annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

impianto progettato male?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • impianto progettato male?

    Ho alcuni dubbi sull'impianto di riscaldamento di casa che spero di risovere insieme a voi.
    In casa, consegnata 3 anni f, con Classe energetica "C", mura perimetrali formate da due file di mattoni forati con un pannello di lana di vetro al centro da 4 o 5 cm se non sbaglio, finestre con doppio vetro ma non a taglio termico, hanno montato una caldaia tradizionale Beretta a gas metano, della quale non ricordo il modello (Posso dirvi che impostando la temperatura nel range centrale dovrebbe avere delle impostazioni che permettono un certo risparmio a leggere le istruzioni), con termosifoni in acciaio.

    Il problema che la temp. in casa anche con i termosifoni al massimo sale di circa 0.3 - 0.4 per ora. Pertanto bastato un mese un'p pi freddo come il febbraio 2012 per far schizzare i consumi con conseguente bolletta di 380 !!!!
    Le domande sono
    1) normale che la casa si riscaldi cos lentamente?
    2) Se no (come credo) cosa potrei fare per rendere pi efficente l'impianto?


    Si capisce che non sono un'esperto pertanto se ho scritto castronerie me lo dite e cercher di fornire i dati che servono.

  • #2
    intanto ho trovato il nome del modello della caldaia "Beretta CIAO 24 CSI N",
    C' qualche esperto che la conosce?
    Ultima modifica di energyforlife; 03-10-2012, 08:55.

    Commenta


    • #3
      Con questi dati difiicile da capire..
      Hai la relazione della legge 10?
      metri quadri?
      Che tipo di termosifoni hai? quanti elementi?
      Quale la temperatura di mandata della caldaia?
      Zona climatica?
      Ciao

      Commenta


      • #4
        La superficie della casa 95 mq,
        la temperatura di mandata se non sbaglio viene regolata in automatico in base alla temperatura della casa mediante la funzione S.A.R.A.
        Scrivo da Matera suppongo zona "C"
        I termosifoni sono in acciao (non s quanti elementi appena torno a casa li conter).
        Ultima modifica di nll; 12-10-2012, 05:12. Motivo: Eliminazione citazione integrale. Violazione art.3 del regolamento del forum

        Commenta


        • #5
          Se le finestre non sono a taglio termico e il muro ha 4 cm. di lana di vetro tra due file di forati dubito molto, ma molto che sia in classe C. Quanto lo spessore del muro? I forati sono il materiale espanso o in normale laterizio?
          :rain:L'uomo ha scoperto la bomba atomica, per nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
          (Albert Einstein):preoccupato:

          Commenta


          • #6
            lo spessore del muro e di 30 cm circa, i forati sono in normale laterizio, anch'io ero perplesso ma questa la classe energetica che risulta sull'attestato che mi hanno consegnato.

            Commenta


            • #7
              La classe energetica che ti hanno certificato, l'hanno certificata?, falsa.
              :rain:L'uomo ha scoperto la bomba atomica, per nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
              (Albert Einstein):preoccupato:

              Commenta


              • #8
                Matera in zona D, 1776 gg.
                Per ci che riguarda la classe energetica, se gli infissi sono di alluminio e senza taglio termico, concordo con il fatto che sia difficile che si tratti di una classe C.
                Mi capitato di certificare case con quel tipo di parete e, anche con infissi in legno a doppio vetro, in zona D arrivi quasi sempre alle classi E o F (ovviamente dipende da tanti fattori).
                Tuttavia una caldaia da 24 kw, anche in un'abitazione di classe e o f dovrebbe, con i caloriferi ben dimensionati, riuscire a riscaldare senza problemi. Per i consumi un altro discorso.

                Commenta


                • #9
                  confermo Matera in Fascia D, come riportato anche nella relazione della certificazione che ieri sono andato a rivedere.
                  Vi posso dare altri particolari riguardo alla classificazione energetica, la casa al piano rialzato, gli infissi sono in legno con doppio vetro, e avendo garage e cantine al piano sotto (Piano terra i garage, piano semiinterrato le cantine anche se tutti alla stessa quota) l'impresa si preoccupata si inserire uno strato di sughero sotto il pavimento.
                  riguardo ai caloriferi li ho contati e sono 49 elementi (con quattro tubi per ogni elemento) piu uno scaldasalviette nel bagno "cieco" con 22 tubi.
                  Spero di avervi fornito i dati necessari, per trovare una soluzione a rendere pi efficente il riscaldamento, il discorso sulla certificazione energetica stata solo una conferma e vi ringrazio.

                  Commenta


                  • #10
                    facendo un'p di calcoli in maniera un'p approssimativa perch bisognerebbe considerare tanti altri parametri, (anche se mi sembra di capire che diversi installatori non si preoccupano di andare oltre il ragionamento che sto facendo)

                    su una superficie di 95 mq, con h 2.7 ho un volume di 256.5 mc
                    moltiplicando per 30 (valore di riferimeno per le zone di collina) posso ricavare le Kcal necessarie per riscaldare la casa pertanto:
                    256.5x30=7695 Kcal

                    Gli elementi montati a casa, tubolari in acciaio h 900mm con 4 tubi hanno una capacita di riscldamento con un delta di 50 pari a 98 Kcal
                    pertanto il numero di elementi necessari a riscaldare il volume della casa :
                    7695/98=78.5
                    C' qualcosa che non v, se io a casa ho solo 49 elementi.
                    E' vero che per una pi corretta analisi dovrei considerare per lo meno trasmittanza di muri e infissi e esposizione delle singole stanze, ma ho come l'impressione che a seguito dei dati che vi ho gi fornito il rusultato potrebbe anche essere peggiorativo.

                    Ci sono esperti che possono dirmi quanto sia condivisibile il calcolo da me sopra indicato?

                    Commenta


                    • #11
                      non so, non mi sembra poco....per se non sbaglio la potenza si indica in kcal/h, e sarebbe meglio usare i kW!

                      Da un mio calcolo approssimato potresti avere circa 6kW di termosifoni, dal tuo ne vengono 98x45/0,86=5,1 kW

                      Secondo me un valore adeguato a case poco isolate, altro che classe C...

                      Detto questo, servirebbero altri dati: i termosifoni erano 'bollenti'? Non che la caldaia era impostata su T troppo bassa? O hai valvole troppo 'chiuse'?

                      Riguardo ai consumi inutile citare una bolletta, dai almeno i consumi di un anno...

                      E poi doppi vetri senza taglio termico...'sughero' (quanto?) per isolare la soletta... ma di che anno ?

                      Costruzione intendo, da come realizzata sembra degli anni 90...

                      Magari scannerizza e posta certificazione e scheda tecnica caldaia, e se hai voglia vai in comune e fatti dare la Legge 10...
                      I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                      Commenta


                      • #12
                        devo fare una correzione a quanto scritto sul mio post precedente, perch gli elementi dei termosifoni montati a casa sono
                        N. 24, H 90 con 4 tubi
                        N. 25, H 70 con 4 tubi

                        quindi

                        considerato che gli elementi da 90 producono 114.3 W e quelli da 70, 96.8 W

                        (25 x 96.8) + (24 x 114.3)= 5163 w

                        a fronte di 8949 w necessari per la superfice di casa

                        che viene fuori da
                        95 mq (Sup) x 2.7 (H) x 30 x 1.163 (Covers. da Kcal a W)

                        Giusto o sbaglio qualcosa? o non abbastanza attendibile questo modo di calcolare?


                        in risposta al Sig. Riccardo la casa mi stata consegnata nel 2008
                        riguardo ai consumi l'anno scorso ho speso 750 non ho visto i mc ma credo si possano dedurre facilmente.
                        Inoltre quando li accendo i termosifoni sono bollenti e la temp viene regolata automaticamente dalla caldaia (BERETTA CIAO CSI N 24) mediante la funzione S.A.R.A. e le valvole dei termos. sono tutte aperte.
                        Ultima modifica di energyforlife; 09-10-2012, 16:50.

                        Commenta


                        • #13
                          bh allora? li devo aggiungere sti elementi ai radiatori?

                          Commenta


                          • #14
                            secondo me no, almeno dai dati che hai messo, anche se non hai risposto alle mie domande...

                            In effetti i consumi sono abbastanza alti, equivalgono ai miei (appartamento 120mq a Milano, del 1992)... per quelli dipendono anche dalle abitudini (anche per l'uso dell'ACS)
                            I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR