annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come impostare la caldaia per poter risparmiare in bolletta?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come impostare la caldaia per poter risparmiare in bolletta?

    vivo con due ragazze studentesse che non si occupano minimamente di risparmiare sulle bollette (lo scorso anno abbiamo ricevuto una bolletta gas di 1.700). Purtroppo dal momento che devo trascorrere gli ultimi 2 mesi con loro (i pi freddi)volevo delle indicazioni sull'impostazione della temperatura della caldaia su riscaldamento e su acqua calda.
    Giorni fa venuto il tecnico per la manutenzione e sulla nostra caldaia (junkers caldaia convenzionale a camera stagna) ha impostato entrambi indicatori sul 4 che presumo rappresentino la temperatura a 40C.
    Quel che ho notato che da 5 giorni (giorni trascorsi dall'intervento del tecnico) la caldaia lavora spesso, il contatore balzato in su di 6m^3 in 5 giorni con solo uso di acqua calda (premetto siamo 3 persone in casa e i riscaldamenti non sono stati ancora attivati). Inoltre, la caldaia si attiva e il contatore gira anche con il miscelatore dell'acqua posto ad acqua tiepida-fredda.
    Cosa mi conviene fare? Dove dovrei intervenire? normale un consumo di 6m^3 in 5 giorni per solo acqua calda??
    Scusatemi se non sono stata chiara ma sono giovane e inesperta in materia...ma ho intenzione di capirne di pi non voglio ricevere un'altra mazzata in bolletta.
    Grazie per l'attenzione



    Note di Moderazione: nll
    "help me!!" non un titolo ammissibile. Il titolo il biglietto da visita della tua discussione, se non dice dell'argomento che vuoi trattare diventa inutile e per questo motivo il regolamento vieta i titoli generici. Per ora provvedo io a modificarlo, ma cerca di dedicargli maggiore attenzione la prossima volta

    Ultima modifica di nll; 14-11-2012, 00:30.

  • #2
    Ciao Dora,

    proprio perch avete usato solo ACS dura ipotizzare un risparmio consistente, forse semplicemente esagerate con l'acqua calda!

    Sicuramente conviene impostare la temperatura dell'acqua in modo che non sia troppo calda, per diminuire le dispersioni nei tubi.

    Poich si parla solo di acqua calda leggiti questa discussione se hai voglia di capirne di pi:
    http://www.energeticambiente.it/casa...e-confort.html

    e esponi li i tuoi dubbi...
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      Grazie per il consiglio! E se fosse necessario stringere l'afflusso di acqua calda nei rubinetti questo non eviterebbe il facile innesco della caldaia all'apertura dell'acqua? Nel senso che bisognerebbe portare il miscelatore tutto a sx per poter avere l'acqua calda.
      Io faccio il possibile ma difficile far moderare le altre persone.
      grazie di nuovo

      Commenta


      • #4
        fino a un certo punto... chiariamo, anche abbassando la T dell'ACS non che dimezzi i consumi...

        nella discussione specifica c' qualche formula, se preferisci sposto li tutta quest discussione, eventualmente devi darmi almeno un'idea approssimata di quanta ACS usate (es in quei giorni quante docce? Quanto lunghe?)
        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
        I miei articoli qui:
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Metti il modello della caldaia o guarda il manuale a cosa corrispondono i numeri sulla manopola.... presumere non vuol dire che sia e cerca di tenere una regolazione che porti ad avere una T leggermente piu' calda di quella sopportabile , cioe' 41-42 , e regola li' ..... poi se usate 300lt. il giorno di ACS hai voglia a risparmiare .....
          Ultima modifica di richiurci; 14-11-2012, 22:34. Motivo: OT
          AUTO BANNATO

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR