore il quale al momento del bisogno era senza e ho dovuto trovare quel che ho trovato .Comunque i carri di legna che vedo passare dai commercianti vicini non mi sembrano caricati in modo eguale .Qui solitamente vanno in pesa comunale dopo aver caricato .

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Sa Camber.
                                                    L'impianto è quasi ultimato. Posto alcune foto che lo descrivono. Ricordo 28kW, 2000litri di puffer (uno dei due con serpentina ACS), due utenze principali più una lavanderia e ACS in tutte e tre.


                                                    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Bella (ho un debole per le rosse ) Isola tutto per bene mi raccomando
                                                      Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                                                      Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Tutto a alta temperatura, in climatica.


                                                        Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
                                                        Ultima modifica di camber; 09-11-2016, 00:18.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ancora due foto della fessura per fiamma inversa (ancora pulita) e dei servomotori


                                                          Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Come mai il secondo stacco del puffer non è stato collegato? Perché non ti sono state proposte le connessioni rapide trai due puffer?

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR