Piccola perdita nella caldaia a fiamma inversa - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piccola perdita nella caldaia a fiamma inversa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piccola perdita nella caldaia a fiamma inversa

    Salve, ho un problema con la mia caldaia a legna a fiamma inversa,
    ieri ho trovato un po' di cenere bagnata nella parte bassa della caldaia dove arriva la fiamma, oggi uguale. Ho chiamato la ditta x avere notizie sul problema e mi hanno detto che potrebbe esserci un foro e quindi la perdita. Mi hanno detto che x aggiustarla bisogna portarla in ditta che sarà smontata e poi testata e che conviene farla nuova a farla riparare. Avete qualche consiglio da darmi? L'assicurazione sulla casa secondo voi mi può coprire il danno? Grazie

  • #2
    l'assicurazione della casa non copre nulla
    è la garanzia che deve coprire, se in garanzia.
    di che caldaia si tratta?
    se a legna fiamma inversa, lavora su puffer e anticondensa ?

    ho riletto un pò le discussioni precedenti, e mi par di capire che sono tre anni che hai svariati "problemini" con il tuo impianto......
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 11-01-2017, 13:19.
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Ciao grazie della risposta, dunque avevo qualche problemino ma dovuto anche all'inesperienza... Ho pian pianino regolato l'impianto è studiato i vari assetti anche grazie al forum, ed ora andava bene. Solo che mi sono accorto ieri della perdita... È una mbz fiammazzurra ventilata, si ci sono entrambe, e chiedevo dell'assicurazione sulla casa perché ne ho una e vorrei capire se mi può essere di aiuto....
      A questo punto se dovessi sostituire la caldaia dovrei capire cosa montare al posto suo

      Commenta


      • #4
        l'assicurazione della casa normalmente copre per incendio, calamità, ecc ecc
        una foratura caldaia non è nulla di ciò....

        sai che se cambi caldaia, puoi anche accendere al conto termico 2.0
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Ciao a Tutti...

          @santopulo
          Prova a far vedere la caldaia ad un fabbro, magari riesci a risolvere con poca spesa!!

          Saluti
          Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

          Commenta


          • #6
            Grazie provo entrambe le soluzioni

            Commenta


            • #7
              buongiorno a tutti, da controlli effettuati sulla perdita si è riscontrata una piccola crepa vicino ad una saldatura del catalizzatore, quindi è arrivato un fabbro mio amico che mi ha fatto una saldatura....ho dovuto svuotare tutta l'acqua presente all'interno perché non si riusciva ad effettuare la saldatura.... stamani non ho potuto verificare se c'e stata nuova perdita, speriamo di no ma non so se possa reggere a lungo. Ora mi chiedo, una crepa vicino ad una saldatura quindi non dovuta alla corrosione, dopo appena 5 anni e mezzo di lavoro, è giustificata? o comunque a chi è da attribuire la colpa?

              Commenta


              • #8
                Santopulo com'è collegata la caldaia? Vaso aperto o vaso chiuso? Hai sistema VAC?

                Commenta


                • #9
                  Probabilmente sbalzi termici dovuti a dell acqua fredda che entrava in caldaia.. di solito è quello
                  caldaia red compact easy clean 24, stufa in ghisa nestor martin, puffer 500 e solare

                  Commenta


                  • #10
                    esatto, come è collegata la caldaia ?
                    riscaldamento a biomassa e PDC
                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da santopulo Visualizza il messaggio
                      ho dovuto svuotare tutta l'acqua presente all'interno perché non si riusciva ad effettuare la saldatura....
                      Beh, un fabbro esperto non ci avrebbe dovuto nemmeno tentare di saldare con la caldaia piena.....
                      Anzi cosi c'è pure il rischio di accentuare la perdita!!

                      Saluti
                      Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                      Commenta


                      • #12
                        il fabbro non fa l'idraulico....non sapeva che sotto ci fosse l'acqua e anche in pressione....
                        cmq è a vaso aperto....
                        sistema VAC cosa è?

                        Commenta


                        • #13
                          VAC = sistema valvola anticondensa cioè o bulbo o miscelatrice motorizzata che garantiscono un ritorno in caldaia dell'acqua solo al di sopra di una certa T.

                          Un impianto a vaso aperto crea ossigenazione nello stesso e quindi di più facile aggressione il corpo caldaia, magari su una saldatura più debole delle altre.

                          Commenta


                          • #14
                            vac è qualcosa che faccia da anticondensa (o valvola o pompa)

                            P.S.: emm emmm..... non serve uno studio universitario per sapere che in una caldaia ad acqua che perde acqua dentro c'è acqua......
                            riscaldamento a biomassa e PDC
                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da santopulo Visualizza il messaggio
                              il fabbro non fa l'idraulico....non sapeva che sotto ci fosse l'acqua e anche in pressione....
                              Il semplice fatto che usciva dell'acqua dalla crepa qualche sospetto avrebbe dovuto insinuarlo, no??

                              L'importante comunque è aver fatto una saldatura decente e, visto che la caldaia è a vaso aperto, i rischi di perdita sono minimi.

                              Saluti
                              Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                              Commenta


                              • #16
                                la saldatura sta reggendo per fortuna. Niente polemiche sui fabbri e sugli idraulici...
                                probabilmente non sapeva che era in pressione. ... cmq ha fatto un buon lavoro ora spero solo che regga

                                Commenta


                                • #17
                                  Rieccomi col problema alla caldaia... Aimé. Ho dovuto richiamare il fabbro perché una altra saldatura ha ceduto, non quella operata ma un altra, abbiamo notato anche che altre saldature presentavano piccolissime crepe. Perché stanno cedendo tutti questi punti secondo voi?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    significa che oramai quella caldaia è un rottame ferroso....scusa la schiettezza.
                                    inutile girarci attorno.... spendi soldi e ti rodi inutilmente il fegato se continui a sistemare quella.
                                    sistemato un punto qui oggi, se ne apre un'altro là domani e così via.

                                    nel post n.3 hai scritto che hai puffer e sistema anticondensa. Se si, a che T° era impostato il ritorno minimo in caldaia?
                                    perchè se come dici ci sono crepe sulle saldature, è segno di continue dilatazioni/restringimenti del corpo caldaia (99 su 100 dovuto a shock termici)
                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da santopulo Visualizza il messaggio
                                      Rieccomi col problema alla caldaia... Aimé. Ho dovuto richiamare il fabbro perché una altra saldatura ha ceduto, non quella operata ma un altra, abbiamo notato anche che altre saldature presentavano piccolissime crepe. Perché stanno cedendo tutti questi punti secondo voi?
                                      Gli shock termici in QUALUNQUE caldaia ci saranno SEMPRE a prescindere dall'installazione di VAC o meno, quest'ultima serve a limitarli durante il funzionamento, ma quando si parte da freddo fino ad arrivare alla t° di lavoro e viceversa, il metallo subirà per forza delle dilatazioni, non ci vuole una laurea a capirlo.
                                      Piuttosto è la bontà delle saldature di giunzione e lo spessore dei lamierati che fa la differenza.
                                      Al tuo posto a questo punto farei rifare tutte le saldature, chiaramente previo svuotamento della caldaia e pulizia accurata delle superfici da saldare.

                                      Saluti
                                      Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                        Gli shock termici in QUALUNQUE caldaia ci saranno SEMPRE a prescindere dall'installazione di VAC o meno, quest'ultima serve a limitarli durante il funzionamento, ma quando si parte da freddo fino ad arrivare alla t° di lavoro e viceversa, il metallo subirà per forza delle dilatazioni, non ci vuole una laurea a capirlo.
                                        errore
                                        il problema sta ad esempio quando non avendo un sistema anticondensa, si usa far partire il circolatore a una data T°.
                                        Accendo la caldaia, questa arriva ad esempio a 70° e parte il circolatore. A questo punto, se non ho anticondensa, in caldaia mi arriva la "botta" di acqua fredda dell'impianto (spesso fermo durante la notte, e quindi a circa 20°).
                                        Sono questi gli shock termici che fanno danni...... non la partenza da caldaia fredda che si scalda gradualmente.
                                        Non serve una laurea per capire questo.....
                                        Poi, secondo il mio modesto parere, rifare tutte le saldature? Oddiooooooooooooo, spende meno a prendersi una caldaia nuova, con relativa garanzia e a fare impianto come si deve.

                                        Ciao ciao
                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Invece di fare il professore perchè non vai a fare un ripasso (di terza media, he) su: La dilatazione termica nei solidi e nei liquidi, poi magari ne riparliamo...

                                          Saluti
                                          Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Semplicemente perchè (a differenza di alcuni qui che sono semplici utenti privati) questo è il mio lavoro, quindi penso.... e ripeto "penso" di sapere qualcosina di più del privato.....
                                            tutto qui
                                            hai forse letto dove ho scritto che non esiste la dilatazione termica? ho detto che sono molto più deleteri gli shock termici dati dai delta elevati di T°
                                            Renato, devi vivere sereno.... invece sento sempre "dell'astio" nelle tue risposte verso di me....boh......
                                            Io non mi permetto di dirti "invece di fare il professore" o cose simili, ma mi limito a spiegare dettagliatamente le mie opinioni.
                                            Dovresti limitarti a dire la tua, io dico la mia e tutti vivono sereni.

                                            Ciao ciao
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Dott.Ne nessun astio tranquillo, ci mancherebbe!! Mi limito a rispondere SOLO a ciò che scrivi e lo faccio per corretteza di chi legge, se ti da fastidio non scrivere inesatezze e vedrai che nessuno avrà da ridire su quanto hai scritto.

                                              Saluti
                                              Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                              Commenta


                                              • #24
                                                forse non ci siamo capiti......
                                                dove leggi le inesattezze che ho scritto? ben propenso a correggerle, se le trovi.....
                                                ciao ciao

                                                P.S.: una frase così "Invece di fare il professore perchè non vai a fare un ripasso (di terza media, he)" non è carina..... Io non mi sono mai permesso di scriverla nei tuoi confronti, anche perchè non ti conosco e tu non conosci me.

                                                Spero che l'OT sia chiuso, grazie.
                                                Ultima modifica di Dott Nord Est; 31-01-2017, 09:58.
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                                  dove leggi le inesattezze che ho scritto? ben propenso a correggerle, se le trovi.....
                                                  Basta rileggere quanto già scritto....

                                                  Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                                  Gli shock termici in QUALUNQUE caldaia ci saranno SEMPRE a prescindere dall'installazione di VAC o meno, quest'ultima serve a limitarli durante il funzionamento, ma quando si parte da freddo fino ad arrivare alla t° di lavoro e viceversa, il metallo subirà per forza delle dilatazioni, non ci vuole una laurea a capirlo.
                                                  La tua risposta è stata:
                                                  Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                                  errore
                                                  il problema sta ad esempio quando non avendo un sistema anticondensa, si usa far partire il circolatore a una data T°.
                                                  Accendo la caldaia, questa arriva ad esempio a 70° e parte il circolatore. A questo punto, se non ho anticondensa, in caldaia mi arriva la "botta" di acqua fredda dell'impianto (spesso fermo durante la notte, e quindi a circa 20°).
                                                  Hai scritto "errore" da cui si evince che consideri la mio intervento errato mentre le leggi della fisica mi dicono il contrario, arroccandoti poi il diritto di screditare quanto scrivo perché sei un venditore pluridecorato??
                                                  Oltretutto, hai citato un'esempio riguardante la VAC che NULLA centra con l'installazione di Santopulo, che la VAC invece ce l'ha!!

                                                  Mi scuso per la frase inopportuna, però evita di fare correzioni inesatte su principi fisici ben noti.

                                                  Chiuso OT

                                                  Saluti
                                                  Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    e riconfermo errore
                                                    dire che la caldaia di santopulo si è forata per un principio di fisica, è errato, e ripeto, errato.
                                                    con lo stesso tuo discorso, TUTTE le caldaie a biomassa e non allora dovrebbero forarsi.
                                                    invece io ho chiesto se ha vac, a quanto è tarata e come viene usata (nei post precedenti).
                                                    tu hai dato una tua opinione, io ho dato la mia, e non mi sono permesso di esprimere frasi inopportune nei tuo confronti.
                                                    Se questo è il tuo modo abituale di confrontarti con le persone, secondo me, fai male, perchè tu NON SAI chi hai di fronte (può essere l'ultimo dei pezzenti come il più gran luminario del settore)
                                                    E sempre secondo la mia opinione, consigliare di saldare tutta la caldaia.... è l'ennesimo errore di chi non conosce bene questo settore.
                                                    Se tu hai altre opinioni liberissimo di esprimerle, ma cerca di restare entro i ranghi dell'educazione.

                                                    Ciao ciao
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Certo, hai ragione!! Lungi da me dubitare del tuo sapere infinito............
                                                      Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        errore.....
                                                        io non ho sapere infinito, anzi...sono l'ultimo di tutti e ho un sacco di cose da imparare, sempre
                                                        si chiamano.... esperienze, e servono a far capire molte cose.
                                                        mai, e ripeto mai, si finisce di imparare.
                                                        spero sia chiusa la cosa
                                                        ciao ciao
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Magari potrebbe avere uno scambiatore a piastre? e mitigare gli shock termici, magari non è stato usato un ferro di buona qualità o del materiale per saldare inadatto per l'assemblaggio del termocamino o chissà cos'altro, pernsate che nelle automobili esistono i richiami ufficiali e non è detto che il problema risieda nell'impianto o nell utilizzo, ma semplicemente in un pezzo mal riuscito.
                                                          L'italia è colma di impianti mal assemblati, mal utilizzati. ma che un termocamino duri cosi pochi anni è molto strano.
                                                          Se generalmente vengono dati 5 anni di garanzia, indica che sono stati effettuati dei stress test, molto severi e le aziende sono certe che, salvo difetti di costruzione evidenti non dovranno intervenire.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            qui si tratta di caldaia a fiamma inversa
                                                            uno scambiatore a piastre mitiga, ma non elimina
                                                            infatti proprio venerdì scorso ho avuto modo di vedere una 100.000 forata come una gruviera perchè l'installatore di turno ha montato la caldaia con scambiatore, ma senza sistema anticondensa.......
                                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X