annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Comando remoto per impianto di riscaldamento/acs

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Comando remoto per impianto di riscaldamento/acs

    Premessa:sto ristrutturando un appartamento su 3 piani di circa 20/25mq apiano, oltre a una mansarda e una terrazza al P3.


    Progettoristrutturazione:
    -realizzazione di 3 monolocali autonomi, cosė distribuiti:
    PT:monolocale autonomo con bagno, mini cucina e camera da letto;
    P1:monolocale autonomo con bagno, mini cucina e camera da letto;
    P2e P3: mini-appartamento autonomo con bagno e camera da letto al P2,collegato con scala interna alla mansarda con annessa terrazza.


    Progettonuovo impianto di riscaldamento/acs:
    -caldaia con bollitore installata al P3 sulla terrazza.


    Ilmio dubbio č:


    čpossibile controllare la caldaia tramite comando remoto installato inun locale non riscaldato (sarebbe l'androne o un ripostiglio al PT)?


    Lamia esigenza č quella di poter controllare tutte e 3 le unitādall'esterno, ed evitare, soprattutto, che il comando remoto checontrolla l'intero fabbricato sia installato all'interno di uno dei 3monolocali.
    Nonč strettamente necessario, ma sarebbe preferibile, poter controllarei 3 monolocali separatamente l'uno dall'altro.


    Mipare che il problema principale sia che i comandi remoti hanno anchela funzione di termostato incorporata, e pertanto se installati in unlocale non riscaldato non riescono pių a controllare la temperaturadei locali da riscaldare.


    Possibilisoluzioni?
    1. 1) č possibile installare delle sonde ambientali che comunicano la temperatura al comando remoto?

    Inquesto caso, sarebbe possibile installarne una per ogni monolocale, escegliere di volta in volta a quale fare riferimento per misurare latemperatura?


    2)č opportuno dividere l'impianto in 3 zone controllate distintamentedalla caldaia?


    Inquesto caso, č possibile installare nei 3 monolocali dei semplicicronotermostati, lasciando il controllo di tutte le altre funzioni(accensione/spegnimento della caldaia, funzione estate/inverno,ecc..) al comando remoto installato nel locale non riscaldato?


    Premettoche sono interessato in particolare all'installazione di una caldaiaImmergas (Victrix plus o Zeus), ma accetto suggerimenti nel casoaltri modelli dispongano di comandi remoti che rispondono meglio allemie esigenze.


    Cosane pensate?

  • #2
    Per capire, il riscaldamento sarā a radiatori?
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Localitā: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da fringui Visualizza il messaggio
      Per capire, il riscaldamento sarā a radiatori?
      Si, in ghisa. Non a pavimento.

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR