annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma la pompa caldaia quanto sta' accesa ?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma la pompa caldaia quanto sta' accesa ?

    Una curiosita' : nelle caldaie attuali(quelle economiche o medie) la pompa va sempre , rispetto al T ambiente , o si spegne ?
    Io ho guardato , per esempio, il manuale installazione di una beretta e vedo che esiste un solo contatto per il termostato ambiente , cosa vuol dire che nel momento che giro il selettore su riscaldamento la pompa rimane accesa per mesi ?
    Dico questo perche' nella mia Leblanc del '92 ci sono due contatti da collegare esternamente , uno per l'orologio che accende tutto , e uno per il TA che comandava il bruciatore , naturalmente io il TA l'ho messo sull'orologio in modo da spegnere sia la pompa che il bruciatore.....

    Non vorrei che una pompa andasse per mesi .....
    AUTO BANNATO

  • #2
    E' un dubbio legittimo. Dipende penso dal modello di caldaia. Io opterei di certo per far funzionare il circolatore solo quando si chiude il contatto del termostato. Il bruciatore non ha bisogno di un contatto specifico, perch vale la sua impostazione manuale (se la temperatura di caldaia si abbassa sotto quella impostata, parte il bruciatore). A qualcuno non piace questo funzionamento intermittente, ma un circolatore di 150 W sempre acceso consuma circa 500 kWh nel periodo invernale, contro un consumo di 1/3 se intemittente.
    My 2 cents.
    miradoc

    Commenta


    • #3
      Infatti nella caldaia che ho io , all'inizio era stato collegato dall'installatore con ponticello all'orologio e TA sui morsetti ta , cosi' la pompa andava per mesi , essendo da 80w circa , erano 2kwh/gg , quando me ne sono accorto ci pensai un po' , avevo timore di interrompere il funzionamento quando il bruciatore era al massimo e quindi fare bollire l'acqua (timore rientrato) e misi un temporizzatore da bagno , quando il TA chiudeva accendeva come l'orologio , e il contatto dell'aspiratore era sulla pompa e quindi quando apriva il contatto andava ancora la pompa per 2-3' ... funzionamento perfetto.... adesso visto che si guasto' e' direttamente connesso al posto orologia e quindi parte e ferma tutto , anche perche' ho una casa poco energivora e quindi T di mandata sui 60 quando e' freddissimo...... il resto la tengo sui 45-50.....

      Pero' , adesso mi guardo qlc altro manuale installazione e vorrei capire altre marche come fanno andare la pompa , perche' se c'e' un unico ponticello quella va sempre.......
      AUTO BANNATO

      Commenta


      • #4
        sulla mia Beretta (recente) credo la pompa vada solo quando arriva l'ok dal termostato, mentre il bruciatore si pu fermare anche se il termostato 'chiede caldo' quando l'acqua dell'impianto in temperatura
        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          La tua che Beretta e' ?

          Guardando gli schemi : la Mynute green ha la possibilita' di mettere orologio (che si vede bene che stacca proprio l'alimentazione alla caldaia) e TA , la Ciao invece ha solo il TA , e dallo schema la pompa va da se, se non e' la scheda interna ad spegnerla assieme al bruciatore va' sempre....
          AUTO BANNATO

          Commenta


          • #6
            Controllate le pico e loro sorelle, costano, mica troppo poi, ma consumano solo pochi watt/h rispetto ai circolatori tradizionali.
            Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

            Commenta


            • #7
              anche io che ho 2 valvole di zona ho dovuto propio con un rel staccare l'alimentazione alla caldaia
              se n andava sempre per mesi e in ricircolo nonostante che mando l'acqua a 36 gradi

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Elisabetta Meli Visualizza il messaggio
                Controllate le pico e loro sorelle, costano, mica troppo poi, ma consumano solo pochi watt/h rispetto ai circolatori tradizionali.
                Cosa intendi per pico ?
                Comunque mica puoi metterti a sostituire il circolatore dentro la caldaia... comunque pochi o tanti watt , io che passo dei giorni (in inverni tipo anno scorso) in cui non si accende il riscaldamento , perche' devo fare andare la pompa ?!?!?
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  boh, magari non la sento andare, ma a me sembra incredibile che la pompa vada sempre, a meno che non sia attiva una funzione particolare tipo antigelo....

                  La mia la Meteo Rain, con funzione S.A.R.A.: in pratica non che il termostato fa solo un on/off, l'elettronica di bordo svolge altre funzioni automatiche, se ricordo bene cambia anche la T di mandata. Quindi immagino e spero fermi anche la pompa, magari non subito dopo il bruciatore ma quando l'acqua dell'impianto scesa di temperatura....
                  I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                  Commenta


                  • #10
                    Parlo per esempio delle wilo tratos e yonos pico 25/1-6 e simili. costano circa 150 dipende dal modello e dal produttore ma il consumo di soli 3Wh contro gli 80Wh dei circolatori normalmente montati nelle caldaie. Alla fine della stagione il risparmio notevole.
                    Hanno una funzione di autoadattamento della portata in base alla temperatura.
                    Se ho capito bene il vostro problema il seguente:
                    Perch se l'acqua nell'impianto gi in temperatura, la pompa di ricircolo continua a funzionare ?
                    Sarebbe opportuno che la pompa ' impari a capire ' quando il caso di rimettersi in circolo perch l'acqua dell'impianto troppo fredda ( Tmin. ) per cui necessita che la caldaia si riaccenda e riscaldi nuovamente l'impianto, il tutto legato anche al Termostato Ambiente che determina la temperatura voluta in ambiente.
                    E, se ho sempre capito bene, voi avete montato un timer che accende e spegne la pompa di ricircolo per ottenere questo risultato.
                    Aggiungo, sostituire una pompa di ricircolo di una caldaia una fesseria farlo.
                    Correggetemi se sbaglio.
                    Ultima modifica di Elisabetta Meli; 30-10-2012, 07:39.
                    Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                    Commenta


                    • #11
                      Tutto si puo' fare , ma mettersi a sostituire un circolatore dentro una caldaia non e' proprio regolare, la ditta che ti fa' manutenzione potrebbe lavarsi le mani in caso di malfunzionamento , peggio ancora in caso di perdita di gas con relativo pericolo di esplosione .....
                      L'intervento che avevo attuato ,era attraverso i morsetti presenti nella caldaia per il collegamento esterno.....
                      ma la mia domanda potrebbe diventare : quali caldaie spengono il circolatore e quali no quando non serve ? diversi mi sembra che abbiano connesso la pompa al selettore riscaldamento fregandosene di quanto consuma l'utente.....
                      AUTO BANNATO

                      Commenta


                      • #12
                        Ma siete sicuri di quanto scrivete? A me sembra di ricordare che anche con la vecchia caldaia del 1991 sentivo il rumore dell'acqua che cominciava a circolare quando il termostato dava l'ok...

                        Elisabetta, in parte il contrario di quello che dici...uso la logica, non sono un impiantista, ma il comportamento migliore per un impianto tradizionale sarebbe secondo me:
                        - termostato off: bruciatore spento
                        -termostato on: la pompa inizia a lavorare insieme al bruciatore; quando l'acqua raggiunge la temperatura (70C) il bruciatore pu abbassare la potenza, la pompa continua a girare!
                        Infatti se si fermasse la temperatura nei radiatori si abbasserebbe velocemente e in maniera non uniforme!
                        -termostato torna off (temperatura ambiente raggiunta): il bruciatore si spegne, la pompa in teoria potrebbe continuare per qualche minuto o fermarsi subito anche lei

                        Il risparmio si pu fare anche riducendo la portata della pompa, molte sono regolabili su 3 portate differenti

                        PS: non credo che una pompa da 3W (non Wh) possa sostituire una da 80... e anche se fossero Wh (giornalieri?) la differenza mi sembra eccessiva... si pu migliorare un po' l'efficienza di una pompa elettrica, ma le perdite di carico dell'impianto bisogna pur sempre vincerle...
                        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          Sulla mia Leblanc , l'ho gia' scritto cosa aveva in morsettiera : uno per un contatto da orologio , uno per un contatto da TA , l'orologio faceva partire la pompa , il TA il bruciatore ... quindi la pompa va sempre anche con orologio , in una casa che in dei giorni non parte nemmeno il bruciatore....
                          AUTO BANNATO

                          Commenta


                          • #14
                            e che ti devo dire... se non c'erano altre logiche interne, cio se effettivamente hai verificato che con il contatto orologio la pompa partiva anche senza richiesta da TA, per me si tratta di un errore di chi l'ha istallata...
                            I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                            Commenta


                            • #15
                              L'errore non e' di chi l'ha installata , ma del fatto che nel 1992 non c'era elettronica , solo elettromeccanica , quindi termstatici bimetallici di massima e termostati a gas per la regolazione della valvola metano stop.... non puo' che andare cosi' ... da qui il dubbio che in eventuale sostituzione caldaia , non mi trovi con una che ha la pompa che mi va' di continuo.... la mia l'ho gia' messa alla minima velocita' di 2 , sono dichiarati 50w poi sono sempre piu' convinto di metterla 'tradizionale' ecol 50% e lasciar perdere la condensazione ... oltretutto sentando conoscenti e amnutentori , nessuno dice che la condensazione quello che puoi' risparmiare in piu' (a fronte di un costo doppio) lo spendi poi di manutenzione
                              AUTO BANNATO

                              Commenta


                              • #16
                                sulla condensazione solo d'accrodo...va valutata 'cum grano salis' (si diceva cos?)

                                Per la pompa, cosa impedisce di mettere anche lei sotto TA?
                                I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                Commenta


                                • #17
                                  Infatti , come avevo scritto , col TA mando tutto: bruciatore e pompa....
                                  AUTO BANNATO

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ah ok, avevo ormai dimenticato l'inizio del 3d!
                                    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X