annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ottimizzare riscaldamento termosifoni alluminio...pareri?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ottimizzare riscaldamento termosifoni alluminio...pareri?

    In sintesi impianto così strutturato:

    caldaia a metano NON a condensazione e senza sonda esterna Sile 26R che tiene in temperatura 150 lt d'acqua posti in un puffer a cui è collegata al serpentino. Non valvola anticodensa sul ritorno.

    Al puffer di 150 lt arriva anche l'acqua dalla idrostufa a pellet Nordica che come minima temperatura di mandata ha 65 gradi, sul ritorno valvola anticondensa settata a 53-56 gradi circa.

    Casa 120 mq su due piani ben coibentata.

    Ora quesiti:

    1° a che temperatura setto la caldaia a metano non a condensazione per evitare rischio condensa acida? (a che temperatura si forma sta condensa acida?)
    Non capisco perchè tale Sile può lavorare anche a basse temperature fino a 35 gradi di minima per l'acqua ad impianto a pavimento forse la condensa raccolta nel scarico fumi e rilasciata a parte?

    2° e se me ne fregasi condensa acida a che temperatura ottimale sarebbe da settare per mandare acqua a temperatura decente ai termosifoni in alluminio? almeno 55 gradi?

    3° la stufa la regolo a piacimento partendo da 65 gradi minimo e poi incremento in caso di maggiorni necessità (in pratica la caldaia funziona solo in supporto)?

    4° mantengo la casa costantemente a 17 gradi giorno e notte per evitare muffe e aumento temperatura quando sono in casa presente o programmo termostato? Questa la soluzione ottimale?

    Grazie a tutti.
    Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

  • #2
    1) hai aperto un'altra discussione sul tema, direi che va sviscerato di là
    2) la T di mandata la devi trovare tu, non la ordina il dottore. Hai almeno un termostato in casa: prova a metterlo al massimo e a settare la caldaia al minimo possibile. Hai freddo? Alzi la caldaia finché hai la T giusta in casa che non faccia intervenire MAI il termostato sulla caldaia (in pratica usi il termostato come se fosse un termometro). Siccome non hai la sonda esterna vedrai che la Tdi mandata che tiene la T "giusta" in casa la dovrai sistemare man mano che fuori fa più caldo o più freddo.
    3) non è molto chiaro cosa c'entra la stufa coi termosifoni. Dici che interviene su un accumulo da 150 litri, che sarà un bollitore per acs... Come è collegata la stufa ai termosifoni?
    4) la soluzione ottimale per il comfort è quella descritta al punto 2 almeno nelle ore diurne in cui sei in casa. Di notte puoi far intervenire il termostato, ma senza far scendere troppo la T in casa, max 1-2°. Per i consumi non c'è una regola... normalmente la procedura secondo 2) è anche quella che fa risparmiare se uno ha caldaia a condensazione. Tu non ce l'hai, quindi ... boh.

    Se non hai caldaia a condensazione dovresti aggiornare la firma.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

    Commenta


    • #3
      Ti ringrazio per la risposta, gentilissimo.

      Si è vero diciamo che qui sono stato più articolato e preciso per avere anche informazioni più chiare.

      Ok che la T di mandata la devo trovare io, chiaro, ma sapere la T minima per non avere problemi di condensa caldaia e per riscaldare i termosifoni in alluminio per partire da quella ed aumentare piano piano eventualmente.

      La idrostufa riscalda gli stessi 150 lt che scalda la caldaia. Sia caldaia che termostufa hanno mandata e ritorno su questo puffer. Possono lavorare insieme o una sola (la stufa in genere ma anche la caldaia se tengo la stufa spenta) per mantere questi 150 lt alla temperatura che imposto tramite i termostati stufa e quello sulla caldaia.
      Per ora settati a 60 gradi caldaia (per evitare condense acide da quanto si legge su vari altri forum e siti anche se non è chiaro se bastano 53-55 gradi minimo anche quando modula) e 65 gradi idrostufa (il minimo che quest'ultima consente, quest'ultima ha sul ritorno una valvola anticondensa settata a 55 gradi come da manuale).

      Questi 150 lt vanno solo e unicamente ai termosifoni dopo essere stati portati in temperatura dalla caldaia metano e/o dalla idrostufa a pellet.

      Non devo aggiornare la fima perchè quella è la configurazione della casa dove risiedo. Qui parlo della mia seconda casa.

      Grazie e spero di essere stato più chiaro. Attendo risposte se possibile.

      Non c'entra ACS per la quale ho altro sistema e relativo bollitore.
      Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

      Commenta


      • #4
        Ma la T di mandata chi la decide? Devi avere un circolatore a parte per far girare il circuito così. Ha anche miscelatrice termoregolabile, magari climaticamente?
        PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

        Commenta


        • #5
          Il termostato ambiente scatta e fa partire circolatore che dal puffer manda acqua ai termosifoni. Stop.

          L'acqua in tale puffer la decido impostando temperatura su caldaia (ora 60) e stufa (65) che con i loro circolatori scaldano l'acqua del puffer. Stop.
          Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

          Commenta


          • #6
            Hai la possibilità di mettere in serie stufa e caldaia? Cioè: solo stufa scalda l'accumulo se hai voglia di caricare legna, il circolo sul circuito viene comandato dal circolatore della caldaia, il ritorno dai termo passa prima nell'accumulo e poi in caldaia, la mandata la decide la caldaia e se il passaggio dall'accumulo ha tirato su a sufficienza la mandata questa non interviene e lascia solo girare l'acqua. Altrimenti interviene accendendo il bruciatore.

            Con una configurazione come quella che hai se usi tanto la legna hai comunque l'accumulo ad alta T quindi anche la caldaia sei un po' costretto ad usarla alle stesse T. Inoltre non hai idea di quanto mandi ai termosifoni, sai solo a quanto carichi l'accumulo, che magari disperde anche molto...

            Se vuoi tenerli in parallelo e controllare la T ai termosifoni dovresti almeno mettere una miscelatrice con controllo della T in uscita (anche manuale). A quel punto se l'accumulo non è un colabrodo di dispersioni diventa poco importante mandare la caldaia a T molto basse e magari pericolose, la tieni sui 55 gradi e non corri rischi.
            PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

            Commenta


            • #7
              Non posso metterle in serie. Le lascio così non posso fare altro ora.
              Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

              Commenta


              • #8
                Tutto ultracoibrntanyo tengo casa a 17 gradi costanti connubio sacchetto di pellet dl giorno per ora
                Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

                Commenta


                • #9
                  Tutto ultracoibrntanyo tengo casa a 17 gradi costanti connubio sacchetto di pellet dl giorno per ora
                  Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

                  Commenta


                  • #10
                    Tutto ultracoibrntanyo tengo casa a 17 gradi costanti connubio sacchetto di pellet dl giorno per ora
                    Kit sola ACS a Circolazione Naturale di produzione UE (Spagnola) 2 collettori piani SunSelect e Bollitore 192 lt Orient./Inclin: -23°/40°. Caldaia a Condensazione 24,7kw Termostufa 19,6 kw resi all'acqua, termosifoni ghisa e alluminio. Impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto da 2,990 kW policristallino con sistema di monitoraggio. Località: Botticino Mattina (prov. di Brescia - Lombardia - Italia) Orient./Inclin: -23°/12°

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR