annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Recuperatore di calore per caldaie a Gas tradizionali (non Condensazione)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Recuperatore di calore per caldaie a Gas tradizionali (non Condensazione)

    Buongiorno a tutti,
    è da molto tempo che vi seguo ma non mi ero mai deciso a scrivervi. Stavolta lo faccio per raccontarvi la, per adesso, ottima esperienza con un recuperatore di calore per caldaie a gas convenzionali.
    Su consiglio di un mio amico, circa un anno fa ho installato in casa un recuperatore di calore, prodotto da una ditta qui nel piacentino che si trova proprio a due passi da me. L’ho pagato assieme al montaggio 400 €.
    Facendo un bilancio sulle spese, ho visto che in un anno ho risparmiato circa 500 euro sulla bollette, quindi ho ampiamente recuperato la spesa dell’acquisto e montaggio; certo che quest’anno il freddo è arrivato dopo, ma credo comunque che il recuperatore sia un ottimo strumento per risparmiare gas e ridurre la bolletta e per questo volevo condividerlo qui con tutti voi. Inoltre, e incrociamo le dita, non ho riscontrato alcun problema alla caldaia. Vi allego qualche foto per mostrare questo apparecchio che per me è diventato indispensabile, vi terrò aggiornati su eventuali sviluppi, tra poco (a marzo) mi faranno la misurazione dei fumi e vi riporterò i dati riscontrati prima e dopo.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSC01985.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 209.4 KB 
ID: 1981120Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSC01984.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 177.9 KB 
ID: 1981121

  • #2
    Ma i 500€ risparmiati li hai calcolati su quest'anno o sull'anno scorso?
    I valori di quest'anno sono da cestinare, è l'inverno più caldo che io ricordi.
    Io ho consumato una follia quest'anno.. e dall'anno scorso non ho cambiato nulla...
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

    Commenta


    • #3
      Si, un po' presto per valutare il risparmio. Comunque forse è ovvio ma va precisato che si risparmia solo se la caldaia è in casa... e secondo me c'è qualche possibile problema di condensa nei tubi di scarico da dover evacuare.
      Comunque non male, ricorda i tubi sdoppiati delle vecchie stufe a legna!
      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
      I miei articoli qui:
      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

      Commenta


      • #4
        E' vero, per adesso è presto, periodo di monitoraggio dal 01/09/10 al 01/09/11 confrontato con l'anno precedente, vi terrò aggiornati. x La condensa ho la fortuna di avere uno scarico vicino alla caldaia, quindi per adesso anche li senza problemi, scorre bene. Ho trovato on line il PDF del libretto istruzioni dove indicano le "prestazioni termiche": http://www.groppalli.it/pdf/separato.pdf

        Commenta


        • #5
          Interessante, in pratica preriscalda l'acqua (sia ACS che del riscaldamento)

          Però alcune cose potrebbero evitarsele, tipo che riduce le emissioni nocive... forse in aria, ma vanno a finire tutte nella condensa e quindi comunque nell'ambiente...
          Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
          I miei articoli qui:
          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Sr.Pasa Visualizza il messaggio
            Facendo un bilancio sulle spese, ho visto che in un anno ho risparmiato circa 500 euro sulla bollette,
            500€ di risparmio in un anno?
            dubito,e a che condizioni?
            se ho un impianto a radiatori difficilmente innalzo il ritorno coi fumi uscenti da una caldaia non a condensazione
            Io con una a condensazione condenso anche coi radiatori,ma grazie a condizioni non facili da raggiungere

            Per preriscaldare l'acs serve un accumulo, come un bollitore o un'istantanea

            scusa, ma sembra un annuncio pubblicitario

            Commenta


            • #7
              Come ho detto prima è vero che quest'anno è stato molto caldo, in effetti questa cifra può essere gonfiata anche grazie ad un minor uso della caldaia, non sono tecnicamente molto preparato e non ti posso argomentare in merito, soltanto ho voluto riportare la mia esperienza, con le mie foto del recuperatore che ho installato a casa, per me è un valido aiuto per risparmiare sul GAS, capisco che siate un po’ scettici dopo tutti i prodotti truffa che ci sono stati e i vari miracolosi prodotti (tipo tucker).
              Sicuramente l'anno prossimo potrò fare una media migliore, in casa siamo in 4, due adulti e due bimbi e l'uso è quello convenzionale di una qualsiasi casa (villetta schiera su 3 piani) riscaldamento e ACS, non saprei dirti altro, se qualche guru del riscaldamento lo vuol provare per dirci se va bene vi posso fornire il contatto della persona che l'ha venduto a me (ma meglio in PM) non vorrei che qualcuno pensi che sono qui per venderli.

              Commenta


              • #8
                3 post, anche sui forum la fiducia si guadagna col tempo, non siamo tutti ingenui

                permangono dubbi sulla vera efficienza, secondo me bassissima, molto meglio una caldaia a condensazione, che ora costano sui 1000€, anche meno
                oppure la Atag 325 Eco che ha un post scambiatore sui fumi, per recuperare ulteriore energia quando è in modalità sanitari, ma costa troppo (1800€ solo caldaia)

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X
                TOP100-SOLAR