annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Costi di gestione riscaldamento a metano e pompe di calore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Costi di gestione riscaldamento a metano e pompe di calore

    Salve a tutti, questo è il primo messaggio, spero di non aver sbagliato sezione!
    Il mio interrogativo è semplice, almeno penso: abito in Campania, zona climatica C, abito in un appartamento di 85 mq in una palazzina costruita poco più di 50 anni fa, quindi non isolata come si deve.... Quando ho acquistato, il precedente proprietario elogiava il sistema di riscaldamento con pompe di calore presente nell'appartamento, mancante invece dell'impianto di riscaldamento a metano. Volendo avere la casa ben calda - d'inverno non lo è affatto! - sono parecchio indecisa se rompere le pareti per un impianto a metano - propendo più per questo tipo di calore - con caldaia a condensazione oppure cambiare i condizionatori vecchi e metterne di nuovi ad Inverter.... I costi di gestione sono a favore del metano o delle Pompe Di calore? Grazie a chi vorrà chiarirmi le idee!

  • #2
    Spendi i soldi per isolare e sistemare i serramenti.

    Commenta


    • #3
      A mio parere, se ti fai fare un impianto FV da 3-5 kw risolveresti il problema dei costi di riscaldamento. Perchè l'impianto ti si ripaga, anzi ne ricavi di più con il CE e in più la corrente quasi non la paghi nulla. Certo se cambi anche i condizionatori è meglio, oggi consumano meno tutti ormai sono in classe A-AA+. Spaccare i muri, mettere tutte le tubazioni, i caloriferi, caldaia ecc. ecc. ti costa come farti un FV, la differenza appunto stà che in dieci anni recuperi l'investimento, non paghi quasi la corrente con SSP e per altri 10 anni continui a prendere il CE. Comunque questo è solo un mio parere. Auguri.
      1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE

      Commenta


      • #4
        Peccato che d'inverno quando serve la corrente per la pdc, il fotovoltaico produca poco e con lo scambio sul posto di adesso tutta la corrente che consumi la paghi

        Commenta


        • #5
          Per Truzzman:
          Gli infissi sono già stati cambiati dal precedente proprietario, sono solidi, in alluminio con doppi vetri, ma il problema sono i cassonetti: non sono isolati all'interno....
          Sono nuova qui dentro..Io abito in un condominio di 5 piani...non so se sia possibile il FV.
          SSP e CE stanno per..?
          L'impianto a metano dovrebbe essere fatto ex novo: non c'è nulla a riguardo....; per quanto riguarda le PDC, invece, dovrei di sicuro mettere un secondo contatore ....
          Grazie ancora. Mi sembra di capire che mi sconsigliate di rompere le pareti: il tecnico termoidraulico mi parla di tubazioni fatte passare anche attraverso i cassonetti....Ma, in questo modo, non si disperde calore?
          Ultima modifica di Torvalda; 10-11-2010, 19:37. Motivo: correzione

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Truzzman Visualizza il messaggio
            ****
            Bè, allora non capisco a che serva lo SSP, direi di riguardare la formula dello SSP, quanto produco in più me lo pagano e quando ne avrò bisogno certamente pagherò ma, ma dettraendo quanto mi hanno pagato. Comunque sia meno di quanto costi consumare 1 Mc. di metano circa 0,90-1,00 € (resa 9 kw) una pompa di calore con COP 2,5-3 consumerebbe alla stessa resa 3 kw al costo al costo di 15-20 €/cent. cioè costo per la resa di 9kw 60€/c, alla fine conviene. Da notare, che d'estate avresti anche l'aria condizionata. Di fatto anche non avere il FV, a conti fatti converrebbe. Io dico tutto questo, perchè pur abitando al nord, attualmente nei mesi non di punta dell'inverno sfrutto i miei 4 condizionatori in PDC, anche se sono vecchi (del 2003)classe B. Appena ho il tempo ne ho già altrettanti nuovi in classe AA. Saluti.


            Note di Moderazione:

            Ultima modifica di gymania; 11-11-2010, 15:47.
            1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Torvalda Visualizza il messaggio
              ****
              Scusa non avevo notato che la palazzina era di diversi appartamenti. Comunque, vedi un pò quanto costa da voi (tutto incluso il metano), qui al nord va intorno a 1€ a metro cubo. Sappi che un buon condizionatore in classe AA con COP. 3-3,5 ti consumerebbe al massimo 0,60€ per darti la stessa resa di un mc. di metano e poi giustamente si può avere un contatore specifico per PDC con tariffe più agevolate. E poi volevo aggiungere: tu abitando in Campania sicuramente d'estate avrai bisogno dell'aria condizionata, con i condizionatori la puoi avere, (mentre con la caldaia?). P.s. CE vuol dire conto energia- SSP vuol dire scambio sul posto. Tutto questo fà parte del Fotovoltaico (FV) che in realtà ho capito non è di tuo interesse, ( salvo che tu riesca ad avere un permesso del condominio per posare l'impianto sul tetto, sarebbe anche di loro interesse potresti dare la luce condominiale in cambio, tutto dipende quanto è grande questa palazzina). Ciao e auguri.


              Note di Moderazione:

              Ultima modifica di gymania; 11-11-2010, 15:49.
              1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE

              Commenta


              • #8
                Grazie mille per la risposta: in effetti ieri ho avuto un primo preventivo per l'impianto a metano e...mi sono leggermente spaventata. I lavori di manodopera - 7 radiatori, caldaia, apertura tracce -, compresa IVA mi costerebbero 3950.00 euro, la Caldaia a Condensazione - una Junkers bosh Cera. Smart - euro 1500.00. In più, ciascuna valvola termostatice euro 37.00. Il costo del certificato energetico non è compreso, altrettanto quello dei radiatori, le opere murarie, la pitturazione e l'asporto del materiale di risulta.
                A questo punto, incomincio seriamente a pensare alle PDC...mi toccherà comunque cambiare le tubazioni messe più di 10 anni fa...

                Commenta


                • #9
                  Volevo ricordarti che, se fai la spesa prima della fine di quest'anno, puoi detrarre il 55%, praticamente recuperi dalla dichiarazione IRPEF più della metà in 3 o 5 anni. A dire il vero non so se ci sarà proroga per l'anno prossimo. Saluti.
                  1° FV 6,6 kw/p CE 2010 - 2° FV 3,16 kw/p 2016 - 2 Pannelli solareTermico, accumulo 200 lt. - PDC Carrier aria/h2o da 15 kw- Casa 160 mq CAPPOTTO Termico 10 cm. Prov. VARESE

                  Commenta


                  • #10
                    Infatti sembra che non verrà proprogato...: ma mi sembra che gli anni siano 10 in questo caso, non 5. Cerco sul web!

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR