annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scelta caldaia e info 55%

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scelta caldaia e info 55%

    ciao a tutti,
    siccome sto valutando diverse offerte per cambiare il mio impianto da GPL a gas metano, avrei alcuni dubbi che spero di risolvere grazie ai vostri consigli.
    Ho un appartamento di 90-100 mq. posto su un solo piano e vorrei capire che tipo di caldaia dover utilizzare ed alcune altre informazioni importanti.
    Sulla base di questo vi chiedo:

    1) Dovendo scegliere una delle seguenti 2 caldaie, quale mi consigliate ?

    - Vailant VMW IT 236/3-5:
    -potenza termica nominale in sanitario: 23 kw
    -produzione acqua sanitaria: 11 lt/min
    - Vaillant VMW IT 296/3-5:
    -potenza termica nominale in sanitario: 29 kw
    -produzione acqua sanitaria: 13,9 lt/min

    2) E' fondamentale utilizzare una sonda esterna collegata alla caldaia oppure no ? tale sonda esterna obbligatoria per ottenere il 55% di detrazione ?

    3) Sono sufficienti cambiare le sole valvole termostatiche per ottenere il 55% di detrazione ?

    4) E' obbligatorio il progetto di un termitecnico per ottenere il 55% di detrazione ?

    Grazie a tutti coloro che vorranno rispondere.

  • #2
    scusate,
    ma la detrazione del 55% viene fatta sull'interno importo totale oppure solo su alcune parti della spesa (es:caldaia condensazione, valvole termostatiche,ecc..) ?

    Commenta


    • #3
      una domanda riguardante queste due caldaie:

      - Vailant VMW IT 236/3-5:
      -potenza termica nominale in sanitario: 23 kw
      -produzione acqua sanitaria: 11 lt/min
      - Vaillant VMW IT 296/3-5:
      -potenza termica nominale in sanitario: 29 kw
      -produzione acqua sanitaria: 13,9 lt/min

      mi sembra di capire che ci sia un limite di 34,1 kw oltre il quale obbligatorio un intervento di un termotecnico.
      Un idraulico mi ha detto che se scegliessi la seconda caldaia da 29K andrei oltre il limite dei 35.
      Ma se la matamatica non un opinione con la 29 kw sono ben al di sotto dei 34,1 kw.

      O sbaglio qualcosa io ?

      Commenta


      • #4
        La casa adeguatamente isolata?

        Commenta


        • #5
          Quello che ti ha detto l'idraulico per la tubazione del gas.

          Immagino che tu abbia una cucina (che varia da 6 ai 9kw) ai quale devi aggiungere la potenza della caldaia.

          SE questa somma superiore a 34,9 per la 40/04 per l'ottenimento del contatore del gas metano devi farti progettare la tubazione di aduzione.

          Alla fine scegliere un modello od un altro solo per l'acqua calda sanitaria..

          per la detrazione del 55% puoi metterci dentro tutto: tubazione gas, opere murarie, opere elettriche, e tutto il lavoro dell'impiantista.

          Per il 55% devi farti fare l'attestato di qualificazione energetica da un progettista.

          Commenta


          • #6
            Perfetto.
            Una altra domanda:
            tra i documenti da predisporre c' l'ASSEVERAZIONE di un progettista/tecnico abilitato.
            ma di cosa si tratta ?
            da quanto ho capito non dai nviare all'Enea, ma solamente da conservare.
            A quale scopo deve essere conservato ?


            CITAZIONE (Manofthemoon @ 10/3/2008, 14:27)
            Immagino che tu abbia una cucina (che varia da 6 ai 9kw) ai quale devi aggiungere la potenza della caldaia.
            SE questa somma superiore a 34,9 per la 40/04 per l'ottenimento del contatore del gas metano devi farti progettare la tubazione di aduzione.

            Non ho capito questo particolare...
            Io vorrei optare per la caldaia da 29 Kw perch secondo me pi performante (ma forse mi sbaglio...).
            Avendo una cucina allora vado oltre i 34,9 kw...
            Ma allora tutti quelli che optano per questa caldaia e hanno una cucina devono farsi progettare una tuboazione di aduzione ?

            Il mio appartamento di 90-100 mq. pu bastarmi anche quella da 23 kw ?

            grazie

            Commenta


            • #7
              il tecnico assevera che il materiale utilizzato ha le caratteristiche richieste per l'ottenimento dei contributi, quindi rispondenza alle norme, garanzia di 5 anni etc..

              Commenta


              • #8
                leggendo il decreto mi sembra di capire per che i documenti da consegnare/inviare all'Enea sono solo 2:

                - attestato di certificazione o qualificazione energetica
                - scheda informativa.

                e quindi l'ASSEVERAZIONE del tecnico abilitato (perito termotecnico) pu essere solo conservata.

                Commenta


                • #9
                  una domanda:
                  dove posso trovare dei fac-simile dei documenti richiesti ?
                  mi spiego...
                  insieme al decreto c' già un fac-simile, per un po' incasinato nel senso che c' indicato sia gli infissi, che le opere edili e anche le caldaie a condensazione..
                  in sostanza, non molto chiaro...
                  qualcuno ha già dei fac-simili compilati correttamente ?

                  i documenti richiesti sono:

                  - asseverazione da parte di un tecnico (presumo un termotecnico)
                  - certificazione/qualificazione energetica di un tecnico (presumo un termotecnico)
                  - scheda informativa (compilata presumo dal tecnico installatore).

                  Commenta


                  • #10
                    qui trovi tutte le info per poter usufruire delle detrazioni, anche io aspetto <img src="> la nuova finanziaria che prevede l'incentivo anche sulle caldaie non a <img src="> <img src="> <img src="> <img src="> condensazione, cos mi ha scritto l'enea

                    image

                    gentile utente,
                    in relazione all'intervento di cui ci scive, le nuove
                    disposizioni di legge prevederanno la sostituzione, totale
                    o parziale, di
                    impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta
                    efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia
                    (oltre che di caldaie a condensazione). Detto ci, per,
                    siamo in attesa di uno specifico decreto attuativo della
                    Finanziaria 2008 dovrebbe regolamentare le procedure da
                    seguire per i lavori iniziati nel 2008 e sarà disponibile,
                    presumibilmente, a breve. Per il momento, quindi, non
                    possiamo che consigliarle di attendere e di consultare i
                    materiali a sua disposizione dal nostro sito.


                    Cordiali saluti.
                    ENEA




                    http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR