annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ammodernamento impianto riscaldamento in casa antica di campagna

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ammodernamento impianto riscaldamento in casa antica di campagna

    Buongiorno a tutti, mi sono finalmente deciso a scrivere questo post dopo aver letto tantissime discussioni presenti sul forum, dalle quale ho estrapolato ottime idee ma anche alcuni dubbi.

    Vi spiego brevemente: acquisterò una casa in campagna, nella prima pianura Veronese a circa 10 km dal centro cittadino. Attualmente la casa è "abitabile" ma, giacchè presenta serramenti vetusti ed altro, ho deciso che nell'intervento di ammodernamento che andrò a fare di certo dovrò rivedere anche l'attuale sistema di riscaldamento.

    Premetto che agiremo anche sul cambio di tutti i serramenti esistenti, sostituendoli completamente, ed effettueremo un isolamento del sottotetto.

    La casa è la tipica casa antica di campagna, con muri spessi 80 cm di muratura mista, poggia sul terreno e si sviluppa su 3 livelli: piano terra, primo piano (con solaio in legno) e sottotetto (con soletta in muratura) tutti di circa 70mq per livello.
    Il proprietario, una decina di anni fa, ha installato un impianto di riscaldamento con caldaia interna a GLP (il metano non arriva) e radiatori tradizionali per ogni stanza.

    Sicuramente vorrei svincolarmi dal GPL e creare un sistema di riscaldamento più efficente di quello attuale.
    Non ho problemi di spazio, ne attorno alla casa ne sul tetto. In ogni caso per il momento, causa budget non proprio faraonico, lascerei perdere un sistema che preveda accoppiato il fotovoltaico. Attualmente c'è anche, al pianto terra, un camino poco profondo ma con la bocca ampia, la cui canna fumaria passa attraverso i piani superiori.

    Vi ringrazio in anticipo tutti per i Vostri apporti.

  • #2
    Se hai la possibilità (e la voglia) al posto del camino puoi mettercene uno con inserto idro: se hai legna a disposizione a poco prezzo i termosifoni ci andranno a nozze con un sistema del genere, con prezzi più limitati rispetto al GPL!
    Altrimenti l'altra alternativa (ma sta a te decidere l'importanza dell'investimento) è un sistema a PDC, sia radiante che a ventilconvettori a bassa temperatura funzionano ugualmente bene ma costa parecchio come impiantistica che come installazione.

    Fai benissimo ad ammodernare la struttura ed i serramenti, inizierai a risparmiare già così anche a tenere l'impianto esistente.

    Farei lavorare l'ipotetico caminetto in tandem con la caldaia: al mattino fai accendere la caldaia col programmatore per essere sempre al caldo, quando torni a casa e fino al mattino successivo utilizzi il calore fornito dalla combustione della legna (o ancor meglio usi un serbatoio correttamente dimensionato in modo da avere calore immagazzinato per tutto il giorno!)

    Commenta


    • #3
      Grazie!Io comunque vorrei svincolarmi dal GPL!

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR