annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Caldaia 32kw e ACS in estate

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Caldaia 32kw e ACS in estate

    Buongiorno a tutti, attualmente possiedo una caldaia da 32kw usata per il riscaldamento invernale e l'ACS, il problema per che in estate il consumo di circa 3,5 mc di gas al giorno. Ritengo questo consumo eccessivo, utilizziamo l'acqua calda per una doccia al giorno e lavare i piatti due volte; vorrei dei consigli per ridurre il consumo. Forse sarebbe opportuno un accumulo per evitare le continue accensioni?
    Grazie.

  • #2
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    Uno scaldabagno rinnai a metano da 11 l/min. La caldaia la usi solo per il riscaldamento.

    CIao
    Ultima modifica di nll; 02-09-2013, 21:46.

    Commenta


    • #3
      Mi sa' che hai dei problemi , se come dici fai una doccia e 2 lavaggi piatti , mettiamo che st accesa 30' al giorno , se anche andasse alla massima potenza sempre , dovrebbe consumare 1,5-2 mc nel peggiore dei casi cioe' senza modulare niente...... se poi la doccia dura 1 ora e i piatti sono di un ristorante .....
      AUTO BANNATO

      Commenta


      • #4
        Una doccia mediamente dura 10 minuti e i piatti altrettanto, quindi penso anche io che ci sia qualcosa che non vada ma non saprei cosa. Il tubo non ha perdite perch stato sostituito recentemente, e quest'inverno stata fatta la manutenzione periodica della caldaia e controllo fumi. La temperatura dell'ACS impostata a 40.

        Commenta


        • #5
          Ho controllato che il contatore non si muovesse con tutto spento e quindi non ci sono perdite. Da ieri sera abbiamo fatto una doccia, un lavaggio piatti e cucinato e abbiamo consumato 4mc

          Commenta


          • #6
            Cerca le caratteristiche della tua caldaia , io della mia Baxi da 24kw nel manuale c'e' scritto la portata di gas alla potenza nominale e sono 2,73mc/h , guarda quanto consumo di gas dovresti avere che comunque dovrebbe essere attorno a 3,6mc/h , e prova ad aprire l'ACS e misurare in 2-3min il consumo di gas lo rapporti ad un ora e vedi se risponde alla nominale.... altrimenti o sbaglia il contatore o hai la caldaia tarata male....... sul libretto c'e' scritto l'ultima prova gas che rendimento aveva ?

            bisogna essere peggio di Sherlock holmes , perche' questi teNNici o chiunque altro se ne frega dei tuoi consumi......
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              Il consumo massimo di 3,3 mc/h per credo sia difficile fare la prova come mi hai consigliato, in quanto avendo un accumulo da 100l penso che prima utilizzi quell'acqua o mi sbaglio? Sono totalmente ignorante in materia.

              Commenta


              • #8
                Accumulo ?!?! Allora cambia tutto , dipende da quanto ti disperde, pensavo avessi produzione istantanea..... cosi' dovresti accendere il riscaldamento per qlc minuto e fare la prova..... pero' ti rimane la perdita dell'accumulo.....
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  Allora, guardano la scheda tecnica della caldaia riporta un boiler ad accumulo da 100l, calcolando che lo tengo alla temperatura di 40 gradi servono circa 9 minuti per portare l'acqua in temperatura alla massima potenza, con un consumo di 6mc oggi significa che ha funzionato per 110 minuti alla massima potenza e quindi ha riscaldato 1200 litri. Il che assurdo.Qui la scheda tecnica http://www.certened.it/schede/caldai...vbsc-31-10.pdf

                  Commenta


                  • #10
                    Dopo aver controllato periodicamente il consumo ho notato che durante il giorno (8 mattina - 22sera) il consumo di circa 1mc, e questo dovrebbe essere corretto contando un paio di docce veloci e lavaggio piatti. Quello che non mi spiego come sia possibile che dalle 22 alle 8 di mattina vengano consumati almeno 2mc. Se non ho sbagliato i calcoli significherebbe portare a 40* circa 700 litri

                    Commenta


                    • #11
                      Adesso devi vedere chi o cosa ti consuma ACS la notte , a che ora fai la doccia , perche' potrebbe anche essere che il recupero del calore lo faccia dopo le 22 , hai mica ricircolo perche' per consumare meno acqua si consuma tanto piu' gas e corrente
                      AUTO BANNATO

                      Commenta


                      • #12
                        La pompa per il ricircolo presente ma l'interruttore e spento. Non vorrei che funzionasse comunque, prover a controllare se la pompa si muove. Comunque in questi giorni il consumo sempre costante di circa 3mc, in settimana dovrebbe venire l'idraulico.

                        No, il ricircolo spento
                        Ultima modifica di nll; 08-09-2013, 23:25. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                        Commenta


                        • #13
                          Beh, un consumo piuttosto altro.
                          Anche noi abbiamo una caldaia con l'accumulo e il ricircolo (funzionante e attivato a richiesta) ma il consumo estivo incredibilmente minore, meno di un metro cubo al giorno anche ora che abbiamo disattivato i pannelli solari e in ogni caso significa scaldare all'incirca 250 litri di acqua. Concordo con l'ipotesi che sia starata, anche perch l'accumulo disperde (da catalogo) meno di mezzo kWh al giorno quindi la sua influenza fa ridere!

                          Commenta


                          • #14
                            La caldaia del 1997 quindi l'isolamento dell'accumulo potrebbe non essere sufficientemente "isolante". Detto questo la cosa che mi stupisce che a gennaio il rendimento stato calcolato pari a 88.5% mentre attualmente ho calcolato che non supera il 25%. In settimana dovrebbe venire un tecnico diverso. Non credo che possa esserci collegamento con questo problema ma in inverno la pressione nel circuito dei termosifoni cala ogni settimana a circa 0.3 bar.

                            Commenta


                            • #15
                              Piccolo aggiornamento, l'idraulico finalmente riuscito a passare a controllare ma temo ne capisca meno di me.
                              Gli ho segnalato che attualmente consumo circa 4.5 mc al giorno e utilizzo circa 200l a 45 gradi, anche lui ha detto che molto perch solitamente il consumo inferiore a 1 mc. Inizia a controllare la caldaia e dice che tutto abbastanza normale, il fatto che abbia un accumulo determina un consumo superiore rispetto ad una istantanea e forse la valvola deviatrice non chiude bene quindi un po di calore si disperde. Morale della favola, non vale la pena intervenire?!?! Gi che ci sono gli chiedo di controllare se parte il riscaldamento: la pompa era piantata e ha dovuto sbloccarla e rimane il problema che perde pressione ma il vaso di espansione carico. Morale:
                              - consumo 4.5mc di metano al giorno per acs e non si sa perch;
                              - devo caricare acqua ogni settimana senno la pressione va a 0.2 ma non si sa perch;
                              Sono abbastanza sconfortato, aiutatemi voi.

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X
                              TOP100-SOLAR