annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Realizzazione impianto ex novo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Realizzazione impianto ex novo

    Salve a tutti,
    mi scuso se la domanda gi stata fatta, ho ricercato prima di postare ma non ho trovato risposta alle domande (anche abnali) che ho...(chiedo venia se mi sbaglio!)

    A breve dovremmo terminare il nostro appartamento (2 piani di circa 55 mq, di cui uno seminterrato) e volevo avere informazioni sui vari sistemi di riscaldamento, ecc...

    MODIFICATO: come suggeritomi, inserisco la zona climatica: Comune di Fauglia (PI), classe D, gradi giorno 1682!

    gia qu prima domanda:

    0)Quali altri metodi di riscaldamento mi potreste consigliare???

    1)I consumi delle pompe di calore rispetto al classico impianto a metano sono pi bassi o elevati? Visto che l'allaccio al metano per l'acqua calda (non abbiamo impianti solari/ geotermici) lo devo comunque fare, mi converrebbero ancora le PDC?

    2)Se, come probabile, installeremo dei termosifoni e visto che la casa divisa in zona notte su un piano (+sala) e zona giorno su l'altro, volevo sapere se esiste un modo per poter controllare singolarmente le temperature di ogni stanza attraverso un unica centralina, controllando cos da un unica postazione le temperature e l'attivazione o meno del termosifone nella data stanza.

    3)Conoscendo un p i costi del sistema classico a metano, potete dirmi se il geotermico pu essere una valida alternativa in termini di costi e resa??

    4)Vorremo anche installare un caminetto collegandolo all'impianto dell'acqua clada (credo)...ma non siamo sicuri sull'effettivo guadagno che ne potremmo ricavare in termini di consumo minore di metano per il riscaldamento, potete illuminarmi a riguardo?


    Scusate ancora se non ho postato nella sezione giusta ma le domande erano un p collegate l'una all'altra.
    Vi ringrazio anticipatamente
    Rolando
    Ultima modifica di rollo1984; 21-02-2011, 12:14.

  • #2
    Bp, ci vorrebbe un libro per rispondere a tutte le tue domande e comunque sarebbero opinionabili da chiunque in quanto non esiste un riscaldamento migliore di tutti, esistono dei vantaggi e degli svantaggi che uno valuta a seconda delle proprie esigenze.

    Ad oggi il riscaldamento a biomassa tra i pi convenienti ma c' da caricare legna, pulire, stoccare ecc.. poi ci sarebbe l'elettrico ma in Italia l'energia cara, comunque una casa ben isolata riduce i costi e di molto! Se la casa in classe energetica D non mi pare una buona cosa, se sei ancora in tempo isola ancor meglio: ricorda che risparmiare oggi 20000 euro in isolamento pu significare perderne 30000 nello stesso periodo per costi aggiuntivi riscaldamento.

    Detto questo le PDC ad aria-aria hanno un rendimento alto rispetto alle sorelle aria-acqua ma il riscaldamento ad aria pessimo come comfort.
    Un riscaldamento a bassa temperatura permette di sfruttare meglio caldaie a condensazione e PDC aria-acqua ma ha una inerzia termica elevata(acceso 24 ore al giorno) e se la casa non ben isolata perdi i vantaggi ri risparmio economico di esercizio. Insomma devi valutare tu a seconda del tuo modo di vivere la casa(sempr ein casa, solo alcune ore, solo la sera) valutare il consumo della casa e scegliere di conseguenza.

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X
    TOP100-SOLAR