Parametri caldaia Ecoflam bluette 104 - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Parametri caldaia Ecoflam bluette 104

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Parametri caldaia Ecoflam bluette 104

    Ciao a tutti , e grazie in anticipo per l'aiuto
    Ho un mpianto a pannelli a pavimento , con caldaia ecoflam bluette 104 (con bollitore esterno da 70 litri per ACS con valvola a tre vie) diviso in 3 zone ...
    Il tutto attaccato ad un separatore idraulico che ha un termometro sulla mandata e sul ritorno...e ogni zona ha il suo circolatore di rilancio..

    La caldaia e' settata in continuo e i termostati tutti aperti.
    La t minima di progetto è -5°
    La t max di mandata è 38° con sonda esterna.

    1a domanda: quando il bruciatore parte si setta alla t di mandata calcolata dalla sonda esterna, ma poi comincia a salire e arriva fino a +5° rispetto appunto alla temperatura di mandata..quindi se da pannello la t mandata calcolata è 25...la caldaia eroga 30...se 35 arriva a 40 e cosi via...
    C'è da dire che sul termometro del separatore idraulico c'è una differnza di 4/5 gradi in meno rispetto a quella indicata sul display della caldaia....sara' quello il motivo?
    Anche se poi dal rumore del ventilatore sembra che la caldaia per aggiungere qui 5 gradi lavori al massimo.


    2a domanda
    Quando appunto il bruciatore è acceso , una volta raggiunta la t di mandata (nel mio caso +5 sulla caldaia e corretta sul separatore idraulico), non dovrebbe diminuire la potenza e modulare rimanendo acceso? Invece accade che ad un certo punto il bruciatore va in off e il display mi indica il 6 + Tmandata che da libretto vuol dire bruciatore spento per superamento t di mandata superiore a quella calcolata....
    Quando il bruciatore è spento l'acqua continua a circolare e ovviamente la t di mandata (letta sul separatore idraulico) scende lentamente mentre quella di ritorno rimane abbastanza stabile (a bruciatore acceso il delta T tra mandata e ritorno è di 5/6 gradi...sia sul display caldaia che sul separatore)

    Quello che mi chiedo è se è normale questo tipo di funzionamento on/off, visto che quando e' in off il bruciatore comincia a circolare acqua a temperatura piu' bassa nell'impianto fino a quando il valore scende fino a far ripartire il bruciatore

    Il mio dubbio è che ci sia qualche parametro da modificare nel menu nascosto, alcuni dovrebbero essere coretti per le mie esigenze:



    9) Isteresi riscaldamento impianto :la 1 cifra determina l’off del bruciatore impostabile da +1 a +5 oltre
    al T1set, la 2 cifra determina l’accensione del bruciatore da -1 a -9 del T1set.


    questo credo pero' sia riferito alla temperatura di mandata dallo scambiatore primario al bollitore in quanto T1set corrisponde a quella regolazione..

    A) Impostazione ritardo tra uno spegnimento ed una riaccensione per raggiungimento della temperatura impostata sul riscaldamento (STEP 4) o calcolata dalla sonda esterna (valore impostato X 10 secondi) [0÷30]


    questo se non ricordo male è settato a 0 secondi (ora non sono a casa)

    d) 1a cifra = tipo di riscaldamento impianto " # Impostazione 0 - Funzionamento con o senza sonda esterna + termostato ambiente “Funz. Booster” attivata

    Impostazione 1 - Funzionamento con sonda esterna senza termostato ambiente “Funz. Booster” disattivata



    questo era settato a 0 io l' ho portato a 1.
    Comunque anche quando era settato a 0 c'è un altro paramentro dove era disabilitata la funzione booster.

    E) Impostazione manuale % della velocita? del ventilatore 01.= impostazione modulazione in modo normale, da 0 a 100 % velocita? ventilatore (genera una richiesta di calore)

    Questo è settato a 01. quindi dovrebbe essere ok


    J ) N° di giri MASSIMO del ventilatore - riscaldamento impianto (centinaia)"#
    L ) N° di giri MASSIMO del ventilatore - sanitario (centinaia)"#
    n ) N° di giri MINIMO del ventilatore (centinaia) " #
    o ) Velocita? di partenza da 0 a 100% del Max piu? alto " #


    Qui sorgono i dubbi....
    a parte il parametro J che si occupa della ACS..
    non e' che per caso vanno modificati i valori L ed n , per far lavorare di meno la caldaia?
    Scusate la totale ignoranza )
    Le accensioni e gli spegnimenti non sono brevi , stasera mi chiudo nello stanzino caldaia e cronometro quanto tempo sta acceso e spento il bruciatore.
    grazie di nuovo
    F





    scusate ho anche sbagliato a scrivere il parametro J è quello che forse mi interessa.
    Ultima modifica di nll; 24-01-2015, 19:56. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente
Attendi un attimo...
X