Gradire qualche consiglio per la sostituzione della caldaia della casa in cui mi sono trasferito da circa 2 anni. Le caratteristiche attuali sono:
- caldaia Immergas super sirio 25 vip (Rendimento termico utile alla potenza nominale 88,5%) con boiler per ACS di 40 litri; anno accensione: 2000
- dimensione di circa 200mq su due piani equivalenti
- 11 radiatori in ghisa e un termoarredo in alluminio per una potenza termica necessaria di circa 19-20000 watt calcolata con DT=50
- Impianto diviso in 2 zone da 2 cronotermostati che comandano 2 elettrovalvole completamente rifatto nel 2011 con tubi in PVC
- due bagni: uno al piano terra l'altro al primo
- Spesa annua per gas di circa € 1600-1800
- Zona climatica centro Italia – provincia di Pisa

Ho anche un problema sui radiatori che scaldano in alto ma sono tiepidi in basso: presumo che il circolatore, anche se gira, non faccia + bene il suo lavoro (o sia troppo poco potente)

Pertanto (e scusate la premessa un po’ lunga) sarei tentato di sostituire la caldaia per risparmiare sulla bolletta e risolvere il problema del circolatore. Ma i dubbi mi assalgano:
  1. potenza della caldaia ?
  2. Boiler ACS o istantanea ?
  3. caldaia a condensazione?
  4. sonda climatica esterna?
  5. circolatore a portata variabile elettronico a basso consumo?
  6. Inoltre la caldaia deve essere adatta per l’impianto solare. Deve avere qualche caratteristica particolare?
Ma non è tutto. Già che sostituisco la caldaia sarei tentato anche di montare sul tetto pannelli solari visto che l’impianto è già predisposto per l’installazione.

- Quanto posso risparmiare con i pannelli? Quanti ne servono?
- E possibile utilizzarli anche per il riscaldamento invernale ed è conveniente?

Sono ben accetti anche consigli come fare il tutto…

Grazie in anticipo