annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Quale caldaia a gasolio?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quale caldaia a gasolio?

    Ciao a tutti,
    spero di scrivere nella sezione corretta.
    Tre anni orsono, ho sostituito la mia caldaia a gasolio con una caldaia a pellets.
    (BioSol con integrazione solare) e devo dire sono molto soddisfatto.
    Ora dovrei sostituire la caldaia del condominio dei miei genitori, anche lei a gasolio.
    Il condominio è composto da quattro unità abitative di circa 80 mq, riscaldamento
    centralizzato e caloriferi.
    Due anni fa', abbiamo cambiato tutti gli infissi in legno e vetro 4mm con infissi in PVC e
    vetrocamera 20mm con gas.
    Ora, non potendo scegliere altro che utilizzare il gasolio (non arriva il metano, il Gpl non
    mi ispira per nulla, il pellet non ho spazi per stoccaggio e tempo per la pulizia caldaia
    regolare), il dubbio che ho è : quale caldaia ?
    A condensazione? (anche se ho i radiatori e l'acqua viaggia a 80 gradi) ??
    Sicuramente dovrò installarci su le valvole termostatiche (ora è un delirio, ci sono
    due allogi a nord e due a sud... chi ha caldo e chi ha freddo) magari con la
    contabilizzazione.. (ma non so' se sia una cosa troppo sofisticata e costosa)
    Esiste ancora il 55% ?? (spererei per il prossimo anno)

    Quindi ricapitolando, non saprei a che livello "siamo" con le caldaie a gasolio...
    il delta tra condensazione e normale (consumi e prezzo), detrazioni possibili...

    Ciao

  • #2
    mercato caldaie a gasolio

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    Ora dovrei sostituire la caldaia del condominio dei miei genitori, anche lei a gasolio.
    anno di costruzione - marca - modello - potenza - vaso aperto o chiuso - tipo zona geografica?

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    Il condominio è composto da quattro unità abitative di circa 80 mq, riscaldamento centralizzato e caloriferi.
    impianto a colonne montanti od ad anello?
    canna fumaria sezione - lunghezza - materiale?
    spesa annuale gasolio?
    interessati a contabilizzazione del calore?

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    quale caldaia ?
    geotermia no?

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    A condensazione? (anche se ho i radiatori e l'acqua viaggia a 80 gradi) ??
    lì condensi poco
    più che altro il problema è x il condensatore che, montato su un vecchio impianto in ferro, è a rischio intasamento


    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    Sicuramente dovrò installarci su le valvole termostatiche (ora è un delirio, ci sono due allogi a nord e due a sud... chi ha caldo e chi ha freddo) magari con la contabilizzazione..
    se l'impianto è ad anello, ci sono buone possibilità di sanare il tutto
    io li ho montati anche a casa mia, anche se sono solo due appartamenti ed uno è dei miei suoceri, ma per pragmatismo le cose prima le provo, poi le propongo

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    (ma non so' se sia una cosa troppo sofisticata e costosa)
    è semplice e remotizzabile, quindi gestibile anche da pc via web, molto comodo anche per gli amministratori di condominio

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    Esiste ancora il 55% ?? (spererei per il prossimo anno)
    si

    Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
    non saprei a che livello "siamo" con le caldaie a gasolio...
    il delta tra condensazione e normale (consumi e prezzo), detrazioni possibili...
    siamo al livello di un mercato in fase d'estinzione
    i pochi interventi che ho fatto sono di breve termine
    interventi nei quali ho montato caldaie a gasolio murali della Ecoflam
    buon rapporto qualità prezzo anche per semplicità di montaggio

    ciao Bagiotu!

    massimo
    se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

    Commenta


    • #3
      Ciao MAssimo,
      grazie per la risposta (sempre precisa e molto tecnica)

      Provo a scrivere qualche dato in più come da te richiesto :

      La casa è del '68, la caldaia attuale ha circa 12 anni.
      E' una FER GGN60 bruciatore FER kubo3, 69 KW

      L'impianto è a vaso aperto.

      Zona Climatica (a) F
      Gradi Giorno 3.467

      L'impianto è stato "diviso" con due pompe (in origine era una),
      lato nord e lato sud (quindi la casa è divisa in verticale a metà due alloggi e due alloggi)
      Per come è fatto l'impianto non si poteva fare diversamente,
      l'idea era quella di dividere tutti gli alloggi, ma per poterlo fare bisognava ritracciare tutti i tubi
      dei termosifoni scendendo dalla soffitta per il piano alto e salendo dalla rimessa per il primo piano
      (e la spesa era troppa).

      Ora per cercare di "bilanciare" una pompa è impostata su "potenza 3" (lato nord) e l'altra su potenza 1 (alloggio più alto dove risiede il termostato).

      La canna fumaria è in "eternit", sezione rettangolare, 35X25, lunghezza 9 mt c.a.
      LA spesa annua varia con il variare del prezzo del gasolio, ma in litri
      è di circa 3.800 lt (con i nuovi serramenti) lo scorso inverno quindi abbastanza lungo e freddo,
      prima era di 4.800lt - 5.000lt con i vecchi serramenti.

      I tubi sono in ferro.... (ài ài)

      Non conosco se l'impianto sia a colonne o ad anello (o meglio non ne conosco la differenza)
      ma credo a colonne montanti.

      Avevo letto anni orsono qualcosa sulle caldaie a fiamma blue, e a condensazione
      con varie marche coinvolte (Rotex,Buderus,Oval, etc...)
      Ma ovviamente non capendoci "una cippa" sembravano tutte stupende.

      Certo che se ci fosse anche il prossimo anno il 55%, sarei orientato a mettere le valvole con contabilizzazione
      per evitare le solite discussioni di chi ha troppo caldo e di chi ha freddo.
      Ma anche qui si aprirebbe un mondo su quali..

      Grazie!
      Ciao
      Claudio

      Commenta


      • #4
        possibili soluzioni

        Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
        La casa è del '68, la caldaia attuale ha circa 12 anni.
        E' una FER GGN60 bruciatore FER kubo3, 69 KW
        dai consumi che leggo, sembra che la casa fabbisogni di 30.000 kwh di calore all'anno
        dimenticavo: anche acs?

        Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
        L'impianto è a vaso aperto.
        da quanti litri?
        per dargli un'ultima utilità, mi viene istintivamente da pensare ad una caldaia a legna di media potenza, tipo una 60-70 kw (lunghezza ciocchi legna fino a 70 cm e 3-4000 litri d'accumulo, probabilmente compatibile anche con la canna fumaria esistente)
        dubito che ci siano però le possibilità tecniche (spazi x puffer e legna) e sociali (chi la carica? chi la pulisce?)

        un altra idea potrebbe essere quella di sostituire il bruciatore a gasolio con uno a pellet, previo compatibilità dei girifumo e circostanze tecnico-sociali (ingombri silos e pulizie)

        Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
        L'impianto è stato "diviso" con due pompe (in origine era una)
        forse hai due anelli, ma di certo non quattro
        quindi non è possibile montare i contacalorie tradizionali, in grado di leggere portata-t mandata-t ritorno
        per contabilizzare il calore sarebbe necessario impegare un particolare contabilizzatore per ogni termosifone, tipologia di prodotto che non ho mai visto dal vivo e, detto da un amministratore condominiale, poco precisa.

        Se l'impianto deve mandare acqua a 80°, allora non è che hai molta scelta.
        Se invece può andare a "soli" 60° (magari considerando anche + ore d'esercizio) si potrebbe valutare anche un impianto geotermico, fatta salva sempre fattibilità sonde

        ciao Claudio!

        massimo
        se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

        Commenta


        • #5
          Ciao Massimo,
          no, niente acs, viene fatta con boiler elettrici.
          Ogni alloggio ne ha uno da 80lt.

          Come hai scritto, non credo di avere alternative al gasolio,
          legna e pellet mi danno troppa manutenzione e problemi per stoccaggio
          ed eventuale puffer.
          Geotermico per gradi insufficienti (ho bisogno di 80 gradi) e costo iniziale per ora priobitivo.

          Rimane quindi da cercare una buna caldaia a gasolio come ho messo nel post,
          ma quale?
          condensazione o no ?
          e poi valvole termostatiche con contabilizzatore integrato ..
          ma quali ??

          Ho cercato in vari forum .. ma non ho trovato nessuna indicazione in merito.

          Grazie a chiunque sappia "illuminarmi" ...

          Ciao!

          Commenta


          • #6
            poche chanche

            Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
            niente acs, viene fatta con boiler elettrici...

            Geotermico per gradi insufficienti (ho bisogno di 80 gradi)


            Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
            Rimane quindi da cercare una buna caldaia a gasolio...
            ma quale?
            quella che ha l'assistenza più vicina e più seria
            a condensazione se può darti vantaggi fiscali, ed occhio alla presenza impurità nell'impianto

            Originariamente inviato da bagiotu Visualizza il messaggio
            e poi valvole termostatiche con contabilizzatore integrato ..
            ma quali ??
            non ne ho mai viste accoppiate, non sò se esistono
            contacalorie: Oil Control, klimit, Herz, Caleffi, ecc...

            ciao Claudio!

            massimo
            se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

            Commenta


            • #7
              Valvole termostatiche con certificato del produttore, caldaia a condensazione a gasolio Elco Integra da 60 kW con certificato del produttore, detrazione del 55% senza ALCUN documento, bastano i due certificati suddetti, inserimento dati sito ENEA, finito.
              Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

              Commenta


              • #8
                Grazie Dotting,
                hai info anche in merito a contabilizzazione su valvola del termosifone?

                Ciao!

                Commenta


                • #9
                  Nuova caldaia a gasolio, fatemi capire

                  Salve, ho una casa che ormai ha quasi 30 anni sui mattoni. Due giorni fa si è rotta la caldaia ovvero il circuito dell'acqua sanitaria comunica con quello del riscaldamento. La diagnosi non è ancora confermata al 100% ma poco ci manca.
                  La vecchia caldaia (1983!!) è una Sant'Andrea di potenza termica 26000 Kcal. Nella mia via passa il metano ma abito a circa 30-40m dalla strada e non saprei quanto verrebbe a costarmi e nemmeno a chi rivolgermi per potermi allacciare.

                  Vorrei qualche consiglio sulla nuova caldaia da installare, l'idea sarebbe quella di restare sul gasolio visti i disagi connessi nel cambiare alimentazione. Ho letto molti commenti positivi circa il gasolio + condensazione ma vorrei capire un paio di cose.
                  Con il riscaldamento tradizionale, tubi in acciaio e termosifoni, quindi con temperature di funzionamento alte posso usare le caldaie a condensazione? Ho gli stessi vantaggi oppure il recupero del calore dalla condensa non è efficace?
                  La canna fumaria va adeguata? E' un lavoro semplice o tocca demolire tutta la canna?
                  Esistono ancora le detrazioni fiscali?
                  Tutte le caldaie sono predisposte per i pannelli o devo cercarne una apposita? Se volessi installare i pannelli dove si fanno passare i tubi?
                  Un calcolino sul risparmi rispetto alla mia vecchia caldaia?

                  Ok sono più di un paio di domande però visto la spesa che dovrò affrontare vorrei essere sicuro di fare l'investimento giusto.
                  Thanks.

                  Commenta


                  • #10
                    ciao!
                    personalmente se fossi costretto a cambiare la caldaia, il gasolio lo lascerei agli arabi!
                    se hai il metano li vicino prova ad informarti..senti cosa dice il gestore del metanodotto!in teoria loro dovrebbero arrivare fino al contatore..poi da li ti arrangi con il tuo idraulico...

                    se usi le alte temperature la caldaia a condensazione non viene sfruttata, quindi meglio una tradizionale!
                    perchè non pensi ad una a pellet??
                    per quanto riguarda i pannelli solari, se vuoi acs anche con la caldaia, dovresti installare un puffer dove fai scaricare il solare e la caldaia...

                    Commenta


                    • #11
                      Il punto è proprio arrivare dalla strada a casa mia, non penso mi venga a costare poco ma proverò a chiedere.

                      Commenta


                      • #12
                        prova a chiedere..il gasolio continua ad aumentare quindi sarebbe un investimento sul lungo periodo!

                        Commenta


                        • #13
                          Mi hanno fatto un preventivo buono per una nuova caldaia a gasolio di tipo tradizionale mantenendo il bruciatore "vecchio" che ha solo qualche anno.
                          Secondo voi contando l'eta della vecchia quanto consuma in meno una nuova?

                          Temo che la spesa per installarne una a metano sia troppo elevata, non mi basterebbe la vita della caldaia per recuperarle.

                          Resta da capire quanto mi costerebbe una a gasolio a condensazione, il tipo che ha fatto il sopralluogo non ne conosceva nemmeno l'esistenza.

                          Commenta


                          • #14
                            Se per portare il tubo del metano all' abitazione passando per 40 mt di strada comunale... non farti fare nemmeno il preventivo, lascia perdere!

                            Se invece passi per la proprietà, come per esempio il giardino, e quindi non ci sono opere complesse, dimentica il gasolio e allacciati al metano!
                            Quanto gasolio consumi all' anno?

                            Ciao
                            Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                            Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                            http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                            Commenta


                            • #15
                              Vicus, io cambiando caldaia ho rilevato (circa) una riduzione dei consumi del 20% (stessa tipologia, a gas non condensante).

                              Uno dei motivi principali sono le perdite al mantello (se è all'esterno) e quelle al camino a bruciatore spento. Insomma, dal 1983 i rendimenti sono migliorati un bel po', e anche la gestione elettronica.

                              Commenta


                              • #16
                                La perdita è tra sanitaria e caldaia, in pratica quando apro l'acqua con il carico automatico chiuso si alza la pressione fino a che non si aziona la valvola di sicurezza. Inoltre dopo la prima prova ho avuto acqua sporca dai rubinetti dell'acqua calda.La strada è privata ma non è mia, ho solo la servitù di passaggio.All'anno consumiamo massimo 10hl di gasolio.Inoltre se monto una caldaia a metano la metterei a condensazione per via dello sgravo fiscale e dovrei adeguare la canna fumaria e fare lo scarico per l'acqua. La spesa è elevata.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da Vicus Visualizza il messaggio
                                  La strada è privata
                                  Ma è comunque una strada...
                                  Se monti una caldaia a condensazione a gasolio devi comunque prevedere un scarico condensa.
                                  Per la canna fumaria basterebbe infilare, sul vecchio condotto, un tubo adeguato per lo scarico fumi.
                                  Confermo la differenza dei consumi che potrebbe aggirarsi sul 20%

                                  Saluti
                                  Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                                  Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                                  http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Non a condensazione, gasolio tradizionale così non devo cambiare bruciatore.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Considerando che la maggior parte dei consumi li ho con l'acqua sanitaria pensavo di montare i pannelli solari. Mi hanno detto che non li posso integrare in caldaia e dovrei mettere un raccoglitore esterno.
                                      Quanti pannelli montare va in base ai ltri di acqua consumati?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Vicus Visualizza il messaggio
                                        pannelli solari.
                                        Per una famiglia di 4, 5 persone è sufficiente una superficie captante di circa 5 mq e un accumulo da 500 lt.
                                        Monta però l' accumulo in serie, vuol dire che l' acqua arriva dalla rete idrica, passa per l' accumulo, si preriscalda e se la temperatura raggiunta non è sufficiente parte la caldaia, se la temperatura soddisfa l' esigenza, la caldaia rimane spenta.
                                        Trovi info sulla sezione solare termico.

                                        Ciao
                                        Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                                        Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                                        http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Oggi è venuta un'altra persona e mi ha fatto un altra proposta: gasolio a condensazione solo per il riscaldamento e bollitore con pannelli. Il consumo all'anno di gasolio sarebbe prossimo allo zero.

                                          Siamo in 3, ha detto due pannelli e 300l, ho il tetto rivolto a sud.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Vicus Visualizza il messaggio
                                            prossimo allo zero
                                            Mi pare anche troppo ottimista... Ma la caldaia fa solo ACS e il riscaldamento è soddisfatto da altro generatore?
                                            Con il solare termico avrai la caldaia spenta da metà aprile a metà ottobre e in quel periodo consumi di gasolio a zero.
                                            Negli altri mesi avrai una riduzione dei consumi.

                                            Ciao
                                            Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                                            Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                                            http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                                            Commenta


                                            • #23
                                              No la caldaia fa solo riscaldamento. I pannelli acs e se non bastano la caldaia riscalda una parte del bollitore, non tutti i 300l.

                                              A spanne l'80% dei miei consumi derivano da acs, da aprile ad ottobre sono 6 mesi quindi almeno il 40% di gasolio in meno solo per questo. La caldaia nuova consumerà il 30% in meno e quindi arriviamo un'altro 18% in meno. Quindi la riduzione del consumo si aggira sul 58%.

                                              Troppo ottimista?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Vicus Visualizza il messaggio
                                                la caldaia riscalda una parte del bollitore
                                                Fai fare il collegamento in modo che la caldaia non deva consumare gasolio per tenere al caldo parte dell' accumulo, aumenti l' efficienza del solare e dell' impianto! Usa il collegamento che ti ho descritto.
                                                A me sembra alto il consumo di gasolio per produzione di ACS... il mio impianto solare copre, in sei mesi, una parte di consumo di circa 200 lt di gasolio.
                                                Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                                                Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                                                http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  L'80% di 10hl sono 800l, il doppio di quanto consumi tu. Si forse sono stato abbondante.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Vicus, scusa se te lo dico ma i conti non si fanno così... e poi sei troppo indeciso tra soluzioni diverse, condensazione si o no, ACS si o no...
                                                    Le soluzioni risentono di tutto, non dici neanche le dimensioni della casa...secondo me vista la casa vecchia direi che l'ACS pesa per il 30-40% non per l'80%! Se separi risc e ACS non ha molto senso la condensazione, e l'ACS potresti ottenerlo con altre soluzioni (boiler elettrico vicino alle utenze, PDC ecc)

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Questo inverno che ha fatto freddo il riscaldamento è stato acceso per 20 giorni massimo. Nonostante abiti in veneto non accendoil riscaldamento (a gasolio) perché uso una termocucina a legna. Forse anche di più di 80%.

                                                      Perché dici che la condensazione non ha tanto senso se non ho l'acs integrata nella caldaia?

                                                      PS: quale dei seguenti significati è quello corretto?
                                                      PDC - Wikipedia

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Eccolo lì... sbaglio o la termocucina salta fuori adesso!

                                                        Ritiro tutto (o quasi), la condensazione su un riscaldamento ad alta temp non lavora bene, e quindi il costo maggiore potresti ammortizzarlo a fatica nonostante gli incentivi.

                                                        Boh, che ti devo dire, o fai (o fai fare) i conti seriamente oppure ti devi basare sui consumi, misurati cum grano salis (es estrapolando i consumi per sola ACS e cottura nei mesi estivi)

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          No scusa, ho sbagliato. Non è una termocucina, è una stufa dove si fa da mangiare. Non riscaldo l'acqua. Noi le chiamiamo cucine economiche e pensavo che il nome in italiano fosse termo(nel senso che scaldano)cucine(perché ci cucino sopra).
                                                          Pardon, mortificato.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Caldaia a gasolio

                                                            Mio padre mi ha commissionato una ricerca, ma io ne capisco il giusto. Mi ha detto che gli servirebbe una caldaia a gasolio con bollitore 25-27 kilowatt (caldaia soffiata). Sapete darmi delle dritte, on line, su dove poterla trovare, prendere a prezzi scontati o usata?

                                                            Grazie mille

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR