annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Integrazione riscaldamento radiante a BT con boiler

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Integrazione riscaldamento radiante a BT con boiler

    Premetto che la casa è molto bene isolata. Riscaldata con caldaia a condensazione.
    Continuo a chiedere una cosa, come segue.
    Ho il fotovoltaico.
    In integrazione al riscaldamento vorrei installare un boiler con pompa di calore ad alta efficienza (lt80) con consumo di circa 300w ( cop 3)
    L'acqua di ritorno del riscaldamento a BT la faccio entrare nel boiler, dove si riscalda e poi esce:
    • se la temperatura di uscita è troppo alta, l'acqua si miscela con quella di ritorno e va all'impianto.
    • se la temperatura di uscita è troppo bassa, l'acqua va in caldaia, si riscalda ulteriormente e va all'impianto.
    Userei il boiler solo di giorno, quando produco corrente (mettendo un crepuscolare magari) e di notte va solo la caldaia.
    Il mio idraulico dice che non ha senso, il boiler non riuscirebbe a star dietro al circolo. Inoltre sprecherei + energia perchè la casa è molto ben isolata e la caldaia a condensazione è talmente efficiente che consumo poco.
    Ma se io ho la corrente gratis. Non conviene?
    Io vorrei avere un parere per sapere se questo ragionamento ha senso, se è fattibile, se non è eccessivamente costoso come impiantistica.
    Ringrazio chiunque mi da una risposta seria.

  • #2
    Per rispondere serve qualche dato:
    Qual' è il fabbisogno energetico annuo per riscaldamento? O meglio, quanto metano consumi annualmente per riscaldamento?
    Superficie dell' abitazione?
    In che zona si trova l' abitazione?
    Che temperature di mandata hai?

    Ciao
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

    Commenta


    • #3
      La casa è in costruzione. Non so ancora quanto consemerò. Secondo i tecnici poco, ma non so cosa intendono per poco.
      SONO A BERGAMO - ZONA CLIMATICA E (credo)
      mq casa 120
      So di un fabbisogno 10kwh
      La temperartura di mandata credo sia di 35/38° e di ritorno 30/32°.
      Scusi ma io non sono esperte in queste cose.
      Vorrei solo capire se la mia idea è una grossa stupidaggine o se si potrebbe fare.
      Ovviamente mi viene detto che è una stupidaggine.
      Io per curiosità sarei tentata a spendere 100 euro per un boiler tradizionale e provare questo circuito.

      Grazie per avermi risposto.

      Commenta


      • #4
        HO FATTO UNO SCHEMA DI COSA VORREI FARE.Allego un file Pdf:
        • nello shema superiore c'è l'impianto come proposto;
        • nello schema inferiore cìè la modifica che vorrei fare io all'impianto inserendo una boiler di integrazione al pavimento.
        LA ringrazio in anticipo se mi può aiutare a capire.20120523133427573.pdf

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da FIORE1 Visualizza il messaggio
          la modifica che vorrei fare io
          Ci possiamo dare del tu?

          Io eviterei l' installazione della caldaia montando una PDC aria/acqua che copre anche la climatizzazione estiva, vedi discussione in firma. Il fabbisogno energetico per riscaldamento devi averlo, chiedi a chi presentato i progetti in comune.

          L' idea della termopompa in integrazione è una cosa che mi gira in testa da un pò di tempo, io la metterei però in parallelo all' impianto e senza miscelatrici, con adeguata gestione si può far tutto. Si evitano miscelatrici e pompe aggiuntive, inoltre si fa lavorare il compressore a temperature più basse con COP più alti.
          In teoria potrebbe funzionare ma c'è da sapere che sono macchine un pò rumorose e hanno un campo di funzionamento un pò ridotto... Visto che l' abitazione è in costruzione non lo vedo un gran affare!

          Ciao
          Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

          Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
          http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

          Commenta


          • #6
            Ne stiamo uscendo disperati dal discorso della PDC aria/acqua ( senza caldaia a metano)

            Era nostra intenzione, ma quando ci hanno messo di fronte a diverse questioni:
            • al problema delle temperature invernale , che da noi sta parecchio intorno allo "0", quando la PDC non rende
            • preventivo di 25000 euro
            • costo della manutenzione annuale, nella speranza che la pompa non vada in blocco spesso, con il qual costo mi pago il metano.
            • spazio: non abbiamo fisicamente un ambiente così grande da ospitare questo impianto.
            • dopo il prentivo chiediamo: ma quanta corrente serve? Risposta: faccio il conto, ecco 10 kw. Non ho neanche tanto tetto per così tanto fotovoltaivo. E costa anche quello. E d'inverno quando mi serve di + non produco, mi tocca comperarla l'energia.
            • abbiamo bussato alla porta di uno che ha questo impianto e ci ha detto che l'anno prossimo metterà una stufa a pellet. Gli arrivano bollette elettriche di 1000/1200 euro nei mesi invernali. Uno stipendio. Già detto tutto. Ci siamo spaventati.

            Commenta


            • #7
              Ho visto che tu hai un impianto con caldaia a metano e PDC che accendi le mezze stagioni.
              Lascerò i passaggi per mettere la PDC in un futuro, adesso inizieremo con la caldaia. Vedrò se consumerò veramente poco e avrò il calore necessario.
              Però questa idea che ho in testa: vorrei tantare a fare questo circuito con un boiler tradizionale (giusto per spendere poco) e toglierlo se è veramente una stupidaggine.
              Allora come dici tu non metterei le pompe.
              Praticamente imposto il boiler a 38° - dal boiler vado in caldaia - la quale se rileva la temperatura sufficiente non parte - se la temperatura è bassa parte.
              MA mi converrà un boiler da 50LT, nel senso che ha meno acqua da scaldare e impiega meno tempo a scaldarla?
              Io sono un po' dura: la tentazione è quella di provare!

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da FIORE1 Visualizza il messaggio
                Ho visto che tu hai un impianto con caldaia a metano e PDC che accendi le mezze stagioni.
                No,io riscaldo esclusivamente con PDC e non abito in zonametanizzata.
                Seguardi la discussione in firma trovi anche le mie bollette, leggilabene, trovi tutti i dati che ti servono.
                Lamia PDC, ha una potenza di 8 kW e riscalda una casa da 160 mqprogettata 10 anni fa con tutt' altre normative.
                Quest'anno la temperatura è scesa ben al di sotto dello “0” e ancheper un periodo prolungato... nessun problema!
                La stessa macchina che uso la vendono per esempio, a circa 7000€ con l' accumulo da 200 litri, PUHZ-HRP71VHA2-EHST20C-VM6A-PAC-IF031B-E,
                Come fanno a chiedere 25000€????
                Vedi:
                http://www.cityclima.it/mitsubishi_electric_ecodan_pompa_calore_aria_acqua .html

                Acquista due termopompe, la caldaia e il climatizzatore.... altro che 7000€!
                Per fare bene le valutazioni però bisogna capire il fabbisogno di energia per riscaldamento, sicuramente esiste, senza quello non ti danno il permesso a costruire!

                Ciao
                Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                Commenta


                • #9
                  HO TROVATO IL FABBISOGNO ENERGETICO ANNUO PER IL RISCALDAMENTO.
                  S'è scritto :
                  fabbisogno di combustibile (metano) 600 Nm3/anno

                  Cioè sono 600 m3 all'anno: se pago circa 1.2 euro al m3 alloro sono 720 euro l'anno?
                  Calcolo giusto?

                  Per la PDC è vero quello che ti ho detto del preventivo e anche di quella persona che mette la stufa a pellet (questo ha speso 30000e per l'impianto).

                  Io e mio marito ci siamo veramente arresi.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da FIORE1 Visualizza il messaggio
                    Per la PDC è vero quello che ti ho detto del preventivo
                    Non stento a crederlo, l' errore più frequente è quello di montare macchine sovradimensionate, che hanno bisogno di contratti di fornitura alti e che con poca richiesta di riscaldamento lavorano male.
                    Ma questo è un problema di progettazione e non un problema della tecnologia usata.
                    Dai dati che hai inserito sembra che l' abitazione sia ben isolata, il fabbisogno potrebbe essere vicino ai 50 kWh/mq.
                    Se hai metano, e il fabbisogno di 600 mc per riscaldamento annuo la spesa sarà di circa 500€. Con PDC la spesa potrebbe essere di: 6000 kWh / COP 3.5 = 1714 kWh elettrici x 0.26€/kWh su contratto usi domestici da 6 kW = 450€/anno.

                    Se vuoi usare il metano, monta una caldaia a condensazione da 10 kW ad ampia modulazione, io ho trovato questa:
                    http://www.elco-ecoflam.com/mountpoint/FY%20THISION%20S%20420020089500.PDF

                    Integrando l' ACS con una termopompa con serpentino solare integrato come la Nuos Sol, usando questo schema:
                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Termopompa_Caldaia.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 51.3 KB 
ID: 1930685
                    Il serpentino solare serve per preriscaldare l' ACS quando le condizioni di temperatura esterna non permettono il funzionamento della termopompa. In questo modo sfrutti la PDC per preriscaldare l' ACS a circa 35° con massimi rendimenti.
                    Se vuoi integrare il riscaldamento con una termopompa dovresti metterne una sul ritorno dell' impianto e gestire le accensioni con una centralina adeguata in regolazione climatica. Ma alla fine conviene usare una sola PDC ed evitare l' allacciamento al metano.
                    La cosa importante è avere un impianto di distribuzione che permetta di coprire il fabbisogno energetico con 35° massimi di mandata.

                    Ciao
                    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                    Commenta


                    • #11
                      Nuos sol

                      Attualmente io ho l'obbligo di mettere un boiler a pompa da lt 250. Per l'ACS.

                      Ti faccio una domanda diversa:
                      • metto NUOS SOL da 250l
                      • serpentino solare: nell'entrata in basso faccio entrare l'acqua di ritorno del riscaldamento, che esce dall'uscita in alto.
                      Secondo te, riesce il nuos a scaldare l'acqua del riscaldamento ( le mezze stagioni soprattutto) Ho visto su un forum che uno voleva farlo. Non so gli esiti finali.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da FIORE1 Visualizza il messaggio
                        Attualmente io ho l'obbligo
                        Scusami la curiosità, puoi rispondere tranquillamente di farmi i cavoli miei, ma perchè quest' obbligo?

                        Secondo me la misera serpentina del solare è piccola e in una posizione inadatta per pensare a un efficiente integrazione al riscaldamento, lascia stare...

                        Ciao
                        Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

                        Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
                        http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

                        Commenta


                        • #13
                          OK GRAZIE.
                          Ho l'obbligo per via del fatto che devo produrre il 50% di ACS e non volendo mettere il pannello solare la soluzione alternativa era questa BOILER A PDC. E mi hanno dimensionato lt250.

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X
                          TOP100-SOLAR